Argomento: sicurezza alimentare

  • 5 ottobre 2018

    RAC: sequestrati 1098 chilogrammi di salumi e numerose etichette evocanti prodotti DOP e IGP

    Il Reparto Tutela Agroalimentare Carabinieri (R.A.C.) di Parma, all’esito di controlli finalizzati a verificare la regolarità di prodotti ad indicazione geografica certificati, presso due aziende in provincia di Parma ha sequestrato, rispettivamente: - 791 confezioni di “Salame di Parma” e “Salame Gentile di Parma” unitamente a 64.952 etichette per il confezionamento, evocanti indebitamente la denominazione protetta “Coppa di Parma”.  - 458 coppe stagionate prive di etichette, per complessivi 900 chilogrammi, poiché in modo fraudolento facevano esplicito riferimento alla “Coppa di Parma I.G.P.”, oltre a 8.500 etichette che richiamavano i prodotti tutelati “Prosciutto di Parma” e “Coppa di Parma” e 25 bobine dei marchi riprodotti. Dalla documentazione acquisita è emerso come dal 2016 siano già stati  commercializzati 4000 chilogrammi di coppa stagionata generica, rivenduta con riferimenti alla “Coppa di Parma I.G.P.”. Il titolare è ...
  • 21 giugno 2018

    Mozzarella di Bufala Campana DOP: via all’operazione “E…State senza pensieri”

    Il Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana DOP  ha avviato l’operazione “E…State senza pensieri” con l’obiettivo di aumentare i controlli sulla Mozzarella di Bufala Campana DOP nelle principali località turistiche italiane, in sinergia con tutte le forze dell’ordine preposte. L’incremento dell’attività di vigilanza è partito dal Salento, poi ha coinvolto Ischia e Capri, capitali del turismo internazionale, in collaborazione con il Reparto per la Tutela Agroalimentare dell’Arma dei Carabinieri di Salerno. Così si intende tutelare i turisti-consumatori dai rischi di frodi e contraffazioni della bufala campana, che aumentano durante il periodo estivo nei luoghi di maggiore afflusso. I primi risultati sono già arrivati. A Ischia, infatti, sono stati verificati numerosi punti vendita a Ischia Porto, Barano e Forio. Sono stati sequestrati e inviati a distruzione oltre 60 chili di prodotti alimentari. Si tratta di false Mozzarelle di Bufala Campana ...
  • 19 aprile 2018

    Prende il via la prima scuola italiana di management agroalimentare

    Inizieranno il 20 aprile prossimo i corsi dei Master in Food Safety Management e Food Export Management erogati dalla Scuola di management agroalimentare CSQA presso i poli didattici di Milano, Padova e Firenze. Si tratta di percorsi didattici frutto di due anni di progettazione che scommettono sull'innovazione professionale e vanno a colmare una richiesta delle imprese italiane, grazie a un’evoluzione dell’offerta formativa tradizionale nata dall'esperienza di docenti da sempre a stretto contatto con le realtà aziendali del settore agroalimentare italiano. Una formazione caratterizzata da un taglio didattico pratico, dove le sessioni teoriche si alternano a laboratori, case studies e project work. I docenti coinvolti vantano una consolidata expertise, acquisita in ambito nazionale e internazionale. «La Scuola di management CSQA, primo istituto italiano specializzato nel settore food – dichiara Pietro Bonato, Chairman della Scuola e Direttore Generale di CSQA ...
  • 19 aprile 2018

    CSQA, partono i corsi per i futuri manager per l’export e la sicurezza alimentare

    L'obiettivo dei corsi è qualificare le figure del Food safety manager & auditor e del Food export manager Al via il prossimo 20 aprile i corsi dei master in Food safety management e Food export management erogati dalla Scuola di management agroalimentare Csqa nei poli didattici di Milano, Padova e Firenze. I percorsi didattici sono frutto di due anni di progettazione che scommettono sull'innovazione professionale e vanno a colmare una richiesta delle imprese italiane, grazie a un’evoluzione dell’offerta formativa tradizionale nata dall'esperienza di docenti da sempre a stretto contatto con le realtà aziendali del settore agroalimentare italiano. Una formazione caratterizzata da un taglio didattico-pratico, dove le sessioni teoriche si alternano a laboratori, case studies e project work. I docenti coinvolti vantano una consolidata expertise, acquisita in ambito nazionale e internazionale. "La Scuola di management Csqa, primo istituto italiano specializzato nel ...
  • 19 dicembre 2017

    Nac, periodo natalizio: intensificati gli interventi per la sicurezza agroalimentare

    Sono in corso su tutto il territorio nazionale controlli a largo raggio nel settore vitivinicolo, finalizzati al contrasto delle illegalità nel comparto agroalimentare svolti dai Nac il Comando Carabinieri politiche agricole e alimentari  dei Reparti Carabinieri tutela agroalimentare,  a tutela del consumatore e degli operatori di settore. Sono state sottoposte a verifica 33 aziende vinicole su tutto il territorio nazionale. In provincia di Ascoli Piceno, i Nac hanno sequestrato  200 litri di vino da tavola posto in vendita come prodotto DOC  e DOCG (Prosecco, Montepulciano d’Abruzzo, Cerasuolo di Vittoria, ecc.)  con apposizioni di false etichette, nell’occasione è stata  denunciata una persona per frode in commercio e contraffazione dei marchi di tutela. Nelle provincie di  Cuneo, Napoli, Pavia, Reggio Emilia, Salerno, Torino, Verona e Vicenza sono stati  sequestrati 41.048 ettolitri di vino da tavola, che sarebbe stato immesso alla commercializzazione ...
  • 14 dicembre 2017

    NAC, sicurezza agroalimentare: sequestrate oltre 23 tonnellate di prodotti alimentari

     I NAC del  Reparto Carabinieri Tutela Agroalimentare di Salerno, a seguito di verifiche svolte a nella provincia di Napoli, a Casandrino hanno sequestrato  11 tonnellate di riso e 3 quintali di pesce congelato per la mancanza di rintracciabilità sulla provenienza degli alimenti. L’operazione, a presidio di beni essenziali di largo consumo, è stata condotta per garantire che giungano sulle tavole dei cittadini, specie in procinto di un momento di tradizionale convivialità come il Natale, solo cibi sicuri. La costante attività preventiva della specialità dell’Arma, finalizzata ad evitare la circolazione di alimenti potenzialmente dannosi per la salute, in questa settimana ha portato al sequestro, solo in Campania, di oltre 23 tonnellate di prodotti alimentari. Fonte: Comando Carabinieri politiche agricole e alimentari SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO
  • 20 giugno 2017

    NAC: sequestro di vino e olio potenzialmente pericolosi per la salute

    Controlli in materia  di etichettatura e tracciabilità effettuati da Carabinieri del Comando Politiche Agricole e Alimentari (organo ausiliario del Mipaaf dal 2009), Nucleo Antifrodi di Salerno  congiuntamente  all’ICQRF di Napoli a tutela del consumatore e degli operatori di settore. Nel corso di verifiche effettuate nella provincia di Napoli, il Nucleo Antifrodi Carabinieri Salerno e l’ICQRF di Napoli, hanno sequestrato 300 ettolitri di vino bianco e 624 litri di olio extravergine di oliva confezionato, riscontrando violazioni in materia di rintracciabilità ed etichettatura. A seguito dell’operazione di controllo sono state  contestate sanzioni per 32.000 euro.  I prodotti oggetto della contestazione, a causa delle irregolarità delle etichette, avrebbero potuto generare confusione nei consumatori ma soprattutto, l’assenza di informazioni utili a individuare   la provenienza del prodotto, avrebbe potuto creare un potenziale pericolo per la salute ...
  • 5 maggio 2017

    Grana Padano DOP al “food&science festival” per esaltare sicurezza e qualità

    "Partecipiamo con entusiasmo Top of Formalla prima edizione del 'Food&Science Festival', sia perché ne condividiamo l’obiettivo di affrontare le tematiche legate alla scienza della produzione e del consumo del cibo con un approccio che mette al primo posto la sicurezza alimentare e la tutela del consumatore, sia perché ci dà l’occasione di valorizzare l’autenticità, la bontà, il legame con il territorio e le tradizioni del Grana Padano, il prodotto Dop più consumato nel mondo". Lo afferma Stefano Berni, direttore generale del Consorzio Grana Padano, spiegando così la decisione di aderire a 'Food&Science Festival', evento di divulgazione scientifica di rilievo nazionale e internazionale in programma a Mantova dal 5 al 7 maggio, durante il quale il Consorzio Grana Padano sarà presente con numerose iniziative rivolte al pubblico. PROGRAMMA Convegno: I DIFENSORI DELLA QUALITÀ - Il valore del made in Italy
 Interverranno: Stefano Berni (DG ...
  • 18 ottobre 2016

    Scattano i controlli sull’autenticità e la qualità dei prodotti agroalimentari a tutela del consumatore

    I Carabinieri del Comando Politiche Agricole e Alimentari – Nucleo di Salerno (competente per l’Italia meridionale), con l’ausilio dell’Arma territoriale, hanno controllato nr. 15 aziende presso il mercato ortofrutticolo di Marano di Napoli. I militari hanno sequestrato 9 tonnellate di ortofrutticoli freschi e conserve di pomodoro, mancanti della documentazione di “filiera” attestante la provenienza geografica ed il produttore, in violazione delle norme comunitarie e nazionali che stabiliscono i principi ed i requisiti generali per la sicurezza alimentare, specie in un’area fortemente segnata da aggressioni alla salubrità ambientale e alimentare. L’azione del Reparto specializzato dell’Arma, a presidio di beni essenziali di largo consumo, ha scongiurato che finissero sulle tavole dei cittadini patate, cipolle, melanzane, cavolfiori, castagne di cui si sconosce la provenienza geografica ed il produttore nonché migliaia di bottiglie contenenti passata di ...
  • 28 aprile 2016

    Mozzarella di Bufala Campana DOP, in Parlamento le certezze del sistema di tracciabilità

    Mozzarella di Bufala Campana DOP, con tracciabilità del latte, sistema dei controlli e attività di vigilanza , certezze per tutta la filiera, dall’allevatore al consumatore finale.  Certezze per tutti, il sistema di tracciabilità del latte bufalino, posto in essere dal Mipaaf, Istituto Zooprofilattico e Dqa certificazioni, il piano dei controlli della DOP e le intense attività di vigilanza del consorzio di tutela, forniscono ampie e documentate garanzie per tutti gli anelli della filiera, nonché per il consumatore finale. Questi, in estrema sintesi, gli argomenti trattati dal direttore generale del Consorzio di tutela Mozzarella di Bufala Campana DOP, Pier Maria Saccani ascoltato oggi dalla Commissione Contraffazione della camera presieduta dall’onorevole Mario Catania. I numeri del settore (crescita sui volumi di produzione e fatturato complessivo di oltre il 7% nel 2015, rispetto all’anno precedente, export che ha raggiunto il 31%) l’imponenete sistema di ...
  • 20 gennaio 2016

    Contraffazione, 120mila controlli NAS in tre anni: un prodotto su tre presenta anomalie

    Il Comandante del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute Claudio Vincelli, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulle frodi nel settore alimentare, segnala che sulla base di 120mila controlli del Nas (Nuclei Antisofisticazioni e Sanità) effettuati negli ultimi tre anni, emergono irregolarità per un prodotto su tre, in un panorama che "vede situazioni di contraffazione ordinaria con sistemi grossolani affiancate da contraffazione più sofisticata con interventi più raffinati e complessi da individuare". Il dato, che appare così rilevante, risulta comunque in lieve discesa rispetto agli anni precedenti. L’analisi comprende tutte le categorie merceologiche, dal pane al latte, dall'olio di oliva alla mozzarella, dalle conserve di pomodoro al pesce, per un sistema che conta circa 39mila controlli ogni anno. E la battaglia continua: ieri i Carabinieri del NAS di Bari hanno sequestrato oltre 3 tonnellate e mezzo di cagliata di provenienza estera in pessimo stato ...
  • 2 dicembre 2015

    NAC: a Roma sequestro di prodotti scaduti o mal conservati

    Nell’ambito del piano di controlli straordinari sulla sicurezza e qualità dei prodotti agroalimentari avviati dai NAC Carabinieri del Comando politiche agricole e alimentari – Nuclei Antifrodi Carabinieri – congiuntamente al Comando Carabinieri per la tutela della salute - NAS – in prossimità delle festività natalizie, sono state pianificate ispezioni sulle linee produttive e della distribuzione organizzata dei generi alimentari tradizionalmente di maggior consumo, quali prodotti ittici, dolciari, carni, lattiero-caseari e ortofrutta. Durante un controllo operato dai Carabinieri del Comando politiche agricole e alimentari presso un deposito all’ingrosso sito in Roma, quartiere Centocelle, sono state sequestrate oltre 6 tonnellate di prodotti alimentari, in quanto scaduti o stoccati in palese violazione delle norme tecniche di buona conservazione. Alcuni alimenti surgelati, tra cui aragoste, granchi, gamberi, vari tipi di pesce, carni bianche e rosse, in ...
  • 16 novembre 2015

    Accredia: formazione per la certificazione agroalimentare

    Appuntamento  il 16 novembre a Parma per l'incontro formativo di Feder Quality. Magistrati, rappresentanti di ACCREDIA e ispettori dell’ICQRF approfondiranno le tematiche afferenti le normative, i diversi ambiti e figure che, a vario titolo, operano nelle diverse fasi della certificazione “di prodotto” nel settore agroalimentare. Particolare attenzione verrà posta al sistema normativo che riconosce e distribuisce responsabilità giuridiche di natura civile, penale e risarcitoria, sia in capo  all’azienda che al tecnico ispettore e all’addetto alla campionatura, al laboratorio di analisi e all’organismo di controllo e certificazione. L’evento trova origine dai recenti fatti di cronaca giudiziaria e relativi sequestri effettuati dagli Organi di controllo passando per Friuli, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Abruzzo, Puglia e Campania. Fatti che evidenziano un “sistema” complesso, talvolta con più ombre che luci e probabilmente non sempre ...
  • 7 ottobre 2015

    Accredia-Censis: dati del settore agroalimentare certificato

    Accredia-Censis: sale al 36% la quota di fatturato per l’export delle imprese certificate della filiera agroalimentare e al 70% quella imputabile direttamente ai prodotti certificati. Il 41,6% delle imprese certificate prevede un fatturato in crescita nel prossimo triennio. Per l’84% delle imprese le certificazioni possedute hanno permesso di migliorare la reputazione aziendale. Il 73,4% aderisce ai consorzi per la tutela del marchio, il 32,8% alle organizzazioni di produttori, il 16,5% alle cooperative e il 10,8% alle reti d’impresa, denotando una forte propensione all’associazionismo. E’ quanto emerge in sintesi dall’Osservatorio “Certificazione e qualità nella filiera dell’agroalimentare”, realizzato da Accredia, l’ente unico italiano di accreditamento, in collaborazione con il Censis, che ha coinvolto circa 1.000 imprese certificate. Le imprese certificate della filiera agroalimentare italiana durante gli anni della crisi hanno incrementato la ...
  • 11 maggio 2015

    L’Expo ci può indicare la via del cibo sostenibile

    "Nutrire il pianeta, energia per la vita". Che cosa vuol dire? E perché c'è bisogno di parlare di questi temi ad Expo? C'era una volta... - parliamo del tempo a cavallo fra il Settecento e l'Ottocento - un pastore protestante, Thomas Malthus, un chierico inglese che prevedeva un triste e affamato futuro per l'umanità: la crescita della popolazione sarebbe stata più veloce della crescita della produzione alimentare (ne abbiamo parlato tempo fa,a proposito dell'agricoltura). La previsione di Malthus è da tempo assurta a uno dei primi posti nella classifica delle profezie sbagliate. Molti diranno: ma allora perché c'è ancora tanta gente che muore di fame? É vero, mia la causa non è l'incapacità di provvedere abbastanza cibo per sfamare l'umanità intera. Il cibo c'è, ma non arriva a tutti per una serie di tristi ragioni istituzionali, politiche e sociali. Per tale motivo se ne parla ad Expo. Ne abbiamo illustrato uno storico esempio l'anno scorso, quando abbiamo ...
  • 30 aprile 2015

    Expo 2015: L’emozione di essere al centro del mondo

    Un'avventura lunga sette anni. Il 31 marzo 2008 a Parigi, l'Italia di ogni colore politico festeggiava unita l'aggiudicazione di Expo 2015. E adesso ci siamo. Un'avventura macchiata da polemiche, ritardi, inchieste, scetticismi e proteste. Ma un'avventura che ha indubbiamente rimesso Milano e l'Italia al centro del mondo. Piace parlare di cibo, perché il cibo racconta la storia di un popolo, esprime il suo modo di essere e tramanda le sue tradizioni. Ii cibo è colorato, profumato e fonte di piacere. Il cibo è anche un problema per chi non ne ha, per chi ne consuma troppo, per chi non lo abbina ad un corretto stile di vita. Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita significa imparare i saperi e i sapori del mondo in una tavola planetaria ideale racchiusa nel milione di metri quadrati del sito espositivo. E significa interrogarsi su quale futuro avranno i nostri figli e su come sarà possibile superare le disuguaglianze fra ricchi e poveri. Forse per questo motivo intorno ...