Argomento: PAC

  • 21 Novembre 2012

    La Pac azzoppata di van Rompuy

    ItaliaOggi Gli stati membri vanno al negoziato sul bilancio pluriennale 2014-2020 con una Pac azzoppata dai tagli. Secondo l'idea del presidente del Consiglio Ue, Herman van Rompuy, la spesa agricola va sottoposta a un'ulteriore cura dimagrante dopo la riduzione in termini reali già operata dalla proposta di bilancio pluriennale presentata dalla Commissione Ue nell'estate del 2011.Rispetto a quella bozza, per la Politica agricola comune mancano oltre venti miliardi, da ventidue a 25,5, dipende dall'inserimento nel budget di voci come il fondo di crisi per l'agricoltura.Il primo pilastro ...
  • 7 Novembre 2012

    Le Pmi italiane vincono con la qualità

    Il Sole 24 ore Green Economy e agricoltura: fino a qualche anno fa, e nemmeno poi tanti, sembrava impossibile farle convivere. Oggi, complice una corretta informazione e le conseguenti richieste dei consumatori sempre più esigenti quando si tratta di cosa viene messo in tavola, la convivenza non solo è possibile, ma va via via sempre più consolidandosi. Mario Catania, ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali rilegge di seguito le tappe fondamentali che hanno portato alla trasformazione dell`agricoltura in Italia: .da "addicted" dei pesticidi e dei diserbanti a "green addicted". Il suo campo di maggior expertise è, tuttavia, la politica agricola comune (Pac), della quale si occupa, a oggi senza soluzione di continuità dal 1987 e la cui frequentazione pluridecennale
  • 6 Novembre 2012

    Politica agricola. In Europa la riforma va al rallentatore

    "Scontro nella Ue fra Parlamento, Consiglio e Commissione". Regioni rischiano i fondi.
  • 29 Ottobre 2012

    La sfida dell’agricoltura è la food security

    L'UnitàLa politica agricola comune, la cosiddetta Pac, che da sola rappresenta il 40% del bilancio Ue. Parlamento europeo, Consiglio e Commissione stanno lavorando ad una riforma che regolerà il settore di qui al 2020. Un tema intrecciato a doppio filo con la crisi. Ne parliamo con Paolo De Castro, presidente della commissione Agricoltura all'Europarlamento. Presidente De Castro, la proposta della Commissione ha suscitato critiche... «Sì, e su questo registriamo una convergenza con il Consiglio dei 27 ministri dell'Agricoltura. Oggi non si può rimanere fermi alle tradizionali politiche ...
  • 26 Ottobre 2012

    De Castro: «L’agricoltura italiana? Va coccolata di più, non tartassata»

    Il Corriere della Sera«Siamo passati nell'era della scarsità, senza accorgercene e con le vecchie politiche. Il vero nodo è la food security (l'accesso delle persone a un cibo sufficiente, sicuro e nutriente, ndr), un cambiamento epocale in atto che però in Europa non è ancora chiaro». A parlare è Paolo De Castro, presidente della commissione Agricoltura del Parlamento europeo (già ministro alle Politiche agricole nel 2007) che si sta impegnando in prima persona a Bruxelles sulla riforma della Pac, la politica agricola comune, che così come proposta dalla Commissione Ue non piace agli agricoltori italiani. E nemmeno ai grandi produttori europei, Francia, Spagna e Germania. «Stiamo negoziando per cambiare rotta - dice il senatore -. Anche il governo è impegnato in tal senso
  • 11 Ottobre 2012

    Il pecorino di Thiesi perde gusto con la Ue

    Il Sole 24 OreL'Italia è spesso sfacciata e sempre uguale a se stessa, ma è anche una terra silenziosa e piena di misteri. In questa storia ci sono gli uomini dignitosi e duri della Sardegna interna e l'odore forte dei loro formaggi, la suggestione muta e arcaica dei nuraghi e la meccanica poco celeste dei mercati globali, soprattutto quando alterati nella loro fisiologia dal protezionismo. A Thiesi, nella parte del Sassarese chiamata Meìlogu (il luogo di mezzo)', si trova l'epicentro di un sistema produttivo locale agroindustriale fondato sul Pecorino Romano DOP, il formaggio che gli imprenditori laziali insegnarono a fare ai pastori sardi a inizio Novecento, quando l'agro pontino non dava abbastanza erba per saziare la fame delle centinaia di migliaia di pecore che cingevano d'assedio Roma.
  • 2 Ottobre 2012

    In corso a Budapest il Congresso 2012 del Copa-Cogeca

    E' in corso a Budapest dall'1 al 3 ottobre il congresso 2012 degli agricoltori europei, organizzato dal Copa-Cogeca. Al centro dei lavori che la discussione sul futuro della PAC e su quali strumenti mettere in campo affinché gli agricoltori europei possano garantire la sicurezza alimentare in maniera innovativa e redditizia. Al confronto sul tema hanno partecipato il Commissario europeo all'agricoltura Dacian Cioloş e il Presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro.
  • 28 Settembre 2012

    Risultati del Consiglio europeo sull’agricoltura e la pesca

    Nel corso della sessione del Consiglio europeo dedicato all'agricoltura e alla pesca, le questioni esaminate hanno riguardato le proposte sui regolamenti relativi allo sviluppo rurale e all'organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli nel quadro della riforma della politica agricola comune, nell'ambito dell'agricoltura; per quanto riguarda la pesca, le discussioni dei ministri si sono concentrati sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP), all'interno della riforma della politica comune della pesca. 
  • 1 Marzo 2012

    Future of the quality policy

    La politica per la qualità è parte integrante della PAC e rappresenta uno strumento utile a rafforzare contestualmente sia la competitività del sistema agricolo che la vitalità delle aree rurali. Con il “pacchetto qualità” si introducono modifiche nel quadro normativo dei prodotti DOP, IGP e STG per rispondere alle esigenze sia dei produttori per una redditività sostenibile nonché dei consumatori per una maggior informazione e garanzia sulla provenienza dei prodotti. Tuttavia, alla luce delle forti diversità strutturali e socioeconomiche che contraddistinguono i sistemi produttivi ...