Argomento: etichettatura

  • 19 Maggio 2017

    Delle Venezie DOP, autorizzazione etichetta transitoria – GURI n. 115

    ITALIA - Autorizzazione all'etichettatura transitoria per la proposta di disciplinare dei vini DOC delle Venezie, o in lingua slovena Beneških okolišev. Fonte: GURI n. 115 del 19/05/2017
  • 9 Maggio 2017

    Martina, a Tuttofood annunciata l’etichetta d’origine anche per pasta e riso

    Dopo il latte e i prodotti caseari, tra pochi mesi anche la pasta di semola di grano duro e il riso potrebbero riportare sulle confezioni l'etichetta di origine della materia prima. Così ha annunciato il Ministro Maurizio Martina durante la cerimonia di inaugurazione di TuttoFood a Milano: «Questa mattina abbiamo inviato a Bruxelles il testo del decreto interministeriale Politiche agricole-Sviluppo economico, in cui si indicano le modalità per applicare l'etichettatura di origine. Seguiremo lo stesso iter di quanto già fatto dall'Italia per il latte e confidiamo in un esito positivo ...
  • 26 Aprile 2017

    Vitellone Piemontese della coscia IGP, una filiera che sfiora il miliardo di euro

    Nessun ristorante, macellaio o supermercato potrà più vendere carne di razza non Piemontese spacciandola per tale: il Vitellone Piemontese della coscia IGP ha ottenuto il riconoscimento europeo come Indicazione geografica protetta, che scoraggerà gli abusi e permetterà di aprire nuovi mercati, secondo il Consorzio di tutela Coalvi. Il presidente, Carlo Gabetti: «La certificazione premia l'impegno degli allevatori, soprattutto i giovani che ora hanno uno strumento in più per programmare il futuro delle loro aziende». «Si è concluso con successo l'iter burocratico avviato nel 2009 e ...
  • 20 Aprile 2017

    Grana Padano DOP: marchio esclusivo per la provenienza regionale del latte

    "Ogni iniziativa mirata a rendere riconoscibile l'origine dei prodotti agroalimentari è benvenuta. Chi aderisce al Consorzio Grana Padano DOP, da sempre, per regola, deve utilizzare solo latte italiano, ma da qualche settima, abbiamo anche messo a disposizione dei nostri produttori un nuovo marchio che si chiama 'Il nostro latte'. Un segno distintivo che permette alle aziende di far conoscere specificatamente al consumatore le aree di provenienza del latte utilizzato per la realizzazione del Grana Padano DOP in commercio". Lo afferma Nicola Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio di ...
  • 20 Aprile 2017

    Assica a Tuttofood con convegni su etichettatura, export e nutrizione

    ASSICA (Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi aderente a Confindustria) sarà presente a TUTTOFOOD,  la fiera milanese che si terrà dall’8 al’ 11 maggio, con un ricco programma di approfondimenti per le aziende del settore. “Abbiamo  aderito a TUTTOFOOD sin dalla sua prima edizione credendo fortemente nel progetto di Fiera Milano. Gli obiettivi di TUTTOFOOD combaciavano con i nostri:  accrescere la dimensione internazionale delle nostre imprese. Oggi ancora più che negli anni passati appare assolutamente chiaro come il nostro futuro passi dalla capacità di crescere ...
  • 19 Aprile 2017

    Formaggi: oltre 1 milione di tonnellate tracciate con etichetta d’origine

    Da oggi scatta l'obbligo di indicare la provenienza delle materie prime impiegate per la produzione di latte, yogurt, burro, formaggi, latticini e altri derivati prodotti e commercializzati in Italia (vedi news): con l'indicazione del Paese di mungitura e di quello di condizionamento o trasformazione si sancisce una maggiore trasparenza tra produzione e consumo nel sistema agroalimentare. Si tratta di un cambiamento fondamentale soprattutto nel mercato italiano dei formaggi in cui sinora l'origine era tutelata solo per i formaggi DOP e IGP, e che ora vedrà complessivamente tutelati oltre un ...
  • 19 Aprile 2017

    UE, ora il governo punta su riso e pasta tracciabili

    Se tutto andrà bene, tra non troppo tempo anche la pasta e il riso commercializzati in Italia dovranno indicare in etichetta e in modo indelebile - così come già avviene per il latte e i suoi derivati - il luogo di provenienza e quello di lavorazione. Questo è l'intendimento del governo italiano che, incassato positivamente il via libera di Bruxelles alla sperimentazione dell'etichetta del latte con tracciabilità, adesso punta a stringere i tempi per ottenere lo stesso trattamento per quanto riguarda altri due prodotti «tradizionali» e importanti per la nostra dieta, la nostra cultura ...
  • 18 Aprile 2017

    Latte, burro e formaggi da domani scatta l’obbligo dell’indicazione di origine

    "Una svolta storica per latte burro e formaggi, che permetterà di inaugurare un rapporto più trasparente e sicuro tra allevatori, produttori e consumatori". Il ministro Maurizio Martina ha licenziato con soddisfazione il decreto che introduce l'indicazione obbligatoria in etichetta dell'origine dei prodotti lattiero-caseari, operativo a partire da domani. In scia al Ministero, peana assortiti di associazioni e industria. In realtà, la dicitura: "Origine del latte Italia" dice davvero troppo poco a chi compra e tutela ancora meno chi produce, soprattutto chi produce bene. Purtroppo la ...
  • 14 Aprile 2017

    Mipaaf: riso, pronto decreto per origine obbligatoria in etichetta

    Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) rende noto che si è svolta a Roma la riunione del tavolo di filiera del riso, alla presenza del Ministro Maurizio Martina. Alla riunione erano presenti l'assessore all'agricoltura della regione Piemonte Giorgio Ferrero, l'assessore all'agricoltura della regione Veneto Giuseppe Pan, le principali organizzazioni agricole, i rappresentanti dell'industria e l'Ente nazionale risi. L'incontro ha avuto al centro l'analisi dell'andamento di mercato del settore e la crisi dei prezzi, fortemente influenzata dalle importazioni a ...
  • 23 Marzo 2017

    Tempesta perfetta contro l’agrolimentare a denominazione di origine

    Dopo il fallimento delle trattative sul TTIP, dagli Stati Uniti arrivano notizie preoccupanti per le nostre denominazioni di origine più famose. E intanto a Bruxelles si pensa al sistema del «semaforo» nutrizionale. Industria lattiero-casearia americana sprona il presidente Donald Trump a fare la guerra alle DOP e alle IGP. Sei multinazionali dell'industria alimentare sposano un modello di etichettatura nutrizionale «a semaforo» che fa «vedere rosso» a tutta la filiera nazionale, e lo vorrebbero come moello armonizzato di etichettatura nuizionale in tutte l'UE. La procedura di infraz...
  • 14 Marzo 2017

    Ue, un anno per trovare accordo su calorie in etichette alcolici

    I produttori di bevande alcoliche, vini compresi, hanno tempo un anno per trovare un accordo su un'etichetta per fornire ai consumatori informazioni circa gli ingredienti e il loro valore nutrizionale. Lo rende noto la Commissione europea, presentando il rapporto sull'etichettatura obbligatoria per le bevande alcoliche. Saranno esentate quelle con contenuto alcolico inferiore all'1,2% per volume. Se la Commissione riterrà la proposta di autoregolamentazione dei produttori inadeguata lancerà una valutazione di impatto che porterà a una regolamentazione. L’etichetta nutrizionale  - ...
  • 24 Febbraio 2017

    Grana Padano DOP, il marchio “Il nostro latte” indicherà la provenienza del latte utilizzato

    Si chiamerà "Il nostro latte" ed è un marchio a disposizione di tutti i produttori di Grana Padano DOP fin d’ora. Un'iniziativa, ideata e realizzata dal Consorzio di tutela del prodotto DOP più consumato del mondo (oltre 4 milioni e 850 mila forme annue), che permetterà alle aziende che aderiranno al progetto di far conoscere al consumatore - attraverso un segno distintivo ben identificabile -  le aree di provenienza del latte utilizzato per la realizzazione del Grana Padano DOP commercializzato. «Il logo "Il nostro latte", accompagnato dalla dicitura proviene solo da qui - ...
  • 10 Febbraio 2017

    DOP, indicazione in etichetta col permesso del Mipaaf

    Per le DOP IGP ancora in via di definizione, che pagano l'assenza dell'importante regia di un Consorzio di tutela riconosciuto, l'impresa può richiedere l'autorizzazione per utilizzare nell'etichettatura il riferimento a una denominazione d'origine protetta o a una indicazione geografica protetta al ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. L'autorizzazione concessa non potrà essere ceduta, neanche in subconcessione, a terzi, né a titolo gratuito né a titolo oneroso. E in caso di cessazione dell'attività e/o della produzione specifica, cesserà l'uso del riferimento alla ...
  • 26 Gennaio 2017

    Consorzio Pecorino Toscano DOP, Righini: “L’etichetta Made in Italy garanzia di qualità e trasparenza”

    “Una buona notizia e un ulteriore passo in avanti per rafforzare la tutela del made in Italy e garantire la massima trasparenza ai consumatori”. Andrea Righini, direttore del Consorzio Pecorino Toscano DOP, commenta così la pubblicazione del decreto interministeriale - Ministero delle politiche agricole e Ministero dello Sviluppo Economico - che dal prossimo 19 aprile renderà obbligatoria l’indicazione dell’origine della materia prima per il latte e i prodotti caseari. Il decreto è stato pubblicato in gazzetta ufficiale lo scorso 19 gennaio, diventando così legge dello Stato. ...
  • 24 Gennaio 2017

    Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari: sequestrate 3 tonnellate di pesce senza etichettatura

    I Carabinieri del Comando Politiche Agricole e Alimentari (organo ausiliario del Mipaaf dal 2009), con l’ausilio dell’Arma territoriale, hanno controllato circa 100 operatori del commercio all'ingrosso delle province di Milano, Torino, Firenze e Napoli. I militari hanno individuato e sequestrato circa 3 tonnellate di pesce, mancante dell’etichettatura e della documentazione di “filiera”, in violazione delle leggi comunitarie e nazionali che stabiliscono i principi ed i requisiti generali per la sicurezza alimentare. L’azione del Reparto specializzato dell’Arma, a presidio di ...
  • 13 Dicembre 2016

    Da oggi in Europa etichettatura obbligatoria sui prodotti alimentari

    Ci sono voluti otto anni di trattative, ma alla fine l'Unione Europea ce l'ha fatta e da oggi entra in vigore in Europa la nuova legge sull'etichettatura obbligatoria, che sarà così più chiara e completa. Si tratta di una nuova tappa nel percorso di trasparenza nell'informazione ai consumatori tracciato dal Regolamento Comunitario del 13 dicembre 2014. Da oggi sono richieste  maggiori informazioni sui contenuti come la presenza di  sostanze allergizzanti o capaci di procurare intolleranze. Occorre ancora specificare il tipo di oli e grassi utilizzati, la data di congelamento, oltre che ...