L’indicazione geografica poteva salvare la Pernigotti