I produttori vitivinicoli USA chiedono più difesa delle Indicazioni Geografiche