Argomento: produzione

  • 15 gennaio 2019

    Cresce la produzione di Gorgonzola DOP nel 2018

    Nel 2018 sono state prodotte 4.849.303 di forme di Gorgonzola DOP, 116.588 in più rispetto al 2017 (+2,46%). Ancora più sensibile l’aumento rispetto al 2016 (+5,85 %). I dati resi noti oggi confermano il trend in costante crescita nella produzione di Gorgonzola DOP negli ultimi anni. Il Gorgonzola DOP del tipo Piccante raggiunge l’11,5% della produzione totale con un aumento del 7% rispetto al 2017 in linea con il crescente gradimento dei formaggi a lunga stagionatura, specialmente nel periodo pre-natalizio (Indagine Assolatte). Oltre due terzi della produzione 2018 si è concentrato nelle province piemontesi (Novara, Vercelli, Cuneo, Biella, Verbano-Cusio-Ossola e il territorio di Casale Monferrato). Il Gorgonzola DOP si conferma ancora una volta terzo formaggio di latte vaccino per importanza nel panorama dei formaggi DOP italiani, dopo i due grana, con 37 aziende associate e 1.800 aziende agricole dedicate alla produzione e un volume d’affari al consumo di ...
  • 7 gennaio 2019

    Mozzarella di Bufala Campana DOP: nel 2018 produzione da record

    "Chiuderemo il 2018 toccando un record storico per la Mozzarella di Bufala Campana DOP, quello dei 50milioni di chili prodotti in un anno, che confermano un trend di crescita ormai consolidato. Il prodotto piace ed è sempre più richiesto, ma è necessario nel 2019 aumentarne la redditività per i produttori, perché alla domanda deve corrispondere un prezzo adeguato”. Al cospetto di numeri e performance sempre più positive, che pongono la Mozzarella di Bufala Campana al quarto posto in Italia tra le DOP per quantità prodotta con una crescita del 5% nel 2018 che sale al 20% considerando l'ultimo triennio - il direttore del Consorzio di Tutela Pier Maria Saccani guarda al futuro immediato, al 2019, con un obiettivo ben preciso: “continuare a puntare sulla qualità, perché è la nostra cifra caratteristica e immediatamente riconoscibile al pubblico dei consumatori, e in questo modo far crescere il fatturato del comparto”. Un comparto in salute, dove i giovani sono ...
  • 4 dicembre 2018

    La produzione di Pomodoro di Pachino IGP sfiora i 10 milioni di chili

    Un traguardo importante per il Pomodoro di Pachino IGP che sfiora i 10 milioni di chilogrammi di prodotto a marchio certificato, secondo gli ultimi dati dell’IZS. L’aumento di circa il 13% porta a 9.789.456 chili la produzione nella stagione agraria 2017-2018, rispetto agli 8.637.982 chili della campagna 2016/2017. “Si tratta di un traguardo importante- spiega il Presidente del Consorzio Salvatore Lentinello- che rappresenta il risultato di un lavoro incessante svolto nel nostro territorio da azienda piccole, medie e grandi unite dal valore della produzione di un’eccellenza a marchio territoriale come la nostra. Ci aspettavamo un aumento, supportato anche dall’inserimento delle due nuove tipologie del plum e mini plum che ormai sono a pieno titolo riconosciute con il marchio IGP, ed i dati hanno confermato anche le nostre aspettative. Il traguardo dei 10 milioni di chili è davvero vicino ed è l’obiettivo minimo della prossima campagna”. “La nostra ...
  • 31 ottobre 2018

    Montasio DOP, produzione in crescita nel 2018

    Incoraggianti i primi dati di produzione del 2018 che emergono dal Consorzio di tutela del formaggio Montasio DOP. Tra gennaio e agosto di quest’anno sono state prodotte 568.370 forme di formaggio registrando un incremento del 7,41 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. “Un dato in controtendenza che dopo anni di contrazione ci incoraggia nel proseguire su questa strada – commenta il presidente Maurizio Masotti – tant’è che puntiamo ad arrivare entro la fine dell’anno a superare le 850 mila forme contro le 794.576 del 2017 e le 816.676 del 2016.   Segni di risveglio – aggiunge Masotti - che vanno confermati nei mesi e negli anni futuri con la costanza nell'azione sia legata alla commercializzazione che al posizionamento del prodotto”. A spingere l’asticella verso l’alto le numerose attività messe in campo con un forte e chiaro messaggio lanciato dal Consorzio per dare maggior valore e promuovere questa eccellenza del ...
  • 30 ottobre 2018

    Etichette DOP, xylella, clima, le tre spine del Made in Italy

    Pochi i produttori che esibiscono etichette DOP. Raccolto dimezzato. Tra le stime sulle olive, quella della Cia-Agricoltori italiani è la più pessimistica: dall'indagine eseguita da Italia Olivicola - l'associazione di settore nata dalla fusione del Cno, Consorzio nazionale degli olivicoltori, con il consorzio Unasco emerge una previsione di produzione di poco superiore alle 215 mila tonnellate contro le 430 mila tonnellate dello scorso anno. Le rilevazioni Ismea si attestano invece a un calo del 38%. Lo scenario appare comunque drammatico. La campagna 2018 è un'annata di "scarica": con pochi frutti sulle piante. Gelate, grandinate, bombe d'acqua, vento Burian: ci si è messo di tutto, tanto da indurre alcune autorità locali a richiedere lo stato di calamità naturale. Come se non bastasse la xylella, anche le condizioni climatiche hanno penalizzato la Puglia, tra le più colpite, con -56%, La Calabria ha subito gli attacchi di agenti patogeni e un'estate ballerina, che ...
  • 18 ottobre 2018

    Numeri record per la nuova campagna del Limone di Siracusa IGP

    Un limone superstar, che conquista proprio tutti: la nuova campagna è appena iniziata e il Consorzio di tutela del Limone di Siracusa IGP tira le somme, lanciandosi ormai verso quota 250 associati (+1.000% dalla fondazione), con superfici in netto rialzo e parecchi nuovi investimenti in nuovi giardini in tutto l'aerale. "L'indicazione geografica protetta è un bene inestinguibile per il territorio, che rimarrà per sempre - dichiara Michele Salvatore Lonzi, presidente del Consorzio dallo scorso febbraio - e personalmente non posso che ritenermi felice di proseguire il grande lavoro di professionisti di larghe vedute come Susanna Corvaja e Fabio Moschella, che hanno retto il Consorzio prima di me, e di Silvana Torrini, che ha gestito con impagabile dedizione la tesoreria consortile per ben 17 anni. I frutti di oggi sono la conseguenza di anni di semina: un esempio per la nostra storia siracusana, un raro modello di cooperazione virtuosa cui tutti guardano con sincera ...