Argomento: filiera agroalimentare

  • 8 Febbraio 2017

    Siena e Firenze fra le prime province per ritorno economico Wine DOP IGP

    Presentato il 7 febbraio il XIV Rapporto Ismea-Qualivita, l’indagine economica annuale sul settore food&wine italiano dei prodotti certificati DOP, IGP e STG. Lo studio è realizzato da Ismea e Fondazione Qualivita per conto del Ministero delle politiche agricole, con la collaborazione di AICIG, Federdoc e Consorzi di tutela, e analizza i dati produttivi ed economici delle filiere agroalimentari e vitivinicole a livello nazionale elaborando indicatori del loro impatto economico su regioni e province italiane. La Toscana conta 91 prodotti DOP IGP dei comparti Food e Wine ed è la ...
  • 8 Febbraio 2017

    Emilia Romagna, il Food DOP IGP vale 2,6 miliardi

    Presentato il 7 febbraio il XIV Rapporto Ismea-Qualivita, l’indagine economica annuale sul settore food&wine italiano dei prodotti certificati DOP, IGP e STG. Lo studio è realizzato da Ismea e Fondazione Qualivita per conto del Ministero delle politiche agricole, con la collaborazione di AICIG, Federdoc e Consorzi di tutela, e analizza i dati produttivi ed economici delle filiere agroalimentari e vitivinicole a livello nazionale elaborando indicatori del loro impatto economico su regioni e province italiane. L’Emilia Romagna conta 74 prodotti DOP IGP dei comparti Food e Wine ed ...
  • 8 Febbraio 2017

    Martina: “Crescita export conferma le IG come settore strategico per tutto il made in Italy”

    Maurizio Martina – Ministro delle Politiche Agricole:  “La crescita di export delle nostre Indicazioni Geografiche conferma l’importanza strategica di questo settore per tutto il made in Italy. Il nostro impegno resta alto per valorizzare e tutelare un modello che per noi rappresenta un tratto distintivo, in grado di unire qualità, identità e legame con il territorio. Abbiamo davanti sfide decisive. A partire dal fatto che il 75% del valore complessivo è detenuto da 30 IG, con una concentrazione delle produzioni nel 20% delle province del Paese. È necessario superare questi gap ...
  • 1 Febbraio 2017

    PSR d’Italia, 855 milioni di euro spesi nel 2016

    Nel mese di dicembre 2016 Rete Rurale Nazionale ha predisposto un’analisi della situazione relativa alla spesa per i Psr della programmazione 2014-2020, con tutti i piani regionali approvati entro la fine del 2015. La Commissione Europea è al lavoro su alcune proposte relative alla revisione del Quadro finanziario pluriennale 2014-2020 che potrebbe andare a incidere su stabilizzazione dei redditi, semplificazione delle procedure per l’accesso ai prestiti con strumenti finanziari UE e alcune norme in materia di giovani agricoltori. L’iter è molto lungo e non si completerà prima del ...
  • 24 Gennaio 2017

    Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari: sequestrate 3 tonnellate di pesce senza etichettatura

    I Carabinieri del Comando Politiche Agricole e Alimentari (organo ausiliario del Mipaaf dal 2009), con l’ausilio dell’Arma territoriale, hanno controllato circa 100 operatori del commercio all'ingrosso delle province di Milano, Torino, Firenze e Napoli. I militari hanno individuato e sequestrato circa 3 tonnellate di pesce, mancante dell’etichettatura e della documentazione di “filiera”, in violazione delle leggi comunitarie e nazionali che stabiliscono i principi ed i requisiti generali per la sicurezza alimentare. L’azione del Reparto specializzato dell’Arma, a presidio di ...
  • 14 Dicembre 2016

    Pecorino Romano DOP, guerra di cifre tra produttori e allevatori

    La questione è annosa e riguarda il «valore» della materia prima che i trasformatori, con un occhio ai listini internazionali del Pecorino Romano DOP in recente ridimensionamento, tendono a contenere, mentre i produttori di latte e le loro organizzazioni  rivendicano regole certe per tutti e forme di adeguamento del prezzo del latte al mercato dei formaggi, denunciando le possibili forme di pressione mediatica sull'anello debole della filiera. Il problema, come accennato, non è di oggi. Un tempo c'era la legge 306/1978, che prevedeva l'intervento nelle trattative per il rinnovo del ...
  • 7 Dicembre 2016

    Sicurezza Agroalimentare, controlli dei NAC nelle province di Bari e Brindisi

    L’olio extravergine di oliva è uno dei prodotti più rappresentativi del sistema agroalimentare nazionale, la cui materia prima è quasi del tutto autoctona, e che mostra una grande riconoscibilità all’estero come prodotto italiano. In tale contesto, nell’ultima settimana, il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari, attraverso i N.A.C. (Nuclei Antifrodi Carabinieri ) dipendenti, ha disposto una vasta azione di monitoraggio della filiera di produzione di olio extravergine di oliva di pregio, nel territorio del Sud-Est ed in particolare nella zona tra la bassa Murgia barese ...
  • 3 Dicembre 2016

    Anicav, pomodoro italiano: patto di filiera e progetto indicazione geografica protetta

    L'oro rosso perde smalto sui mercati esteri. Le esportazioni di conserve di pomodoro, dopo 5 annidi crescita, hanno segnato nel primo semestre 2016 una flessione del -5% in valore da attribuire ai prezzi più bassi che le aziende conserviere hanno dovuto praticare per sostenere la concorrenza di altri paesi. Da qui l'appello a un patto di filiera lanciato, ieri a Napoli, all'assemblea annuale dell'Anicav (l'Associazione nazionale industriali conserve alimentari vegetali), alla quale è intervenuto il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia. Il presidente di Anicav, Antonio Ferraioli, ...
  • 1 Dicembre 2016

    Olio, filiera unitaria già divisa

    Organizzazioni dei produttori olivicoli, commercio, industria e trasformazione hanno trovato la quadra: Aipo, Cno, Unapol, Unasco, Unaprol, Federolio, Assitol, Aifo e Assofrantoi si riuniranno sotto il cappello della Fooi, Filiera olivicola-olearia italiana. Resteranno fuori, dunque, le cooperative e le organizzazioni agricole che, secondo quanto risulta a ItaliaOggi, hanno protestato contro questa decisione (confermando quanto anticipato da ItaliaOggi il 31 agosto 2016). Per le coop, in particolare, restare fuori dall'interprofessione dell'olio d'oliva si traduce in una totale assenza di ...
  • 2 Novembre 2016

    Qualivita: tre workshop per il marketing enogastronomico DOP e IGP

    La Fondazione Qualivita, con il contributo della Camera di Commercio di Siena, organizza tre workshop gratuiti riservati ai professionisti della ristorazione senese, del commercio enogastronomico,  agriturismi e studenti, condotti da docenti specializzati e dedicati alla conoscenza dei prodotti agroalimentari DOP e IGP e alle più avanzate tecniche di marketing digitale per un corretto utilizzo dei principali social media (Tripadvisor, Facebook, Twitter, Instagram). Il corso è riservato agli operatori della provincia di Siena dei seguenti settori: ristorazione, vendita al dettaglio, ...
  • 25 Ottobre 2016

    Piano di rilancio per gli agrumi in crisi

    La filiera agrumicola fa quadrato per contrastare una crisi che dura da anni. Aggravata dal virus «Tristeza» che in Sicilia ha già infettato oltre 32 mila ettari e 15 milioni di piante, costringendo gli agricoltori colpiti a estirpare. Da qui il Tavolo tecnico convocato al Ministero delle Politiche agricole, presieduto dal sottosegretario Giuseppe Castiglione, con i rappresentanti di regioni, organizzazioni agricole e cooperative, imprese di trasformazione e commercializzazione. Un incontro dal quale sono uscite le linee di indirizzo per un piano strategico di rilancio del settore. Che ...
  • 14 Ottobre 2016

    Patate, in calo rese e raccolti europei

    Nei cinque maggiori paesi produttori la siccità ha provocato una perdita dell'1,6%, in Belgio del 6 per cento Patate, in calo rese e raccolti europei Male anche Francia, Olanda e Regno Unito. Gli analisti: possibili rincari sui mercati europei Le intenzioni, alla luce delle buone performance della scorsa campagna, erano di incrementare la produzione per intercettare una domanda comunque vivace e con buoni potenziali di crescita anche quest'anno. Le cose per il settore pataticolo non sono andate però per il verso giusto, se non altro sul fronte climatico. La prolungata mancanza di piogge ha ...
  • 14 Ottobre 2016

    L’UE non difende la filiera Italiana del riso dalle importazioni asiatiche

    L’Ente Nazionale Risi ha organizzato a gennaio 2017 a Milano una riunione di tutti i Paesi europei produttori di riso (Italia, Spagna, Portogallo, Grecia, Francia, Romania, Bulgaria e Ungheria) per creare un fronte comune nel confronto con l’Unione europea. La posizione italiana è quella di richiedere l’immediato ripristino dei dazi alle importazioni di riso da Cambogia e Myanmar, aboliti nel 2009. L’emergenza è determinata dal record delle importazioni comunitarie di riso lavorato “Indica” nella campagna 2015/2016 e dalla riduzione delle esportazioni comunitarie che hanno ...
  • 13 Ottobre 2016

    Mozzarella di Bufala Campana DOP, per la Commissione Anticontraffazione un modello di tracciabilità

    Ad un anno esatto dall'applicazione della legge sulla tracciabilità, si è registrata una maturità del comparto produttivo Mozzarella  di Bufala Campana DOP tanto da poter essere un esempio a livello nazionale per l'applicazione a tutti gli altri settori. E' questo il resoconto della missione risultata più che positiva da parte di 12 parlamentari della Commissione Anticontraffazione, in visita a Caserta per un viaggio nella filiera bufalina della Mozzarella DOP. Quel che ne viene fuori è che ogni giorno, grazie a questo sistema, si sa con certezza dove si compra il latte e dove finisce ...
  • 13 Settembre 2016

    200 milioni per i contratti di filiera e di distretto

    Assegnati dal CIPE 200 milioni di euro per i contratti di filiera e di distretto: il programma deve essere articolato in diverse tipologie di interventi in relazione all'attività svolta dai beneficiari, in modo da coprire l'intera filiera e dimostrare l'integrazione fra i differenti soggetti in termini di miglioramento del grado di relazione organizzativa, commerciale e in termini di distribuzione del reddito.  Possono essere ammessi alle agevolazioni contratti che prevedono programmi con un ammontare delle spese ammissibili tra 4 e 50 milioni di euro per la realizzazione di investimenti ...
  • 27 Luglio 2016

    Taggiasca scoppia guerra delle olive DOP

    Il nome della Taggiasca pregiato cultivar che contraddistingue la produzione tipica di olive e olio extravergine di oliva nel Ponente, rischia di scomparire. Cia, Coldiretti e Confagricoltura, assieme al Consorzio di tutela per la DOP, hanno chiesto di eliminarlo dallo schedario oleicolo e registro delle varietà per sostituirlo con un più anonimo «giuggiolina». Il passo serve a ottenere il riconoscimento della DOP per le olive, aggirando una norma comunitaria che vieta di proteggere nomi «in conflitto con varietà vegetali o che inducano confusione nel consumatore». Cioè, in parole ...