News

  • 31 luglio 2012

    Pane e insetti, il cibo del futuro

    Messaggero Hamburger alle cavallette, frullato di cicale e una salsa alle alghe su polpette sintetiche.Non è l'ultimo menu di un fast food ma il pasto tipo che potremmo consumare tra 20 anni.I prezzi del cibo, in particolare della carne, sono in costante aumento, la popolazione della terra continua a crescere e le preoccupazioni ambientali sono irrimediabilmente legate anche alla catena alimentare. 20120731_Messaggero.pdf
  • 31 luglio 2012

    Un’etichetta green per i prodotti

    Italia Oggi Bruxelles sta mettendo a punto un sistema di informazione ai cittadini sull'impatto ambientale basato sul ciclo di vita dei prodotti.Concettualmente qualcosa di non molto diverso dalle etichette che assegnano un colore e una classe agli elettrodomestici, secondo il consumo energetico.Solo che a essere misurata sarà l'impronta ecologica del prodotto, dalla nascita allo smaltimento, e, altra differenza, l'etichetta è solo una delle opzioni all'esame dei servizi della Commissione. 20120731_Italia_Oggi.pdf
  • 29 luglio 2012

    Giro d’Italia a caccia dell’artigianalità doc

    Il SOLE 24 ORE Uno dei termini più inflazionati, abusati e perciò controversi in enogastronomia è artigianale.Gelaterie, pasticcerie, panifici,pastifici, salumifici,birrifici e tanti altri ancora fanno a gara nell'appiccicare l'attributo a qualsiasi loro prodotto, quasi fosse la parola magica capace di aprire i cordoni della spesa ad ogni tipo di consumatore.Se tutto ciò che viene venduto come artigianale sembra avere un potere attrattivo, è anche vero che ad oggi non esiste una sua definizione univoca.Cosa si voglia dire con artigianale resta oscuro, ognuno lo utilizza in base a criteri personaliye spesso a sproposito, tanto che si rischia di perderne il senso originario. 20120730_Il_SOLE_24_ORE.pdf
  • 29 luglio 2012

    Francia, la difesa del fole gras diventa una questione di Stato

    La StampaLa Francia?Toglietele tutto, ma non il suo foie gras.Eppure il resto del mondo ha molte perplessità sui metodi per ottenerlo, la famigerata pratica del «gavage», l'alimentazione forzata di anatre e oche, e si chiede se il paradiso dei palati valga l'inferno dei palmipedi.Recentemente ci sono stati dei grossi problemi con la Germania e soprattutto con la California, dove dal 1° luglio una legge vieta la produzione e la vendita del prodotto, indignando i francesi. 20120730_La_Stampa.pdf
  • 29 luglio 2012

    La siccità Usa spaventa i mercati a secco la produzione di mais

    Messaggero La siccità ha reso inutilizzabile il 60% della produzione agricola e il 91% delle pasture, e piuttosto che vedere deperire le mucche o accettare di pagare i prezzi inflazionati dei mangimi, gli agricoltori preferiscono macellarle con mesi di anticipo.La pioggia è caduta con regolarità questa estate sulle fasce costiere degli Usa, maturando i pomodori ad est e l'uva a ovest.Ma il centro è rimasto all'asciutto nelle ultime undici settimane, e lo stato d'emergenza federale copre ora più di 1.500 contee. 20120730_Il_Messaggero.pdf
  • 27 luglio 2012

    Mappatura delle colline: una memoria storica per il Superiore

    Individuare le viti più vecchie e salvaguardare il loro patrimonio genetico come veri monumenti naturali che consentano di tramandare la memoria storica del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore.
  • 27 luglio 2012

    Istat – a luglio cresce l’indice di fiducia dei consumatori

    ISTATA luglio l'indice in base 2005=100 del clima di fiducia dei consumatori aumenta da 85,4 a 86,5.L'indice del clima economico generale sale da 60,3 a 68,6, mentre risulta in diminuzione quello del clima personale, che scende da 94,8 a 92,9.L'indicatore riferito al clima futuro aumenta (da 72,9 a 79,8), mentre quello relativo alla situazione corrente diminuisce (da 95,5 a 92,6).I giudizi e le aspettative sulla situzione economica dell'Italia risultano in miglioramento.Link utili: istat.it
  • 27 luglio 2012

    Bollicine made in Italy

    L'Espresso Le bollicine italiane guadagnano costantemente consensi. Tra le cantine va annoverata Berlucchi, che con la seconda generazione della famiglia Ziliani ha saputo onorare la primogenitura del Franciacorta con etichette di spessore. Innanzitutto il Satèn 2004 della linea di prestigio Palazzo Lana, il migliore Chardonnay vinificato e affinato in gran parte barrique di Tronçais di secondo passaggio, quindi tenuto in bottiglia sui lieviti per 48 mesi. 20120727_espresso_bollicine.pdf
  • 27 luglio 2012

    In Italia, dove sventolano le Bandiere del gusto

    Il Giornale Prima sono arrivatele «Bandiere blu» a suggerirci le località costiere più virtuose nei confronti della natura marina. Poi è stato il turno di quelle «arancioni» legate alla qualità turistico-ambientale del Touring Club. Ora arrivano le Bandiere del gusto che premiano le regioni con il maggiore numero di specialità salvate dall'estinzione e restituite al palato di tutti. Un'idea di Coldiretti, presentata pochi giorni fa a Roma in occasione dell'incontro «L'Italia che piace nell'estate2012: il turismo ambientale ed enogastronomico», organizzato con la Fondazione Univerde e IprMarketing. 20120727_il_giornale_bandiere_gusto.pdf
  • 27 luglio 2012

    MANDARA, camorra e “bufale”

    Il Salvagente Il caseificio Mandara, secondo i magistrati della Dda di Napoli, è "una società di fatto a prevalente partecipazione mafiosa".Almeno dal 1983 quando il clan La Torre avrebbe sborsato 700 milioni di lire per diventare "socio" di Giuseppe Mandara, l'Armani della mozzarella come egli stesso si definiva.Il gruppo criminale di Mondragone, secondo gli atti dell'inchiesta, incamerava dai 150 ai 200 milioni di lire l'anno attraverso l'attività del caseificio che esportava mozzarella in molti paesi all'estero. 20120727_il_salvagente_Mandara.pdf
  • 26 luglio 2012

    Più cibo italiano nella ristorazione commerciale

    L’incontro fra il Ministro Mario Catania e i vertici di McDonald’s conferma la validità dello Standard Qualivita
  • 26 luglio 2012

    Sagra del Pesce Azzurro e della Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP

    27 Luglio 2012 - La sagra festeggia la celebre "Rossa". Su iniziativa dell'Associazione Turistica Pro Loco Tropea, la sagra celebra i protagonisti della cucina tradizionale del luogo: la Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP, rinomata per le qualità organolettiche e per il gusto dolce e delicato, e il pesce azzurro. Durante l'evento sarà altresì possibile gustare specialità ottenute con metodi artigianali e secondo antiche ricette della tradizione contadina, prodotte dalle aziende locali.    
  • 26 luglio 2012

    Dop e Igp, garanzia di qualità. Valore aggiunto degli alimenti certificati è la sicurezza

    Occhio alla spesa Quando si acquista un prodotto, il consumatore deve affidarsi alla propria esperienza oppure andare a tentativi.Per chi cerca la qualità, come ci suggerisce il direttore di Qualivita Mauro Rosati, c'è però una soluzione più sicura ed efficace: scegliere i prodotti certificati. 20120726_Occhio_alla_spesa.jpg
  • 26 luglio 2012

    Fascette antifalso sui cibi di qualità

    Italia Oggi La Camera introduce una raffica di norme contro la contraffazione dell'agroalimentare made in Italy. L'iter di approvazione del decreto crescita (dl 8312012) alla Camera dei deputati ha portato significative sorprese per il settore agricolo e in particolare quello olivicolo. Viene infatti introdotto il limite di 30 mg/kg di alchil esteri per gli oli extra vergini «che sono etichettati con la dicitura «Italia» o «italiano», o che comunque evocano un'origine italiana». 20120726_Italia_Oggi_etichette.pdf
  • 25 luglio 2012

    Una legge anti cemento per salvare i contadini

    La Repubblica Ieri il ministro delle Politiche agricole e forestali, Mario Catania, ha convocato a Roma una conferenza intitolata "Costruire il futuro: difendere l'agricoltura dalla cementificazione". Un evento piccolo, ma a suo modo storico, perché in Italia è finalmente caduto un pesante velo istituzionale. Per la prima volta un ministero riconosce apertamente che il consumo di suolo è un problema grave e quindi una priorità. E' stato presentato un rapporto ufficiale con statistiche eloquenti e, un po' a sorpresa, un disegno di legge «in materia di valorizzazione delle aree agricole e di contenimento del consumo di suolo» [...] 20120725_Repubblica_Petrini.pdf
  • 25 luglio 2012

    Braccio di ferro sulla Pac: 6mila 500 emendamenti

    Il Giornale di Reggio BRUXELLES - L'aumento dei prezzi delle materie agricole di base è un «segnale allarmante che rischia di acuire la fase di incertezza attraversata dal settore agroalimentare e, nello specifico, dagli allevamenti europei». Ha usato toni preoccupati il presidente della commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento Europeo, Paolo De Castro, di fronte ai dati diffusi dal Chicago Board of Trade, che in un mese ha registrato un incremento dei prezzi del 42% per il mais, del 34% per il grano e del 17% per la soia. 20120725_Giornale_di_Reggio_PAC.pdf