Articoli Stampa

  • 28 Giugno 2019

    Marche, la produzione regionale di vino ammonta all’1,8% della quota nazionale

    Se alla fine degli anni '60 nelle Marche si contavano 205 vitigni a uva da vino, più altri non identificati, ora quelli coltivativi sono andati via via riducendosi, ma nella direzione di un importante rinnovamento del patrimonio viticolo. Dopo l'istituzione delle prime DOP nella regione (Sangiovese, Montepulciano, Verdicchio, Trebbiano toscano e Biancame) ora le Marche vantano cinque vini DOP, 15 Doc (nella recente edizione di Vinitaly sono stati festeggiati i 50 anni della DOP del Bianchello del Metauro) e uno a Indicazione di origine protetta (IGP). Complessivamente, gli ettari vitati sono ...
  • 26 Giugno 2019

    Il Parmigiano Reggiano DOP conquista tutti da nove secoli grazie a caratteristiche uniche

    La forma cilindrica, la crosta spessa e di colore paglierino, la consistenza granulosa. Nulla in una forma di Parmigiano Reggiano DOP è lasciato al caso. Ogni dettaglio, nel suo piccolo, risulta fondamentale per produrre uno dei simboli più caratteristici non solo dell'Emilia Romagna, ma dell'Italia culinaria nel suo complesso. Ed è forse proprio per questa minuziosa attenzione al particolare che, lungo i quasi mille anni di vita, il suo successo non ha conosciuto battute d'arresto. Le origini del Parmigiano Reggiano risalgono al Medioevo. Intorno al XII secolo, presso i monasteri bener....
  • 26 Giugno 2019

    Mortadella Bologna IGP, un grande simbolo della tradizione dal Seicento a oggi

    La storia della Mortadella ha origini molto profonde e antiche, da ricercare nei territori dell'antica Felsina etrusca e della Bonomia dei Galli Boi. La nascita ufficiale di una ricetta potrebbe però esser fatta convenzionalmente risalire al 1661, anno in cui il Cardinale Farnese emanò un editto che ne regolava la produzione. Originariamente, il suo consumo era riservato all'élite, ma con lo sviluppo dell'industria salumiera, iniziato gradualmente nell'Ottocento, la mortadella diventa un prodotto accessibile a tutti. Dal luglio 1998, le è stata riconosciuta la denominazione IGP ...
  • 25 Giugno 2019

    Farro della Garfagnana IGP, l’incontro con buyer e stampa a BuyFood Toscana

    Il Farro della Garfagnana IGP ha preso parte a Siena, nel complesso museale di Santa Maria della Scala, alla prima edizione di Buyfood Toscana, iniziativa realizzata dalla Regione. L'evento, che ha portato a Siena 50 buyer da tutto il mondo e 50 aziende con 16 consorzi e associazioni di tutela, è stata un'importante occasione di promozione. Un incontro anche tecnico sull'impiego dei singoli prodotti e realizzazione delle tipiche ricette regionali. Presenti in rappresentanza del consorzio di tutela del farro Lorenzo Satti e Silvio Andreucci, che si sono occupati degli incontri con i buyer ...
  • 25 Giugno 2019

    L’Anguria Reggiana IGP più forte dei cambiamenti climatici

    L'Anguria Reggiana IGP è più forte dei cambiamenti climatici. E con il protocollo firmato nelle scorse ore con Confesercenti sarà sempre più presente nei negozi». A dirlo è Mauro Torelli (socio Cia), titolare dell'azienda agricola di Campagnola e tra i maggiori produttori del frutto d'eccellenza del territorio reggiano. Nel 2018 nell'area di produzione sono stati prodotti oltre 100mila quintali di angurie, di cui ben 10 mila `marchiate' con il simbolo IGP: sono state coltivate dalle 14 aziende agricole che compongono l'Associazione produttori Anguria Reggiana. Fonte: Il Resto del ...
  • 25 Giugno 2019

    Il Chianti Classico DOP celebrato dal New York Times

    Il New York Times celebra il Chianti Classico DOP. Lo fa con un articolo sul sito online di ieri a firma di Eric Asimov, critico enologico del prestigioso giornale americano dal 2004. Uno spot per il Chianti Classico e per le vendite negli Usa e oltre confine, con l'export che registra una crescita costante. L'articolo, dal titolo «Chianti Classico, oltre il fiasco», ne esalta la qualità e le caratteristiche, aggiungendo tuttavia che viene talvolta «snobbato», perché - come scrive Asimov - ad eccezione di qualche eccellente ristorante italiano, non molte liste di vini lo mettono in ...
  • 21 Giugno 2019

    La Mozzarella di Bufala Campana DOP vale 1,2 miliardi di euro

    La Mozzarella di Bufala Campana DOP è un brand affidabile e consolidalo che genera mi giro di aIlari di 1 miliardo e 218 milioni. II dato emerge dallo stadio di Sviniez sull'impatto socio-economico della filiera bufalina, presentato al palazzo della borsa di Milano dal direttore dell'associazione, Luca Bianchi, insieme al presidente del Consorzio, Domenico Raimondo e al direttore Pier Maria Saccani. Era atteso anche il vicepremier e ministro dello sviluppo economico, Luigi di Maio, ma ha dato forfait. «Sono stato positivamente colpito e stupito su alcuni aspetti dello studio - afferma il ...
  • 21 Giugno 2019

    Oliveti Aperti, il turismo esperienziale alla scoperta del territorio dell’Olio Riviera Ligure DOP

    “Oliveti Aperti” alla scoperta di una Liguria nascosta e insolita. Un fine settimana intenso e particolare al sapore di bruschetta. L’olio è l’olio di Imperia e delle sue colline, ed è imperativo che venga promosso. Per questo Il Consorzio di tutela dell’Olio extra vergine di oliva DOP Riviera Ligure insieme alla Fondazione Qualivita di Siena hanno organizzato due giorni di visite e assaggi su e giù per il promontorio ligure. Obiettivo la valorizzazione dell’Olio Extra Vergine di oliva Riviera Ligure DOP e del turismo esperienziale legato al territorio olivato ligure e alla ...
  • 20 Giugno 2019

    Brunello di Montalcino DOP, nuove strategie di mercato

    Svolta per il Brunello di Montalcino DOP. D'ora in poi meno bottiglie, di migliore qualità, a prezzi più alti. E l'idea di Fabrizio Bindocci, il nuovo presidente del Consorzio che tutela il grande rosso toscano. Negli ultimi decenni il Brunello è stato protagonista di una corsa produttiva: fino a raggiungere più di 8 milioni di bottiglie l'anno. Una crescita che non è stata accompagnata da un parallelo aumento del valore medio: una bottiglia delle vendemmie più recenti si acquista nelle enoteche online anche a meno di 3o euro. «Bisogna aumentare la qualità anche riducendo la ...
  • 19 Giugno 2019

    Il Nizza iscritto nel registro DOP della Ue e le etichette italiane sono 524

    Il Nizza, vino rosso prodotto da uve Barbera in 18 comuni della provincia di Asti, è stato iscritto nel registro dei vini a denominazione di origine protetta (DOP) dell'Ue. La decisione della Commissione europea è stata pubblicata dalla Gazzetta ufficiale UE  dopo un lungo iter iniziato con la presentazione della domanda nel 2014. Il Nizza si aggiunge ai 523 vini DOP e IGP italiani (su un totale di 1.600) registrati nell'eAmbrosia, il database dei prodotti a indicazione geografica dell'Unione europea. Fonte: QN SCARICA ARTICOLO IN PDF
  • 19 Giugno 2019

    Le scelte dei consumatori: offerte e qualità

    «Le decisioni di acquisto degli italiani diventano sempre più polarizzate: da una parte si tende a scegliere il prodotto di alta gamma DOP, biologico - e dall'altra i prodotti che permettano un deciso risparmio, guardando alle offerte che la grande distribuzione effettua regolarmente. In questa fase, la "marca" assume un ruolo fondamentale, perché garantisce qualità, sicurezza e gusto». Parola di Marco Lavazza, confermato presidente di Unione Italiana Food per i prossimi 4 anni dall'assemblea dell'associazione a cui aderiscono grandi marchi, da Lavazza, appunto, a Barilla, da Ferrero a ...
  • 19 Giugno 2019

    Intesa Stato-Regioni salvi i vigneti storici ed eroici

    La conferenza Stato-Regioni ha raggiunto l'intesa sul decreto per la salvaguardia dei vigneti 'eroici' e `storici'. I vigneti eroici sono quelli ubicati su terreni che abbiano una pendenza superiore al 30%, quindi in aree dove le condizioni orografiche creano impedimeriti alla meccanizzazione, in territori con un'altitudine superiore ai 500 metri, caratterizzati da impianti su terrazze o gradoni o situati in piccole isole. Quelli storici debbono avere una produzione anteriore al 1960, conforme di cura tradizionale, oppure con sistemazioni idrauliche-agrarie storiche odi particolare pregio ...
  • 19 Giugno 2019

    Aria di Festa con il San Daniele DOP

    Questo fine settimana la città collinare friulana rinnova l'appuntamento con il Prosciutto San Daniele DOP in tutte le sue declinazioni: dal 21 al 24 giugno nove prosciuttifici apriranno le porte per scoprire la lavorazione di una delle più note eccellenze agroalimentari italiane. La kermesse prenderà il via con la cerimonia di inaugurazione e il tradizionale taglio della prima fetta di prosciutto: madrina di questa edizione sarà Daniela Ferolla, conduttrice di Linea Verde e volto di Rai1. Quest'anno in programma nel weekend anche gli showcooking allo "Spazio Incontri" di piazza ...
  • 18 Giugno 2019

    Export di vino, il Chianti DOP mette la freccia

    Il Chianti DOP conquista nuovi mercati. Crescono le esportazioni di vini rossi DOP della Toscana, soprattutto nei Paesi extra Ue. Un aumento in molti casi superiore alla media nazionale: dal 2013 al 2018 l'export ha fatto registrare una crescita del 17%  negli Usa (più 12% il dato nazionale) e del +47% in Svizzera (è del 16% la crescita italiana). E le vendite all'estero dei rossi made in Tuscany superano quelle di Veneto e Piemonte. E quanto emerge dalla ricerca Wine Monitor Nomisma per Consorzio Vino Chianti presentata a Roma, al Ministero dell'agricoltura. La Toscana conquista la ...
  • 17 Giugno 2019

    Oliveti Aperti, le aziende agricole dell’Olio Riviera Ligure DOP aprono le proprie porte (VIDEO)

    Sotto l’egida del Consorzio per la Tutela dell’Olio D.O.P. Riviera Ligure e il Patrocinio della Regione Liguria, le aziende agricole hanno aperto le loro porte a giornalisti, esperti e turisti per conoscere da vicino tutti gli aspetti della produzione di un prodotto di eccellenza riconosciuto in tutto il mondo. Presenti sul luogo anche le telecamere della RAI per la registrazione di un segmento che verrà mandato in onda durante l’edizione estiva del programma Uno Mattina. A parlare in dettaglio di questa grande iniziativa sono il Direttore del Consorzio per la Tutela ...
  • 17 Giugno 2019

    Coca – Cola omaggia l’Arancia Rossa di Sicilia IGP

    E solo un anello di una lunga catena che da oltre 50 anni lega la Coca-Cola alla Sicilia. È dal 196o che a Catania la Sibeg imbottiglia bibite gassate made in Usa in uno degli stabilimenti italiani più importanti per il colosso di Atlanta. «La prima volta che sono entrato in questo stabilimento avevo sei anni ed ero con mio padre - racconta l'amministratore delegato di Sibeg, Luca Busi -. Ora guidare il team di Sibeg rappresenta una grande soddisfazione personale e professionale: siamo un'azienda familiare, locale e profondamente legata al territorio siciliano. Con Trae Coca-Cola Foundat...