Notizie

  • 22 ottobre 2012

    Beretta triplica in Cina e aspetta lo shopping giusto per crescere anche in Italia

    È stata trai primi a portare le vaschette di prosciutto di Parma negli Usa e a puntare con decisione sull'export che oggi vale un quarto di un fatturato vicino ai 600 milioni di euro. Ha da poco acquisito la Framon e i suoi "San Daniele”. L’industria alimentare punta sull'export. Lo dice l'Istat, affermando che mentre nello Stivale i consumi frenano, il made in Italy alimentare sta volando a livelli record sui mercati esteri, con una crescita tendenziale del 9%. Una novità per molte imprese del settore, ma non per il colosso della salumeria italiana Fratelli Beretta, che questa cosa l'aveva capita già nel 1991, quando l'azienda milanese aveva cominciato a deliziare i palati dei cinesi con succulente fettine di prosciutto crudo di Parma. Fonte: Affari & Finanza 20121022_Beretta_NL.pdf
  • 21 ottobre 2012

    La pera Igp protagonista di Geo&Geo

    Ribalta nazionale per la pera dell'Emilia Romagna Igp che sarà protagonista domani di Geo & Geo, la nota trasmissione condotta da Sveva Sagramola in onda su Raitre a partire dalle 17,30. Con quasi 1.800.000 quintali di pere prodotte e oltre 6.000 ettari coltivati - informa Coldiretti - la provincia di Modena si piazza ai vertici della classifica regionale della produzione del frutto che in Emilia Romagna trova il suo ambiente privilegiato tanto che proprio in regione si produce il 70 % delle pere italiane. «Nel 1998 le pere dell'Emilia Romagna hanno ottenuto dall'Unione Europea il riconoscimento di Igp, Identificazione Geografica Protetta - ricorda Coldiretti. Un riconoscimento a tutela della loro unicità e tipicità. Fonte: PRIMA PAGINA - Modena 20121021_Pera_Emilia_Romagna_IGP_NL.pdf
  • 21 ottobre 2012

    Scontro sul foi gras

    La Francia difende il fois gras, da tempo nel mirino degli animalisti. Il ministro dell'agroalimentare, Guillaume, al Parlamento europeo ha ricordato come il fegato d'oca ha l'Indicazione geografica protetta Ue. Ma cresce il fronte che chiede la messa al bando. Fonte: La Stampa 20121021_foi_gras_NL.pdf
  • 20 ottobre 2012

    Terremoto, oltre 2 milioni di € da Grana Padano e GDO per Scuole e asili

    Messo a punto il piano degli interventi dopo la raccolta dei fondi del 'Grana solidale' TERREMOTO, OLTRE 2 MILIONI DI EURO DA GRANA PADANO E GDO PER SCUOLE E ASILI IN EMILIA E LOMBARDIA
  • 19 ottobre 2012

    Il Marchese de’ Frescobaldi da Cilento 1780

    I Marchesi de’ Frescobaldi al Salotto Cilento per presentare l’edizione limitata del vino nato dall’incontro tra le due storiche aziende vanto del Belpaese. Mercoledì 24 ottobre, alle 18.30, al Salotto Cilento di Napoli si disserterà di grandi vini, eleganza e tradizione italiana. Ugo Cilento ospita il Marchese Ferdinando Frescobaldi e presenta “Luce” annata 2009 il vino che la prestigiosa azienda vinicola toscana ha realizzato in edizione limitata per M. Cilento 1780. Un vino, ma soprattutto un incontro che vuole rappresentare un blend di eccellenza tutta italiana e che suggella l’amicizia tra le due storiche aziende. 20121017_CS_LUCE_Cilento_NL.pdf
  • 19 ottobre 2012

    Bandiera verde a Food Politics

    Mauro Rosati, direttore della Fondazione Qualivita e autore della rubrica Food Politics per l'Unità, ha vinto il premio speciale «Bandiera verde agricoltura 2012» promosso dalla Cia-Confederazione italiana agricoltori, giunto alla decima edizione. Il prestigioso premio viene conferito ogni anno a personalità della cultura, delle scienze e del giornalismo che si sono distinte nella valorizzazione e tutela del patrimonio agricolo e naturale italiano. La premiazione avverrà in Campidoglio a Roma, il prossimo 14 novembre. Fonte:L'Unita' 20121019_Unita.pdf
  • 18 ottobre 2012

    Coldiretti: «Per il Ragusano Dop ai produttori va meno di 40 centesimi»

    Le spese di gestione delle aziende agricole sono aumentate di quasi il 50 per cento mentre il prezzo di un litro di latte è fermo a 37 centesimi al litro. Per produrre un litro di latte, tra costi delle materie prime e spese di gestione, occorrono non meno di 40 centesimi al litro. Nella provincia più agricola della Sicilia si produce sottocosto e il futuro delle aziende sembra segnato. «Viviamo una situazione che rischia di far chiudere decine di aziende agricole - racconta Gino Licitra, imprenditore zootecnico - se è ciò che la classe politica vuole, in un momento di crisi come questo, allora lo dica chiaramente e se ne assuma la responsabilità ». Una situazione che sta diventando insostenibile per migliaia di imprenditori agricoli di Ragusa, che continuano a subire il peso dell'abbassamento dei prezzi alla produzione. «Gli allevatori sono al collasso - affermano il presidente e il direttore regionale della Coldiretti, Alessandro Chiarelli e Giuseppe Campione -. Non è più ...
  • 18 ottobre 2012

    Aziende agricole biologiche e con produzioni di qualità

    Il 6° Censimento generale dell’agricoltura ha infatti permesso di raccogliere informazioni sulla struttura delle aziende biologiche e di quelle con produzioni certificate DOP e/o IGP. Tali aziende sono di particolare importanza sia perché contribuiscono alla diffusione di forme di conduzione di terreni e di allevamenti compatibili con la tutela dell’ambiente, del suolo e della diversità genetica, sia perché consentono di promuovere la migliore qualità dei prodotti. Sono 45.167 le aziende che al 24 ottobre 2010 risultano adottare metodi di produzione biologica per coltivazioni o allevamenti. Esse rappresentano il 2,8% delle aziende agricole totali. Di queste, 43.367 aziende applicano il metodo di produzione biologico sulle coltivazioni (2,7% delle aziende in complesso con SAU) mentre 8.416 lo adottano per l’allevamento del bestiame (3,9% delle aziende in complesso con allevamenti). Sono invece 6.616 aziende quelle che utilizzano metodi di produzione biologica ...
  • 18 ottobre 2012

    Dall’UE 500 milioni di euro a favore degli indigenti per il 2013

    Il comitato di gestione dell'OCM unica ha approvato l'assegnazione di un finanziamento di 500 milioni di euro dei fondi UE al programma di aiuti alimentari a favore degli indigenti: si prevede che ne beneficeranno oltre 18 milioni di persone in 19 Stati membri dell'UE. Questo sarà l'ultimo anno di esistenza del regime nella forma attuale, finanziato dalla PAC. Entro la fine di ottobre è prevista la pubblicazione di alcune nuove proposte per un regime più aperto, flessibile e strettamente legato alla politica di coesione sociale, sotto la responsabilità di Laszlo Andor, Commissario europeo per l'occupazione, gli affari sociali e l'integrazione. IP-12-1093_IT.pdf
  • 17 ottobre 2012

    Il Cotechino Modena IGP “fa più buone le tue idee”

    Torna la campagna stampa di un prodotto gustoso e inimitabile, con suggerimenti creativi per le ricette di tutti i giorni. E’ partita il 15 ottobre la nuova campagna informativa del Consorzio di tutela Zampone Modena Cotechino Modena, che si articolerà in diverse uscite stampa su riviste ad elevata diffusione. L’obiettivo della campagna è quello di evidenziare la versatilità del Cotechino Modena IGP (Indicazione Geografica Protetta), un prodotto della tradizione in grado di sposarsi anche con le ricette più moderne. Negli ultimi anni la costante attività di informazione e valorizzazione svolta dal Consorzio ha portato a risultati apprezzabili, se si pensa che lo Zampone Modena si conferma il prodotto principe delle tavole imbandite di fine anno, mentre il Cotechino Modena, grazie alla sua particolare versatilità in cucina, viene sempre più apprezzato anche al di fuori dei mesi freddi. Fonte: Consorzio di tutela Zampone Modena Cotechino Modena 20121017_CS_Zampone_Modena_I...
  • 17 ottobre 2012

    L’oliva ascolana e la Quintana di scena su «Geo & Geo»

    Palcoscenico d'eccezione per olive ascolane e Quintana, che sbarcano domani a Geo&Geo, la trasmissione di RaiTre condotta da Sveva Sagramola. Ad annunciarlo è la Coldiretti Ascoli- Fermo che sarà negli studi di via Teulada con Nazzareno Migliori, presidente del Consorzio di Tutela, e Sara Sirocchi, dama della Quintana 2011. Una presenza nata in seguito al grande successo riscosso dalle tipicità picene a 'Cibi d'Italia' a Roma, dove lo spazio organizzato da Coldiretti e Camera di Commercio di Ascoli ha calamitato migliaia di presenze. Proprio grazie all'ente camerale, erano state proposte in degustazione le olive ascolane del Piceno Dop, assieme ai vini del territorio, con i romani in fila per assaggiare le prelibatezze locali. Il popolare Zè preparerà dunque in diretta (alle 17,45 circa) le vere olive a denominazione di origine protetta, proponendone la variante classica ma anche altre ricette alternative. Fonte: Il Resto del Carlino - Ed. Ascoli 20121016_oliva_oscola...
  • 17 ottobre 2012

    L’Asiago DOP cresce del 25% in Francia

    Forte di una crescita complessiva, nei primi sei mesi dei 2012, dell'8,2% nelle esportazioni, l'Asiago DOP accelera iti Francia, divenuto il primo mercato in Europa, con un +25% di vendite nei primi sei mesi del 2012 rispetto al 2011. Dai 21 al 25 ottobre, l'Asiago DOP sarà al Sial, la prestigiosa fiera parigina del coni parto food.
  • 16 ottobre 2012

    Parmigiano Reggiano DOP e terremoto: risultati iniziative di solidarietà

    Il Consorzio del Parmigiano-Reggiano fornisce il dettaglio delle cifre legate ai danni subiti dalla filiera del Parmigiano-Reggiano DOP a seguito alle scosse del 20 e del 29 maggio e dei risultati delle operazioni solidali.
  • 16 ottobre 2012

    Il “Grana Padano” all’Accademia

    Grana padano Dop"in scena"all'Accademia della cucina piacentina, nell'ambito delle serate"a tema"che il sodalizio dedica alle ricette tipiche, oppure ai prodotti del territorio, sempre con il fine di contribuire ad un concreto approfondimento della cultura eno-gastronomica. Per l'occasione sono intervenuti Rinaldo Onesti per Fedagri-Confcooperative che raggruppa i caseifici cooperativi che operano nella provincia di Piacenza ed il presidente del caseificio Canalone, nonché membro del consiglio del Grana Padano Pietro Dallavalle. Attraverso un suggestivo filmato predisposto dal Consorzio del grana padano appositamente per le scuole, i soci intervenuti alla serata hanno potuto seguire le fasi della lavorazione del latte che viene trasformato in grana padano, un prodotto millenario, nato grazie alla sagacia dei monaci dell'abbazia di Chiaravalle. Fonte: LIBERTÀ di PIACENZA 20121016_Grana_Padano_NL.pdf
  • 15 ottobre 2012

    Progetto GDO Cina

    Inizia lunedi 15 ottobre la visita in Italia di 4 giornalisti cinesi, specializzati nel settore enogastronomico, invitati nell’ambito del progetto GDO in Cina che l’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane sta realizzando. Al rientro in Cina i giornalisti, attraverso i loro articoli, saranno gli ambasciatori del messaggio che l’Italia e’ sinonimo di prodotti di alta qualita’ e di unicità nel mondo, comunicando al consumatore cinese evoluto il valore dell’autentico made in Italy. 20121015_CS MISSIONE GDO CINA.pdf
  • 15 ottobre 2012

    Nuovi vini DOP e IGP nella GDO

    GDO e vini allo scaffale: dalla vigna alla bottiglia, le novità Despar per la tavola di tutti. Despar Italia presenta cinque nuovi vini a marca privata: Bardolino, Amarone, Soave, Valpolicella Ripasso, grandi vini veneti riuniti sotto il marchio di fantasia Tenuta Tosinori, e un frizzante Franciacorta Brut, arricchiscono da oggi la “cantina Despar”. Dalla vigna alla bottiglia, senza passaggi intermedi, nuove etichette provenienti dai territori di riferimento sono pronte a valorizzare questo patrimonio italiano e conquistare il consumatore grazie a identità, eccellenza e rapporto qualità-prezzo garantito. La filiera è ulteriore garanzia della cantina Despar e passa da un attento controllo della produzione della materia prima, della raccolta e trasformazione attraverso l’individuazione dei lotti agricoli. Nessun Paese al mondo dispone di un giardino così ricco di varietà enologiche come quello Italiano. Un unicum al quale Despar attinge per creare la sua cantina destinata a ...