HOME

  • 13 dicembre 2018

    Presentazione Rapporto Ismea Qualivita 2018 – Iscriviti

    Roma 13 dicembre 2018 - ore 09.30 - Hotel Quirinale, Via Nazionale 7 L’indagine socio-economica del comparto italiano agroalimentare e vitivinicolo DOP IGP Sarà presentato a Roma il giovedì 13 dicembre 2018 ore 09.30, presso l'Hotel Quirinale, Via Nazionale 7, il XVI Rapporto Ismea - Qualivita sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole italiane DOP IGP STG, l’indagine annuale, realizzata con la collaborazione di Aicig e Federdoc, che analizza i più importanti fenomeni socio-economici del comparto della qualità alimentare certificata.  Concluderà i lavori Il Ministro delle politiche agricole  Sen. Gian Marco Centinaio La qualità agroalimentare certificata DOP IGP è il comparto che forse meglio di ogni altro rappresenta la peculiarità e la forza delle produzioni made in Italy. Lo confermano i numeri di settore analizzati nel XVI Rapporto Ismea-Qualivita che anche per l'anno produttivo 2017 descrive lo scenario delle Indicazioni Geografiche italiane ...
  • 9 novembre 2018

    L’indicazione geografica poteva salvare la Pernigotti

    La registrazione IGP del Gianduiotto Piemontese avrebbe potuto frenare la delocalizzazione: i se non cambiano i fatti, ma se i gianduiotti fossero stati registrati come indicazione geografica,  forse oggi la situazione sarebbe molto diversa. Il fatto che il gianduiotto sia incluso tra i prodotti agroalimentari tradizionali (P.A.T.) piemontesi non è sufficiente a garantire il mantenimento della produzione sul territorio, come invece sarebbe stato con le registrazioni DOP e  IGP, che vincolano rigidamente la produzione all’area indicata nel disciplinare. “Penso come esempio a Modica, dove da tempo avevano capito l’importanza della registrazione - afferma Mauro Rosati direttore generale della Fondazione  Qualivita – I produttori e le istituzioni locali si sono battuti per anni per ottenere l’IGP del Cioccolato e finalmente l’hanno ottenuta. Adesso il Cioccolato di Modica è IGP e  potrà essere prodotto solo nel comune di Modica, in provincia di Ragusa. Questo ...
  • 29 ottobre 2018

    Salgono a 299 le DOP IGP Food italiane. Registrata la Lucanica di Picerno IGP

    Si aggiunge una nuova IG Food italiana nel registro europeo: uscito nella Gazzetta ufficiale Europea il prodotto Lucanica di Picerno IGP appartenente alla Classe 1.2. Prodotti a base di carne (riscaldati, salati, affumicati, ecc.   EUROPA Con la registrazione del nuovo prodotto, l’Europa raggiunge quota 1.413 IG Food – di cui 626 DOP, 728 IGP e 59 STG – ai quali si aggiungono i 26 prodotti nei paesi Extra-UE, per un totale di 1.439 denominazioni. Il comparto Food rappresenta una fetta pari al 42,2% delle IG complessive in EU (STATISTICHE UE>>). ITALIA L’Italia ha in totale 825 denominazioni Food&Wine di cui 575 DOP, 248 IGP, 2 STG e 38 IG Spirits per un totale di 863 Indicazioni Geografiche. Comparto Food: conta 299 denominazioni di cui 167 DOP, 130 IGP e 2 STG. Il prodotto registrato è il primo (in Italia e nel mondo) appartenente alla Classe 1.2. Prodotti a base di carne (riscaldati, salati, affumicati, ecc.) (STATISTICHE ITALIA>>). ...
  • 29 ottobre 2018

    Lucanica di Picerno IGP – Italia

    ITALIA - Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 270 del 29/10/2018 è stata registrata la denominazione Lucanica di Picerno IGP che, nel comparto Food, è la numero 130 delle IGP dell’Italia e la numero 299 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari italiane. Italia - Lucanica di Picerno IGP Classe 1.2. Prodotti a base di carne (riscaldati, salati, affumicati) Reg. 2018/1615 del 22/10/2018 – GUUE L 270 del 29/10/2018 Descrizione del Prodotto: L’Indicazione Geografica Protetta della Lucanica di Picerno è riservata al prodotto di salumeria prodotta con i tagli di carne di maiale di spalla disossata e snervata, collo, sottospalla, pancetta, punta di filetto e triti di prosciutto, con l’aggiunta di sale peperoncino dolce o piccante semi di finocchio selvatico pepe nero. Aspetto e Sapore:La Lucanica di Picerno IGP ha una forma caratteristica ad “U”. Il peso del prodotto varia da 250 g a 350 g. Il diametro varia da 3,0 a 3,6 cm, mentre la ...
  • 16 ottobre 2018

    Qualivita festeggia il riconoscimento IGP del Cioccolato di Modica

    È il Cioccolato di Modica IGP il primo prodotto al mondo registrato nella Classe merceologica definita dall’Unione Europea per Cioccolato e prodotti derivati. Questa registrazione rappresenta il coronamento di un percorso complesso che la Fondazione Qualivita ha seguito e supportato da anni, contribuendo alla presentazione di questo particolare cioccolato, per farne conoscere le caratteristiche peculiari, in occasione di numerosi eventi istituzionali nazionali e internazionali, come il V Forum europeo sulla qualità alimentare di Bruxelles del 2011. “Abbiamo seguito sin da subito – dichiara Mauro Rosati direttore generale della Fondazione Qualivita – la richiesta di riconoscimento della Indicazione Geografica Cioccolato di Modica IGP, perché rappresentava una vera innovazione nel comparto delle DOP IGP europee. Oggi che c’è stata la registrazione ufficiale, possiamo dire che è stata aperta una nuova strada, che può essere utile ad altri distretti per valorizzare ...
  • 15 ottobre 2018

    Cioccolato di Modica IGP – Italia

    ITALIA - Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 257 del 15/10/2018 è stata registrata la denominazione Cioccolato di Modica IGP che, nel comparto Food, è la numero 129 delle IGP dell’Italia e la numero 298 nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari italiane. Italia - Cioccolato di Modica IGP Classe 2.2. Cioccolato e prodotti derivati Reg. 2018/1529 del 08/10/2018 – GUUE L 257 del 15/10/2018 Descrizione del Prodotto: La denominazione Cioccolato di Modica IGP designa esclusivamente il prodotto ottenuto dalla lavorazione della pasta amara di cacao con zucchero. Aspetto e Sapore: La forma del Cioccolato di Modica IGP deve essere a parallelepipedo rettangolare con i lati rastremati a tronco di piramide di peso non superiore a 100 gr. La pasta è di colore marrone con evidente granulosità per la presenza di cristalli di zucchero all’interno del prodotto. Visibile eventuale affioramento del burro di cacao sulla superficie esterna. Al gusto è ...
  • 15 ottobre 2018

    Cioccolato di Modica IGP: è italiano il primo cioccolato IG al mondo

    Si aggiunge una nuova IG Food italiana nel registro europeo: uscito nella Gazzetta ufficiale Europea il prodotto Cioccolato di Modica IGP appartenente alla Classe 2.2. Cioccolato e prodotti derivati.   EUROPA Con la registrazione del nuovo prodotto, l’Europa raggiunge quota 1.412 IG Food – di cui 626 DOP, 727 IGP e 59 STG – ai quali si aggiungono i 26 prodotti nei paesi Extra-UE, per un totale di 1.438 denominazioni. Il comparto Food rappresenta una fetta pari al 42,2% delle IG complessive in EU  (STATISTICHE UE>>). ITALIA L’Italia ha in totale 824 denominazioni Food&Wine di cui 575 DOP, 247 IGP, 2 STG e 38 IG Spirits per un totale di 862 Indicazioni Geografiche. Comparto Food: conta 298 denominazioni di cui 167 DOP, 129 IGP e 2 STG. Il prodotto registrato è il primo (in Italia e nel mondo) appartenente alla Classe 2.2. Cioccolato e prodotti derivati (STATISTICHE ITALIA>>). SICILIA La Sicilia ha in totale 64 denominazioni Food&...
  • 12 ottobre 2018

    Qualivita a confronto su imprenditoria e legalità nel settore agroalimentare di qualità

    "Etica, cultura d'impresa e legalità - Essere professionisti e imprenditori": questo il tema dell'incontro a cui parteciperà Fondazione Qualivita  venerdì pomeriggio, a partire dalle alle ore 16.30, a Vibo valentia in Calabria. Saranno al centro dell'incontro i temi dell’agroalimentare, turismo, sostenibilità tecniche d’impresa, valorizzazione delle produzioni DOP e IGP.  All'iniziativa - organizzata da Consorzio Agricoop, Consorzio Blu Calabria e Rotary Club di Vibo Valentia - prenderanno parte dirigenti di aziende italiane attive in vari settori  e imprenditori locali. I lavori, moderati dal giornalista Attilio Sabato, verranno aperti dai saluti del sindaco di Vibo Valentia Elio Costa e della presidente del Rotary Sonia Lampasi. Dopo l'introduzione di Domenico Olivadoti, si darà il via ad una tavola rotonda alla quale parteciperanno Stillitani, Cecchi, Caruso, Montella, Tola, Mais, Malena, Giannuzzi, Brunello e Roschetti. Concluderà l'incontro il direttore ...
  • 5 ottobre 2018

    Qualivita racconta le DOP IGP a Ristorazione 2018

    A Milano convegno sui prodotti DOP IGP nella ristorazione commerciale Le case history McDonald’s e Street Food DOP   Si terrà domani venerdì 5 ottobre a Milano, ore 14.30, l’importante convegno organizzato in collaborazione con la Fondazione Qualivita dal titolo “Comunicare la qualità” nell’ambito della decima edizione di “Ristorazione” la mostra convegno che si terrà il 4-5 ottobre 2018 nella location del Centro Convegni “Le Stelline” dove si alterneranno circa 115 relatori davanti ai più di 1.500 partecipanti attesi. L’iniziativa a cui parteciperà il Direttore Generale, Mauro Rosati, sarà l’occasione per raccontare le attività messe in atto dalla Fondazione Qualivita nel settore sella ristorazione commerciale, in particolare con McDonald’s Italia, per introdurre i prodotti DOP IGP nei menu e per comunicarne i valori distintivi. Programma Tavola Rotonda Sala S. Carlo Ore 14.30 – 18.00  Chairman: Alberto Schieppati - Direttore ...
  • 2 ottobre 2018

    NOMISMA-CRIF – Agroalimentare italiano alla prova della Brexit

    Il Regno Unito è il quarto mercato di destinazione dell’export agroalimentare italiano, con un valore superiore ai 3 miliardi di euro, e quasi un terzo delle vendite di food&beverage “Made in Italy” riguardano prodotti DOP/IGP. Il Regno Unito è il primo mercato per Prosecco (4 bottiglie esportate su 10), pelati e polpe di pomodoro (20% dell’export a valore). Svalutazione della sterlina e tutela delle indicazioni geografiche rappresentano le grandi incognite collegate alla Brexit. A sei mesi dalla data ufficiale del divorzio del Regno Unito dall'Unione Europea (29 marzo 2019) e ancora in mancanza di un accordo sulle modalità di uscita, al III Forum Agrifood Monitor di Nomisma e Crif si è fatto il punto sul ruolo che questo mercato detiene per il nostro sistema agroalimentare e sui rischi collegati ai potenziali effetti della Brexit, con un approfondimento tecnico-scientifico curato da Nomisma e i contributi sul tema delle tutele giuridiche di DOP/IGP forniti da ...
  • 2 ottobre 2018

    VIDEO – Tavola Rotonda “Turismo DOP”: i Consorzi italiani e la promozione dei servizi turistici

    Venerdì 28 settembre si è svolta, in provincia di Modena, nel suggestivo Teatro del Balsamico di “Casa Mazzetti” con le sue 5.600 botti di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, la Tavola la rotonda “Turismo DOP” dedicata alle esperienze dei Consorzi di tutela italiani per lo sviluppo e la promozione del territorio, organizzata dalla Fondazione Qualivita in collaborazione con il Consorzio Aceto Balsamico di Modena IGP e il Consorzio Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP. La tavola rotonda è stata l’occasione per riflettere sul turismo e sui beni culturali in relazione alle produzioni d’eccellenza DOP e IGP e sui progetti e le esperienze innovative dei Consorzi di Tutela italiani nell’ambito della promozione dei servizi turistici grazie all’intervento esperti e rappresentanti delle istituzioni, dei Consorzi e del mondo delle imprese. Fonte: Fondazione Qualivita
  • 28 settembre 2018

    L’Italia scommette sul “Turismo DOP”: cultura, agroalimentare e vitivinicolo di qualità

    Il boom del turismo enogastronomico al centro di una tavola rotonda a Modena. L’indagine Qualivita evidenzia l’affermarsi di un nuovo modello di accoglienza e fruizione del territorio spinto dai Consorzi di tutela e basato sui prodotti DOP IGP Il rapporto tra crescita del turismo enogastronomico e Indicazioni Geografiche in Italia è stato il tema principale della tavola rotonda Turismo DOP che si è tenuta oggi a Modena, nel nuovissimo museo “Casa Mazzetti”, alla presenza dei principali attori del settore DOP e IGP. L’iniziativa, organizzata dalla Fondazione Qualivita in collabo­razione con il Consorzio Aceto Balsamico di Modena IGP e il Consorzio Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, ha messo in luce le dimensioni e le caratteristiche del fenomeno e le esperienze dei Consorzi di Tutela dei prodotti DOP e IGP e delle istituzioni nell’ambito della promozione, dell’accoglienza e dei servizi turistici. In tutta Italia i prodotti DOP IGP hanno assunto un ruolo ...
  • 28 settembre 2018

    “Turismo DOP”: i Consorzi italiani e la promozione dei servizi turistici

    Venerdì 28 settembre alle ore 16,30 si svolgerà a Motta di Cavezzo, in provincia di Modena, la Tavola la rotonda “Turismo DOP” dedicata alle esperienze dei Consorzi di tutela italiani per lo sviluppo e la promozione del territorio, organizzata dalla Fondazione Qualivita in collaborazione con il Consorzio Aceto Balsamico di Modena IGP e il Consorzio Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP in occasione di Acetaie Aperte, che si svolgerà il 30 settembre. La tavola rotonda - che sarà trasmesso anche in diretta streaming sul canale Facebook della Fondazione Qualivita (@fqualivita) - sarà l’occasione per riflettere sul turismo e sui beni culturali in relazione alle produzioni d’eccellenza DOP e IGP e sui progetti e le esperienze innovative dei Consorzi di Tutela italiani nell’ambito della promozione dei servizi turistici. All’iniziativa saranno presenti esperti e rappresentanti delle istituzioni, dei Consorzi e del mondo delle imprese. L’incontro 'Turismo DOP' ...
  • 18 settembre 2018

    Bene l’export vino italiano, +4,1% nel primo semestre 2018

    Superano i 2,92 miliardi di euro le esportazioni di vino italiano nel primo semestre del 2018 per una crescita in valore del +4,1% rispetto allo stesso periodo del 2017 (a fronte di un calo di oltre il -10% in quantità). Secondo le elaborazioni dell'Osservatorio Qualivita Wine su dati Istat, in termini di valore le esportazioni hanno segno positivo soprattutto nel mercato europeo (che assorbe il 60% del vino italiano esportato) con un +4,4%, ma sono buone le performance anche in quello americano (cui è destinato il 31% dell'export in valore) con un +3,1% e in quello asiatico (quota del 7%) con un +3,9%. Risultati positivi in termini di valore, rispetto al primo semestre del 2017, per quasi tutte le regioni italiane. Il Veneto (che assorbe il 35% delle esportazioni in valore) segna il +3,6%, il Piemonte e la Toscana (che rappresentano entrambe una quota del 16% dell'export in valore) registrano rispettivamente il +6,4% e il +1,9%. Crescite percentuali in doppia cifra per ...
  • 17 settembre 2018