Consorzio Vini del Trentino, il nuovo presidente punta sulla certificazione