Tag: QUALIVITA

  • 14 December 2018

    Adnkronos – Rosati, Qualivita: sempre più web e social nel futuro delle DOP IGP

    Il Direttore Generale di Qualivita Mauro Rosati intervistato da AdnKronos News auspica una maggiore organizzazione sulla rete per le eccellenze made in Italy a Indicazione Geografica.  
  • 14 December 2018

    DOP e IGP volano sul web, 2,4 milioni di menzioni in 1 anno

    Analizzate nel Rapporto Ismea-Qualivita le conversazioni digitali delle 100 denominazioni DOP e IGP con il maggior numero di follower. Ingredienti di ricette, piatti consumati al ristorante, bicchieri di vino fotografati e postati. Sono 2,4 milioni le menzioni nell'ultimo anno riferite alle prime 100 Indicazione geografiche dei settori Food e Wine, generate da oltre 1 milione di autori per un ingaggio totale di quasi 64 milioni di utenti web. È quanto emerge dalla fotografia scattata dal Rapporto Qualivita-Ismea, delle conversazioni digitali realizzata per la prima volta sulle 100 denominazioni con il maggior numero di follower. L'analisi evidenzia l'elevato numero di consumatori che veicolano tramite i canali social contenuti e fotografie corredate da hashtag delle eccellenze produttive. Le DOP più menzionate sul web per il food, secondo il Rapporto, sono il Parmigiano Reggiano, il Prosciutto di Parma e il Grana Padano, mentre per il wine il Prosecco, il Chianti e il ...
  • 14 December 2018

    Rapporto Ismea Qualivita: l’analisi dei protagonisti del settore

    Il Veneto è la prima regione per valore dei prodotti DOP IGP. A dirlo l’ultima edizione del Rapporto Ismea-Qualivita, presentato a Roma. "I dati che emergono dall’indagine - spiega Raffaele Borriello, direttore generale Ismea - dimostrano come il sistema delle indicazioni geografiche rappresenti ormai una solida realtà dell’economia agroalimentare italiana e quanto esso contribuisca al consolidamento della reputazione del made in Italy nel mondo".(...) "Si afferma in Italia la Dopeconomy che conta 220mila imprese e 822 denominazioni - commenta Mauro Rosati, direttore generale Qualivita - nonostante questi dati dobbiamo guardare subito al futuro perché nei mercati globali, dove ormai trovano il loro maggiore valore economico i nostri prodotti agroalimentari gli scenari cambiano sempre più rapidamente". (...) "Mangiare qualcosa di cui si sa la storia - afferma Carlo Alberto Pratesi, professore Università degli Studi Roma Tre - migliora l’esperienza. Ma oltre ...
  • 14 December 2018

    L’Italia dei DOP vale 15 miliardi e cresce più dell’agroalimentare

    Quello italiano è un agroalimentare sempre più miliardario. Soprattutto se si guarda alla parte certificata, che ormai ha collezionato 822 Indicazioni Geografiche DOP, IGP, STG registrate a livello europeo su 3.036 totali nel mondo. Un tesoro che vale la bella cifra di oltre 15,2 miliardi alla produzione. Un patrimonio che tutti ci invidiano e che, anche per questo, deve essere tutelato ancora di più. A delineare il quadro della situazione è stato il Rapporto Ismea-Qualivita2018,l'indagine annuale che analizza i valori economici e produttivi della qualità delle produzioni agroalimentari e vitivinicole italiane DOP, IGP e STG. La cifra è enorme e dice molto sul peso del comparto all'interno dell'economia nazionale. In particolare il settore Food sfiorai 7 miliardi di valore alla produzione e 3,5 miliardi all'export (+3,5%), mentre raggiunge i 14,7 miliardi al consumo (+6,4% sul 2016). Il comparto Wine, invece, vale 8,3 miliardi alla produzione (+2%) e 5,3 miliardi ...
  • 14 December 2018

    RAI TG1 Economia – Rapporto Ismea Qualivita 2018

    Il servizio del TG1 Economia sui dati del settore agroalimentare e vitivinicolo a Indicazione Geografica italiano, presentanti con il XVI Rapporto Ismea Qualivita il 13 dicembre 2018 a Roma.
  • 14 December 2018

    Video della presentazione del Rapporto Ismea Qualivita 2018

    La diretta integrale della presentazione del XVI Rapporto Ismea Qualivita, l'analisi dei valori economici e produttivi della qualità agroalimentare e vitivinicola DOP IGP realizzata da Fondazione Qualivita e Ismea che si è svolta il 13 dicembre 2018, a Roma.
  • 14 December 2018

    DOP e IGP del Belpaese, protagoniste dell’economia dei territori, ma sempre più star sui social

    A WineNews Mauro Rosati, direttore della Fondazione Qualivita: “dobbiamo investire su questi canali, fondamentali per il marketing delle nostre eccellenze enogastronomiche. Lavoriamo anche sulla “block chain”, ma dobbiamo stare attenti a non sovrapporre nuove tecnologie di tracciabilità con sistemi di certificazione e di controllo che già ci sono e funzionano bene” Mauro Rosati, direttore della Fondazione Qualivita, intervistato da WineNews  Fonte: Wine News  
  • 14 December 2018

    Prodotti DOP, Parma: provincia al vertice in Italia

    Resiste il primato mondiale dell'Italia nel mondo dei prodotti a denominazione che nel 2018 conta 822 specialità DOP, IGP, STG registrate a livello europeo su 3.036 totali nel mondo. E Parma fa la parte del leone: con il Parmigiano Reggiano l'Emilia - Romagna è sul gradino più alto del podio per il primo prodotto per valore all’origine (1,34 miliardi di euro). In Emilia Romagna i prodotti DOP e IGP nel settore del cibo sono 44, mentre 29 riguardano il vino, per un valore complessivo alla produzione di 3,3 miliardi di euro (+9% sull’anno precedente) di cui 2,9 miliardi per il cibo e 389 milioni per il vino. Un patrimonio complessivo italiano che per la prima volta supera i 15,2 miliardi di euro di valore alla produzione, in crescita del 2,6%, che contribuisce per il 18% al valore economico complessivo del settore agroalimentare nazionale. Sono i dati del Rapporto 2018 Ismea-Qualivita, l'indagine annuale che analizza il comparto della qualità alimentare certific...
  • 14 December 2018

    Veneto prima regione per valore Dop e Igp. Zaia “Un primato dei nostri agricoltori”

    Le analisi territoriali sugli impatti economici per provincia italiana dei prodotti DOP IGP mostrano un comparto che coinvolge capillarmente tutto il Paese anche se è forte la concentrazione del valore: le prime aree del Nord-Est contano la maggioranza dei distretti più rilevanti economicamente e le prime 4 regioni generano il 65% del valore totale delle IG. E' quanto emerge dal rapporto Ismea-Qualivita "#Dopeconomy" presentato oggi a Roma. Il Veneto è la prima regione, affiancata dall'Emilia-Romagna. Nel Food Emilia Romagna e Lombardia trainano, bene la Campania (regione del sud al terzo posto assoluto). Nel Wine Veneto “regina” per valore seguita da Toscana e Piemonte. È Parma la provincia più “ricca”nel Food davanti ad altre città di Emilia-Romagna e Lombardia (ma nella Top ten anche Udine, Caserta e Bolzano): Caserta è la prima città del Sud. Nel Vino trainano Verona e Treviso cui seguono Cuneo, Vicenza e Siena. Messina, Lecce e Palermo le ...
  • 14 December 2018

    La qualità del cibo paga: crescono i ricavi di DOP e IGP

    La qualità paga. Per i prodotti agroalimentari DOP e IGP (compresi i vini) nel 2017 è aumentato il valore della produzione, sono cresciute – nonostante l'offensiva dei prodotti similari sui mercati internazionali - le esportazioni e si sono rafforzati i consumi interni (almeno per quanto riguarda la grande distribuzione organizzata). È quanto è emerso dal XVI Rapporto Ismea- Qualivita sui prodotti alimentari e sui vini DOP e IGP presentato oggi a Roma. Secondo i dati del Rapporto 2018 infatti l'intero sistema delle DOP e IGP, compresi i vini, in Italia conta 822 marchi per un valore alla produzione di 15,2 miliardi di euro (+2,6% rispetto al 2016) e un export di 8,8 miliardi (+4,7%). Il comparto vale il 18% dell'intero settore agroalimentare italiano e copre il 21% del totale delle esportazioni made in Italy di food and wine. Spacchettando i due grandi aggregati il segmento food conta un valore alla produzione di 6,96 miliardi (+3,3%) che diventano 14,7 (+6,7%) al ...
  • 13 December 2018

    #DopEconomy da 15,2 miliardi, ancora crescita del+2,6%

    Veneto e Emilia-Romagna trainano il settore IG: Parma, Verona e Treviso le città più “ricche”   Ancora primato mondiale per l’Italia che conta 822 prodotti DOP, IGP, STG registrate a livello europeo su 3.036 totali nel mondo (dati al 05/12/2018): nel 2018 sono stati registrati in Italia la Pitina IGP (Friuli-Venezia Giulia), il Marrone di Serino IGP (Campania), la Lucanica di Picerno IGP (Basilicata) e il Cioccolato di Modica IGP (Sicilia), primo cioccolato a Indicazione Geografica al mondo. Il comparto delle IG italiane esprime i risultati più alti di sempre anche sui valori produttivi e per la prima volta supera i 15,2 miliardi di euro di valore alla produzione per un contributo del 18% al valore economico complessivo del settore agroalimentare nazionale. Se il settore agroalimentare italiano ha visto crescere il proprio valore del +2,1%, il settore delle DOP IGP ha ottenuto un risultato migliore pari al +2,6%. Continua a crescere l’export delle IG made ...
  • 13 December 2018

    Presentazione Rapporto Ismea Qualivita 2018

    Roma 13 dicembre 2018 - ore 09.30 - Hotel Quirinale, Via Nazionale 7 L’indagine socio-economica del comparto italiano agroalimentare e vitivinicolo DOP IGP Sarà presentato a Roma il giovedì 13 dicembre 2018 ore 09.30, presso l'Hotel Quirinale, Via Nazionale 7, il XVI Rapporto Ismea - Qualivita sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole italiane DOP IGP STG, l’indagine annuale, realizzata con la collaborazione di Aicig e Federdoc, che analizza i più importanti fenomeni socio-economici del comparto della qualità alimentare certificata.  Concluderà i lavori Il Ministro delle politiche agricole  Sen. Gian Marco Centinaio La qualità agroalimentare certificata DOP IGP è il comparto che forse meglio di ogni altro rappresenta la peculiarità e la forza delle produzioni made in Italy. Lo confermano i numeri di settore analizzati nel XVI Rapporto Ismea-Qualivita che anche per l'anno produttivo 2017 descrive lo scenario delle Indicazioni Geografiche ita...
  • 5 December 2018

    Sinergia tra cultura, turismo e enogastronomia

    Il pranzo organizzato in occasione del convegno "L'arte del gusto, il gusto dell'arte" si è svolto ieri al Santa Maria della Scala, quale evento conclusivo dell'anno del cibo in Toscana. Occasione di approfondimento della sinergia tra arte, turismo e enogastronomia che in questi ultimi anni ha favorito un forte impulso economico alla regione. "Il turismo enogastronomico ha fatto passi da gigante nei diciotto anni di esperienza di Qualivita - ha sottolineato il direttore generale della Fondazione nata proprio a Siena, Mauro Rosati - che ha allargato la gamma dei prodotti DOP e IGP creando una vasta rete internazionale. Il forte legame che si è venuto a creare fra turismo, cultura e cibo ha prodotto valore economico e sociale. "Basti pensare ai nuovi musei (anche aziendali), ad eventi come 'Cantine aperte', alla formazione, al capitolo sagre e festival, all'informazione digitale, alla vendita diretta, alle strade dei sapori e alla sinergia multi-ambito quando si lega il ...
  • 5 December 2018

    Culurgionis d’Ogliastra IGP, un patto tra produttori

    Il marchio IGP è solo il primo grande traguardo di un percorso durato quindici anni. Il culurgione è oggi il testimonial di un territorio ambizioso, dove tutti devono lavorare per il bene comune. L'unità di intenti nella promozione è uno dei temi ricorrenti al convegno di ieri mattina al Tonio Dei dal titolo: «La pasta apripista verso i mercati globali», dove la parola globale racchiude la forza della tradizione, del «come si faceva una volta», della semplicità, e le potenzialità di arrivare a mercati lontani, forti della qualità di un territorio, della filiera, delle maestranze. Parola d'ordine, quindi, cooperazione su tutti gli aspetti della produzione e distribuzione, dal marketing all'innovazione tecnologica, al controllo della filiera. «L'obiettivo - spiega Mauro Rosati, direttore Qualivita - è fare del successo di un prodotto il successo dell'intero territorio, come è stato per Gragnano o Modica o per le mele del Trentino». Quindi la sfida che si ...
  • 3 December 2018

    Qualivita festeggia 18 anni di attività

    Rosati “Un nuovo spazio dedicato alle eccellenze agroalimentari e vitivinicole della Toscana al Santa Maria della Scala di Siena“ Unire Arte, cultura e cibo per promuovere al meglio il turismo    L’appuntamento conclusivo dell’Anno del Cibo Italiano, organizzato a Siena da Vetrina Toscana,  il programma di Regione e Unioncamere Toscana - che si è svolto nel Pellegrinaio del  Santa Maria della Scala, per parlare di  turismo, cultura, enogastronomia e indicazioni geografiche come motore di attrazione dei territori -  è stato l’occasione per ricordare la presenza a Siena della Fondazione Qualivita che esattamente 18 anni fa, nel mese di dicembre, iniziava la sua attività con un primo evento di rilievo tenuto a battesimo da Mario Luzi e Giovanotti. In questi anni, il progetto originario di Qualivita ha preso forma e consistenza fino a portare la Fondazione a essere riferimento nazionale e internazionale per il sistema delle indicazioni geografi...
  • 27 November 2018

    Qualivita e McDonald’s 10 anni di collaborazione per la valorizzazione del Made in Italy

    Nuovi menu per il 2019 con 5 DOP IGP italiane selezionate da Joe Bastianich Dal 2008, McDonald’s Italia con il supporto della Fondazione Qualivita, porta avanti un progetto di valorizzazione delle produzioni italiane di qualità DOP IGP. Qualità e origine delle materie prime sono diventate un punto cardine dell’offerta, in particolare introducendo nei propri menu i prodotti DOP IGP nazionali. Per realizzare questo percorso, McDonald’s ha scelto come partner Fondazione Qualivita, affinché fossero sviluppate progettualità per favorire l’utilizzo dei prodotti DOP IGP nelle diverse tipologie di menu e per valorizzare queste eccellenze italiane presso i consumatori, con adeguate attività di informazione e formazione, utili a metterne in risalto le caratteristiche distintive. “Ricordo molto divertito quando molti anni fa proposi a McDonald's Italia di inserire nei loro menu i prodotti italiani di qualità certificata, sembrava una sfida impossibile – commenta ...