Tag: Accordi Internazionali

  • 5 May 2018

    OrIGo 2018 – Intervista al Commissario europeo Phyl Hogan sul futuro delle Indicazioni Geografiche

    In vista dell’edizione 2018 di OrIGo – il Forum mondiale delle Indicazioni Geografiche – che si svolgerà l’8 maggio prossimo a Parma, il direttore generale della Fondazione Qualivita, MauroRosati, intervista in esclusiva il Commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale Phil Hogan sui temi prioritari del settore delle DOP, IGP e STG. Intervista a Phil Hogan Il crescente successo del sistema delle DOP IGP che si registra in molti Paesi europei sia in termini di aumento di produzione, sia in termini di numero di prodotti registrati, impone sicuramente una ...
  • 26 April 2018

    Accordo UE-Messico, i vantaggi per l’Italia

    Un accordo tardivo, ma foriero di importanti significati economico-commerciali e politici. L'Unione europea e il Messico hanno siglato un'intesa per l'eliminazione di numerosi ostacoli agli scambi commerciali. L'accordo commerciale bilaterale aggiorna quello in vigore dal 2000: ora il 99% dell'interscambio di merci, compresi i prodotti agricoli, non sarà più soggetto a dazi e tariffe. Oltre alla pasta beneficeranno di questo nuovo trattamento i formaggi, tra cui il gorgonzola, i prodotti a base di carne di maiale e la cioccolata. Saranno garantiti 34o IGP, ovvero prodotti con Indicazione ...
  • 4 April 2018

    Il Ministero dell’agricoltura giapponese lancia il portale di divulgazione sulle Indicazione Geografiche nazionali

    Il Ministero dell'Agricoltura, delle foreste e della pesca (Maff) del Giappone - dopo aver partecipato attivamente alla G7 delle Indicazioni Geografiche e aver diffuso la "Dichiarazione di Bergamo" - ha recentemente aperto un "portale di divulgazione di informazioni sui prodotti a indicazione geografica" per promuovere i prodotti giapponesi a denominazione di origine  (IG). Nella legislazione giapponese, l'Indicazione Geografica rappresenta la denominazione dei prodotti dell'agricoltura, della silvicoltura e dei prodotti della pesca e gli alimenti come lo "Yubari Melon". In questo ...
  • 20 February 2018

    Sui dazi l’alimentare paga per tutti

    Commercio globale, accordi e nuovi dazi, l'alimentare è l'anello debole. Se c'è un settore più penalizzato dagli ultimi accordi di libero scambio della Ue - quelli in corso e quelli che si apprestano a entrare in vigore - è il comparto alimentare. Gli allevatori subiscono le quote all'import di carne che Bruxelles si prepara a garantire al Mercosur, con cui i negoziati riprendono questa settimana. I produttori di riso del Piemonte e dell'Emilia Romagna sono penalizzati dall'azzerameno dei dazi concesso al Vietnam. Mentre i formaggi italiani non sono tutelati dai falsi made in Italy ...
  • 16 February 2018

    Mipaaf: export Made in Italy agroalimentare, nel 2017 superati 41 miliardi di euro

    Il Mipaaf rende noto che, sulla base dei dati Istat sul commercio estero diffusi oggi, l'export agroalimentare Made in Italy ha concluso il 2017 con il record di 41 miliardi di euro (+7% rispetto al 2016), registrando nel mese di dicembre 3,4 miliardi di euro (+2% rispetto a dicembre 2016). In particolare, aumentano le esportazioni verso la Russia (+24%), la Cina (+14,8%) e Francia (+8%). "Oltre 41 miliardi di euro di export agroalimentare. Mai prima d’ora – afferma il Ministro Maurizio Martina - l’Italia aveva ottenuto un risultato così. Merito delle nostre aziende, piccole, medie ...
  • 1 February 2018

    Aicig: plauso a Martina per gli accordi commerciali sostenuti a Bruxelles

    Ci sono anche gli accordi commerciali di libero scambio tra i temi portati dal Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina al Consiglio dei Ministri europei dell’agricoltura e della pesca tenutosi a Bruxelles. In una nota diffusa dal Mipaaf in merito alla partecipazione del Ministro al suddetto summit, si legge come esso abbia definito tali accordi commerciali “uno strumento estremamente importante per aprire nuovi mercati e dare opportunità ai produttori”, per gestire i quali “sono necessarie regole giuste”. “La nostra priorità – si legge ...
  • 22 December 2017

    Tutela Internazionale IG: salta il nuovo accordo UE-Messico sul commercio

    Non ci sarà nessuna modernizzazione dell’accordo UE-Messico sul commercio. Nonostante i tre giorni a Brussels del Ministro dell’Economia messicano Ildefonso Guajardo, le parti non sono riuscite a chiudere un accordo per quanto riguarda le questioni più contese quali le Indicazioni Geografiche e la tutela degli investimenti. La Commissione europea del Commercio si è espressa più ottimista sul raggiungimento di un accordo con Messico piuttosto che con il blocco Sudamericano Mercosur, e spera di poter annunciare un “accordo politico” con il Messico entro la fine dell’anno. Le ...
  • 12 December 2017

    Accordo libero scambio UE-Giappone: potenziale da 10 miliardi per l’agroalimentare

    Un potenziale aumento delle esportazioni UE verso il Giappone fino a oltre 20 miliardi di euro, di cui 10 solo per i prodotti alimentari: questo il "valore" dell’accordo di libero scambio tra UE e Giappone formalizzato oggi a Bruxelles. L’intesa, che ora dovrà essere approvato dal Consiglio e dal Parlamento UE, dovrebbe entrare in vigore entro la primavera del 2019 ed è stata definita di «importanza strategica» dal presidente della Commissione UE Jean-Claude Juncker e dal premier giapponese Shinzo Abe. Due gli aspetti chiave dell’accordo: l’apertura del mercato nipponico all’a...
  • 1 December 2017

    Indicazioni Geografiche: in dirittura d’arrivo l’intesa UE-Mercosur

    In dirittura d'arrivo la conclusione del negoziato per la costituzione di un'area di libero scambio tra l'Unione europea e i paesi (Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay) riuniti nel Mercosur. I rappresentanti del Mercorsur hanno dichiarato che il traguardo è in vista, ma c'è ancora da lavorare su alcuni punti. Per quanto riguarda il capitolo agricolo, nella lista delle concessioni della Ue c'è l'apertura di contingenti annuali per l'importazione a dazio zero di 70mila tonnellate di carni bovine e di 600mila tonnellate di etanolo. L'offerta è stata giudicata insufficiente dai rapprese...
  • 3 November 2017

    Si punta molto sull’export per il futuro del Prosciutto di Parma DOP

    Prosciutto di Parma DOP, vola l'export,  gli operatori guardano con ottimismo il futuro grazie a due provvedimenti recenti – il riconoscimento come indicazione geografica in Giappone e le novità introdotte dall’entrata in vigore dell’accordo Ceta tra Unione europea e Canada – che possono aprire spiragli importanti. A fine settembre il Prosciutto di Parma è diventato il primo e unico prodotto non giapponese a essere riconosciuto come indicazione geografica dal governo del Sol Levante. “Questo provvedimento – commenta Stefano Fanti, direttore del Consorzio del Prosciutto di ...
  • 24 October 2017

    Indicazioni Geografiche accordo tra UE e Islanda – GUUE L 274

    EUROPA - Accordo tra l'Unione europea e l'Islanda relativo alla protezione delle indicazioni geografiche dei prodotti agricoli e alimentari Fonte: GUUE L 274 del 24/10/2017
  • 24 October 2017

    Indicazioni Geografiche dei prodotti agricoli accordo concluso tra UE e Islanda – GUUE L 274

    EUROPA - Conclusione dell'accordo tra l'Unione europea e l'Islanda relativo alla protezione delle indicazioni geografiche dei prodotti agricoli e alimentari Fonte: GUUE L 274 del 24/10/2017
  • 19 October 2017

    Prosecco DOP e Tequila gemellaggio per la tutela

    Il padrone di casa è il Prosecco DOP. Accanto a sé ha voluto il Grana Padano DOP e il Parmigiano Reggiano DOP, l'Aceto Balsamico di Modena IGP e il Gorgonzola DOP, ma anche amici da tutto il mondo: il messicano Tequila, il distillato peruviano Pisco, il Whisky scozzese e l'olio d'Argan marocchino, il caffè boliviano e la birra bavarese. Ieri pomeriggio a Treviso, a Ca' dei Carraresi, si sono riuniti per il convegno internazionale delle Indicazioni Geografiche promosso da OriGin che ha messo insieme, in una sola sala, le grandi eccellenze enogastronomiche (e non solo) dei cinque ...
  • 9 October 2017

    Attacco USA a Parmigiano DOP e Prosecco DOP

    Fuori dai confini comunitari sempre più a rischio i nomi di importanti Indicazioni Geografiche italiane come Parmigiano DOP, Asiago DOP e ora anche Prosecco DOP. Nei giorni scorsi una nutrita e trasversale rappresentanza di produttori agricoli e aziende alimentari Usa (dalle imprese lattiero-casearie alla North American Meat Institute, dalle associazioni del riso a quelle del vino) ha scritto una durissima lettera al presidente Usa, Donald J. Trump, contro i prodotti a denominazione d'origine europei. «Un'iniziativa che segna un salto di qualità nella contrapposizione USA-UE sui ...
  • 6 October 2017

    G7 Indicazioni Geografiche – OriGIn, Vittori “IG, tutela web e sostenibilità i temi da sviluppare”

    OriGIn è un’organizzazione non governativa (ONG) che oggi è diventata una vera e propria alleanza mondiale delle indicazioni geografiche (IG) appartenenti a una vasta varietà di ambiti economici. Una rete internazionale di oltre 500 associazioni di produttori di Indicazioni geografiche, che rappresentano 40 diversi Paesi, costituita nel 2003, con  sede a Ginevra. Gli obiettivi di OrIGin sono portare avanti campagne per la tutela dei diritti delle IG a livello nazionale e internazionale e  promuovere le indicazioni geografiche come elementi utili allo sviluppo economico dei territori e ...
  • 6 October 2017

    G7 Indicazioni Geografiche – Federdoc, Ricci Curbastro: “Le DO patrimonio collettivo di estremo valore”

    Riccardo Ricci Curbastro è il presidente di Federdoc, la confederazione che da oltre 30 anni è al servizio dei Consorzi di tutela delle denominazione di origine e indicazioni geografiche tipiche (DOCG-DOC-IGT) dei vini italiani, unico organismo interprofessionale esistente in Italia, cioè il tavolo attorno al quale le componenti agricole, industriali, cooperative e commerciali del settore si riuniscono per affrontare i problemi delle denominazioni ricercando soluzioni comuni e garantendo l’apporto per la tutela e la salvaguardia legale internazionale. Federdoc è fra i partner della G7GI ...