Argomento: Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP

  • 23 Gennaio 2019

    Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP sfida i grandi bianchi

    Strano destino quello del Verdicchio delle marche . Aveva conquistato il mondo. Con una bottiglia di design. Poi è stato travolto dal suo successo. Ed ora è rinato, pronto a sfidare i grandi bianchi francesi e bianchi di fascia alta di altri Paesi. È un vino bifronte: può essere bevuto giovane, oppure può restare in cantina per anni. Le Doc, istituite alla fine degli anni Sessanta, sono due, Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP e Verdicchio di Matelica DOP. Radici antiche. Bisogna attendere l'Ottocento perché la produzione diventi di buona qualità. Negli anni '5o del Novecento ...
  • 14 Dicembre 2018

    DOP e IGP comparto wine e food delle Marche vale 108 milioni di euro

    Il cibo di qualità genera per le aziende marchigiane 108 milioni di euro tra settore food e vino. È quanto emerge dai dati contenuti nel nuovo rapporto Il nuovo Rapporto Ismea-Qualivita rielaborati da Coldiretti Marche sui prodotti DOP, IGP e STG italiani."Le certificazioni rappresentano una garanzia in più per i consumatori che possono contare su un disciplinare certo e controlli più stringenti sulla filiera – spiega la presidente di Coldiretti Marche, Maria Letizia Gardoni – l'attenzione verso l'alimentazione è sempre più diffusa e per questo le aziende si muovono di conseguenza. ...
  • 12 Dicembre 2018

    Istat: Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP traina la crescita dell’export marchigiano +9%

    Effetto Verdicchio, grazie anche ai 50 anni della DOP Castelli di Jesi, sull’export enologico marchigiano. Secondo Istat, che ha aggiornato i dati regionali sul commercio estero, i primi nove mesi di quest’anno si sono infatti chiusi con una crescita in valore del vigneto Marche nel mondo del 9%, quasi il triplo rispetto alla media nazionale (3,4%) con un controvalore di oltre 41 milioni di euro e una proiezione sui 12 mesi che supera i 56 milioni di euro. “La nostra azione promozionale, ma soprattutto il lavoro dei produttori in vigna e in cantina, cominciano a dare risultati ...
  • 12 Ottobre 2018

    Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP: sequestrati 15mila litri di prodotto falso

    Circa 15 mila litri di falso Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP sono stati eseguiti in questi giorni nell'ambito di un'indagine di polizia giudiziaria delegata dalla Procura della Repubblica di Ascoli Piceno, avviata lo scorso aprile dall'Ispettorato Centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf) del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, successivamente affiancato dalla Guardia di Finanza di Ascoli Piceno. Il sequestro è uno sviluppo di quell'inchiesta, che aveva portato al sequestro di 150mila litri di ...
  • 5 Settembre 2018

    Export e marketing, il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP vuol volare più in alto

    "In dieci anni è stata contingentata la produzione di Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP , triplicata la superficie media di ettari vitati per azienda, rinnovato oltre un quarto del vigneto e l'imbottigliamento fuori zona è calato del 75%. Oltre a ciò, nel periodo le aziende aderenti ai nostri progetti di promozione sono aumentate del 165% e l'export è cresciuto del 50%. Queste scelte stanno pagando sulla qualità del prodotto. Ora serve lavorare di più sul valore e sul marketing". Lo ha detto a Collisioni Jesi, nel corso del convegno "Bianco come il vino" in occasione dei 50 anni del ...
  • 1 Settembre 2018

    Il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP e Verdicchio di Matelica DOP bifronte

    Il Verdicchio, uva bianca simbolo delle Marche, cresce sia nelle aree vicine alla costa sia nell'entroterra, grazie a due differenti denominazioni: DOP dei Castelli di Jesi e DOP di Matelica. Due strade per raccontare lo stesso vitigno, la cui differenza, qui, è legittimata dai luoghi. Ecco spiegata la doppia natura del Verdicchio marchigiano. Una tutta sole e sale - Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP - che ricava il proprio timbro dalla vicinanza con il mare e da suoli ricchi di calcare. E l'altra, il suo opposto, anche se sarebbe meglio definirlo suo alter ego. Il Verdicchio di ...
  • 29 Agosto 2018

    Vini su internet, è il Prosecco DOP il re dei social media

    Anche il vino è sempre più "instagrammabile", lo dimostra il Prosecco DOP. Come emerge da un'analisi condotta da WineNews sul social network di riferimento di chi ha tra i 18 e i 30 anni, e che conta ormai più di un miliardo di utenti in tutto il mondo, decine di miliardi di post, accompagnati dagli immancabili hashtag. Nell'analisi sui tag più utilizzati e le produzioni più popolari al mondo, tra i vini italiani stravince il Prosecco DOP (#prosecco), a cui sono dedicati ben 2.677.441 post (a cui vanno aggiunti i 117.514 post messi insieme dal popolare hashtag #proseccotime), seguito dal ...
  • 26 Giugno 2018

    Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP ospite al Festival Collisioni Barolo

    Le Marche di nuovo protagoniste al festival Collisioni Barolo (29 giugno-28 luglio), la rassegna agrirock che ogni anno richiama esperti e appassionati di musica ed enogastronomia dall'Italia e dal mondo. Si parte con 20 aziende, 40 vini e tante specialità DOP e IGP regionali in una partecipazione coordinata dall'Istituto Marchigiano di Tutela Vini (Imt). Ospite d'onore il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP, che apre le danze con una giornata (giovedì 28 giugno) interamente dedicata ai 50 anni del Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP nell'ambito del Progetto vino, l'iniziativa del ...
  • 29 Marzo 2017

    Il Verdicchio DOP ‘star’ tra i padiglioni del Vinitaly

    Il Vedicchio, nella doppia accezione delle Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP e Verdicchio di Matelica DOP, è l'ambasciatore d'eccellenza della produzione enoica marchigiana in procinto di sbarcare al Vinitaly (Padiglione 7). Il celebre bianco è affiancato nella squadra dell'Imt (Istituto marchigiano tutela vini) dalle DOP Bianchello del Metauro, Colli maceratesi, Colli pesaresi, Esino, Lacrima di Morro d'Alba, Pergola, Rosso Conero, San Ginesio, Serrapetrona; e dalle DOP Conero e Vernaccia di Serrapetrona. Per il direttore dell'Imt, Alberto Mazzoni, "sarà un Vinitaly particolare: il ...