Argomento: UK

  • 15 marzo 2018

    Il Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola punta al Nord Europa con “Formaggi Italiani DOP”

    Il Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola, insieme ai Consorzi di Tutela dei formaggi Asiago DOP, Pecorino Sardo DOP e Taleggio DOP – parteciperà, nell’ambito del progetto Formaggi Italiani DOP dedicato alla valorizzazione della produzione casearia italiana, a tre importanti appuntamenti fieristici previsti, tra marzo e giugno, in Danimarca (Foodexpo), Svezia (GastroNord) e Inghilterra (Bellavita). Il primo appuntamento si terrà da domenica 18 a martedì 20 marzo in Danimarca. Il mercato danese assorbe ogni anno mediamente circa 6-7000 tonnellate di formaggi e latticini italiani. Presso il polo fieristico Messe Center di Herning avrà luogo la più grande fiera enogastronomica B2B della Scandinavia, FOODEXPO. La fiera biennale, che ha visto nell’ultima edizione del 2016 la partecipazione di oltre 25.000 operatori nel settore food&beverage (importatori, grossisti, ho.re.ca., GDO), rappresenta la migliore occasione per fare conoscere i prodotti ...
  • 31 gennaio 2018

    De Castro: etichetta a semaforo condiziona i consumatori senza informarli

    “Respingiamo con forza il sistema di etichettatura a semaforo, che dalla Gran Bretagna si sta diffondendo in altri Stati europei: non è accettabile che un bollino verde, giallo o rosso possa decretare se un cibo è 'buono' o 'cattivo' per la salute di chi lo consuma, basandosi solo sulla percentuale di sale, zuccheri e grassi che contiene.” Così Paolo De Castro, primo vicepresidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo commenta l'offensiva in favore di un'etichetta alimentare trasparente e corretta, che non condizioni la scelta del consumatore, ospitata oggi nella sede dell'Assemblea europea insieme alla collega europarlamentare Elisabetta Gardini (FI), con Coldiretti, Federalimentare e l'Osservatorio sulla criminalità nell'agroalimentare. “Auspichiamo - prosegue De Castro - che la nostra denuncia porti all’apertura di un tavolo di discussione per raggiungere un nuovo sistema armonizzato di valutazione e qualificazione dei valori nutrizionali degli ...
  • 23 novembre 2017

    Asiago DOP Stagionato è “Super Gold” ai World Cheese Awards di Londra

    L' Asiago DOP Stagionato conquista il titolo “Super Gold”, il prestigioso riconoscimento assegnato ai World Cheese Awards di Londra, la più grande competizione al mondo dedicata ai formaggi. Dopo Luxury Cheese, l’evento italiano dedicato ai formaggi di qualità nel quale una forma di otto anni di Asiago DOP Stravecchio è stata considerata tra i 10 formaggi più preziosi al mondo, il premio mondiale dei World Cheese Awards, la più grande competizione casearia con oltre tremila specialità in gara provenienti da trenta paesi e sei continenti, conferma e corona un momento di grande interesse per Asiago DOP Stagionato. Prodotto unico, proposto in tre diverse stagionature: Mezzano ( 4-6 mesi), Vecchio (10-15 mesi) e Stravecchio ( oltre 15 mesi), l’Asiago DOP Stagionato, la più grande eccellenza della tradizione casearia conosciuta anche come Asiago d'Allevo, viene letteralmente allevata, con cura e attenzione dal casaro fino al giusto periodo di stagionatura previsto ...
  • 6 novembre 2017

    Parmigiano Reggiano DOP: a Londra per World Cheese Awards 2017

    Quaranta caseifici produttori di Parmigiano Reggiano DOP fanno squadra e partecipano insieme al World Cheese Awards che si terrà a Londra da giovedì 16 a domenica 19 novembre. Alla manifestazione prenderanno parte 3 mila formaggi, provenienti da oltre 30 Paesi. 250 esperti da tutto il mondo - acquirenti internazionali, commercianti, giornalisti e produttori di formaggi - esamineranno i campioni per individuare quelli meritevoli di una medaglia di bronzo, d’argento o d’oro. Ogni tavolo selezionerà inoltre il formaggio Super Gold che arriverà all’ultimo giro della giuria, prima dell’incoronazione del formaggio Campione del Mondo che avrà luogo nel tardo pomeriggio e sarà trasmessa dal vivo in tutto il mondo su WCA TV. I 40 caseifici della Nazionale del Parmigiano Reggiano DOP dovranno difendere il primato raggiunto lo scorso anno a San Sebastian, quando la Nazionale conquistò 38 medaglie, oltre a tre prestigiosi Supergold, portando il Re dei Formaggi al vertice ...
  • 28 luglio 2017

    Grana Padano DOP in dono a Theresa May come “ambasciatore” del made in Italy di qualità

    “Un piccolo segno di benvenuto per un’importante e gradita ospite che ha scelto il territorio in cui ha sede il Consorzio Grana Padano per trascorrere qualche giorno in serenità. Un dono semplice mirato a far apprezzare l’unicità e l’eccellenza del nostro prodotto”. Così Stefano Berni, direttore generale del Consorzio Grana Padano, sintetizza il significato del simbolico omaggio avvenuto oggi pomeriggio a Sirmione consegnando al premier britannico una mezza forma di Grana Padano Riserva. “Ci è sembrato doveroso – aggiunge Stefano Berni – compiere questo gesto innanzitutto per un motivo geografico, visto che proprio al confine con Sirmione si trova il ‘quartiere generale’ dei nostri produttori. Poi, abbiamo voluto ricordare alla signora May quanto importante sia il primato del ‘made in Italy’ nel settore dell’agroalimentare e come proprio il Grana Padano, prodotto Dop più consumato nel mondo con oltre 4 milione e 800 mila forme all’anno, ...
  • 27 giugno 2017

    Asiago DOP a Londra per: “Gin & Cheese Days”

    Il volto contemporaneo della cucina italiana invade e conquista Londra, dal 29 giugno al 9 luglio, con “Gin & Cheese Days”, l’evento promosso dal Consorzio Tutela Formaggio Asiago in collaborazione con Poli Distillerie 1898, in programma presso il Manitoba Tigella Kitchen Bar e tutto dedicato all’originale scoperta dei profumi e dei sapori dell’Altopiano di Asiago. “Gin & Cheese“ è l’evento che esalta il più grande Altopiano d’Europa e la sua ricchezza naturale, fatta di boschi, ricchi di bacche, mugo e pascoli, da sempre luogo d’elezione per la produzione di Asiago DOP d’alpeggio. In questa occasione, lo chef asiaghese Alessandro Dal Degan, membro dei Jeunes Restaurateurs d'Europe dal 2013 e stella Michelin dal 2016, conosciuto come il "cuoco-erborista" per la sua capacità di proporre ed elaborare le materie prime che contraddistinguono il territorio come le erbe spontanee, i legni, le resine, le radici, nel naturale rispetto della biodive...
  • 28 marzo 2017

    Eccellenze del Soave DOP e biodiversità presentate a Londra

    Ritorno in grande stile per il Soave DOP in Inghilterra dove il 30 marzo, al 67 Paul Mall St. James, dalle 11 alle 17, avrà luogo “Soave revealed, a quiet revolution”, un appuntamento esclusivo curato da Sarah Abbot, Master of Wine, durante il quale stampa e operatori di settore potranno avvicinarsi ai diversi cru del Soave DOP e alle tante sottozone che rendono questa denominazione ricca di molteplici interpretazioni. La giornata prevede un walk around tasting con la presenza diretta dei produttori, dove giornalisti e operatori potranno assaggiare i diversi Soave in totale autonomia; in parallelo, sempre nell’elegante location, si terranno due masterclass, una alle 11 e una alle 16, condotte da Sarah Abbot e da Giovanni Ponchia. Le due masterclass saranno l’occasione per avvicinarsi, col tocco esperto di una master of wine, al mosaico produttivo del Soave che, da un unico vitigno – la garganega – sa riflettere nel vino le infinite sfaccettature del terroir, sia ...
  • 19 dicembre 2016

    Pignoletto DOP, la Brexit non fa paura Boom di vendite nella gdo e tra i giovani

    La Brexit non fa paura, e il Pignoletto DOP va a ruba tra gli inglesi. Ad accendere i riflettori su questo storico vino ci ha pensato il Daily Mail. E' stato lo stesso quotidiano a segnalare come in pochi giorni, a ridosso del Natale, il bianco frizzante made in Emilia-Romagna abbia registrato un picco di vendite inaspettato, soprattutto tra i giovani. Bottiglie esaurite da Waitrose, una catena della GDO del Regno Unito, e performance oltre le aspettative da Sainsbury's, altra insegna di riferimento del mercato d'oltremanica. «Lo scorso anno le esportazioni di Pignoletto hanno registrato un aumento del 15% - commenta Francesco Cavazza Isolani, presidente del Consorzio Pignoletto Emilia-Romagna - e contiamo di chiudere il 2016 con un'ulteriore crescita di circa il 20% verso i Paesi anglosassoni. Lo stesso Teseo, un altro big della gdo inglese, si dice fiducioso di replicare, se non aumentare le vendite, anche quest'anno, a dimostrazione di un trend in decisa crescita per il ...
  • 13 aprile 2016

    Etichetta a semaforo, Martina: bocciatura in parlamento UE è successo dell’Italia

    Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali informa che il Parlamento europeo ha votato a larga maggioranza per la revisione del regolamento n° 1924/2006 sui claim nutrizionali e salutistici alla base del sistema della cosiddetta ‘etichettatura a semaforo’. “Siamo sempre stati in prima linea contro il sistema di etichettatura a semaforo, che penalizza i nostri prodotti agroalimentari di qualità. Lo abbiamo ribadito – ha affermato il Ministro Maurizio Martina - anche in recenti Consigli dei Ministri europei, con l’appoggio di 15 Paesi”. “Il voto di oggi in Parlamento europeo è un successo che l’Italia ha costruito facendo squadra. Abbiamo unito le filiere produttive, quelle agricole e collaborato costantemente con i nostri parlamentari, a partire da Paolo De Castro. Ora ci aspettiamo che la Commissione Ue faccia un salto di qualità concreto su questo piano. Lo dobbiamo soprattutto – ha concluso il Ministro Martina - ai consumatori, che ...
  • 15 marzo 2016

    Semaforo Uk, Martina: stop a etichetta che danneggia la qualità

    Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali rende noto che a Bruxelles, durante i lavori del Consiglio dei ministri dell'agricoltura dell'Unione europea, l'Italia ha portato in discussione la questione dell'etichettatura a semaforo. Con l'Italia si sono schierate nettamente per il no a questo sistema: Croazia, Belgio, Cipro, Spagna, Grecia, Slovenia, Portogallo, Lussemburgo, Bulgaria, Polonia, Irlanda, Romania, Germania, Slovacchia, Lettonia. "Insieme ad altri 15 Paesi - ha dichiarato il Ministro Martina - chiediamo ancora una volta alla Gran Bretagna di rivedere questa scelta e alla Commissione UE di intervenire per rimuovere questo elemento distorsivo del mercato. Fin dalla prima proposta abbiamo evidenziato che avrebbe provocato danni economici e d'immagine ai nostri prodotti e nessun beneficio ai consumatori. L'indagine Nomisma sull'etichetta a semaforo conferma le nostre perplessità ed evidenzia le distorsioni provocate sul mercato inglese. È un ...
  • 11 marzo 2016

    Consorzio Prosecco DOP ai nastri di partenza: nuova missione export

    Confermata anche quest’anno la presenza del Consorzio di tutela del Prosecco DOP al Prowein di Dusseldorf, una delle principali manifestazioni fieristiche a livello internazionale dedicate al settore vitivinicolo. “Il Prowein 2016 – anticipa il Presidente Stefano Zanette – costituirà l’occasione per presentare i più recenti dati della nostra denominazione al mercato tedesco che si conferma essere uno dei primissimi per il nostro export. A partire dai risultati dei nostri oltre 10.000 viticoltori e 350 case spumantistiche che con la vendemmia 2015 hanno consentito di imbottigliare circa 355 milioni di bottiglie, per un incremento complessivo pari a + 15,8%.” 255 milioni di bottiglie, circa il 72% della produzione, prende la strada dell’export: di queste i 2/3 vengono assorbiti dai tre mercati principali. Nell’ordine: UK, USA e Germania. Il 2015 infatti vede i mercati anglosassoni come colonna centrale dell’export: con un plus del 43,7 % l’UK ha conferm...
  • 11 marzo 2016

    Nomisma: i danni del semaforo UK al made in italy

    L’etichettatura a semaforo degli alimenti, del tipo adottato nel Regno Unito, penalizza i prodotti italiani e di altri paesi europei con perdite nelle quote di mercato, soprattutto i piccoli operatori, quantificabili, per il Parmigiano Reggiano DOP, in -7% in valore e -13% in volume. Sono i dati del dossier che l'Italia utilizzerà per tornare a chiedere la fine dell'eccezione britannica sull'etichetta al consiglio UE per l'agricoltura il prossimo 14 marzo. I dati vengono da una ricerca realizzata da Nomisma che ha misurato le variazioni di vendite connesse all'introduzione di etichette che danno il colore rosso , giallo o verde secondo il contenuto di grassi, grassi saturi, sale o zuccheri. Così, Oltremanica, il Parmigiano Reggiano DOP si becca un bel semaforo rosso.  A farne le spese sono soprattutto i piccoli operatori che vendono con la marca privata e non hanno la forza contrattuale di dire no a catene. Sono anni che l'Italia tenta ...
  • 22 gennaio 2014

    La nuova stagione del Welsh Lamb IGP

    E' ufficialmente partita la nuova stagione dell'Agnello Gallese IGP in Italia. Come tutte le carni che vengono prodotte in modo naturale, anche il Welsh Lamb IGP è un prodotto stagionale, a disposizione dei buongustai italiani tutto l'anno, ma con una presenza più intensa e con maggior disponibilità di tagli a partire da luglio fino a febbraio.
  • 9 gennaio 2014

    De Girolamo: bene appoggio Grecia contro etichetta a semaforo in Gran Bretagna

    “Sono molto importanti le parole del Ministro greco dell’Agricoltura e della Pesca, Athanasios Tsaftaris, in merito alla libera circolazione dei prodotti alimentari mediterranei in Gran Bretagna. Sono convinta che i Paesi del Sud dell’Europa debbano saper fare squadra, come spesso fanno gli Stati del Nord.