Argomento: Trento DOP

  • 9 Marzo 2019

    Vini del Trentino, conferma incarico al Consorzio – GURI n. 58

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio vini del Trentino a svolgere le funzioni di promozione, valorizzazione, vigilanza, tutela, informazione del consumatore e cura generale degli interessi relativi alle Trentino DOP, Trento DOP, Teroldego Rotaliano DOP, Casteller DOP, Valdadige DOP ed alle Vigneti delle Dolomiti IGP e Vallagarina IGP. Fonte: GURI n. 58 del 09/03/2019
  • 27 Febbraio 2019

    Le attività del Clab-Food, dal territorio alle aule

    Sono in pieno svolgimento le attività del Clab – Food, il progetto di formazione e laboratorio di innovazione aperta, che coinvolge studenti, ricercatori, imprese e consorzi, ideato e realizzato da Università Ca’ Foscari Venezia e Fondazione Qualivita, in collaborazione e con il supporto di Fondazione di Venezia. Per i due mesi della durata del progetto 50 studenti universitari, provenienti dall’Università Ca’ Foscari Venezia, dall’Università degli Studi di Padova o da altri Atenei, esperti del settore e operatori, collaboreranno e svilupperanno soluzioni innovative per ...
  • 26 Agosto 2018

    Spumanti italiani da record: il sorpasso sui vini bianchi

    "Se c'è una tipologia di prodotto che coniuga crescita e concentrazione spinta dai mercati di destinazione, questa è lo spumante. Una sorta di anomalia, in quanto è molto più facile allargarsi orizzontalmente piuttosto che continuare a verticalizzare negli stessi punti, a mo' di trivella che deve perforare sempre più in profondità per trovare petrolio". Carlo Flamini, direttore dell'Osservatore del Vino Unione Italiani Vini, sintetizza così il momento d'oro degli spumanti che nel 2017 per la prima volta hanno superato in valore i vini bianchi e oggi il prosecco da solo vale un quarto ...
  • 22 Novembre 2017

    Trento DOP: 8 milioni di bottiglie vendute, 20% di export

    Sfiora i 90 milioni di euro il comparto del Trento DOP e continua a crescere a due cifre con incrementi di valore superiori a quelli in volume. E aumenta anche il numero delle cantine dell’Istituto Trentodoc, segnale inequivocabile che i produttori hanno sempre più chiara la vocazionalità del territorio a produrre metodo classico. Il mercato di riferimento per le “bollicine di montagna” è sempre quello italiano ma, “seminando in promozione” e aumentando il numero di bottiglie, crescerà nel medio-lungo periodo anche l’export. I dati 2016 mostrano un importante segnale ...
  • 24 Aprile 2017

    Trento DOP, nel 2016 vendute 8 milioni di bottoglie

    «Il Trentino deve rivendicare un ruolo di eccellenza nella produzione delle bollicine, bollicine di montagna: è una terra particolarmente vocata, tra i 200 e gli 800 metri d'altezza, con escursioni termiche tra giorno e notte, forte differenza di temperatura tra estate e inverno permettono all'uva di poter acquisire le caratteristiche ideali per una base spumante di qualità»: Enrico Zanoni, presidente dell'Istituto Trento DOC, rivendica al territorio e alla capacità dei viticoltori il trend in costante salita della spumantistica trentina, arrivata a vendere nel 2016 8 milioni di ...
  • 30 Dicembre 2015

    Vini del Trentino, conferma dell’incarico al Consorzio – GURI n. 302

    ITALIA -Conferma dell'incarico al Consorzio di tutela vini del Trentino a svolgere le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi di cui all'articolo 17, comma 1 e 4, del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61, per le DOC «Trentino», «Trento», «Teroldego Rotaliano» e «Casteller», ed integrazione dell'incarico al Consorzio di tutela vini del Trentino a svolgere le funzioni di cui all'articolo 17, comma 1 e 4, del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61 per le IGP «Vigneti delle Dolomiti» e «Vallagarina». Fonte: ...
  • 13 Dicembre 2015

    Trento DOP: bollicine sulla città

    Domenica 13 dicembre gran finale per l'edizione 2015 della manifestazione Bollicine sulla città, la fortunata manifestazione dedicata al metodo classico Trento DOP. Bollicine sulla città 2015 è un'occasione unica per tutti gli appassionati di degustare la collezione 2015 delle bollicine di montagna  più amate dagli italiani,  con oltre un secolo di tradizione alle spalle e un  capostipite illustre come Giulio Ferrari, del Ferrari Spumante. La manifestazione,  che ha aperto i battenti giovedì 26 novembre a Palazzo Roccabruna di Trento, si è articolata in tre settimane ricche di ...
  • 11 Dicembre 2015

    La crescita costante delle bollicine Trento DOP

    I dati del triennio (2012-2014) confermano la crescita della Spumantistica Trento DOP (+ 6% crescita media) arrivando a 7 milioni di bottiglie vendute per un valore totale di circa 70 milioni di euro. Il numero di bottiglie tirate nel 2014 dalle case spumantistiche è di 8,5 milioni. Da evidenziare come la crescita di Riserve e Millesimati (+13%) sia nettamente superiore alla media, ad ulteriore dimostrazione di come il mercato riconosca e premi la qualità Trentodoc. Le esportazioni corrispondono a circa il 20% del venduto, con l’Europa che rappresenta circa il 10% e America del Nord, ...
  • 11 Novembre 2015

    Autorizzazione etichettatura provvisoria vini a denominazione di origine – GURI n. 263

    ITALIA - Autorizzazioni per consentire l'etichettatura provvisoria, nei riguardi delle proposte di modifica dei disciplinari di produzione dei vini a denominazione di origine «Trento», «Trentino», «Valdadige o Etschtaler», «Sicilia», «Brunello di Montalcino», «Rosso di Montalcino», «Prosecco». Fonte: GURI n. 263 del 11/11/2015
  • 12 Novembre 2013

    Trento DOP brinda alla cucina

    Le bollicine del Trento DOP protagoniste dal 13 al 15 novembre in 11 ristoranti di Milano: per tre giorni l'eccellenza trentina sposa i piatti della tradizione meneghina in cene, degustazioni, aperitivi. Il Trento DOP è un punto di riferimento nel settore degli spumanti metodo classico ottenuti da uve Chardonnay, Pinot bianco e/o nero
  • 26 Luglio 2013

    In Svezia le bollicine di Ferrari a +25%

    Il Sole 24 Ore Il Trentodoc apre una breccia sul mercato internazionale. L'anno scorso le vendite all'estero di Ferrari sono balzate del 25%. In Svezia hanno scoperto il Ferrari Brut dopo l'arrivo sugli, scaffali dei 300 negozi del monopolio svedese. Un lavoro faticoso e in salita quello delle bollicine del metodo classico, ma efficace a giudicare dai buoni risultati maturati in Germania, Giappone e Stati Uniti. «Oggi l'export è salito al 13% del fatturato - precisa Matteo Lunelli, presidente delle Cantine Ferrari - e nel primo semestre dell'2013 è cresciuto a due cifre. E siamo ancora in fase d'investimento: stiamo costruendo una rete di distribuzione mondiale e spingiamo al massimo sul concetto di qualità-sostenibilità: uve di eccellenza, senza diserbanti, erbicidi o acaricidi».
  • 28 Febbraio 2013

    Il libro di Pederzolli si piazza terzo in Europa

    Corriere del Trentino Con un libro sul Trentodoc il giornalista di Raitre regionale Nereo Pederzolli conquista un terzo posto ai Goumard international, «Oscar»» francesi per l'editoria del vino. Pederzolli è però mancato alla premiazione parigina, perché non si aspettava di arrivare sul podio e ancor di più perché sfiduciato dalla «quasi totalità dei produttori di spumante trentino, che non hanno comprato il libro perché in guerra tra loro». Trentodoc. Quando la montagna diventa perlage», scritto da Pederzolli in collaborazione con Francesco Spagnolli, ex di San Michele, apre un caso letterario. Il libro, edito da Artime-Valentina Trentini, si è classificato terzo assoluto nella categoria The World of Wine, sezione Europa, al Goumard international 2013. Il prestigioso award francese giudica infatti diversi tipi di pubblicazioni da tutto il mondo,