Argomento: Trebbiano d’Abruzzo DOP

  • 24 Giugno 2019

    Vini d’Abruzzo, conferma incarico al Consorzio – GURI n. 146

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio tutela vini d'Abruzzo a svolgere le funzioni di promozione, valorizzazione, vigilanza, tutela, informazione del consumatore e cura generale degli interessi, di cui all'art. 41, comma 1 e 4, della legge 12 dicembre 2016, n. 238, sulle DOC «Abruzzo», «Cerasuolo d'Abruzzo», «Montepulciano d'Abruzzo», «Trebbiano d'Abruzzo» e «Villamagna» e sulle IGT «Colline Frentane», «Colline Teatine», «Terre de L'Aquila» o «Terre Aquilane» e «Terre di Chieti» ed a svolgere le funzioni di cui all'articolo 41, comma 1 della legge 12 dicembre 2016, ...
  • 12 Settembre 2018

    L’Abruzzo dei vini, una qualità che cresce

    Le azioni di promozione, il 50° del Montepulciano, e una nuova trasparenza: lo sviluppo di un sistema Le prime testimonianze di una solida tradizione enoica in Abruzzo risalgono all’età antica e nel tempo la produzione vitivinicola si è diffusa in tutta la regione fino a costituire, nell’ambito dell’agricoltura regionale, il segmento più significativo. Ma è negli ultimi decenni che la viticoltura abruzzese ha fatto passi da gigante in termini di crescita qualitativa e oggi i suoi vini ricevono riconoscimenti sia in Italia che all’estero, registrando un interesse sempre più vivo ...
  • 10 Marzo 2016

    Vini d’Abruzzo, conferma incarico al consorzio – GURI n. 57

    Conferma dell'incarico al Consorzio di tutela vini d'Abruzzo, in Ortona, a svolgere le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi di cui all'art. 17, comma 1 e 4, del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61 per le DOC «Abruzzo», «Cerasuolo d'Abruzzo», «Montepulciano d'Abruzzo», «Trebbiano d'Abruzzo» e «Villamagna» e conferimento dell'incarico al Consorzio di tutela vini d'Abruzzo a svolgere le funzioni di cui all'art. 17, comma 1 e 4, del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61 per le IGP «Colline Pescaresi», ...
  • 30 Novembre 2012

    Vigneti vista mare per le terre del Trebbiano

    Il Tempo Dal Montepulciano al Trebbiano, senza dimenticare il Pecorino. Sono questi i vini più conosciuti dell'Abruzzo, regione che si affaccia sull'Adriatico ma ricca di vigneti sulle colline. Il più amato è il Montepulciano. A volte lo si confonde con il vino nobile prodotto in Toscana, ma il vino rosso Doc (Denominazione di origine controllata) d'Abruzzo nel 2007 è stato il primo in Italia per produzione.Le province dove si trovano i vigneti denominati Montepulciano sono quattro: L'Aquila, Chieti, Pescara e Teramo. Si trovano in collina a un'altezza inferiore ai 500 metri sul livello del mare, ma quelli esposti a mezzogiorno possono sfiorare i 600 metri. Questo vino si distingue per il suo colore rosso rubino. Presenta delle leggere sfumature violacee che con l'invecchiamento possono tendere all'arancione.