Argomento: Regione Toscana

  • 5 aprile 2017

    Regione Toscana, terza Conferenza dell’agricoltura e dello sviluppo rurale

    L'assessorato dell'Agricoltura e sviluppo rurale della Regione Toscana ha organizzato la terza Conferenza regionale "Agricoltura di qualità, innovazione e sviluppo intelligente delle aree rurali" che si terrà a Lucca, presso il Real Collegio (piazza del Collegio 13), mercoledì 5 (dalle 14 alle 18,30) e giovedì 6 aprile (dalle 9,30 alle 18,00). Le autorità comunitarie europee, nazionali  - tra cui Fondazione Qualivita con il Direttore generale Mauro Rosati -  e regionali, così come gli attori regionali in rappresentanza del mondo agricolo, forestale e dello sviluppo rurale, saranno riuniti per discutere degli scenari futuri e delle tematiche di maggiore rilevanza per il mondo agricolo, nell'ottica di delineare alcune linee strategiche per la futura programmazione (prospettive post 2020). L'evento è strutturato in sessioni plenarie e sessioni parallele, queste ultime organizzate su 5 tavoli tematici: • Tavolo 1 "Innovazione e trasferimento delle conoscenze, ...
  • 8 febbraio 2017

    Consorzio Prosciutto Toscano DOP, Ludovici: «Ok la filiera suinicola nello sviluppo rurale»

    «Giusta la scelta della Regione e dell'assessorato all'agricoltura per incentivare la filiera suinicola con il programma di sviluppo rurale. Questa misura consentirà di ritrovare competitività a livello nazionale e garantirà ricadute su fatturati e occupazione». Così Cristiano Ludovici, Presidente del Consorzio di tutela Prosciutto Toscano DOP, commenta la pubblicazione della graduatoria dei progetti a cui andranno i contributi della Regione per 15 milioni di euro. «Un segnale di attenzione per il settore suinicolo - sottolinea Ludovici - che fin qui era stato solo marginalmente coinvolto in operazioni di questo tipo e vede ora un'importante opportunità di sviluppo. Una forte leve per un settore d'eccellenza, sempre più apprezzato al mondo». Fonte: QN SCARICA L'ARTICOLO STAMPA COMPLETO
  • 22 dicembre 2016

    Pecorino delle Balze Volterrane DOP: addio associazione, ecco il Consorzio

    Per la imprese a produzione certificata dell'Alta Valdicecina parte la sfida al futuro: si è costituito proprio ieri il Consorzio di tutela del Pecorino delle Balze volterrane DOP, un marchio che si affianca ad altre eccellenze made in Italy a Indicazione Geografica DOP e IGP. «Da semplice associazione, ora diventiamo un vero e proprio consorzio - commenta sulla pagina Facebook dell'organizzazione l'allevatore Giovanni Cannas - un passo storico, che lega già 14 imprenditori del territorio, e che valorizza l'impegno degli allevatori e dei caseifici con lo scopo di valorizzare e salvaguardare il settore agroalimentare di tutta la Valdicecina». Pronto anche il primo progetto da affrontare: proprio in questi giorni il neonato consorzio presenterà alla Regione Toscana un progetto hi-tech: una App che consentirà di seguire, dal telefonino, tutto il processo di tracciabilità del prodotto (certificato DOP, bio, e senza Ogm), e di informare i consumatori sugli eventi legati al ...
  • 9 dicembre 2016

    Pecorino Toscano DOP, Righini: “Bene la Regione Toscana sui risarcimenti agli allevatori colpiti dai lupi”

    “E’ positivo che la Regione Toscana abbia deciso di aumentare le risorse destinate a risarcire gli allevatori colpiti dagli attacchi ai greggi da parte di lupi o ibridi. Da tempo abbiamo denunciato il problema che, soprattutto in Maremma, ma anche in altre zone, ha assunto le caratteristiche di una vera e propria emergenza”. Con queste parole Andrea Righini, direttore del Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP interviene in merito all’annuncio da parte della Regione di aumentare il fondo risarcimenti per gli allevatori colpiti. “L’aumento delle risorse per risarcire gli allevatori è un passo in avanti importante e apprezziamo l’impegno dell’amministrazione regionale e dell’assessore Marco Remaschi. Sappiamo che non è sufficiente per affrontare una situazione che, stando ai dati del Corpo forestale ha portato nel 2015, solo nella provincia di Grosseto, a 476 attacchi di lupi o ibridi, con 1.210 capi morti tra pecore e agnelli. Come abbiamo già sollecitato ...
  • 7 dicembre 2016

    Prosciutto Toscano DOP: 20 anni di denominazione

    Mercoledì 7 dicembre dalle 10.30 alle 12.30 Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita, interverrà all'evento di celebrazione dei 20 anni della denominazione del Prosciutto Toscano DOP, organizzato dal Consorzio di tutela presso nella Sala Pegaso di Palazzo Sacrati a Firenze. Per festeggiare questo primo traguardo e analizzare le prospettive di sviluppo futuro interverranno da Marco Remaschi,  assessore all'agricoltura Regione Toscana, Giovanni Bettarini, assessore sviluppo economico Comune Firenze, Nicola Levoni, presidente di ASSICA, Cristiano Ludovici, presidente Consorzio Prosciutto Toscano DOP, Francesco Sirtori, della facoltà di Agraria dell'Università di Firenze, Giuseppe Liberatore, presidente AICIG, Luca Sani, presidente Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati. Il Consorzio d tutela per l'anno in corso ha avuto un aumento del +64% (dati Ismea) riguardo la domanda interna e l’export rappresenta ben il 10% del fatturato (a pochi giorni ...
  • 24 novembre 2016

    Regione Toscana: bando da 1mln di euro per promuovere le denominazioni e il bio

    La Regione Toscana ha pubblicato un bando da 1 milione di euro finalizzato a sostenere le Associazioni di agricoltori che svolgono attività di informazione e promozione, contribuendo ad accrescere lo sviluppo sui mercati della conoscenza dei prodotti DOP e lGP, dei vini DOC, DOCG e IGT, dei prodotti biologici e con marchio regionale "Agriqualità": trattasi della misura 3.2 del Psr Toscana 2014-2020. L'aiuto è riservato alle Associazioni di produttori, ossia alle organizzazioni di qualsiasi forma giuridica, come Consorzi di tutela o Associazioni di imprese, che raggruppano più operatori partecipanti attivamente ad uno o più dei sistemi di qualità alimentare. Sono ammesse a finanziamento l'organizzazione e partecipazione a fiere, attività informative e di comunicazione, attività di comunicazione presso punti vendita e attività pubblicitarie attraverso i canali della comunicazione. L'importo del contributo concedibile per ogni domanda è di minimo 30mila euro e ...
  • 14 luglio 2016

    Progetto “Ricette tipiche e della salute della Piramide Alimentare Toscana”

    Giovedì 14 luglio, dalle 10 alle 13, a Firenze, presso l’Accademia dei Georgofili – Uffizi -, la Fondazione Qualivita sarà presente per dare il suo contributo al progetto coordinato da Agenzia Regionale di Sanità della Toscana, su richiesta della presidenza della Regione Toscana, in collaborazione con DG Salute, Economia, Commercio, Turismo e enti ed istituti di riferimento, sulle "Ricette tipiche e della salute della Piramide Alimentare Toscana-PAT", una selezione speciale delle ricette dei territori toscani. Attraverso la Regione Toscana sono state individuate le ricette tradizionali di questa regione più importanti, individuandone i valori salutistici e nutrizionali. L’appuntamento di giovedì 14 presenterà i risultati della fattibilità del progetto al quale hanno lavorato un gruppo di esperti di ricette e salute formato da giornalisti enogastronomi toscani, associazione cuochi, vetrina toscana, cuochi di "io cucino il territorio", istituti alberghieri, slow ...
  • 11 luglio 2016

    Strade di vino, olio e sapori festeggiano il XV anniversario con un premio a Mauro Rosati

    Mauro Rosati è stato premiato dalla Federazione Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori di Toscana, durante i festeggiamenti per i 15 anni di attività della Federazione, nata per la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari e vitivinicole toscane, che si sono svolti al castello di Montegufoni, a Montagnana Val di Pesa, alla presenza dell’assessore regionale Marco Remaschi. “Un uomo che con capacità e determinazione ha saputo creare progetti editoriali unici e duraturi diventando il protagonista dello sviluppo e della crescita dei consumatori, che ha contribuito a formare e indirizzare verso la riscoperta della nostra cultura identitaria: territorio, tradizione, cucina”. Questa la motivazione del premio, incentrato sulla capacità di valorizzare il territorio e i suoi prodotti. Il premio giornalistico assegnato a Mauro Rosati, corona il suo impegno nel settore food&wine di qualità, iniziato nel 2002 con la costituzione dellaFondazione Qualivita ...
  • 9 luglio 2016

    La Federazione Strade del Vino compie 15 anni: premio a Mauro Rosati

    Premio giornalistico a Mauro Rosati in occasione dei festeggiamenti per i 15 anni della Federazione Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori di Toscana, nella grande festa delle eccellenze agroalimentari e vitivinicole toscane che si svolgerà sabato 9 luglio al castello di Montegufoni, a Montagnana Val di Pesa, alla presenza dell’assessore regionale Marco Remaschi. Il premio giornalistico assegnato a Mauro Rosati, corona il suo impegno nel settore food&wine di qualità, iniziato nel 2002 con la costituzione della Fondazione Qualivita della quale è direttore generale, e sviluppatosi negli anni con numerosi incarichi istituzionali – attualmente è consigliere del Ministro Martina per le politiche di valorizzazione e tutela dei prodotti agroalimentari e per le politiche digitali per la tutela del Made in Italy agroalimentare, dal Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina. Rosati ha affiancato sempre a questi impegni l’attività di scrittore e giornalista del ...
  • 8 luglio 2016

    Le Strade di vino, olio e sapori festeggiano il XV anniversario con un premio a Mauro Rosati

    Mauro Rosati è stato premiato dalla Federazione Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori di Toscana, durante i festeggiamenti per i 15 anni di attività della Federazione, nata per la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari e vitivinicole toscane, che si sono svolti al castello di Montegufoni, a Montagnana Val di Pesa, alla presenza dell’assessore regionale Marco Remaschi. “Un uomo che con capacità e determinazione ha saputo creare progetti editoriali unici e duraturi diventando il protagonista dello sviluppo e della crescita dei consumatori, che ha contribuito a formare e indirizzare verso la riscoperta della nostra cultura identitaria: territorio, tradizione, cucina”. Questa la motivazione del premio, incentrato sulla capacità di valorizzare il territorio e i suoi prodotti. Il premio giornalistico assegnato a Mauro Rosati, corona il suo impegno nel settore food&wine di qualità, iniziato nel 2002 con la costituzione della Fondazione Qualivita ...
  • 8 luglio 2016

    Le Strade di vino, olio e sapori festeggiano il XV anniversario con un premio a Mauro Rosati

    La Federazione Strade del Vino dell'Olio e dei Sapori di Toscana - nata il 27 Luglio del 2001 a Montespertoli - oggi conta 21 strade in tutta regione e ha l'obiettivo di tutelare, promuovere e valorizzare le ricchezze culturali, paesaggistiche ed artistiche del nostro territorio. Le strade si occupano di accogliere il turista, di informarlo e di sensibilizzarlo sulle caratteristiche del nostro territorio. L'appuntamento per festeggiare i 15 anni di attività è per domani alle 11 al Castello di Montegufoni a Montespertoli, alla presenza dell'assessore all'agricoltura della Regione Marco Remaschi. In quest'occasione la Federazione premierà Mauro Rosati, autorevole giornalista, food writer e conduttore televisivo che nel 2002 creò la Fondazione Qualivita con il preciso scopo di valorizzare e sostenere il settore agroalimentare di qualità e le produzioni DOP, IGP, e STG. Per il supporto fornito al settore dell'agroalimentare di qualità, nel 2014 Rosati viene nominato ...
  • 6 luglio 2016

    La Federazione Strade del Vino compie 15 anni: premio a Mauro Rosati

    Premio giornalistico a Mauro Rosati in occasione dei festeggiamenti per i 15 anni della Federazione Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori di Toscana, nella grande festa delle eccellenze agroalimentari e vitivinicole toscane che si svolgerà sabato 9 luglio al castello di Montegufoni, a Montagnana Val di Pesa, alla presenza dell’assessore regionale Marco Remaschi. Il premio giornalistico assegnato a Mauro Rosati, corona il suo impegno nel settore food&wine di qualità, iniziato nel 2002 con la costituzione della Fondazione Qualivita della quale è direttore generale, e sviluppatosi negli anni con numerosi incarichi istituzionali – attualmente è consigliere del Ministro Martina. Rosati ha affiancato sempre a questi impegni l’attività di scrittore e giornalista del settore agroalimentare, autore e conduttore di trasmissioni televisive, collabora da diversi anni con la trasmissione Rai Linea Verde. Fonte: Corriere Fiorentino SCARICA L'ARTICOLO COMPLETO
  • 16 giugno 2016

    Il Marrone del Mugello IGP compie 20 anni e rinnova il disciplinare

    Il Marrone del Mugello IGP compie venti anni (la registrazione avvenne il 1° luglio 1996) e il disciplinare si rinnova per ripetere i risultati positivi raggiunti fino ad oggi. Per questo, il Consorzio di tutela del Marrone del Mugello IGP ha messo a punto una proposta di modifica del disciplinare che ne definisce i requisiti produttivi e commerciali, chiamando al confronto tutti gli operatori del settore in una riunione che si svolge questo pomeriggio a Borgo San Lorenzo, presso l'Unione montana del Mugello. Si tratta di un appuntamento fondamentale, perché dall'incontro, al quale partecipano anche funzionari del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, uscirà la proposta da inviare alla Commissione europea a cui spetta l'approvazione finale. "La Regione - sottolinea Marco Remaschi, assessore all'Agricoltura della Regione Toscana - è fortemente impegnata a sostenere il settore della castanicoltura che ha attraversato di recente momenti difficili, sia ...
  • 14 aprile 2016

    I Cantuccini Toscani IGP diventano distretto e guardano all’estero

    "E' giusto dare solennità all'acquisizione dell' Igp da parte dei Cantuccini Toscani: le 20 aziende di Assocantuccini sapranno garantire che i nostri tipici biscotti siano sempre e solo prodotti doc della Toscana". Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani in una conferenza stampa alla quale hanno preso parte anche il presidente di Assocantuccini Ubaldo Corsini, l'assessore regionale all'Agricoltura Marco Remaschi, i consiglieri regionali Leonardo Marras, Nicola Ciolini e Ilaria Bugetti. "Diventeremo distretto - ha annunciato il presidente di Assocantuccini Corsini - e guarderemo soprattutto al mercato estero". Nel complesso, il giro di affari dei cantuccini toscani totalizza 40 milioni all' anno, con il 37 per cento della produzione destinato all'estero. Come ha affermato l'assessore all'Agricoltura Marco Remaschi: "La Toscana dell'eccellenza, dei territori e della qualità si sta affermando in tutti i settori; lavorando sul Distretto avremo modo di ...
  • 13 aprile 2016

    Progetti integrati di filiera: approvato quello del Consorzio del Vino Nobile

    Al 50° Vinitaly per festeggiare il successo del distretto del Vino Nobile di Montepulciano DOP che, con l'approvazione da parte della Regione Toscana del Progetto integrato di filiera (Pif), è pronto ad investire nel territorio poco meno di 8 milioni di euro. A Verona Fiere si sono ritrovati Andrea Natalino, presidente del Consorzio del Vino Nobile, capofila del progetto, il sindaco del Comune di Montepulciano Andrea Rossi e numerosi produttori, in rappresentanza delleaziende presenti al Vinitaly, riuniti sotto le insegne dello nuovo slogan "JoiNobile", "unisciti al Nobile". "Siamo soddisfatti di aver raggiunto lo scopo che il nostro Pif si era prefissato- spiega il presidente del Consorzio, Andrea Natalini - non perchè questo permetterà alle aziende che hanno partecipato di poter investire in miglioramento e promozione, ma soprattutto perchè testimonia il ruolo sempre più fondamentale del Consorzio nel fare da catalizzatore delle esigenze racchiuse nelle varie realtà ...
  • 6 aprile 2016

    Il Pane Toscano festeggia la DOP a Bruxelles

    IL 6 aprile a Bruxelles presentazione del Pane Toscano DOP presso l’ Ufficio di collegamento della Regione Toscana con le istituzioni Ue, in Rond Point Shuman 14, 8° piano, alle ore 18,30. Con questo appuntamento il Pane Toscano, che ha da pochissimo ricevuto la Denominazione di Origine Protetta e dal XII secolo è uno dei prodotti che maggiormente caratterizza la tradizione alimentare toscana, vuole festeggiare questo importante e prestigioso traguardo e fare un punto sulle prospettive offerte dalla denominazione. Questo evento sarà anche l’occasione per discutere sulle ultime priorità della Toscana in Europa e sulle sfide più importanti che dovrà fronteggiare nei prossimi anni. Alla fine dei lavori, per festeggiare il riconoscimento, verrà proposta una degustazione di prodotti di  qualità della Regionale, in abbinamento con il Pane Toscano DOP e di piatti della tradizione popolare elaborati a partire dal pane.  Saranno presenti il Presidente della Regione ...