Argomento: Pecorino Romano DOP

  • 19 Settembre 2019

    Sardegna, si complica la vertenza sul prezzo del latte ovino

    Si è tenuto ieri a Cagliari il tavolo per la vertenza del latte ovino sardo convocato dall’assessora all'Agricoltura della Regione Sardegna, Gabriella Murgia, ma nulla è trapelato sull’esito dell’incontro, al quale erano stati convocati anche i trasformatori. Intanto, secondo quanto riporta una nota stampa del Centro studi agricoli Tore Piana di Cagliari, vige sempre maggiore confusione sul Piano di regolazione dell’offerta del Pecorino Romano DOP 2019-2022 votato il 30 luglio scorso dal Consorzio di tutela e bocciato da molte cooperative di trasformazione. Intanto i prezzi del ...
  • 11 Settembre 2019

    L’agroalimentare IG traina l’export sardo al più 7%

    Le piccole imprese di food and drink fanno crescere l'export (+7% nel primo semestre) e gli occupati (+13% in cinque anni). In Sardegna sono 10.544 gli addetti del settore alimentare e delle bevande. Otto lavoratori su 10, l'85,8%, pari a 9.043, sono impiegati nelle micro e piccole imprese (realtà con meno di 49 dipendenti). Nel solo comparto artigiano operano 5.733 lavoratori, il 54,4% di tutta la forza lavoro del settore. Sono alcuni risultati del rapporto nazionale dell'Ufficio Studi di Confartigianato. Tra i migliori clienti ci sono il Giappone, gli Stati Uniti, Germania, Regno Unito, ...
  • 29 Agosto 2019

    Singapore riconosce l’IG Pecorino Romano DOP

    Importante passo in avanti per la tutela internazionale delle eccellenze made in Italy a Indicazione Geografica, come comunica il Consorzio di Tutela infatti la Repubblica di Singapore ha riconosciuto l'IG Pecorino Romano DOP. Il Consorzio ha ottenuto il riconoscimento superando l'opposizione intentata dallo statunitense “Consorzio denominazioni generiche” (Consortium for Common Food Names, CCFN) il potente strumento di lobby dell'industria alimentare USA che ormai da anni compie azioni di contrasto - nazionali e internazionali - verso le i prodotti DOP IGP europei. Un riconoscim...
  • 2 Agosto 2019

    La Corte di Appello riconosce il marchio “cacio romano”

    La Corte di Appello sancisce che i due prodotti cacio romano e Pecorino Romano sono diversi tra di loro e che il formaggio generico può così tornare a utilizzare la denominazione «romano». Così si può sintetizzare la sroprendente sentenza ottenuta dalla società «Formaggi Boccea srl» che nella giornata di ieri si è vista riconoscere dalla Corte d`Appello di Roma il diritto ad utilizzare per i propri prodotti caseari il marchio «cacio romano» che, secondo i giudici, non può essere confuso col «Pecorino Romano DOP» - tutelato dal Consorzio nato nel 1979 in Sardegna. Smentita ...
  • 20 Marzo 2019

    Consorzio Pecorino Romano DOP, Palitta: “Il nostro formaggio messo alla gogna”

    "Sulla vicenda del latte è stata montata una campagna denigratoria devastante". Salvatore Palitta, dopo la bufera della protesta dei pastori sardi, è stato riconfermato presidente del Consorzio del Pecorino Romano. Con la sua rielezione, con il prezzo del latte a 74 centesimi al litro, e con molte promesse non ancora mantenute, risponde alle domande di ItaliaOggi. Domanda. Dunque, il problema non era lei? Risposta. Posso dire che era stato tutto quanto montato ad arte e non si capisce per quali fini. Di certo mettere in dubbio l'autenticità del prodotto, è un fatto grave, soprattutto ...
  • 19 Febbraio 2019

    Dop, nessuno come i formaggi

    Le Dop casearie occupano sei dei primi quindici posti nella classifica del valore alla produzione, tra cui il primo, il secondo e il quarto. Con 3,9 miliardi su un totale di 15,2 (+2,6% nel 2017 sul 2016), contribuiscono per una quota dei 25, 6% all'economia del segmento dei prodotti tutelati, che diventa il 56% se non si considerano i vini. E sono anche i più social della categoria. Sono numeri che forse non sorprendono gli addetti del settore lattiero-caseario, ma quando a metterli nero su bianco è l'ultimo Rapporto Ismea Qualivita vale comunque la pena sottolineare quanto i formaggi ...
  • 14 Febbraio 2019

    Via libera all’accordo commerciale UE-Singapore: coinvolte 190 Indicazioni Geografiche UE

    Via libera dal Parlamento europeo agli accordi di libero scambio e di protezione degli investimenti tra l'Ue e Singapore. L'intesa, che può rappresentare il modello per un ulteriore cooperazione con il Sud-Est asiatico, è stata approvata dalla plenaria dell'Eurocamera a Strasburgo con 425 sì, 186 no e 41 astensioni. L'accordo eliminerà virtualmente tutte le tariffe doganali tra le due parti entro cinque anni, consentendo il libero scambio di servizi, inclusi i servizi bancari al dettaglio, proteggendo i prodotti europei unici e aprendo il mercato degli appalti di Singapore alle ...
  • 13 Febbraio 2019

    AICIG: si può evitare la crisi se tutti rispettano i patti

    Il Presidente di AICIG – Origin Italia Cesare Baldrighi, ritiene che i piani produttivi nel settore lattiero caseario possano essere l’elemento di equilibrio tra domanda e offerta. I piani produttivi del settore lattiero caseario possono rappresentare l’elemento di equilibrio tra domanda ed offerta. A monte dell’attuale disequilibrio, di cui si stanno manifestando gli effetti proprio in questi giorni con la dura protesta degli allevatori sardi, vi è un dato da constatare: il 2017 è stato un anno record per i prezzi che hanno superato talvolta gli 8 euro al chilo; questo ha determ...
  • 12 Febbraio 2019

    Il presidente del Consorzio del Pecorino Romano DOP: “Occorre una soluzione”

    “Occorre trovare una soluzione, la situazione è fuori controllo. E’ necessario che le autorità intervengano altrimenti la disperazione può portare all’ imprevedibile”. E’ il commento di Salvatore Palitta, presidente del Consorzio di Tutela del Pecorino Romano DOP. Palitta, alla politica chiede una soluzione immediata per la fase di emergenza e una più strutturale per riequilibrare la filiera, ha piegato la soluzione individuata dal Consorzio di Tutela: “Abbiamo previsto un ritiro dal mercato di 20mila quintali di Pecorino Romano DOP per un progetto a lunga stagionatura a ...
  • 26 Novembre 2018

    CETA: CIA, cresce export verso Canada, +13% formaggi made in Italy

    Il bilancio a 11 mesi dall'entrata in vigore dell’accordo ci racconta che in una fase di stallo delle esportazioni agroalimentari italiane (a settembre hanno ceduto il 4,7% annuo), il CETA rappresenta un’eccezione positiva, dimostrando che -se ben gestiti- gli accordi di libero scambio rappresentano un’opportunità per le imprese. La lettura degli ultimi dati Istat sul commercio estero consente di tracciare un primo bilancio, trascorsi undici mesi dall’entrata in vigore del negoziato Ue-Canada. Dal confronto tra il periodo “pre Ceta” (ottobre 2016 - agosto 2017) e quello ...
  • 31 Ottobre 2018

    Aicig fa il punto sugli accordi commerciali a protezione delle DOP

    La protezione delle denominazioni DOP Asiago, Grana Padano, Parmigiano Reggiano e Pecorino Romano nel contesto degli accordi commerciali di libero scambio come garanzia dei consumatori e salvaguardia dei produttori: questo il tema affrontato ieri pomeriggio nella conferenza stampa organizzata da AICIG per fare il punto sulle azioni dei Consorzi di Tutela per il Made in Italy. Un incontro che ha visto quindi protagoniste quattro delle principali realtà consortili legate al settore caseario, oltre al Segretario Generale di AICIG Leo Bertozzi infatti vi hanno preso parte il Presidente del ...
  • 2 Ottobre 2018

    Il Pecorino Romano DOP ha vinto sul “cacio romano”

    Il Pecorino Romano DOP  ha vinto: i formaggi prodotti nel Lazio non potranno più essere commercializzati col nome "cacio romano". La sentenza è stata pubblicata dal Tribunale delle imprese della Capitale: le assonanze tra i due prodotti, secondo i giudici, sono infatti troppe per non confondere i consumatori, il tutto a svantaggio del più famoso Pecorino Romano DOP, una delle eccellenze dell'agroalimentare della Sardegna, il cui mercato è per il 70% estero. Ma il tribunale laziale non si è limitato soltanto a vietare la vendita di formaggi etichettati come "cacio romano". Ha imposto ...
  • 13 Settembre 2018

    Eccedenza record, rischio crisi per il Pecorino Romano DOP

    Sos Pecorino Romano DOP: il Centro studi Agricoli lancia l'allarme per l'eccedenza record nella stagione 2018 appena conclusa, con conseguenze negative per tutto il settore produttivo. La lavorazione del Pecorino Romano DOP è limitata alle regioni del Lazio, della Sardegna e alla provincia di Grosseto in Toscana ed è il frutto di secoli di esperienza. Pochi formaggi infatti possono vantare origini così antiche come il Pecorino Romano DOP: già gli antichi romani lo apprezzavano e nei palazzi imperiali era considerato il giusto condimento durante i banchetti, mentre la sua capacità di ...
  • 18 Luglio 2018

    Jefta, formaggi e salumi: per il Made in Italy l’intesa farà salire i ricavi

    "Non c'è protezione nel protezionismo". Il messaggio che Jean-Claude Junker ha lanciato ieri da Tokyo non era solo un modo per presentare il più importante accordo commerciale siglato dalla UE. Perché il Jefta, la maxi-intesa con il Giappone - che si estende anche a una più vasta partnership strategica per ribadire l'importanza delle istituzioni multilaterali come ONU e G7 è stata firmata proprio all'indomani del summit UE-Cina. Un appuntamento, quello di Pechino, che ha sancito un'inedita alleanza per rivedere le regole del commercio globale. L'invito è stato esteso - e subito accett...
  • 16 Luglio 2018

    Sardegna, emesso il primo “Pecorino bond”

    Emesso dalla  Cooperatori Allevatori di Oristano (CAO) il primo "pecorino bond": l’operazione vuole essere la prima di altre successive e ha avuto origine dall'accordo tra Regione, Consorzio di tutela del Pecorino Romano DOP e Abi Sardegna per le attività di costituzione in pegno del Pecorino e operatori nel settore degli investimenti. Il "Pecorino bond" era stato presentato due anni fa all’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Cuneo) a una platea di investitori nazionali e internazionali. La procedura ha seguito tutti gli stringenti parametri tecnici della ...
  • 16 Luglio 2018

    Pecorino DOP in Canada il governo blocca l’accordo. La protesta dei produttori.

    I presupposti del CETA erano ottimi. Al punto che il formaggio sardo sembrava pronto a conquistare un nuovo mercato. Peccato che l'autostrada commerciale aperta verso il Canada dovrebbe chiudere a breve perché la maggioranza del Parlamento italiano non ratificherà il CETA, l'accordo tra Unione europea e Canada che - in estrema sintesi abbatte i dazi doganali e riconosce il valore giuridico delle produzioni "certificate" in Italia. L'annuncio è arrivato dal vicepremier Luigi Di Maio ed è stato subito ripreso dal ministro delle Politiche agricole Gianmarco Centinaio: il parlamento italiano ...