Argomento: OCM

  • 29 marzo 2019

    Vino, arriva l’ok ai fondi per la promozione estera

    Via libera al decreto in materia di OCM vino paesi terzi, cioè ai contributi a fondo perduto pari al 50% delle spese relative alla promozione dei vini all'estero. Il provvedimento, che ha incassato ieri l'ok della Conferenza stato-regioni, fissa i paletti per accedere ai sostegni alla promozione sui mercati extra UE. A beneficiare dei contributi: le attività di pubbliche relazioni, promozione e pubblicità; la partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni internazionali; le campagne di informazione; gli studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione. Il ...
  • 27 ottobre 2017

    Ortofrutta: niente fondi UE all’Italia per la promozione all’estero

    Su 52 progetti agroalimentari presentati a Bruxelles nessuno tra quelli approvati riguarda (per la prima volta) l'ortofrutta.  Parigi e Madrid si spartiranno quasi la metà del plafond 2018-20 La delusione degli operatori. Primo produttore, in quantità e qualità, ma secondo esportatore e utilizzatore degli aiuti dell'Ocm (Organizzazione comune di mercato). E ora anche buon ultimo nell'assegnazione dei fondi per la promozione sui mercati esteri. L'ortofrutta italiana perde un'altra un'occasione per affermare la propria leadership in Europa. Nel quadro dei programmi Ue 2018-2020 per l'agro...
  • 13 giugno 2016

    OCM vino e promozione, i bandi delle Regioni top

    Prosegue la corsa del vino italiano per presentare i progetti finanziati con la misura dell’Ocm vino 2016-2017 per la promozione nei Paesi Terzi, sempre più fondamentale per la filiera. E se il 30 giugno scadono i termini per la presentazione dei progetti a valere sul bando nazionale (30 milioni di euro), WineNews - con il supporto dello studio specializzato Business Strategies - ha fatto il punto della situazione sui bandi regionali (che mettono a disposizione, nel complesso, 70 milioni di euro). Con le Regioni più importanti per volumi di produzione ed export che hanno pubblicato i ...
  • 9 giugno 2016

    OCM vino: 337 mln nei 2017

    Un decreto Mipaaf stanzia i fondi dell'Ocm vino. Alle regioni 266 mln, alla promozione 100 mln, ai vigneti 140 mln. La dotazione complessiva assegnata al programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo per il 2017 è pari a 336.997.000 di euro. Le misure sono state così ripartite. Per la promozione delle campagne vitivinicole all'estero sono state stanziate risorse pari a euro 101.997.000, per la ristrutturazione e riconversione deivigneti la dote a disposizione ammonta a 140 mln di euro, per la vendemmia verde il fondo ammonta a euro 10 mln di euro, per le assicurazioni sul raccolto ...
  • 9 maggio 2016

    Vino, in arrivo le gare export

    «Il diavolo si nasconde nei dettagli». E' quello che pensano in questi giorni molte aziende vitivinicole che attendono dal Ministero delle Politiche agricole la definizione degli aspetti operativi che guideranno gli investimenti sulla promozione del vino nei mercati esteri. Il ministero, ha già varato nelle scorse settimane un decreto che riscrive le regole fissate nel 2010 per gestire il budget di circa 102 milioni l'anno (fino al 2020) per cofinanziare al 5o% i progetti. Una misura che in media attiva investimenti per circa 200 milioni l'anno. Il decreto, nell' ottica di migliorare ...
  • 18 aprile 2016

    Agricoltura italiana alla prova sui bandi della promozione

    Il sostegno delle istituzioni nazionali e comunitarie a favore dei programmi di promozione e informazione dei prodotti agricoli è attuato da diversi anni e ha avuto un certo successo in Italia, con molti progetti approvati e finanziati, ma anche con diverse opportunità non colte. Attualmente, questa fonte di finanziamento rappresenta una delle poche occasioni per le imprese, in particolare quelle piccole che fanno qualità, di essere sostenute nei processi di internazionalizzazione che garantiscono un valore nettamente superiore rispetto al mercato interno. Diventa quindi fondamentale la ...
  • 25 marzo 2016

    Ocm vino, approvato il decreto: 300 milioni in tre anni per la promozione nei Paesi terzi

    Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha reso noto che ieri è stato approvato in Conferenza Stato Regioni lo schema di decreto "Ocm Vino promozione sui mercati dei Paesi Terzi". "Promuovere al meglio il nostro vino sui mercati internazionali - ha dichiarato il Ministro Maurizio Martina - è una priorità assoluta. Nei prossimi 3 anni investiremo 300 milioni di euro con regole più semplici e vicine alle esigenze dei produttori. Parliamo di un comparto che quest'anno ha toccato il record storico di export con oltre 5,4 miliardi di vendite all'estero. C'è molto lavoro ...
  • 14 marzo 2016

    Una nuova rotta per la politica agricola europea

    Proprio nella giornata di oggi si riunisce il Consiglio dei Ministri dell'agricoltura europeo con l’obiettivo di prendere una decisione politica sullo stato di crisi dell’agricoltura comunitaria. Dopo aver affrontato la discussa decisione di aprire all’acquisizione di altre 35.000 tonnellate di olio tunisino per limitare l’emergenza economica  dello stato nordafricano, il consiglio si troverà di fronte alla concertazione di misure che permettano la sopravvivenza di diverse filiere agricole. Sono i dati, infatti, a confermare la fase davvero complicata del settore primario europeo ...
  • 10 marzo 2016

    Vino, piani nazionali e aiuti alla promozione

    Sono previsti piani nazionali e aiuti alla promozione. Nella campagna 2016/2017 saranno finanziabili progetti di promozione dei vini Made in Italy nei paesi extra UE, che abbiano un importo minimo di 50 mila euro, soglia che sale a 100 mila quando i programmi per cui si chiede contributo, siano destinati ad un solo paese. Nella distribuzione degli aiuti sarà data ancora una volta precedenza alle attività promozionali inedite, cioè ai programmi dei "nuovi beneficiari", che non hanno mai, fino ad ora, incassato fondi dalla cosiddetta "Oem promozione" 2014/2020. Stessa cosa dicasi per i ...
  • 5 dicembre 2015

    Prosecco DOP al Miami Design District

    Continua la presenza del Consorzio di tutela Prosecco DOP sul mercato USA. In coerenza con la campagna “Prosecco DOC – Italian Genio”, la più grande denominazione enologica italiana sarà questa volta protagonista di Interni Art Design, una serie di appuntamenti organizzati da Mondadori a Miami  in collaborazione con il Salone del Mobile Milano e ITA Italian Trade Agency, dal 2 al 5 dicembre presso i più prestigiosi flagship store italiani del Miami Design District: Scavolini, Bisazza, Calligaris, Anima Domus + Clei. “Coerentemente con quanto fatto finora nell’ambito del ...
  • 16 luglio 2015

    UE: pronte le norme applicative dell’OCM vino

    Alla fine dello scorso mese di giugno, la Commissione europea ha diffuso la bozza di due importanti provvedimenti applicativi in materia di sostegno al settore vitivinicolo. Si tratta della proposta di regolamento delegato e di regolamento di esecuzione che regola il funzionamento dei Programmi nazionali di sostegno per il settore del vino, istituiti nell'ambito dell'ocm unica (organizzazione comune del mercato unica), agli articoli da 39 a 54. I due provvedimenti rivestono un'importanza fondamentale sia per le autorità nazionali che hanno la responsabilità di attuare sul proprio ...
  • 25 marzo 2015

    Vino, con il Testo unico più vicina la semplificazione

    Il Sole 24 Ore Centinaia di pagine di leggi e regolamenti racchiuse in 8i articoli. È il Testo unico del vino che è stato presentato ieri al Vinitaly di Verona. Un provvedimento snello che dopo un lungo lavoro di confronto all'interno della Ilfiera vitivinicola comincia adesso il proprio iter parlamentare che dovrebbe portare entro pochi mesi all'approvazione definitiva. I cardini del testo unico sono l'istituzione del Registro Unico dei controlli, l'armonizzazione di molti adempimenti previsti in vigna e in cantina senza contare l'importante introduzione, sotto il profilo sanzionatorio, ...
  • 25 marzo 2015

    Nodo risorse per spingere il vino all’estero

    Il Sole 24 Ore. Oggi in programma l'incontro Stato-Regioni che potrebbe sbloccare l'impasse sui criteri di ripartizione dei fondi per la promozione. Nomisma: dal 2000 consumi nella Ue giù del 6% mentre fuori dall'Europa la crescita è del 25%. L'export di vino italiano cresce ma solo negli Stati Uniti, nei Paesi emergenti e in Asia mentre è stagnante in Europa. Nel 2014 l'export italiano è cresciuto di appena l'1,4% a 5,11 miliardi (hanno pesato la crisi russa e lo scivolone della Germania) ma il trend nei Paesi terzi è stato del +2,4% contro +0,5% del mercato Ue-28. «Una crescita, ...
  • 1 agosto 2014

    Mipaaf: CdM approva documento su riforma della pac

    ll Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali comunica che è stato approvato il documento “La nuova PAC: le scelte nazionali – Regolamento (UE) n. 1307/2013” nel corso del Consiglio dei Ministri che si è tenuto ieri a Palazzo Chigi.
  • 30 luglio 2014

    La Spagna sta svendendo il suo vino

    Italia OggiLa Spagna svuota le cantine e svende il proprio vino. Un fiume di bianchi e rossi ha preso ad invadere l'Italia e l'Europa e ha iniziato a preoccupare Assodistil, l'associazione dei distillatori italiani, che parla di distorsione del mercato del vino e pensa ad una azione legale per i danni subiti. La denuncia arriva dopo che un decreto, ancora in bozza, del governo di Madrid impone la «distillazione obbligatoria» per usi industriali di 4 milioni di ettolitri di vino. Una misura, secondo gli spagnoli, in linea con l'Ocra unica e per la quale il vino in eccedenza, calcolata al 31 ...
  • 11 luglio 2014

    Crescita del vitivinicolo come priorità europea

    Poteri comunitari sostengano il settore con politiche di programmazione coerenti. Negli ultimi giorni sulla stampa nazionale ha dato rilievo alla relazione della Corte dei Conti Europea che esprime un giudizio negativo sulle misure investimento e promozione messe in atto dalla Commissione Ue a favore del settore vitivinicolo. Un tema molto importante in effetti, che tocca il nostro Paese da vicino dato che produciamo il 17% del totale mondiale e il 30% della Ue, con un valore di produzione stimato in 9,1 miliardi di euro. Ad una lettura veloce delle notizie apparse il giudizio della Corte è ...