Argomento: Mozzarella di Bufala Campana DOP

  • 21 febbraio 2013

    Formai in villa tre giorni “stellati”

    Il Gazzettino di Treviso Tre giorni pieni dedicati ai formaggi italiani con la presenza di chef stellati. Accadrà, da sabato 2 a lunedì 4 marzo, a Villa Braida a Mogliano con la 3. edizione di "Formaggio in villa", l'appuntamento ideato da Alberto Marcomini. Una rassegna che prenderà per la gola gli amanti del cacio ma anche chi è desideroso di scoprire tante realtà e ricercatezze in cucina. Infatti alla rassegna, oltre ad avere la possibilità di assaggiare i formaggi al naturale nei banchi con i produttori, si potrà partecipare ai Coking Show grazie alla presenza di chef stellati di fama nazionale. Una cinquantina i banchi d'assaggio con 140 aziende e 28 fra laboratori, degustazioni guidate e Cooking Show sulla scia del successo della precedente edizione che ha visto la presenza di cinquemila persone. Dalle mani di chef stellati, si potrà assistere
  • 13 febbraio 2013

    Organi di controllo Mozzarella di Bufala Campana DOP – GU 38 14/02/13

    ITALIA - Proroga dell'autorizzazione rilasciata all'organismo denominato «CSQA Certificazioni Srl», in Thiene, ad effettuare i controlli per la denominazione di origine protetta «Mozzarella di Bufala Campana DOP».
  • 13 febbraio 2013

    Mozzarella Dop: troppi punti oscuri nel disciplinare

    Non dirò mai, neppure sotto tortura, quale delle due preferisco».
  • 9 febbraio 2013

    L’oro bianco – Milano

    La mozzarella di Bufala Campana DOP è servita, anche nelle lande del gorgonzola. L'oro bianco del Sud sarà protagonista, a Milano, nella IX edizione di Identità Golose,
  • 25 gennaio 2013

    La mozzarella “fromage” con l’accento – Campania

    Mozzarella con l'accento sulla a. Punta oltralpe il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana.
  • 25 gennaio 2013

    La mozzarella di bufala alla conquista della Francia

    Corriere del Mezzogiorno La mozzarella di Bufala campana DOP sbarca in Francia per alcuni appuntamenti sui cibi di altissima qualità a Parigi e Lione. Il primo appuntamento è proprio a Lione con il salone Sirha, al via sabato 26 gennaio. I Consorzi di tutela dei formaggi DOP Mozzarella di Bufala Campana, Asiago, Gorgonzola e Parmigiano Reggiano, hanno infatti approntato un nuovo piano che per tutto il 2013 promuoverà eccellenze presso l'alta ristorazione e la gastronomia francese: un progetto di comunicazione comune, grazie al quale sarà possibile far conoscere e valorizzare il ricco patrimonio produttivo, geografico e culturale di questi formaggi simbolo del Made in Italy. Con l'egida di «Fromages d'Italie» (che ha anche un sito www.fromagesditalieaop.com), la mozzarella e gli altri formaggi parteciperanno ai Congressi di Cucina d'autore
  • 5 gennaio 2013

    Yasmina la bufala

    il Manifesto Dopo il parmigiano reggiano e il grana padano, viene la mozzarella di bufala; il bestiame degli allevamenti per la produzione del latte di questi formaggi è affidato al governo di Sik indiani del Punjab, e nessuno può farci niente. Ci affidiamo a loro, stanno lì silenziosi, sorridenti e malinconici. Chi lo avrebbe mai detto che «Mala lenga» (uno dei tanti nomi dati alle bufale dai bufalari nostrani) oggi si sarebbe cambiato in Yasmina. Il latte ha lo stesso gusto, ci vogliono sempre quattro litri per fare un chilo di mozzarella; però... Siamo a Eboli, nel cuore della Piana ...
  • 2 gennaio 2013

    Lotta senza quartiere all’agropirateria

    Si Olio extravergine di oliva, parmiglano reggiano, mozzarella di bufala, porchetta di Ariccia, cipolle di Tropea, tartufo d'Alba, Brunello di Montalcino. L'elenco delle eccellenze mangerecce made in Italy è lunghissimo. Si tratta di prodotti prelibati con marchi DOP (Denominazione di origine Protetta), IGP (Indicazione Geografica Protetta), STG (Specialità Tradizionale Garantita), che rappresentano il fiore all'occhiello della tradizione alimentare italiana e come tali sono tutelati dall`Unione Europea. Ebbene, ogni giorno i "pirati" dell'industria agroalimentare attentano alla genuinità di questi prodotti alterandoli e contaminandoli, o semplicernente falsificandoli con sostanze e modalità illegali. Così, se non si sta attenti alle etichette e alla provenienza delle specialità in questione,
  • 18 dicembre 2012

    Scoviamo il falso a tavola

    Club3 Voi comprate una pizza confezionata. L'involucro, con in bella vista i principali ingredienti, è allettante: pomodoro di San Marzano, cipolla di Tropea, mozzarella di bufala campana Dop. Non vedete l'ora di sedervi a tavola e gustarla. In realtà la cipolla non è di Tropea, Il San Marzano è coltivato in Cina, la mozzarella di bufala è lombarda. Oppure stappate una bella bottiglia di Barolo  per onorare, poniamo, un piatto di pasta al pesto e anche stavolta state bevendo un Barolo che viene non dal Pemonte ma da una polverina e gustando, si fa per dire, spaghetti provenienti anch'essi da Pechino. Un Vino e un piatto falsi. E di falsi,ahimè , la catena alimentare italiana è piena. Anzi,l'onda del made in italy contraffato sembra inarrestabile. Ecco del 2012 un'allarmante sequenza di imbrogli: migliai di litri d'olio,
  • 14 dicembre 2012

    Pasta e pummarola fanno gola all’estero

    Il Mondo (Dossier Campania) Una medaglia in più sull'orgoglio gastronomico della Campania: quella stella Michelin che ha appena premiato Rosanna Marziale, giovane e grintosa chef casertana nominata ambasciatrice nel mondo della Mozzarella di bufala campana dal Consorzio che tutela il più importante marchio Dop del Centro-Sud Italia. Nel 2011 ne sono state prodotte oltre 37 mila tonnellate (per 320 milioni di euro di fatturato), 18.203 nel primo semestre 2012. «Nonostante la crisi, il mercato domestico segnala una certa stabilità, mentre continua a crescere, seppure di poco, l'export», dichiara Domenico Raimondo, presidente del Consorzio di tutela, che conta 111 caseifici sparsi soprattutto tra Caserta e Salerno, per un totale di circa 15 mila addetti, compreso l'indotto. «L'aumento della domanda in Paesi emergenti quali India, Cina, Brasile e Russia
  • 11 dicembre 2012

    Bufala campana Dop: nel 2012 tengono la produzione e l’export

    Agrisole - Il Sole 24 oreLa mozzarella di bufala campana DOP si appresta a chiudere un anno positivo. In un quadro di consumi stagnanti, infatti, la Dop campana conferma il fatturato dello scorso anno che aveva raggiunto i 500 milioni di euro. Insomma, appare evidente che la corsa ai consumi, scattata a partire dal 2010, ancora non si è arrestata. Anzi, si è estesa anche ai mercati esteri. Proprio nel 2011, infatti, e il trend è confermato anche negli ultimi dodici mesi, l'export di mozzarella di bufala campana ha raggiunto il 25% della produzione totale, rispetto al 20% registrato a fine 2010: ben 10 milioni di chili esportati, pari a 80 milioni di mozzarelle Dop. Causa del successo anche i piani di rilancio del Consorzio di tutela che a Roma ha presentato l'edizione 2013 delle «Strade della Mozzarella» a Paestum dal 6 all'8 maggio.
  • 23 novembre 2012

    «Per tutelare la mozzarella di bufala serve la tracciabilita’ del latte»

    La Gazzetta di Caserta«La Confagricoltura ha sempre sostenuto che la risoluzione dei problemi commerciali del comparto bufalino passa anche e soprattutto attraverso un processo di tracciabilità della produzione del latte di bufala e della conseguente mozzarella prodotta» - afferma Raffaele Puoti, presidente di Confagricoltura Caserta. «Per avviare un buon processo di tracciabilità, devono essere definiti a priori: caratteristiche del prodotto che si intende realizzare; caratteristiche delle materie prime che entrano nella realizzazione; processi che entrano nel ciclo produttivo. La tracciabilità riguarda, quindi: le materie prime che devono essere controllate nel rispetto delle caratteristiche attese e, se conformi, entrano nel ciclo produttivo; la trasformazione delle materie prime; il controllo dei semilavorati in uscita.
  • 23 novembre 2012

    Se è una bufala è una gran mozzarella

    Sette - Corriere della SeraPiace ed è versatile: la mozzarella sí è imposta da tempo sulle tavole. Ma c'è prodotto e prodotto, dunque è importante selezionare. I caseifici seri ci sono e offrono servizi su misura per il consumatore. Parliamo qui di una Mozzarella di Bufala campana dop, certificata dal Consorzio di Tutela e, inoltre, la prima con certificazione halal, per una linea speciale dedicata ai consumi dei musulmani nel rispetto delle leggi islamiche. La produce il caseificio La Baronia, dal nome di una valle della Campania. Luca e Alfonso Cutillo, già allevatori bufalini, nel 1990 decisero di passare alla produzione del formaggio tipico per offrire, in competizione con gli altri caseifici, un prodotto di qualità molto elevata, fatto esclusivamente con latte di bufala, con un`attenzione particolare agli allevamenti che forniscono la materia prima.
  • 20 novembre 2012

    “I nostri prodotti tipici? Un’operazione culturale che parte dal contadino”

    Corriere del Veneto «La crisi economica? Serve a fare pulizia». Il vicentino Carlo Cracco, chef bistellato, abbandona i fornelli del ristorante in via Victor Hugo a Milano, e torna nella sua Creazzo. Davanti a lui c`è un pubblico di ristoratori, operatori del settore alimentare e appassionati. Tutti riuniti all`Università del gusto, la scuola di alta formazione enogastronomica della Confcommercio di Vicenza. Cracco per un pomeriggio diventa il protagonista di uno show cooking in cui vengono preparati piatti a base di grandi formaggi Dop: Mozzarella di bufala campana, Parmigiano-Reggiano, Pecorino Sardo e Asiago. Con lui, per l`ultimo piatto, lo chef dell`Ottocento, Riccardo Antoniolo, vincitore del concorso "Qui cucinare è Dop"». Carlo Cracco, lei dice che «la crisi serve a fare pulizia».
  • 20 novembre 2012

    L’Ue: mozzarella di bufala testimonial italiana a Shanghai

    La mozzarella di bufala campana dop è stata scelta dall’Unione europea, insieme al prosciutto di Parma, come prodotto rappresentativo del paniere agroalimentare italiano nell'ambito della fiera internazionale Fhc Cina 2012, dedicata proprio al cibo, al vino, all'ospitalità e ai servizi di settore. La manifestazione, tre giornate ricche di incontri e dibattiti, si è tenuta a Shanghai la scorsa settimana. Fonte: il Corriere del Mezzogiorno 20121119_Corriere_del_Mezzogiorno_NL.pdf
  • 14 novembre 2012

    Italia a Tavola 2012 IX Rapporto – Il Fatto alimentare

    Mozzarella di Bufala Campana DOP prodotta a Milano o con latte vaccino proveniente dall’estero, olio extra vergine di oliva confezionato con olio di semi,