Argomento: legislazione italiana

  • 18 Aprile 2017

    Latte, burro e formaggi da domani scatta l’obbligo dell’indicazione di origine

    "Una svolta storica per latte burro e formaggi, che permetterà di inaugurare un rapporto più trasparente e sicuro tra allevatori, produttori e consumatori". Il ministro Maurizio Martina ha licenziato con soddisfazione il decreto che introduce l'indicazione obbligatoria in etichetta dell'origine dei prodotti lattiero-caseari, operativo a partire da domani. In scia al Ministero, peana assortiti di associazioni e industria. In realtà, la dicitura: "Origine del latte Italia" dice davvero troppo poco a chi compra e tutela ancora meno chi produce, soprattutto chi produce bene. Purtroppo la ...
  • 28 Marzo 2017

    Prosecco DOP, la Regione Veneto assegna altri 800 ettari

    Ci sono altri 800 ettari da destinare alla produzione di uva Glera destinata al Prosecco DOP, proprio mentre il distretto industriale di Conegliano-Valdobbiadene si è aggiudicato l'oscar di Banca Intesa trai distretti italiani per la miglior performance di crescita e redditività. La novità è ufficializzata da una recente delibera della Regione Veneto, portata in Giunta dall'assessore Giuseppe Pan. IL BLOCCO DECRETATO NEL 2011, POI L'AUMENTO DEL 20% Come noto tre anni fa, con l'allora assessore Franco Manzato, fu prorogato fino all'inizio 2017 il blocco dell'iscrizionedi nuove superf...
  • 27 Marzo 2017

    Regole più severe per la Mozzarella di Bufala Campana DOP

    La Mozzarella di Bufala Campana DOP (500 milioni di fatturato) è pronta al cambio di disciplinare. Le modalità di produzione non solo non si toccano, ma diventano ancora più restrittive, mentre sipunta a modifiche finalizzate ad adeguare l'offerta alla richiesta crescente soprattutto dapaesi esteri e molto lontani. Ad annunciare la svolta è stato il direttore del Consorzio di tutela, Pier Maria Saccani, intervenuto con il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, e il presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo alla presentazione del libro di Paolo Russo, della commissione ...
  • 16 Febbraio 2017

    Testo unico del vino: il nuovo quadro normativo per il settore vitivinicolo

    La legge 12 dicembre 2016, n. 238, sulla Disciplina organica della coltivazione delle vite e della produzione e del commercio del vino, meglio conosciuta come Testo unico del vino, è entrata in vigore il 12 gennaio 2017 e costituisce la disciplina nazionale di riferimento del settore vitivinicolo italiano. Essa, infatti, ha abrogato e sostituito il decreto legislativo 10 agosto 2000, n. 260, la legge 20 febbraio 2006, n. 82 e il decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61, razionalizzando, semplificando e innovando la disciplina vitivinicola nazionale. Da qui, nasce l'idea di una Guida al ...
  • 14 Dicembre 2016

    Pecorino Romano DOP, guerra di cifre tra produttori e allevatori

    La questione è annosa e riguarda il «valore» della materia prima che i trasformatori, con un occhio ai listini internazionali del Pecorino Romano DOP in recente ridimensionamento, tendono a contenere, mentre i produttori di latte e le loro organizzazioni  rivendicano regole certe per tutti e forme di adeguamento del prezzo del latte al mercato dei formaggi, denunciando le possibili forme di pressione mediatica sull'anello debole della filiera. Il problema, come accennato, non è di oggi. Un tempo c'era la legge 306/1978, che prevedeva l'intervento nelle trattative per il rinnovo del ...
  • 14 Dicembre 2016

    Numeri da record e tante sfide, Federdoc racconta il 2016 del vino italiano

    Amatissimo soprattutto all’estero, in costante crescita sui principali mercati internazionali ma fermo su quello interno, dotato di straordinario appeal e proprio per questo soggetto a continui attacchi. È il vino italiano così come emerge dai dati presentati da Federdoc nel corso del rapporto annuale, momento di sintesi essenziale per tutto il comparto, incontro che ha consentito di fare il punto sullo stato di salute del Vigneto Italia. Molti i dati positivi, a partire dal raggiunto primato produttivo mondiale con 48,5 milioni di ettolitri (fonte MIPAAF, Ismea, UIV), per proseguire ...
  • 12 Dicembre 2016

    Latte e caseario, origine in chiaro

    Via libera al decreto che introduce in etichetta l'indicazione obbligatoria dell'origine per i prodotti lattiero-caseari in Italia. I ministri alle politiche agricole e allo sviluppo economico, Maurizio Martina e Carlo Calenda, hanno firmato il decreto. La firma segue il parere positivo delle commissioni agricoltura della camera e del Ssenato e l'intesa raggiunta in Conferenza stato-regioni. «Con questo nuovo sistema, una vera e propria sperimentazione in Italia», spiega una nota del ministero delle politiche agricole, «sarà possibile indicare con chiarezza al consumatore la provenienza ...
  • 31 Ottobre 2016

    Zootecnia: 31 milioni di euro per sostegno al reddito degli allevatori

    Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che sono stati stanziati 31 milioni di euro a favore del settore zootecnico, attraverso l'utilizzo di 21 milioni di euro provenienti dall'ultimo intervento europeo per contrastare la crisi del latte e ulteriori 10 milioni di risorse nazionali. Il Ministro Maurizio Martina ha presentato le azioni stabilite intervenendo alla Fiera del Bovino da latte a Cremona. "Prosegue l'impegno del Governo a tutela degli allevatori - ha dichiarato il Ministro Martina - e per il rilancio della zootecnia. Sono state definite con ...
  • 24 Ottobre 2016

    Mozzarella di Bufala Campana DOP, tutela: storica sentenza del tribunale di salerno

    Agli occhi del consumatore è importante la veste grafica dei prodotti nel suo insieme soprattutto in fase di acquisto dagli scaffali. Anche un semplice richiamo visivo alle principali caratteristiche grafiche di una etichetta possono generare confusione e indurre in errore il consumatore. Con una sentenza (di primo grado) che potrebbe segnare un punto di svolta per la protezione delle denominazioni di origine (e dei segni grafici che le contraddistinguono) il Tribunale di Salerno, dopo ben 16 anni di lite, ha dato ragione al Consorzio di tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop. Nel ...
  • 19 Ottobre 2016

    Camera approva definitivamente la nuova legge contro il caporalato in agricoltura

    Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che la Camera dei Deputati ha approvato definitivamente la legge per il contrasto al caporalato e al lavoro nero in agricoltura. Con la norma vengono introdotte maggiori garanzie per la tutela della dignità dei lavoratori agricoli, alcune innovazioni concrete sul lato penale che alzano il livello del contrasto come è stato fatto contro la criminalità organizzata e rafforzate le misure a favore delle imprese agricole in regola. Il provvedimento mette inoltre in campo uno sforzo organico e coordinato tra diverse istitu...
  • 11 Ottobre 2016

    Il Tribunale si pronuncia a tutela Vino Nobile di Montepulciano DOP

    Difesa vittoriosa del marchio in tribunale e festeggiamenti più sonori peri 50 anni dall'attribuzione della DOC al Vino Nobile di Montepulciano DOP. Mentre infatti erano in corso i preparativi dello scorso week end per onorare la ricorrenza è stata pubblicata la sentenza di un processo che vedeva il Consorzio di tutela opporsi a un'azienda vitivinicola della zona del Chianti che aveva usato l'aggettivo «Nobile» nella denominazione aziendale e del prodotto associandolo al termine «Prima». Il collegio giudicante fiorentino del Tribunale civile delle imprese ha sancito che l'uso di tali ...
  • 28 Settembre 2016

    Normativa, sulle DOP decide solo il tribunale

    Le controversie in materia di denominazione d'origine protetta (DOP) di un prodotto agricolo sono di competenza della sezione specializzata in materia d'impresa (cioè ai tribunali espressamente indicati a tale scopo dal dlgs. n. 16812003) e non del giudice di pace. In quanto le denominazioni di origine rientrano tra i diritti di proprietà industriale (articolo 1 codice proprietà industriale ). L'espressione proprietà industriale comprende infatti i marchi e altri segni distintivi, le indicazioni geografiche e le denominazioni d'origine. Questo è l'importante principio espresso dal ...
  • 23 Settembre 2016

    Avanti il testo unico della vite e del vino, provvedimento all’avanguardia

    È vicino alla conclusione l'iter del Testo unico della vite e del vino che, dopo un lavoro durato anni, è stato approvato mercoledì sera all'unanimità alla Camera dei Deputati e passa ora al vaglio del senato: via il Monopolio di stato per i sistemi di contrassegno del vino, sì alla fermentazione fuori vendemmia, ravvedimento operoso con il pagamento di 1/8 del valore della sanzione, semplificati controlli e dichiarazioni per gli imprenditori vitivinicoli.  Un provvedimento con cui l'Italia si porterebbe all'avanguardia rispetto agli altri paesi europei essendo il primo Paese a dotarsi ...
  • 13 Luglio 2016

    Vitivinicolo, ecco i fondi alla promozione

    Per l'anno 2016 la dotazione complessiva assegnata al programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo è pari a euro 336.997.000. Le misure sono state così ripartite. Per la promozione delle campagne vitivinicole all'estero sono state stanziate risorse pari a euro 95.014.086,21, per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti la dote a disposizione ammonta a euro 160.936.150,72, per la vendemmia verde il fondo ammonta a euro 1.652.889,09, per le assicurazioni sul raccolto l'ammontare complessivo è pari a euro 20.000.000, per investimenti nel settore vitivinicolo le risorse ...
  • 6 Luglio 2016

    Olio extravergine di oliva: annata in chiaro, ma data di consumo libera

    Sull'extra vergine di oliva italiano, accanto al termine minimo di conservazione, dovrà comparire la campagna olearia, se l'olio è stato ottenuto in un'unica annata. E la novità della legge europea 2015-2016 approvata in via definitiva dalla camera venerdì scorsa L'Italia, così, viene incontro alle contestazioni dell'Unione europea che aveva aperto una procedura di pre contenzioso (Eu Pilot 4632 1131 Agri) su due articoli della legge salva olio (n. 9/2013). Il provvedimento cancella la maggiore evidenza cromatica per «l'indicazioN ne d'origine delle miscele di oli d'oliva originari di ...
  • 21 Giugno 2016

    Olio: pubblicato il decreto sulle sanzioni

    Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto 103/2016, in vigore dal 1 luglio 2016, recante le sanzioni sull'olio d'oliva. Il decreto rappresenta un ulteriore passo in avanti per la tutela dell'olio d'oliva italiano e per una sempre maggiore difesa dei consumatori e dei produttori. In particolare, tra le principali norme, figurano le sanzioni per il cosiddetto 'country sounding', vale a dire la sanzionabilità, per la prima volta, dell'evocazione di un'origine geografica dell'olio diversa dall'origine dell'o...