Argomento: lambrusco

  • 17 aprile 2019

    Lambrusco, nei supermercati veneti batte anche il Prosecco. In grande crescita Bardolino e Lugana

    Clamoroso al Cibali, è il Lambrusco il vino più venduto nella grande distribuzione in Veneto, seguito da Cabernet, Merlot, Custoza DOP, Bardolino DOP. Lo riferisce la ricerca dell'istituto di ricerca IRI elaborata in esclusiva per Vinitaly e che in quella sede è stata presentata. In compenso, nella classifica dei vini più venduti in Italia si piazza il Prosecco con 4 milioni e 311mila litri, con un prezzo medio a bottiglia di 4,72 euro. Nella speciale classifica dei vini con maggior crescita a volume troviamo al primo posto il Lugana (prodotto anche nel bresciano), con un balzo del 22,1% ...
  • 28 gennaio 2019

    Al Kick-Off Qualivita presente una delegazione del Ministero giapponese

    Tra i protagonisti del “Geographical Indications Kick-Off Meeting”, che si terrà a Siena il 5 febbraio, sarà presente anche Kenichi Kuroiwa, Capo sezione della Divisione Proprietà Intellettuale, Ufficio Affari Industria alimentare del Ministero dell’Agricoltura, delle Foreste e della Pesca (MAFF). Una presenza importante quella di Kuroiwa in un momento fondamentale per i rapporti commerciali tra Unione Europea e Giappone. Dal 1° febbraio entra infatti in vigore il "Jefta", l’accordo commerciale più vasto mai concluso dall’UE, che prevede la creazione di una zona di libero ...
  • 15 dicembre 2018

    Lambrusco DOP, conferma incarico al Consorzio – GURI n. 291

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio tutela del Lambrusco di Modena a svolgere le funzioni di promozione, valorizzazione, vigilanza, tutela, informazione del consumatore e cura generale degli interessi relativi al Lambrusco di Sorbara DOP, Lambrusco Salamino di Santa Croce DOP, Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOP e Modena DOP o di Modena. Fonte: GURI n. 291 del 15/12/2018
  • 26 novembre 2018

    La Lambrusco Valley disegna il suo futuro

    Un gigante da oltre 165 milioni di bottiglie che vuole riscoprire il proprio carattere originario e che strizza l'occhio ai consumatori più esi genti, attraverso il driver della sostenibilità. Il - complesso mondo del Lambrusco emiliano tiene in serbo nuove carte da giocare sui mercati, con il duplice obiettivo di consolidare le proprie posizioni e conquistare la fiducia delle nuove leve. L'operazione svecchiamento, avviata diversi anni fa, sembra completarsi, grazie al lungo lavoro dei due consorzi di tutela. Quella verace origine contadina, che creava tanto imbarazzo tra buyer e distrib...
  • 23 novembre 2018

    Ottava edizione della Festa dello Zampone e del Cotechino Modena IGP

    Mancano circa due settimane all’inizio della festa dello Zampone e del Cotechino Modena IGP che, nel weekend prenatalizio che va dal 7 al 9 dicembre, trasformerà Modena nella capitale assoluta di queste due eccellenze gastronomiche. Anche quest’anno, come per le precedenti edizioni, tutta la città sarà pervasa dai profumi delle ricette a base di queste due eccellenze della tradizione modenese, che verranno realizzate nei giorni della festa, organizzata dal Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP. Le ricette sono state ideate dai giovani chef delle 38 scuole alberghiere di tutta ...
  • 23 ottobre 2018

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOP, modifica disciplinare – GURI n. 247

    ITALIA - Modifica del disciplinare di produzione della denominazione di origine controllata dei vini Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOP Fonte: GURI n. 247 del 23/10/2018
  • 23 ottobre 2018

    Lambrusco Salamino di Santa Croce DOP, modifica disciplinare – GURI n. 247

    ITALIA - Modifica del disciplinare di produzione della denominazione di origine controllata dei vini Lambrusco Salamino di Santa Croce DOP Fonte: GURI n. 247 del 23/10/2018
  • 23 ottobre 2018

    Lambrusco di Sorbara DOP, modifica disciplinare di produzione – GURI n. 247

    ITALIA - Modifica del disciplinare di produzione della denominazione di origine controllata dei vini Lambrusco di Sorbara DOP Fonte: GURI n. 247 del 23/10/2018
  • 29 agosto 2018

    Vini su internet, è il Prosecco DOP il re dei social media

    Anche il vino è sempre più "instagrammabile", lo dimostra il Prosecco DOP. Come emerge da un'analisi condotta da WineNews sul social network di riferimento di chi ha tra i 18 e i 30 anni, e che conta ormai più di un miliardo di utenti in tutto il mondo, decine di miliardi di post, accompagnati dagli immancabili hashtag. Nell'analisi sui tag più utilizzati e le produzioni più popolari al mondo, tra i vini italiani stravince il Prosecco DOP (#prosecco), a cui sono dedicati ben 2.677.441 post (a cui vanno aggiunti i 117.514 post messi insieme dal popolare hashtag #proseccotime), seguito dal ...
  • 10 luglio 2018

    CETA: Italia pronta a cogliere opportunità in Canada

    "Chiederemo al Parlamento di non ratificare l'accordo di libero scambio tra Ue e Canada perché tutela solo una piccola parte dei nostri prodotti DOP e IGP" ha detto tre settimane fa, in un'intervista, il ministro per l'Agricoltura Gian Marco Centinaio.   Ratificare o no. Cosa cambia? Se l'Italia si fermasse alla "non ratifica" il Trattato continuerebbe però a "vivere", almeno in tutti quei capitoli - dall'addio ai dazi e alle barriere regolatorie, dalla tutela delle IGP alle aperture sugli appalti - che non sono di diretta competenza nazionale. Resterebbero, insomma, "congel...
  • 5 luglio 2018

    È online il nuovo Magazine Digitale CSQA per raccontare le esperienze di successo certificate

    Articoli degli esperti e case history per far conoscere innovazione e sviluppo delle realtà produttive made in Italy È online il Magazine CSQA, la nuova pubblicazione digitale pensata per mettere in luce le esperienze imprenditoriali più lungimiranti nel settore delle certificazioni, realtà costruite su innovazione e competenza in grado di portare benefici sia in termini di business che di qualità verso i consumatori di prodotti e servizi. Laboratorio diffuso di conoscenza e storie di successo sempre aperto e rivolto agli stakeholder del settore delle certificazioni, sono queste le ...
  • 9 maggio 2017

    Terre di Lambrusco, il concorso e la promozione in Europa

    Ottava edizione per il Concorso enologico "Matilde di Canossa-Terre di Lambrusco" organizzato dalla Camera di Commercio di Reggio Emilia, che prevede per fine maggio una selezione di vini ad opera di commissioni formate per pubblico sorteggio (composte da 6 tecnici e un sommelier) con la proclamazione ufficiale dei vini premiati prevista a fine giugno nell'ambito di un Educational Tour per la stampa specializzata e in concomitanza con la pubblicazione della nuova guida "Terre di Lambrusco 2017". La Camera di Commercio ha caratterizzato l'iniziativa con una serie di azioni dedicate al ...
  • 3 ottobre 2016

    Tradizione, innovazione e fattore umano elementi strategici per valorizzare DOP e IGP

    Tradizione combinata con innovazione e importanza del fattore umano nella costruzione della storia e delle tradizioni, del mantenimento del territorio e della preparazione dei cibi. Questi gli elementi strategici per la valorizzazione e la promozione delle realtà locale emersi questa mattina nel talk show "Cibo, cultura, territorio: la grande differenza italiana" che si è tenuto alla Camera di Commercio di Modena nell'ambito della manifestazione Gusti.a.Mo16, promossa e organizzata da Piacere Modena in collaborazione con i Consorzi di cinque eccellenze del territorio conosciute ed apprezz...
  • 10 dicembre 2015

    Denominazioni vini: campanello d’allarme per l’Italia

    La Commissione Europea sta pensando di liberalizzare l'uso dei nomi di varietà di uva per indicare il vino, con una modifica dei regolamento rn. 607/2009, che oggi stabilisce precise condizioni di impiego per denominazioni quali Lambrusco, Vermentino e Teroldego. Una pratica che è principalmente italiana. Gli altri grandi Paesi produttori europei hanno sviluppato la loro vitivinicoltura a partire da poche varietà principali, mentre l'industria della Penisola si è evoluta a partire dalla grande diversità di vitigni. Da questo punto di vista l'unicità del nostro Paese, sebbene fondam...
  • 8 settembre 2014

    Il rosso che vanta le imitazioni più improbabili

    Gazzetta di ModenaIl Lambrusco ha voglia di raccontarsi e le guide più importanti del settore enologico han no già colto il segnale di cambiamento di questi ultimi anni, ora si deve fare comunicazione "Urbi et Orbi" spiegando al mondo intero l'identità, la qualità e la crescita, tra le differenze dei diversi lambrusco. Nell'immaginario collettivo resta un vino rosso frizzate ma in realtà è un vino di territori, suddiviso in diversi vitigni con identità differenti. Un buon vino nasce dal vigneto, quindi dal territorio, a Modena attraverso consorzi, Cantine e specialisti di settore si ...