Argomento: ISTAT

  • 10 Luglio 2019

    ISMEA – Export vino+8% in quantità e +4% in valore, nei primi tre mesi del 2019

    Dopo la battuta d'arresto del 2018, tornano a crescere i quantitativi di vino spediti oltre frontiera. Secondo le elaborazioni di ISMEA su dati Istat, l'export vinicolo nazionale ha raggiunto 4,9 milioni di ettolitri nei primi tre mesi del 2019, con un incremento dell'8% sullo stesso periodo dell'anno precedente. Meno che proporzionale l'aumento in valore (+4%), a causa della flessione dei prezzi -  soprattutto del vino sfuso -  di riflesso a una vendemmia particolarmente abbondante. Con il 29% di prodotto in più nelle cantine, sottolinea l'ISMEA, la progressione delle esportazioni ...
  • 25 Marzo 2019

    Export, +80% negli ultimi 11 anni, ma le eccellenze italiane possono fare ancora meglio

    Un enorme potenziale inespresso da sfruttare in termini di investimenti ed espansione del mercato, in un settore nel quale l'Italia può e deve fare di più. Parliamo del tanto decantato comparto agroalimentare, forte di una selva di piccole e grandi eccellenze industriali e di marchi che rappresentano il biglietto da visita di un intero Paese ma, a ben guardare, lontano dai risultati di Francia, Germania e Spagna sia per quote di export sia per valori assoluti. Di questo, oltre che di strategie imprenditoriali e di sinergie di breve e lungo periodo con l'universo del credito, si è ...
  • 11 Marzo 2019

    QUALIVITA-ISTAT – Export vino italiano +3,3% supera i 6,2 miliardi nel 2018

    Superano i 6,2 miliardi di euro le esportazioni di vino italiano nel 2018 per una crescita in valore del +3,3% rispetto al 2017 (a fronte di un calo del -8,1% in quantità). Secondo le elaborazioni dell'Osservatorio Qualivita Wine su dati Istat, in termini di valore le esportazioni hanno segno positivo in tutti i principali mercati di destinazione: dal +4% di USA e Germania, fino al +10,1% della Francia e il +7,5% della Svezia. Nella “Top ten” si riscontra un lieve flessione solo per Giappone (-0,6%) e Danimarca (-5,9%). Proseguendo, anche Cina e Russia mostrano un freno per l’export ...
  • 18 Settembre 2018

    QUALIVITA-ISTAT- Bene l’export vino italiano, +4,1% nel primo semestre 2018

    Superano i 2,92 miliardi di euro le esportazioni di vino italiano nel primo semestre del 2018 per una crescita in valore del +4,1% rispetto allo stesso periodo del 2017 (a fronte di un calo di oltre il -10% in quantità). Secondo le elaborazioni dell'Osservatorio Qualivita Wine su dati Istat, in termini di valore le esportazioni hanno segno positivo soprattutto nel mercato europeo (che assorbe il 60% del vino italiano esportato) con un +4,4%, ma sono buone le performance anche in quello americano (cui è destinato il 31% dell'export in valore) con un +3,1% e in quello asiatico (quota del 7%) ...
  • 15 Febbraio 2018

    ISTAT – Export made in Italy: agroalimentare oltre 41 miliardi

    Nella nota pubblicata dall'Istat Commercio con l’estero e prezzi all’import dei prodotti industriali e dai dati resi disponibili dall'istituto, si rileva che l'export agroalimentare Made in Italy ha concluso il 2017 con il record di 41 miliardi di euro (+7% rispetto al 2016), registrando nel mese di dicembre 3,4 miliardi di euro (+2% rispetto a dicembre 2016). In particolare, aumentano le esportazioni verso la Russia (+24%), la Cina (+14,8%) e Francia (+8%). In occasione della pubblicazione dei dati Istat, il Ministero delle politiche agricole pubblica un Focus sui mercati internazi...
  • 22 Maggio 2017

    ISTAT – Economia agricola 2016: occupati, investimenti, prezzi

    L'Italia con 30 miliardi nel 2016 è al primo posto nella UE per livello di valore aggiunto agricolo e tra i primi tre per le performance di ortofrutta, vino e olio. Le attività connesse si confermano il motore dell'agricoltura italiana che dà sprint anche all'occupazione, ma il settore continua a essere zavorrato dal trend ribassista dei prezzi dei prodotti. Il report Istat sull'andamento dell'economia agricola 2016 è un quadro in chiaroscuro. Un anno non brillante sul fronte produttivo, soprattutto per il difficile andamento climatico, che ha portato a un calo del -5,4% del valore ...
  • 13 Aprile 2017

    Nel 2016 aumenta l’export di olio d’oliva italiano e spagnolo

    Ripartono nel 2016 le esportazioni di oli di oliva, la Spagna, per la seconda volta (la prima nel 2014), si è portata sopra la soglia di 1 milione di tonnellate. Secondo l'analisi Istat  anche l'Italia ha potuto registrare all'estero un buon risultato, esportando poco meno di 400.000 tonnellate per un valore di oltre 1,6 miliardi di euro. Il bilancio per gli oli di oliva made in Italy è stato positivo su tutti i fronti, in base ai dati ancora provvisori dell'Istat. Oltreconfine frantoiani e confezionatori italiani hanno potuto inviare il 10% in più dei quantitativi 2015, grazie a una ...
  • 13 Aprile 2017

    Consumo domestico del latte in calo del -3,2% rispetto il 2015

    Presentato il report dei mercato del latte 2016. L'analisi, realizzata da Smea, Alta scuola di management ed economia agro-alimentare dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Cremona, è costruita sui dati del 2015 fino al maggio 2016. Calano, per il secondo anno consecutivo i consumi domestici delle famiglie. Nel 2015 i consumi domestici di prodotti lattiero-caseari, secondo la banca dati ACNielsen, ammontano a poco più di 10,4 miliardi di euro, con un calo del -3,2% su base annua, calo che segue il -1,8% registrato sempre su base annua, nel 2014. La flessione del valore degli acquisti ...
  • 24 Marzo 2017

    ISMEA – Export agroalimentare e bilancia commerciale 2016

    Nel 2016 la bilancia commerciale dei prodotti agroalimentari italiani ha evidenziato una significativa riduzione del deficit in valore grazie alla crescita dell'export che ha raggiunto 38,4 miliardi di euro nel 2016, in aumento del +4% sull'anno precedente. Il dato riflette un aumento annuo delle vendite all'estero dei prodotti agricoli (+3% sul 2015) e una crescita ancor più consistente dell'export dei prodotti alimentari trasformati (+4,2%). Al contrario, le importazioni rimangono stabili a 42,9 miliardi di euro, a causa di una domanda interna che è rimasta debole nel 2016, consent...
  • 11 Gennaio 2017

    Cresce il numero di produttori che optano per il sistema DOP IGP

    Cresce, trainato dal Centro-Sud, il numero degli operatori dell'universo DOP IGP. Secondo l'annuale rapporto Istat sui prodotti agroalimentari di qualità sono infatti cresciuti tanto i produttori agricoli quanto i trasformatori coinvolti nel sistema delle denominazioni d'origine. I produttori agricoli sono aumentati del +1,2% (raggiungendo quota 75.483), un progresso frutto del calo registrato al Nord (-2,5%) ma anche dell'incremento rilevato nel Mezzogiorno (+4,7%) e nel Centro (+3,3%). Parallelamente è aumentato il numero dei trasformatori (+4,5% nel complesso) con punte del +8,6% nel ...
  • 20 Dicembre 2016

    Crescono DOP e IGP: record di operatori al Sud

    Cresce al traino del Centro-Sud il numero degli operatori attivi nell'universo DOP e IGP. Secondo l'annuale rapporto Istat sui prodotti agroalimentari di qualità, infatti, sono aumentati i produttori agricoli e i trasformatori coinvolti nel sistema del food a denominazione d'origine. In particolare gli agricoltori hanno raggiunto quota 75.483, con un incremento dell'1,2% che è il risultato del calo del 2,5% registrato al Nord e dell'aumento del 4,7% nel Mezzogiorno e del 3,3% nel Centro. Parallelamente è cresciuto il numero dei trasformatori (+4,5% nel complesso) anche in questo caso ...
  • 22 Settembre 2016

    Ortofrutta da record: boom export, bene anche i consumi interni

    Per l'export di ortofrutta made in Italy si tratta di un vero e proprio record: nel primo semestre 2016 sono stati esportati complessivamente 2,17 miliardi di chili di frutta e verdura fresca, con un aumento del +8% rispetto allo stesso periodo del 2015 ed un valore di 2,4 miliardi di euro, secondo dati Istat elaborati da Coldiretti. Da venticinque anni non ne era mai arrivata così tanto ortofrutta made in Italy sulle tavole straniere. A prevalere è stata la frutta con 1,38 miliardi di chili ed un aumento del +4%, mentre le esportazioni di verdura sono state di 789 milioni di chili ma ...
  • 26 Luglio 2016

    Istat, +1,2% la spesa alimentare nel 2015. Ma c’è anche l’effetto prezzo.

    La spesa alimentare degli italiani ha fatto segnare nel 2015 un andamento positivo, secondo il Rapporto annuale dell'Istat, riuscendo anche a rafforzare la sua incidenza sul totale della spesa familiare: dal 17,5% del 2014 si è arrivati al 17,7% nel 2015. Per il reparto alimentare la crescita è stata migliore con un +1,2% annuo rispetto alla dinamica generale dei consumi nel Paese che ha registrato un +0,4% complessivo. I livelli di spesa calcolati dall'Istat attribuiscono l'importo più elevato al segmento dei proteici, con carni, latte, formaggi e uova che rappresentano, insieme, ...
  • 22 Luglio 2016

    ISMEA – Export agroalimentare: +3% nei primi cinque mesi 2016

    Le vendite all'estero dei prodotti dell'industria alimentare italiana registrano per il mese di maggio una forte crescita su base annua (+12,1%), mentre quelle dei prodotti agricoli sono in lieve flessione (-0,9%). I dati sul commercio estero di maggio diffusi dall'Istat sono fortemente positivi per l'agroalimentare italiano (prodotti agricoli e prodotti dell'agroindustria), le cui vendite complessive all'estero aumentano del +9,9%  su base annua. Dopo il rallentamento registrato nel mese di aprile, per effetto della crescita di maggio anche il dato cumulato dei primi cinque mesi del 2016 ...
  • 7 Giugno 2016

    Ora nei campi cresce l’occupazione: +2,2%

    Nel 2015 l'agricoltura italiana è cresciuta. I campi hanno prodotto di più, hanno creato più lavoro e originato redditi più alti. Segnali che non vanno trascurati e che fanno ben sperare per il 2016. A mettere il sigillo statistico al 2015 agricolo è stato l'Istat che, in una nota, ha indicato un valore aggiunto del settore a prezzi correnti pari a 33,1 miliardi di euro (il 2,3% del totale nazionale), in aumento del +5,6% (+3,8% in volume rispetto al 2014). In questo modo, il valore aggiunto del comparto agroalimentare (agricoltura e industria alimentare), nel 2015 è cresciuto del 4,2% ...
  • 20 Maggio 2016

    Export agroalimentare +2% nel primo trimestre, sfiora 9 miliardi

    Export agroalimentare in controtendenza: in un contesto generale in cui la domanda estera del made in Italy registra un calo del -1,7% nel primo trimestre del 2016, le vendite agroalimentari si muovono un +2% su base annua e arrivano a sfiorare i 9 miliardi di euro. Se il trend fosse confermato a fine anno, il valore di prodotti agricoli, cibi e bevande esportati nel mondo avvicinerebbe i 38 miliardi di euro: è questa la lettura dell'Ufficio Studi della Cia-Agricoltori Italiani degli ultimi dati Istat sul commercio estero diffusi in questi giorni. L'area EU continua a rappres...