Argomento: Culatello di Zibello DOP

  • 28 novembre 2018

    Sicurezza Agroalimentare: sequestrate circa 11 tonnellate di prodotti agroalimentari

    L’attività di tutela dei prodotti ad indicazione geografica ha consentito ai Reparti Carabinieri per la Tutela Agroalimentare (R.A.C.) di Torino, Parma e Salerno di accertare, in provincia di Bergamo, Lecco e Torino, numerose irregolarità amministrative riconducibili all’utilizzo di denominazioni d’origine senza la debita autorizzazione dei consorzi di tutela. Si è altresì proceduto al sequestro: - in provincia di Cremona, di 76 pezzi di Coppe e Pancette di Zibello, per complessivi 342 kg. e di 2.556 etichette evocanti il “Culatello di Zibello DOP”; - in provincia di Parma, di 177 pezzi di Coppe e Fiocchi di Zibello, per complessivi 310 kg., nonché di 490 confezioni e di 143.100 etichette indebitamente riferite a “Culatello di Zibello DOP, “Prosciutto di Parma” ed a “Coppa di Parma IGP”; - in provincia di Napoli, di 4.869 kg. di “Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP” confezionati abusivamente e di 9.139 kg. di pomodorini gialli detenuti in ...
  • 11 aprile 2018

    Cibo motore industriale. Le indicazioni geografiche fanno da traino

    Vino, olio, salumi, Mozzarella di Bufala  Campana DOP e tante altre indicazioni geografiche nella top 20 dei distretti industriali. Con il 3° posto del Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene, il 4° dei salumi di Parma e il 6° per i vini del Veronese, a cui si aggiungono il 16° dei vini delle Langhe, il 19° di olio e pasta del barese fino al 20° della mozzarella di bufala campana; i distretti agroalimentari si confermano un punto di forza dell'economia italiana. È quanto emerge dal rapporto annuale di Intesa Sanpaolo su economia e finanza dei distretti industriali, da cui emerge la dinamicità dei distretti agroalimentari col +29,2% di crescita del fatturato tra il 2008 e il 2017. Distretti che sfruttano know-how e forza commerciale delle produzioni DOP e  IGP italiane dal momento; all'interno dei distretti il 72% delle aziende appartiene a un'area a indicazione geografica. A commentare il rapporto Intesa Sanpaolo è il direttore del consorzio della Mozzarella di ...
  • 4 ottobre 2017

    Culatello di Zibello DOP, approvazione modifiche statuto Consorzio – GURI n. 232

    ITALIA - Approvazione delle modifiche allo statuto del Consorzio del Culatello di Zibello DOP - Classe 1.2. Prodotti a base di carne (riscaldati, salati, affumicati, ecc.) Fonte: GURI n. 232 del 04/10/2017
  • 10 luglio 2017

    Accordo Ceta, soddisfazione di ISIT per la protezione dei salumi DOP IGP

    ISIT - Istituto Salumi Italiani Tutelati- associazione di riferimento dei Consorzi di Tutela dei salumi DOP e IGP che associa, ad oggi, 16 Consorzi e vanta una grande rappresentatività nel comparto delle produzioni tutelate, esprime una valutazione positiva dell’accordo, che consentirà una tutela dei propri prodotti e una loro maggiore riconoscibilità in difesa del consumatore finale. Questo in particolare, per quei prodotti - come il Prosciutto di San Daniele e il Prosciutto Toscano - che potranno finalmente utilizzare la propria denominazione (preclusa fino ad oggi), anche se continueranno ad essere presenti sul mercato e coesistere i marchi canadesi registrati precedentemente. Il Canada rientra infatti tra quei Paesi – come gli USA – regolati dal diritto anglosassone e che pertanto, basandosi sul sistema del marchio di impresa, si sono sempre opposti ad un riconoscimento del sistema EU di qualità dei prodotti DOP e IGP,  ma con l’approvazione, nel febbraio ...
  • 3 febbraio 2017

    Il sapore del Culatello di Zibello DOP? Si studia a scuola

    Una guida per l'analisi sensoriale del Culatello di Zibello DOP. Questo l'importante progetto avviato dai ragazzi delle classe quarte - indirizzo agroindustriale - dell'Itis «Galileo Galilei» di San Secondo. L'iniziativa è svolta in stretta collaborazione con il Crpa di Reggio Emilia, con il sostegno del Consorzio di tutela del Culatello di Zibello DOP. Un progetto tra Consorzio di Tutela e scuola mirato a facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro dei giovani, introducendoli alla conoscenza, allo studio e alla pratica di discipline specifiche, legate a produzioni tipiche del territorio. Il programma porterà nei prossimi mesi alla realizzazione di una guida cartacea ed elettronica sull'analisi sensoriale, appunto, del culatello di Zibello e sulla valutazione dei descrittori in riferimento alle caratteristiche gustative, non trascurando il collegamento con la parte legata alla trasformazione e alla stagionatura, capendone i vari aspetti e come questi possano influire ...
  • 12 agosto 2016

    Culatello di Zibello DOP, conferma incarico al Consorzio – GURI n. 188

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio di tutela del Culatello di Zibello DOP, a svolgere le funzioni di cui all'art. 14, comma 15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526, per la DOP Culatello di Zibello. Fonte: GURI n. 188 del 12/08/2016
  • 12 luglio 2016

    Culatello di Zibello DOP: “finalmente tutelata la denominazione generica Culatello”

    Il presidente con grande soddisfazione dopo un decennio di intenso lavoro, informa che il 28 giugno 2016, è stato pubblicato il Dm a firma congiunta del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Agricoltura che regolamenta le produzione e la vendita del “Culatello”, termine largamente utilizzato nel corso degli anni per avvalorare salumi che nulla avevano a che vedere con questo prodotto. Il 28 giugno 2016 segna quindi una data storica per la tutela di uno tra i salumi più tradizionali ed importanti al mondo. Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana è stato infatti pubblicato il decreto congiunto Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero dell’Agricoltura riguardante le modifiche al Dm 21 settembre 2005, “concernente la disciplina della produzione e la vendita di taluni prodotti di salumeria”. Nella sua nuova promulgazione l’atto contiene la normazione della denominazione generica Culatello identificandolo come in effetti è, un ...
  • 13 gennaio 2016

    Dalle unioni di comuni zero rischi per DOP e IGP

    Nessun pericolo dalle unioni dei comuni per i nomi delle denominazioni, siano DOP o IGP. La fusione tra entità amministrative non comporterà ripercussioni per i prodotti a Indicazione Geografica (IG). La prima rassicurazione arriva da Paolo De Castro membro della commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo. «Le fusioni tra comuni non avranno effetti sulle tutele che l'Europa garantisce ai prodotti certificati come il Culatello di Zibello. La protezione all'interno dei confini dell'Unione di questi prodotti, espressione di particolari territori, rimane immutata e solida grazie alle importanti regole fissate dal Parlamento europeo nel «pacchetto qualità», commenta. «E più nello specifico nella norma ex officio, che protegge e continuerà a proteggere le nostre eccellenze da usurpazioni, evocazioni e imitazioni».Le fusioni dei comuni sono previste dal governo, e premiate grazie a un emendamento del Pd con un contributo straordinario che farà salire ...
  • 1 maggio 2015

    Progetto GILearn, implementato il corso e-learning in Italia

    Il corso “Introduzione ai prodotti DOP” del peogetto GILearn destinato ai consumatori è stato avviato in Italia il 14 aprile 2015. Grazie ad una diffusa campagna promozionale lanciata da Qualivita (edizione speciale della newsletter Qualivita, campagna Facebook dedicata e coinvolgimento di istituti e scuole di formazione specializzate), sono pervenute oltre 80 richieste di partecipazione, per cui è stato necessario procedere ad una selezione in seguito alla quale sono stati ammessi al corso 45 partecipanti. La parte del programma di formazione dedicata sulla degustazione guidata avrà inizio nell’ultima settimana di maggio e sarà incentrata su 6 prosciutti DOP italiani: Prosciutto di Carpegna DOP, Prosciutto di Modena DOP, Prosciutto di San Daniele DOP, Prosciutto Toscano DOP, Culatello di Zibello DOP, Crudo di Cuneo DOP. Il progetto realizzato, in Italia, da Fondazione Qualivita in collaborazione con 4 partner europei è finanziato dalla Commissione UE all'int...
  • 29 aprile 2015

    A Expo 2015 il Culatello di Zibello DOP si difende facendosi conoscere

    E' un problema di Culatello di Zibello DOP o di culatta? Italian sounding ? Non solo all'estero, ma anche in casa nostra. E' il caso più spigoloso, di solito, riguarda i prodotti alimentari che costano di più. Come il Culatello di Zibello DOP. Esiste infatti un culatello, riconosciuto tra le prime DOP italiane, ma c'è anche un culatello venduto in molte salumerie d'Italia che con quest'ultimo condivide soltanto la medesima porzione anatomica da cui è ottenuto. Non è insaccato, è parzialmente ricoperto dalla cotenna e stagionato con modalità analoghe a quelle del prosciutto crudo ma per un periodo più breve rispetto al Culatello di Zibello DOP. Dovrebbe chiamarsi«culatta» ma la maggior parte dei commercianti, sfruttando la denominazione anatomica, lo commercializza come «culatello». L'allarme è stato lanciato dal Consorzio produttori del Culatello di Zibello DOP  insieme a altre associazioni del parmense con l'obiettivo di fermare la volgarizzazione del ...
  • 24 aprile 2015

    ISIT a TUTTOFOOD per raccontare le eccellenze del territorio

    L’Istituto Salumi Italiani Tutelati (ISIT) vi invita a partecipare alla degustazione guidata dei prodotti DOP e IGP della salumeria italiana che si terrà il 4 maggio a TUTTOFOOD, la fiera milanese in programma dal 3 al 6 maggio. L’incontro - Padiglione 4, stand K26 M23 - sarà condotto dal giornalista, critico enogastronomico e volto RAI, Davide Oltolini. Un’occasione unica per approfondire la conoscenza e le caratteristiche organolettiche di queste eccellenze gastronomiche, patrimonio del gusto dei Territori italiani. Un esperienza sensoriale attraverso la tradizione per conoscere e degustare più da vicino un’ampia selezione di salumi DOP e IGP: la Bresaola della Valtellina IGP, il Culatello di Zibello DOP, la Coppa Piacentina DOP, la Mortadella Bologna IGP, la Pancetta Piacentina DOP, il Prosciutto di Modena DOP, il Prosciutto Toscano DOP, il Salame Brianza DOP, il Salame di Varzi DOP, il Salame Cacciatore DOP, il Salame Piacentino DOP, lo Speck Alto Adige IGP. ...
  • 27 marzo 2015

    Nuova guida per il Consorzio Culatello di Zibello DOP

    Rinnovato il Consiglio Direttivo del Consorzio del Culatello di Zibello DOP - Obiettivi del nuovo mandato: tutela del marchio e promozione. Il Consiglio di Amministrazione del Consorzio Culatello di Zibello, riunitosi a Zibello lo scorso 25 marzo, ha nominato Massimo Spigaroli (Antica Corte Pallavicina) come Presidente, e Paolo Berselli (IBIS) come Vice Presidente. L’Assemblea dei Soci ha anche nominato il nuovo Consiglio d’Amministrazione per il prossimo triennio: Marco Pizzigoni (Al Vedel); Francesco Negroni (Agricola Tre Valli); Renato Dallatana (Dallatana srl), Katia Soncini (Soncini Gladis); Tito Tortini (Salumificio Ducale). Massimo Spigaroli potremmo definirlo “l’essenza stessa” del Culatello di Zibello DOP. Nasce nel 1958 a Polesine Parmense e fin da bambino, nell’azienda di famiglia, sviluppa la sua passione verso il cibo e i fornelli, tanto da diventare anche stella Michelin. In realtà la sua nomina è un ritorno, in quanto era già stato Presidente del ...
  • 22 novembre 2014

    November Porc: il successo dell’iniziativa e il Culatello di Zibello

    Zibello, 12 novembre 2014 - Grande successo per il debutto di November Porc, la manifestazione organizzata dalla Strada del Culatello di Zibello DOP, che giunge quest’anno alla tredicesima edizione. Entrata nel vivo a Sissa, nei giorni 7 8 e 9 novembre, proseguirà a Polesine Parmense dal 14 al 16 novembre, a Zibello dal 21 al 23 novembre, fino alla conclusione a Roccabianca tra il 28 e il 30 novembre.
  • 28 luglio 2014

    I nostri Dop? Piacciono in Messico e Cina

    Gazzetta di ParmaDal Messico alla Cina, la stampa internazionale esalta i prodotti enogastronomici Dop dell'Emilia Romagna. Il più diffuso quotidiano del Messico - «El Sol de Mexico», con sede a Città del Messico, 500 mila copie di tiratura - ha dedicato due articoli (il 29 giugno e il6luglio) a «I sapori di Bologna e dell'Emilia Romagna», come si legge nel titolo. I due ampi reportage sono firmati dalla corrispondente in Europa del quotidiano messicano Maria Esther Estrada, che ha preso parte, dal 18 al 28 giugno, in collaborazione con Apt Servizi, a un tour in Emilia Romagna e che, in passato, ha scritto altri articoli sull'offerta turistica regionale. Nei due servizi la giornalista fa scoprire al vasto pubblico messicano i segreti produttivi che portano, sulle tavole di tutto il mondo, al consumo di prodotti enogastronomici unici: dalla Mortadella Bologna IGP al Parmigiano-Reggiano DOP, dal Culatello di Zibello DOP all'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP. E questa piccola «enciclopedia del gusto» emiliano romagnola non può non finire parlando della qualità dei vini presenti nel territorio: lambrusco, pignoletto, malvasia, albana, sangiovese che Maria Estrada ha potuto apprezzare nella sua visita all'Enoteca regionale di Dozza.
  • 18 luglio 2014

    ISIT ha incontrato il Ministro dell’Agricoltura

    Tra i principali temi di discussione l’importanza dell’accesso ai mercati esteri e un maggior coordinamento e coinvolgimento delle Associazioni del settore nelle attività del Mipaaf. L’export infatti - in particolare verso i Paesi Terzi - rappresenta sempre più un mercato di sbocco dalle grandi potenzialità.
  • 9 luglio 2014

    Suinicoltura: finita l’era dell’allevatore singolo

    La Vita del Popolo Intervista al presidente Rudy Milani sulla suinicoltura a l'era dell'allevatore singolo recentemente sono emersi i dati preoccupanti della suinicoltura in Italia: un calo della redditività del 6 per cento e una diminuzione dei prezzi di oltre 7 punti percentuali. Il che ha avuto come conseguenza un numero sempre maggiore di chiusure di allevamenti. Rudy Milani, presidente della Sezione Suinicola per Confagricoltura Veneto e per Confagricoltura Treviso, delinea il quadro della situazione e quali sono i punti di forza.