Argomento: Coppa di Parma IGP

  • 28 novembre 2018

    Sicurezza Agroalimentare: sequestrate circa 11 tonnellate di prodotti agroalimentari

    L’attività di tutela dei prodotti ad indicazione geografica ha consentito ai Reparti Carabinieri per la Tutela Agroalimentare (R.A.C.) di Torino, Parma e Salerno di accertare, in provincia di Bergamo, Lecco e Torino, numerose irregolarità amministrative riconducibili all’utilizzo di denominazioni d’origine senza la debita autorizzazione dei consorzi di tutela. Si è altresì proceduto al sequestro: - in provincia di Cremona, di 76 pezzi di Coppe e Pancette di Zibello, per complessivi 342 kg. e di 2.556 etichette evocanti il “Culatello di Zibello DOP”; - in provincia di Parma, di 177 pezzi di Coppe e Fiocchi di Zibello, per complessivi 310 kg., nonché di 490 confezioni e di 143.100 etichette indebitamente riferite a “Culatello di Zibello DOP, “Prosciutto di Parma” ed a “Coppa di Parma IGP”; - in provincia di Napoli, di 4.869 kg. di “Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP” confezionati abusivamente e di 9.139 kg. di pomodorini gialli detenuti in ...
  • 2 novembre 2018

    IVSI in gioco al Festival della Scienza di Genova con i salumi italiani

    L'IVSI, Istituto Valorizzazione Salumi Italiani,  è presente al Festival della Scienza di Genova con un nuovo e divertente gioco sui salumi italiani. L’appuntamento è il 2 novembre, ore 18.00, alle Cisterne di Palazzo Ducale. Il gioco a quiz prevede che ogni concorrente sfidi gli altri partecipanti, cercando di rispondere in modo corretto al maggior numero di domande proposte sui salumi. Si scopriranno così le tecniche di lavorazione, i luoghi d’origine e tante altre curiosità! Il primo sarà gustativo: durante il blind tasting si dovrà indovinare il salume che si sta assaggiando, ad occhi chiusi. Il quiz vuole essere un modo per testare la conoscenza che i consumatori hanno su questi eccellenti prodotti della tradizione gastronomica italiana e magari anche sfatare falsi miti come, per esempio, quelli legati alla nutrizione. Non tutti sanno che, sotto il profilo energetico, un etto di mortadella Bologna IGP ha meno calorie di un piatto di pasta e le stesse ...
  • 12 ottobre 2018

    Il Consorzio Salame Felino IGP sostiene il Rugby del territorio

    Un’altra eccellenza enogastronomica del territorio parmense, il Consorzio di tutela del Salame Felino IGP, si lega ad una realtà sportiva, lo Zebre Rugby Club, per diffondere il proprio marchio in Italia e all’estero. Dopo il Consorzio di Tutela della Coppa di Parma IGP, infatti, anche il logo del celebre salame apparirà sulla manica destra della maglia delle Zebre nelle gare internazionali che si giocheranno in Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Russia, Scozia e Sudafrica. Fonte: Alimentando.info
  • 11 luglio 2018

    Sicurezza alimentare. 6887 prodotti alimentari sequestrati per le false indicazioni in etichetta

    I Carabinieri dei Re.T.A., proseguendo l’azione di monitoraggio e controllo nella filiera agroalimentare hanno sequestrato: - in provincia di Bolzano, 1.751 prodotti che evocavano in etichetta e nella presentazione le denominazioni protette “Prosciutto di Parma “ e “Coppa di Parma” e 11.434 etichette adesive “Salami di Parma”. I militari accertavano la commercializzazione di “Prosciutto al Prosecco”, senza la preventiva autorizzazione del Consorzio di Tutela del Prosecco. Per questo sono state sequestrate 4.854 etichette adesive riportanti la dicitura “Prosciutto al Prosecco”; al titolare sono state contestati illeciti amministrativi per € 9.000. - in provincia di Salerno, 5.136 barattoli di pomodori pelati che riportavano in etichetta mendaci indicazioni riguardo l’origine, deferendo il titolare dell’azienda all’Autorità Giudiziaria; - nelle provincie di Messina e Catania i militari hanno eseguito controlli riscontrando difformità e violazi...
  • 11 aprile 2018

    Cibo motore industriale. Le indicazioni geografiche fanno da traino

    Vino, olio, salumi, Mozzarella di Bufala  Campana DOP e tante altre indicazioni geografiche nella top 20 dei distretti industriali. Con il 3° posto del Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene, il 4° dei salumi di Parma e il 6° per i vini del Veronese, a cui si aggiungono il 16° dei vini delle Langhe, il 19° di olio e pasta del barese fino al 20° della mozzarella di bufala campana; i distretti agroalimentari si confermano un punto di forza dell'economia italiana. È quanto emerge dal rapporto annuale di Intesa Sanpaolo su economia e finanza dei distretti industriali, da cui emerge la dinamicità dei distretti agroalimentari col +29,2% di crescita del fatturato tra il 2008 e il 2017. Distretti che sfruttano know-how e forza commerciale delle produzioni DOP e  IGP italiane dal momento; all'interno dei distretti il 72% delle aziende appartiene a un'area a indicazione geografica. A commentare il rapporto Intesa Sanpaolo è il direttore del consorzio della Mozzarella di ...
  • 18 ottobre 2017

    Coppa di Parma IGP, approvazione modifiche allo statuto – GURI n. 244

    ITALIA - Approvazione delle modifiche allo statuto del Consorzio di tutela della Coppa di Parma IGP. Fonte: GURI n. 244 del 18/10/2017
  • 29 agosto 2017

    Coppa di Parma IGP, conferma dell’incarico al Consorzio – GURI n. 201

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio di tutela della Coppa di Parma IGP, a svolgere le funzioni di cui all'art. 14, comma 15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526, per la Coppa di Parma IGP Fonte: GURI n. 201 del 29/08/2017
  • 28 giugno 2017

    Tre eccellenze DOP e IGP entrano a far parte di Isit

    Cresce ulteriormente la rappresentanza dell’associazione dei Consorzi dei salumi italiani tutelati (ISIT) grazie all'ingresso dei tre Consorzi dei prodotti Coppa di Parma IGP, Prosciutto di Carpegna DOP e Salame Felino IGP. L’ammissione dei nuovi Consorzi è avvenuta ufficialmente nel corso dell’ultima Assemblea di ISIT, svoltasi a Parma pochi giorni fa. Costituitosi nel giugno 1999, ISIT svolge azioni di coordinamento strategico e operativo tra i Consorzi di tutela della salumeria italiana che vi aderiscono e si fa portavoce di un comparto sempre più fiore all’occhiello per il settore agroalimentare del nostro Paese. “E’ sempre una grande soddisfazione, come Presidente di ISIT - ha affermato Lorenzo Beretta - accogliere nuovi Consorzi nel nostro Istituto. Ciò permette di essere sempre più rappresentativi nel comparto della salumeria DOP e IGP, creare importanti sinergie ed operare per il raggiungimento di obiettivi comuni anche nei confronti delle Istituz...
  • 8 agosto 2014

    Consorzio di tutela Coppa di Parma IGP – GU 183 08/08/2014

    ITALIA - Riconoscimento del Consorzio di Tutela della Coppa di Parma IGP e attribuzione dell'incarico di svolgere le funzioni di cui all'articolo 14, comma 15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526, per la Coppa di Parma IGP. Fonte: GU 183 del 08/08/2014
  • 23 ottobre 2013

    Wine Food Festival, quando l’appetito vien viaggiando

    La RepubblicaChi sono i foodies, termine inglese che sta prendendo piede anche da noi? I foodies - appassionati di cibo o viaggiatori del gusto - sono quelli che non solo apprezzano ciò che mangiano, ma vogliono sapere tutto su ciò che assaporano. Il "Wine Food Festival" è il loro regno: nella scorsa edizione sono stati un milione e mezzo i foodies presenti alla manifestazione dedicata alle eccellenze enogastronomiche emiliano-romagnole. Quest'anno, corale sottotitolo "Emilia Romagna. Terra con l'anima e col sorriso", ed entrerà nel vivo proprio in queste settimane, grazie ai prodotti tipici dell'autunno: tra i tanti, il tartufo bianco pregiato, i Funghi di Borgotaro IGP , l'olio extravergine d'oliva di Brisighella DOP , il Formaggio di Fossa di Sogliano DOP e moltre altre DOP e IGP. 
  • 9 novembre 2012

    Vincere la sfida con Parma? Serve una Coppa di top class

    Liberta' di Piacenza Parenti, presidente della Camera di commercio: oggi la produzione dop è al 70%, deve salire al 100% per conquistare il mercato come il culatello. Se disfida con Parma deve essere, che sia la coppa la bandiera della nostra riscossa. Coppa d'oro, quale quella piacentina sa essere. Coppa che non teme rivali, coppa da produrre con i crismi di qualità che un prodotto dop richiede. Produzioni al 100 per cento dop, così è diventato grande il Culatello di Zibello servito in pompa magna nei migliori ristoranti di tutto il mondo. Qualità, qualità e ancora qualità deve essere la parola d'ordine: la smettano i nostri produttori di sfornare «Coppa normale e Coppa eccezionale». Sia solo di top class, e così «potremo vederla come prodotto prezioso», capace di rivaleggiare con sua maestà il Culatello