Argomento: consorzio

  • 18 Novembre 2013

    Quella fornitura di mozzarella alla base Usa

    Il Mattino Caserta Decisa e ferma la reazione del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP agli effetti della inchiesta dell'Espresso sulla potabilità dell'acqua di Napoli. E' di ieri pomeriggio la nota con la quale s'informa che proprio in giornata è stata effettuata una consegna di «oro bianco», ovvero di Mozzarella di Bufala Campana DOP, alla base di Gricignano d'Aversa, a riprova della fiducia che il personale militare americano ripone nel consumo di questo prodotto, sempre che rientri nella filiera in cui il Consorzio di tutela è in grado di garantire tutti i controlli. II Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP è infatti preoccupato degli effetti negativi che notizie di stampa possano ingenerare, senza che ci sia motivo, con significativi danni sul comparto produttivo.
  • 12 Novembre 2013

    Agnelli con il marchio di qualità

    La nuova Sardegna Sul mercato vince chi si distingue dalla massa e a fare la differenza è la qualità certificata. E' il credo sposato dal consorzio di tutela "Agnello di Sardegna IGP" e Regione nel promuovere il primo sistema di tracciabilità delle produzioni locali. Ed è lo stesso dogma che regola il processo d'innovazione tecnologica della certificazione avviato con la sperimentazione di un sistema identificativo elettronico. Il progetto pilota è stato presentato a Bidoni, culla della sagra dell'agnello e sede delle prime aziende agricole che nel 2005 parteciparono alla commercializzazione sperimentale delle carni a marchio IGP. Il sistema che il Consorzio di tutela sta mettendo a punto in tandem con l'agenzia Laore e con la partnership della Regione è stato concepito nell'ottica di aumentare la competitività delle carni
  • 12 Novembre 2013

    I cinesi comprano vigneti e diventano soci del Gallo Nero

    La Nazione Il Gallo Nero dagli occhi a mandorla? Ipotesi, questa, chiaramente impossibile e paradossale ma è vero che la Cina rappresenta uno dei mercati emergenti e più appetibili anche per i vini d'eccellenza come quelli del Chianti Classico DOP come è vero che ci sono imprenditori cinesi intenzionati ad investire nel Chianti o che lo hanno già fatto: «C'è già stato un acquisto di una tenuta di otto ettari a Greve in Chianti quella di Casanuova Ripanera - spiega Giuseppe Liberatore, direttore generale del Consorzio Vino Chianti Classico - da parte di un imprenditore di Hong Kong che vive in Canada ed è intenzionato a realizzare un investimento nella produzione di vino: si tratta, fra l'altro, del primo cinese che ha preso contatti con noi per poter entrare a far parte, in futuro, della compagine consortile.
  • 11 Luglio 2013

    Insalata di Lusia Igp e eccellenze al centro della fiera

    La Voce di Rovigo L'insalata di Lusia Igp e le altre eccellenze del territorio, musica, moda e mostre. Sono questi gli ingredienti di "Lusia in fiera", la kermesse che sarà inaugurata domani e proseguirà sino a mercoledì. E' infatti un ricco calendario, quello presentato dal sindaco Luca Prando, insieme agli altri attori dell'organizzazione della fiera: il presidente della Polisportiva Lusia Giovanni Spagna ed il presidente dell'Accademia delle Verdure dell'Adige Renato Maggiolo, la presidente della Pro loco Marilena Marchetto, il direttore del Mercato ortofrutticolo di Lusia Rossano Fontan ed il presidente del Consorzio di tutela Igp Alessandro Braggion, il presidente dell'Avis di Lusia Luca Callegaro, il consigliere comunale delegato al tempo libero Michele Bassani.
  • 10 Luglio 2013

    La Rosa di Chioggia IGP

    Nuova Scintilla Tre progetti per la promozione (partecipazione alle maggiori fiere europee, Strada del Radicchio di Chioggia e "Set movie Locations") per valorizzare non solo il legame con la città di Chioggia (toponimo identificativo esclusivo del nostro Radicchio di Chioggia IGP) e l'ambiente circostante, ma anche per evidenziarne gli aspetti peculiari, quali l'autoproduzione aziendale del seme, le specificità organolettiche e l'ambiente di coltivazione. Tutto questo si è prefissato di fare nel prossimo futuro il nuovo consiglio del Consorzio di Tutela del Radicchio la Rosa di Chioggia Igp. Nato appena lo scorso febbraio Spiega il presidente Giuseppe Boscolo Palo nella conferenza stampa di mercoledì 26 giugno scorso - il Consorzio si è subito attivato
  • 8 Luglio 2013

    Luci e ombre sulla Ciliegia di Vignola Igp: «Troppe varietà rimaste escluse»

    Modena Qui È ancora presto per tracciare un bilancio definitivo, ma già emergono le prime impressioni sul tema della Ciliegia di Vignola Igp, non solo a livello istituzionale visto che giovedì 4 luglio si è tenuto a Palazzo Madama un evento organizzato dal Consorzio della ciliegia della susina e della frutta tipica di Vignola, patrocinato dalla Presidenza del Senato, ma anche dalle parole degli agricoltori.A loro abbiamo chiesto come valutano l'introduzione del marchio quanto ormai è giunto il termine della raccolta.Arcadio Boschi, agricoltore, parla di «disastro» per lui l'Igp è un ...
  • 25 Giugno 2013

    L’ingresso in società del Crudo di Cuneo DOP

    La Stampa È prodotto e stagionato in Granda. È il nuovo Crudo di Cuneo DOP che ieri è stato presentato in via ufficiale dal «cronista della gastronomia» Edoardo Raspelli, che l'ha definito «una meraviglia». In questa fase iniziale e di lancio saranno 3 mila all'anno le cosce della provincia e degli allevamenti di Asti e di 54 Comuni del Torinese che non viaggeranno più per Parma e per San Daniele, ma resteranno in regione per diventare un prosciutto di nicchia, con elevanti standard di qualità. Con la produzione avviata dal Consorzio, parte di queste cosce si fermeranno a Lagnasco, allo stabilimento «Carni Dock» di Luigi Allasia, che ha avviato la lavorazione del Crudo Cuneo DOP. La nuova DOP Crudo di Cuneo è l'unica in Piemonte nel settore salumi.
  • 25 Febbraio 2013

    Balsamico, confermati i vertici del consorzio

    Il Resto del Carlino L'assemblea annuale dei soci del Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena ha confermato, nei giorni scorsi, il Consiglio direttivo uscente: Enrico Corsini (presidente) Vincenzo Ferrari Amorotti, Erika Barbieri, Leonardo Giacobazzi, Cesare Mazzetti, Carlo Piccinini, Ettore Agazzotti, Mirco Casari, Giuseppe Pedroni. L'incontro si è svolto nella sala assembleare del PalaTipico di viale Virgilio. L'Assemblea. oltre a procedere al rinnovo delle cariche, ha anche approvato all'unanimità il bilancio dell'esercizio 2102. Il presidente Enrico Corsini, aprendo i lavori, ha ricordato l'ultimo orribile anno per la nostra provincia: in aggiunta alla crisi economica - ha detto abbiamo enormemente sofferto per gli eventi sismici di maggio, con il danneggiamento di molte aziende produttrici.
  • 1 Febbraio 2013

    Chianina

    Cucina Moderna. E' una delle razze bovine più antiche, che prende il nome della zona di allevamento, la Val di Chiana nelle province di Arezzo, Siena, Pisa, Perugia, Rieti e Viterbo. Di grosse dimensioni, è la più grande al mondo, e dal mantello bianco, insieme alla razza Romagnola e Marchigiana è certificata con il marchio IGP, Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale, impresso a fuoco sui principali tagli. Gli animali sono allevati e macellati secondo un rigido disciplinare e venduti solo nelle macellerie convenzionate, che devono esporre il documento di controllo, un attestato di ...