Argomento: CIA

  • 6 Marzo 2019

    Riso: Cia-Agricoltori Italiani, sì all’introduzione di DOP e IGP

    Per arrivare a un significativo aumento del prezzo del riso è necessaria l’introduzione di certificazioni DOP e IGP. Così Cia-Agricoltori Italiani, reputando non basti l’etichettatura generica, in vigore dallo scorso anno, che sembrerebbe aver avuto un impatto poco rilevante sul mercato nazionale. In attesa degli effetti della clausola di salvaguardia sull'importazione del riso dai Paesi del Sud-Est asiatico, avvenuta poche settimane fa, occorre puntare sulle certificazioni Dop e Igp, in modo da premiare la qualità delle produzioni e legare sempre più il prodotto al ...
  • 26 Novembre 2018

    CETA: CIA, cresce export verso Canada, +13% formaggi made in Italy

    Il bilancio a 11 mesi dall'entrata in vigore dell’accordo ci racconta che in una fase di stallo delle esportazioni agroalimentari italiane (a settembre hanno ceduto il 4,7% annuo), il CETA rappresenta un’eccezione positiva, dimostrando che -se ben gestiti- gli accordi di libero scambio rappresentano un’opportunità per le imprese. La lettura degli ultimi dati Istat sul commercio estero consente di tracciare un primo bilancio, trascorsi undici mesi dall’entrata in vigore del negoziato Ue-Canada. Dal confronto tra il periodo “pre Ceta” (ottobre 2016 - agosto 2017) e quello ...
  • 30 Agosto 2018

    Vendemmia 2018 ottimismo del settore, crescita prevista fra il +10% e il +15%

    La vendemmia del 2018 parte nel segno dell'ottimismo secondo le prime indicazioni di due delle principali organizzazioni agricole del Paese. Confagricoltura prevede un aumento dei raccolti in Emilia Romagna del +25%, in Veneto, Trentino e Umbria tra il +15% ed il +20%, in Lombardia e Marche tra il +5% ed il 10% ed in Puglia raccolti probabilmente nella media, nonostante le pesanti grandinate che hanno colpito i filari del Primitivo di Manduria. In alcuni areali del Lazio, invece, si annuncia un calo della produzione dovuta alla forte pressione di malattie fungine. Peronospora e mal ...
  • 18 Luglio 2018

    CIA – Agricoltori Italiani: «Per il Food italiano CETA positivo»

    «Il Ceta è un accordo positivo per l'agroalimentare made in Italy. Innanzitutto perché il Food riveste all'interno dell'intesa un ruolo specifico con misure sia sotto il profilo tariffario che della tutela dei marchi. Aspetti che, per il solo fatto di esserci, restituiscono al nostro settore una propria dignità facendo sì che non venga trattato, come invece purtroppo è accaduto tante volte in passato, come una mera merce di scambio». Ne è convinto Dino Scanavino, presidente della Cia-Agricoltori italiani che, dopo le polemiche dei giorni scorsi sulla possibile mancata ratifica ...
  • 19 Dicembre 2017

    Grano e pasta, la strategia dell’Italia per conservare la leadership

    L'Italia è ancora leader nella produzione di grano e pasta; è il primo produttore in Europa di frumento e il più grande produttore di pasta a livello mondiale, ma ora, di fronte a un calo in valore del 3% dell'export di pasta nei primi nove mesi dell'anno, si deve guardare alla spalle dalla concorrenza di pastifici che si moltiplicano dagli Stati Uniti alla Russia, dalla Francia alla Turchia. Il settore agroindustriale dunque, dai campi ai molini fino ai pastifici, si compatta firmando un protocollo d'intesa "per aumentare la disponibilità di grano duro italiano di qualità". Le ...
  • 13 Dicembre 2017

    Barolo DOP, si discute sull’allargamento della zona di produzione

    Il Barolo DOP ha messo le ali. Il 2017 si chiuderà con una crescita nelle vendite del 7 per cento, prolungando una scia di segni positivi che si ripete ormai da sei anni. Le giacenze - o meglio, le riserve - sono al minimo e il vino sfuso ha raggiunto la soglia degli 8,5 euro al litro, mentre le uve dell’ultima vendemmia sono state vendute a 5 euro al chilo. A livello internazionale, il brand è uscito dalla nicchia degli intenditori e il nebbiolo (di cui il Barolo e composto) è sempre più riconosciuto come uno dei più grandi vitigni al mondo. Sulla base di questi numeri, il Consor...
  • 10 Novembre 2017

    Tutela Pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino DOP: proposta al vaglio della Camera

    Agrinsieme Campania, il Coordinamento regionale tra l’Alleanza delle Cooperative Campania – settore agroalimentare, Confagricoltura, Cia e Copagri, ha preso parte alla prima audizione, indetta dalla la XIII Commissione (Agricoltura) della Camera dei deputati, per l’esame della proposta di legge “Riconoscimento del Pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino a denominazione di origine protetta e dei siti di relativa produzione quali patrimonio culturale nazionale", tenutasi mercoledì 8 novembre 2017. Questo il commento di Rosario Rago, coordinatore di Agrinsieme Campania, ...
  • 1 Giugno 2017

    Pistacchio Verde di Bronte DOP, il maltempo mette a rischio il 60% della produzione

    Violento temporale ha falcidiato gli alberi di alcune contrade, in alcune zone distrutto il 60% della produzione di Pistacchio Verde di Bronte DOP che si preannunciava abbondante. Il Pistacchio Verde di Bronte DOP si raccoglie ogni 2 anni e quest'anno a settembre si prospettava una delle più ricche produzioni. Il clima fino ad oggi era stato di grande aiuto per le preziose piante, che già mostravano frutti in quantità. 1 produttori già pregustavano una raccolta straordinaria, ma, purtroppo, non sarà così. Ieri in pochi minuti quasi il 60% della produzione in diverse contrade è andata ...
  • 5 Maggio 2017

    Consorzio Asti DOP: dopo la nomina del nuovo CdA si punta al rinnovamento

    Obiettivo ridare slancio a un vino di prestigio in una fase di difficoltà. Così l’Asti DOP ha messo in moto negli ultimi mesi un processo di rinnovamento importante, come dimostra l’avvio dell’iter della nuova denominazione Asti Secco (Dry) che non sostituisce, ma integra la gamma di produzione ed è l’esempio di un percorso appoggiato e condiviso sia dagli agricoltori che dagli industriali. Un cambiamento che, in questi giorni, sta investendo anche la dirigenza del Consorzio di tutela: uno dei sistemi di rappresentanza vitivinicola più antico di Italia associando 1.106 realtà ...
  • 17 Febbraio 2017

    Export agroalimentare da 38,3 miliardi, +4% nel 2016

    Nel 2016 tra prodotti dell'agricoltura, cibi e bevande, l'Italia ha esportato oltre 38,3 miliardi di euro, facendo registrare una crescita annua del +4%, anche se permane un deficit commerciale dovuto all'entità delle importazioni pari a 42,9 miliardi di euro e cresciute del +5,5%, per uno sbilancio superiore ai 4,5 miliardi di euro: è quanto emerge dall'analisi degli ultimi dati sul commercio offerti dall'Ufficio studi della Cia-Agricoltori Italiani. EXPORT - Oltre il 65% delle vendite all'estero dell'agroalimentare made in Italy (25,1 miliardi di euro) è stato realizzate ...
  • 2 Febbraio 2017

    Pecorino Romano DOP: 12 mila aziende appese a un filo, prezzo del latte dimezzato

    Una delegazione di allevatori sardi della Cia incontra a Roma i presidenti delle Commissioni competenti di Camera e Senato. Chiedono una trattativa istituzionale per salvare il comparto e tutta l'agricoltura isolana: un piano d'emergenza, con l'attivazione del Fondo di Garanzia e mutui al "de minimis", e un progetto di medio termine con accordi di filiera, investimenti e un piano sul marchio di qualità Sardegna. Agricoltori sardi in fermento. Mentre montano le proteste di piazza per la crisi generale del settore ovicaprino, la Cia-Agricoltori Italiani con una delegazione di allevatori sardi ...
  • 19 Gennaio 2017

    Il Pecorino Toscano DOP fra i protagonisti del Winter Fancy Food Show a San Francisco

    Il Pecorino Toscano DOP vola ancora una volta a San Francisco, per essere fra i protagonisti dell’edizione 2017 del Winter Fancy Food Show. La kermesse dedicata all'enogastronomia mondiale, fra le più importanti nel panorama internazionale, è in programma da domenica 22 a martedì 24 gennaio e coinvolgerà oltre 80 mila produttori, 19 mila buyers e 1.400 espositori. Il Consorzio di tutela del Pecorino Toscano DOP parteciperà alla manifestazione statunitense insieme ad altre eccellenze enogastronomiche italiane e sotto l’egida dell’Italian Trade Commission (ICE), l’agenzia per la ...
  • 28 Settembre 2016

    Made in Italy di qualità: così tanto richiesto, così poco conosciuto

    L'agroalimentare made in Italy si conferma un "must" per molti consumatori stranieri, ma la cifra mossa dall'export è di quasi 37 miliardi di euro rispetto a un potenziale di almeno 70 miliardi, con un paniere molto limitato di prodotti copre oltre il 90% del fatturato complessivo, che per 24 miliardi di euro è generato addirittura da scambi con le sole nazioni di Germania, Francia e Regno Unito. Questi numeri son stati messi al centro del dibattito dell'iniziativa che la Cia ha promosso ieri a Roma presso l'Associazione Stampa Estera. A fronte di una produzione nazionale che vanta ...
  • 10 Settembre 2016

    Convegno Sana, “Promozione dei prodotti bio nei Paesi Ue”

    Sabato 10 settembre al Sana di Bologna, il direttore generale di Fondazione Qualivita Mauro Rosati parteciperà alla tavola rotonda conclusiva dell'evento organizzato dalla Cia con il sostegno di Anabio "Strategia di promozione dei prodotti bio nei  diversi Paesi Ue", che durante l'iniziativa proporrà anche un  focus dedicato ai diversi valori  del biologico. In Italia i dati della crescita del mercato del biologico, relativi all’anno 2015, segnano un +20% rispetto all’anno precedente. Un risultato eccezionale tanto da rappresentare un’opportunità per l’intero settore agricolo e ...
  • 6 Giugno 2016

    Il Biologico cresce ancora: +19% nei primi quattro mesi del 2016

    I primi quattro mesi del 2016 l'agricoltura biologica continua a crescere: +19% secondo Cia e Anabio, a conferma di una tendenza che va avanti da anni collegata, almeno in parte, all'aumento delle superfici coltivate a biologico. I dati descrivono un settore che non è più di nicchia: ai consumi nella GDO nel 2015 sono cresciuti del +20% (a fronte di un +0,3% complessivo) e nel 2014 si era già avuto un +11% (contro una flessione del -1% dell'agroalimentare tradizionale).Il tutto per un giro di affari del biologico pari a 2,1 miliardi nel 2014 e oltre 2,5 miliardi l'anno scorso: se si ...
  • 25 Maggio 2016

    Olio, verso il Consorzio Sicilia IGP

    Alla Real Cantina Borbonica di Partinico (Palermo) è stata posta la prima pietra per la costituzione del Consorzio Olio Sicilia IGP, su iniziativa della delegazione palermitana della Confederazione italiana agricoltori. La proposta mira a unire in un solo organismo tutta la filiera siciliana – produttori, frantoi, imbottigliatori e distributori – per poter cogliere al meglio il recente riconoscimento avuto dall’Unione Europea, ed è stata lanciata nel corso del convegno “Olio Sicilia IGP un’opportunità di crescita”. “L’Europa ha finalmente riconosciuto quella che è una ...