Argomento: Chianti DOP

  • 29 gennaio 2019

    Tutela e promozione, è un Chianti mondiale. Bani: “Denominazioni parlino stesso linguaggio a livello internazionale”

    Una grande denominazione enologica toscana presente in tutto il mondo. Oggi il Consorzio del Vino Chianti conta oltre 3mila produttori che interessano più di 15.500 ettari di vigneto per circa 7-800mila ettolitri di Chianti delle varie zone e tipologie. Ma per una Docg così importante, non mancano le difficoltà sul fronte della tutela e non mancano gli impegni da parte del Consorzio nel versante della promozione. Ne abbiamo parlato con il direttore del Consorzio del Vino Chianti, Marco Alessandro Bani. Proprio il Consorzio del Chianti sarà presente a Siena il 4 e 5 febbraio per il Kickoff di Qualivita in cui si farà il punto sulle indicazioni geografiche e sulle opportunità di crescita del sistema delle denominazioni. Direttore Bani, quali sono i programmi per il 2019 e i principali obiettivi da raggiungere per il Consorzio del Vino Chianti? Il Consorzio come tutti gli anni mette in campo una molteplicità di iniziative. Promozione: abbiamo definito al 90 per cento ...
  • 14 novembre 2018

    Oltre il Chianti DOP: vino e musica classica ad Amburgo e Varsavia

    Oltre il Chianti DOP - un'esperienza completa sul vino rosso italiano più conosciuto nel mondo, ispirata alla musica classica”, è questo il titolo del tour in Europa che vede la collaborazione fra Consorzio Vino Chianti e Gambero Rosso per valorizzare le aziende su mercati strategici. Si parte il 14 novembre prossimo per Varsavia per poi volare il 16 novembre ad Amburgo. In questi due eventi, il Consorzio avrà un proprio banco istituzionale con un assortimento di oltre 45 etichette di Chianti selezionate tra 27 aziende associate. Previsti due seminari, condotti da Marco Sabellico, curatore della guida Vini d’Italia del Gambero Rosso, in cui verranno proposte due batterie di degustazione orizzontale: 7 vini Riserva 2015 e 7 vini d 'annata 2016, uno per ciascuna delle sottozone di produzione Chianti DOP.  Sarà un viaggio ispirato alla musica classica, una composizione sensoriale  contemporanea scritta ...
  • 15 ottobre 2018

    Vendemmia 2018, Consorzio Chianti: “Soddisfatti della qualità, meno della quantità”

    Un vino di buona qualità, grazie all'alternanza di pioggia e sole che ha accarezzato le vigne del Chianti questa estate e nelle ultime settimane, ma è la quantità, ridotta anche quest’anno a scalfire la soddisfazione dei viticoltori  per la vendemmia 2018 che si sta concludendo in questi giorni. “Stimiamo una riduzione media del 10-15%. Il Chianti produce mediamente in annate ordinarie tra gli 800 mila e gli 850 mila ettolitri di vino. Pensiamo che quest'anno la produzione sarà di poco inferiore agli 800 mila ettolitri, dice il Presidente del Consorzio Vino Chianti, Giovanni Busi -. Questa minor produzione si tradurrà in una possibile minor presenza sul mercato che andando persa, ridurrebbe la forza commerciale della denominazione che non si recupererebbe con facilità”. La percentuale di uva in meno nelle vigne è dovuta in parte ai danni alle viti causati dalla siccità e dal perdurare dei danni delle gelate primaverili del 2017, nonché in maniera non ...
  • 9 ottobre 2018

    Controlli, Consorzio Vino Chianti: “Fondamentale garantire provenienza e qualità”

    “La nostra arma contro la concorrenza sleale è la qualità del prodotto e della produzione per questo voglio ringraziare il Comandando dei Carabinieri di Firenze per l'azione di controllo sulla vendemmia”. Così il presidente del Consorzio Vino Chianti, Giovanni Busi saluta l'azione dell'Arma nei vigneti per verificare che non vi siano irregolarità nella raccolta, nella produzione (comprese situazioni di lavoro nero) del vino Chianti. “Le nostre imprese – spiega Busi - sono tenute e seguire un protocollo molto rigido per poter esporre sulle proprie bottiglie la Denominazione di Origine Controllata e Garantita di Chianti DOP. Si tratta di azioni e regole che comportano costi non indifferenti, ma che sono necessarie per garantire che la qualità del prodotto che arriva sulle tavole delle famiglie e dei ristoranti sia quello che il consumatore cerca e paga. Purtroppo la contraffazione, come succede per molti marchi Made in Italy, è un nemico pericolosissimo ...
  • 2 ottobre 2018

    Shiandi: registrato il marchio in cinese del Chianti DOP

    Attenzione: non è un caso maldestro di «Italian sounding» alla cinese. Perché se il Chianti DOP si chiamerà Shiandi nell'ex Celeste impero non sarà per mano di qualche furbo produttore locale, ma dello stesso Consorzio Vino Chianti che, dopo una lunga trafila burocratico-amministrativa, è riuscito a registrare il proprio marchio in caratteri cinesi, con la possibilità di utilizzarlo sulle etichette che verranno esportate in Oriente. E la traslitterazione scelta ha una fonetica piuttosto simile all'originale: Shiandi, appunto. «E' un passo epocale per il marchio, che in questo modo sancisce il radicamento nel mercato cinese», esulta il presidente del Consorzio Vino Chianti, Giovanni Busi, secondo il quale «grazie ad un intenso lavoro di promozione, il vino Chianti DOP è amato e da oggi sarà ancora più apprezzato in un paese che conta 1,3 miliardi di persone, con un mercato dalle potenzialità enormi. Con questa registrazione abbiamo realizzato uno step import...
  • 29 agosto 2018

    Chianti DOP, numeri in crescita per un vino a vocazione globale

    Chianti DOP in crescita: +4% delle vendite nel 2017 e i primi cinque mesi del 2018 confermano la tendenza al rialzo, con un aumento stimato del +2%. Il 70% del prodotto viene destinato all'estero, in particolare USA, Germania e Regno Unito. La tenuta dei prezzi poi, con una media di 150 curo per ettolitro, permette di coprire i costi sostenuti in tutta la fase produttiva. È questo il quadro economico che si delinea per la denominazione, come spiega il presidente del Consorzio Vino Chianti, Giovanni Busi. Che cosa si prevede per la fine dell'anno? La tendenza è sempre positiva, con numeri che confermano e rafforzano la denominazione sui mercati, soprattutto esteri. Siamo riusciti a superare il periodo delle piogge intense, che ha messo in difficoltà le imprese da un punto di vista fitosanitario. Quello che vedremo nel prossimo futuro sarà una riduzione di quantità rispetto al trend. La qualità invece sarà sempre buona, ma il livello potremo determinarlo dopo la ...
  • 29 agosto 2018

    Vini su internet, è il Prosecco DOP il re dei social media

    Anche il vino è sempre più "instagrammabile", lo dimostra il Prosecco DOP. Come emerge da un'analisi condotta da WineNews sul social network di riferimento di chi ha tra i 18 e i 30 anni, e che conta ormai più di un miliardo di utenti in tutto il mondo, decine di miliardi di post, accompagnati dagli immancabili hashtag. Nell'analisi sui tag più utilizzati e le produzioni più popolari al mondo, tra i vini italiani stravince il Prosecco DOP (#prosecco), a cui sono dedicati ben 2.677.441 post (a cui vanno aggiunti i 117.514 post messi insieme dal popolare hashtag #proseccotime), seguito dal Barolo (#barolo), a quota 346.667 post, mentre sul gradino più basso del podio si piazza il Franciacorta  (#franciacorta) con 314.076 post. Alla posizione n. 4 troviamo il Lambrusco   (#lambrusco, 169.608 post), al quinto posto l'Amarone   (#amarone, 145.373 post), seguito al sesto dal Brunello DOP (#brunello, 111.886 post). Al settimo troviamo l'Aglianico (#aglianico, 34.122 ...
  • 13 giugno 2018

    Il Consorzio Vino Chianti DOP ritorna sulla questione OCM

    Il Consorzio Vino Chianti DOP lancia l'appello al Governo: troppi ritardi, serio rischio  per la promozione del vino all’estero. Il presidente Busi: “Attività in Cina e Giappone in bilico, i nostri concorrenti ringraziano” “E’ a rischio l’intera promozione all’estero, stiamo accumulando troppi e gravi ritardi. I nostri concorrenti ringraziano”. Giovani Busi, presidente Consorzio Vino Chianti, lancia un allarme oltre che un accorato appello al ministro dell’Agricoltura Gianmarco Centinaio. La situazione che le imprese hanno di fronte è quanto mai ancora indefinita a causa degli slittamenti nei tempi che si stanno registrando a livello ministeriale nella predisposizione degli atti amministrativi per chiarire le opportunità disponibili per aziende e Consorzi, alla luce del chiarimento emesso dalla Commissione europea, e per l’avvio alla presentazione dei progetti per la campagna 2018/2019 sui fondi Ocm (Organizzazione comune Mercato vitivinicolo) ...
  • 16 maggio 2018

    Il Consorzio Vino Chianti vola in Cina con 56 aziende toscane

    Il Consorzio Vino Chianti afferma la sua presenza in Cina partecipando alla grande fiera di settore Interwine dal 18 al 20 maggio. A Canton ci saranno 56 aziende toscane con oltre 60 etichette, in uno stand di più di 100 metri quadri: ecco i numeri di una partecipazione importante su un mercato che richiede sempre un’attenzione particolare. Una vetrina internazionale unica, che richiama due volte l’anno più di 50mila visitatori internazionali, tutti operatori del settore come buyers, importatori e sommelier. Saranno 52 i paesi rappresentati tra gli stand distribuiti in uno spazio di 50mila metri quadrati. Un’occasione imperdibile per rafforzare rapporti commerciali e costruirne di nuovi. “La nostra presenza in Cina arriva in un momento d’oro per l’export italiano - spiega Giovanni Busi, presidente del consorzio Vino Chianti - Abbiamo conquistato una quota di mercato pari al 7% che ci garantisce il quarto posto nella classifica dei top importer cinesi”. A ...
  • 13 aprile 2018

    Vino, è boom del Chianti DOP: nel 2017 crescita dell’8,5% e incassi da record

    Il vino Chianti si prepara al Vinitaly con numeri record. La sua crescita è stata dell'8,5% nel 2017 e non ha rivali: prima fra tutte le denominazioni di origine protetta. Con 13.103.261 di litri è invece al secondo posto per le vendite nei supermercati, al primo posto di poco i Lambrusco DOP (13.127.427). Sono i dati della ricerca sui consumi nella grande distribuzione, elaborata dall'istituto di ricerca Iri per Vinitaly, la fiera del vino dal 15 al 18 aprile a Verona. E se il trend del Chianti si confermerà anche per il 2018 il vino toscano è destinato a diventare anche il re delle vendite. Inoltre il suo alto valore alla bottiglia, circa 4 euro, ha fatto raggiungere al Chianti anche il record degli incassi: 69.453.432 euro. Secondo i dati sulla grande distribuzione elaborati dal Consorzio Vino Chianti, da febbraio 2017 a febbraio 2018, la regione con più alti numeri di vendite è la Lombardia con quasi 4 milioni di bottiglie vendute, al secondo posto ...
  • 6 aprile 2018

    Vinitaly: il Consorzio Vino Chianti sarà presente con 142 aziende

    142 aziende presenti, di cui 52 con un proprio stand, un'area espositiva di ben 300 metri quadri e un desk istituzionale ad hoc dedicato al Vin Santo del Chianti DOP, con 60 etichette, per il terzo anno consecutivo. Con questi numeri il Consorzio Vino Chianti si presenta alla 52° edizione di Vinitaly, in programma a Verona dal 15 al 18 aprile. L’appuntamento più atteso dai produttori italiani si conferma essere una vetrina importante, anche a livello internazionale. Lo scorso anno l’edizione del Vinitaly si è chiusa con oltre 128 mila visitatori e un aumento deciso dei buyer stranieri. Pronte le aziende del Consorzio, forti del successo dell’ultimo evento all’estero, il Prowein di Dusseldorf. Ci saranno i prodotti di tutte le sette zone del Chianti DOP a rappresentare quasi tutto il territorio toscano con le provincie di Firenze, Siena, Arezzo, Pisa, Prato e Pistoia. L’anno scorso, si ...
  • 9 marzo 2018

    Vino in polvere spacciato per Chianti DOP e false etichette: in sei mesi più di 56mila violazioni sul web

    Una frode alimentare di portata mondiale, con un giro d’affari di 200 milioni di euro, con 2mila venditori online che spacciano Chianti DOP contraffatto per autentico. Individuate ben 39 etichette di WineKit, che altro non è che un preparato chimico in polvere per fare il vino in casa. Le etichette sono invitanti, riportano la scritta made in Italy e Chianti, ma non c’è nulla di più lontano dal prodotto originale protetto dalla legislazione comunitaria. Grazie alle tecnologie di Griffeshield, azienda specializzata in nuove tecnologie informatiche a supporto delle medie e grandi aziende internazionali, in sei mesi, fino a metà gennaio di quest’anno, il Consorzio Vino Chianti DOP ha rilevate ben 56.075 violazioni. L’attività di protezione e tutela è stata possibile grazie a un attento monitoraggio web, utilizzando le specifiche tecniche informatiche, che ha rilevato tutti gli utilizzi impropri del marchio Chianti, rimuovendone ben il 78%. Nello specifico, le ...
  • 27 febbraio 2018

    Chianti DOP: Il Consorzio torna a Cuba da protagonista

    Vino e sigari, un’accoppiata vincente. Il vino è ovviamente quello del Consorzio Vino Chianti e il posto perfetto non può che essere Cuba in occasione del XX Festival Habanos, la kermesse dedicata agli operatori di sigari premium più importante al mondo che riunisce ogni anno oltre 3 mila appassionati, in programma fino al 2 marzo.  Il Consorzio sarà presente anche quest’anno con circa 20 aziende e più di 50 etichette assortite tra Chianti, Superiore, Riserva, Sottozone e Vin Santo del Chianti A chiudere la kermesse, la consueta cena di gala con 1.200 invitati che vedrà come protagonista un Vin Santo del Chianti d.o.c. Riserva 2007 in abbinamento ad un esclusivo sigaro lanciato per l’occasione della storica marca Partagàs “La presenza del Consorzio all’interno della kermesse diventa ogni anno sempre più importante - spiega Luca Alves, addetto agli eventi del Consorzio - I nostri vini sono presenti in tutti gli appuntamenti ufficiali del Festival, ...
  • 13 febbraio 2018

    In quattromila alla Fortezza da Basso di Firenze per il Chianti DOP

    Sono stati circa 4mila i visitatori, il doppio rispetto allo scorso anno, che  hanno partecipato a Chianti Lovers 2018, l'anteprima del Consorzio Vino Chianti DOP organizzata per il secondo anno consecutivo alla Fortezza Da Basso. Un successo di pubblico oltre le aspettative con lunghe code che si sono formate all'entrata del padiglione Cavaniglia dove ad attendere gli amanti del vino erano presenti oltre 100 aziende con circa 500 diverse etichette. “Siamo entusiasti – ha festeggiato il presidente del Consorzio Giovanni Busi – siamo stati il primo Consorzio in Toscana a decidere di aprire al grande pubblico questo appuntamento. Una scelta che si è rivelata subito vincente ma mai avremmo pensato di assistere ad una tale partecipazione e interesse da parte delle persone che hanno reso questo evento una grande promozione per la nostra Denominazione.” Un'edizione contrassegnata dalla partecipazione per la prima volta di un altro Consorzio, quello di Tutela del ...
  • 11 febbraio 2018

    “Chianti Lovers”: torna l’Anteprima del Consorzio Vino Chianti DOP

    Oltre 100 aziende e 500 tipologie di vino pronte per essere degustate dagli oltre 2 mila visitatori attesi per “Chianti Lovers” la nuova edizione dell’Anteprima promossa dal Consorzio Vino Chianti DOP, per il quarto anno consecutivo aperta al pubblico, che quest’anno vedrà l’esordio della partecipazione del Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano. Domenica 11 febbraio, dalle 16 alle 21 (dalle 9.30 alle 16 l’apertura è riservata ai soli operatori del settore accreditati) porte aperte al padiglione Cavaniglia della Fortezza da Basso di Firenze. In ‘vetrina’ l’Annata 2017 e la Riserva 2015 che caratterizzeranno questa settima edizione per la seconda volta organizzata nel polo fieristico fiorentino che ospiterà le aziende del Consorzio, dei Consorzi di sotto zona, Rufina, Colli Fiorentini, Colli Senesi, Colli Aretini, Montalbano, Colline Pisane, Montespertoli. La novità di quest’anno l’eccezionale presenza del Consorzio di Tutela del ...
  • 18 dicembre 2017

    Il Consorzio Vino Chianti DOP celebra i sui 90 anni con la mostra fotografica “The Proud Winegrowers”

    C'è chi porta i guanti da lavoro, e chi ha in mano gli attrezzi che lo accompagnano nei campi. Tutti volti fieri di un mestiere, quello del vignaiolo, che non è soltanto una passione ma è anche la ricchezza di un'intera regione: la Toscana. Dal 15 dicembre al 31 gennaio sarà allestita a Villa Bardini la mostra The Proud Winegrowers di Edoardo Delille, noto fotografo toscano di fama internazionale, in collaborazione con Consorzio Vino Chianti DOP, nell'ambito del progetto Behind the excellence, realizzato da Air Dolomiti e dal festival internazionale di fotografia Cortona On the Move, con la partnership di The Trip Agency, per valorizzare le eccellenze dei territori italiani. La mostra arriva a Firenze dopo essere stata al Franz Josef Strauss International Airport di Monaco di Baviera dove è stata visitata da un milione di persone. Sono 25 ritratti (150x100cm), dei proprietari e dei lavoratori di aziende del Consorzio Vino Chianti ...