Argomento: Canada

  • 27 Febbraio 2017

    CETA: un quadro sull’accordo fra UE e Canada

    Il Parlamento europeo ha ratificato mercoledì 15 febbraio scorso l'accordo economico e commerciale globale UE-Canada (Ceta), che ha l'obiettivo di aumentare il commercio in beni e servizi e gli investimenti. L'accordo sarà applicato in via provvisoria già dall'aprile 2017 (per essere applicato in via definitiva servono 38 ratifiche tra parlamenti nazionali e regionali). L'accordo è stato approvato con 408 voti in favore, 254 voti contrari e 33 astensioni. «Con l'adozione del Ceta abbiamo preferito l'apertura, la crescita e standard elevati al protezionismo e alla stagnazione - ha ...
  • 17 Febbraio 2017

    Trattato Ue-Canada: soddisfatto Il Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP

    "Non spetta a noi entrare nel merito complessivo dell'intesa Il vantaggio per i nostri produttori - sottolinea il presidente del Consorzio, Alessandro Bezzi - ma il buon esito per i nostri produttori si riscontra su due fattori, ovvero sul raddoppio della quota dei formaggi comunitari esportabilii e, a maggior ragione, sull'avvio di nuovi meccanismi di protezione rispetto alle imitazioni e alle contraffazioni". "Se si considera il fatto che il Canada sta già facendo segnare costanti e rilevanti aumenti delle importazioni di Parmigiano Reggiano DOP (oltre il 12% nel 2016), è evidente - ...
  • 17 Febbraio 2017

    Il Consorzio Grana Padano DOP: ok l’intesa Ue-Canada

    Cesare Baldrighi, Presidente del Consorzio Grana Padano, il prodotto DOP più consumato del mondo con oltre 4 milioni e 800 mila forme annue, e Presidente Afidop (associazione di tutti i consorzi dei formaggi DOP), giudica così l'imminente entrata in vigore dell'accordo 'Ceta' (Comprehensive Economic and Trade Agreement) tra Unione Europea e Canada che, dopo 7 anni di difficili negoziati, porterà al riconoscimento di 176 prodotti europei agroalimentari ad indicazione d'origine, 41 dei quali italiani. “Questo accordo - spiega Baldrighi - tutelerà le nostre DOP e IGP vietando 'scimmio...
  • 16 Febbraio 2017

    Commercio, UE e Canada avanti senza gli Usa: via libera al CETA

    Sì dell'Europarlamento al CETA, acronimo che sta per "Comprehensive Economic and Trade Agreement", accordo di libero scambio tra UE e Canada. Abolito il 99% dei dazi, il Pil può crescere di 12 miliardi. Per l'Italia occasione export. Il parlamento europeo ha detto sì. Al più tardi dal primo aprile potrà entrare in vigore al 95%. Restano in sospeso le ratifiche nazionali della parte che riguarda la soluzione delle controversie fra imprese e Stati, di stretta competenza nazionale e uno degli elementi al centro della "rivolta" di settori di opinioni pubbliche, associazioni di consumatori e ...
  • 16 Febbraio 2017

    Si chiama Prosciutto di Parma DOP anche in Canada

    La firma dell’accordo di libero scambio UE-Canada, segna un risultato storico per il Prosciutto di Parma DOP che prende possesso del proprio nome in Canada a seguito dell’accordo di libero scambio – CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement) – tra Unione Europea e il Canada approvato dal Parlamento europeo. Il CETA, tra le altre cose, introduce un quadro di riferimento per la disciplina delle Indicazioni Geografiche a cui sono riconosciuti uno status speciale e una maggiore protezione sul mercato canadese. Nello specifico, l’intesa prevede la coesistenza della denomina...
  • 14 Febbraio 2017

    CETA domani l’approvazione: riconosciute 145 IG, segnale forte agli USA

    La maggioranza per far passare l'Accordo di libero scambio tra UE e Canada ci sarà e domani il CETA sarà approvato dal Parlamento europeo riunito a Strasburgo. Un segnale forte dell'Europa all'America di Trump: mentre gli USA virano sul protezionismo, il Vecchio Continente continua a credere che apertura e libero scambio (se ben regolati) portino benefici a imprese, lavoratori e cittadini. Affondato il TTIP l'importanza strategica del CETA è lievitata al punto che giovedì, all'indomani del voto, lo stesso primo ministro Justin Trudeau sarà a Strasburgo per festeggiare il successo. ...
  • 14 Dicembre 2016

    Il patto Europa-Canada “aiuta indicazioni geografiche e pasta”

    Il Ceta favorirà l'agroalimentare italiano «Pasta e indicazioni geografiche in primis». E comunque, Trump o non Trump, «l'Ue non fermerà la ricerca di nuovi mercati da aprire mediante accordi di libero scambio»: lo dice Mauro Petriccione, italiano, vice direttore generale per il commercio della commissione Ue e capo-negoziatore per il Ceta.  ItaliaOggi lo ha raggiunto, per capire come evolve la politica commerciale di Bruxelles. Sullo sfondo la commissione affari sociali del Parlamento europeo che ha votato una mozione per respingere l'accordo CanadaUe; è un parere che forse non ...
  • 18 Novembre 2016

    CETA, Accredia: esportazioni più facili per imprese con nuovo accordo su certificazioni

    Il CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement), l'Accordo Economico e Commerciale Globale sottoscritto tra Canada e Unione europea, può contare su un ulteriore strumento per rafforzare i rapporti commerciali e favorire gli scambi tra i Paesi firmatari. EA-European Cooperation for Accreditation e SCC-Standards Council of Canada hanno infatti firmato un Accordo per gestire il mutuo riconoscimento degli organismi di certificazione e dei laboratori di prova accreditati previsto dal CETA. Ciò garantirà l’accettazione reciproca, da parte del Canada e dei Paesi dell’Unione, delle ...
  • 7 Novembre 2016

    De Castro: CETA, accordo storico per DOP e IGP

    Dal punto di vista dell'agroalimentare europeo e italiano, il CETA offre molti vantaggi e rappresenta un importante passo avanti per le produzioni italiane di qualità. Le concessioni fatte dall'UE, come per esempio quelle fatte sulle carni bovine hormone-free, sono minime. Mi sono sempre battuto per il rafforzamento e il riconoscimento del sistema europeo di tutela dei prodotti DOP e IGP in Europa e nel mondo e l'accordo con il Canada è, da questo punto di vista, un fatto storico. Per la prima volta uno dei Paesi che più in passato si erano opposti al riconoscimento della specificità di ...
  • 2 Novembre 2016

    CETA: tutelato il 98% dell’export italiano DOP IGP in Canada

    Firmato il CETA, l’accordo di libero scambio tra l’Unione Europea e il Canada dopo sette anni di negoziati. La Vallonia aveva bloccato il testo, ma infine ha ceduto alle pressioni internazionali e il trattato ha trovato il via libera. Il CETA deve ora tornare alla ratifica del Parlamento europeo e dei parlamenti nazionali e solo una volta completati tutti gli iter di ratifica l'accordo entrerà in vigore: è prevista comunque l'applicazione provvisoria, dopo che i ministri UE28 e la Plenaria del Parlamento europeo, avranno dato il loro assenso. Sono 172 le denominazioni DOP e IGP ...
  • 26 Ottobre 2016

    CETA, dai 500 milioni di risparmi allo stop a “copie” prodotti IG

    Il Ceta - sul cui varo è impegnato il Consiglio europeo - è l'Accordo economico e commerciale globale tra l'Ue e il Canada. I negoziati sono cominciati nel 2009 e si sono conclusi nel 2014. Obiettivo del trattato è eliminare al 99% i dazi doganali e altri ostacoli alle reciproche esportazioni e all'accesso agli appalti pubblici, aprire il mercato dei servizi, offrire agli investitori condizioni prevedibili e "prevenire le copie illecite di innovazioni e prodotti tradizionali dell'Ue". Il Ceta "una volta applicato - sostiene la Commissione europea - offrirà alle imprese europee nuove e ...
  • 26 Settembre 2016

    Ok al CETA dai ministri UE. Sul TTIP si negozia a vista

    Via libera all'accordo di libero scambio con il Canada e alla prosecuzione del negoziato con gli Usa, in attesa che i capi di Stato europei decidano il da farsi nel prossimo vertice di ottobre. Queste le decisioni prese all'incontro di Bratislava tra i ministri europei con delega al commercio, dove la delegazione italiana è tornata a chiedere garanzie sul processo di riconoscimento dello status di mercato della Cina. Ok al Ceta. La ratifica dell'accordo tra Ue e Canada (Ceta), sembra avere la strada spianata. Il 18 ottobre un consiglio straordinario dei ministri del commercio approverà ...
  • 5 Agosto 2016

    TTIP, punto interrogativo sui negoziati in attesa delle elezioni USA

    Una sempre più tangibile preoccupazione aleggia sul destino dei trattati di libero scambio TTIP e CETA che l'UE sta portando avanti rispettivamente con Stati Uniti e Canada. A esternarla è il Presidente di AICIG, l'Associazione Italiana dei Consorzi Indicazioni Geografiche Giuseppe Liberatore che nel fare il punto sulle trattative dopo tre anni e quattordici round negoziali – l’ultimo si è tenuto lo scorso 13 luglio a Bruxelles - ci tiene a sottolineare come la conclusione dell'accordo sia in realtà sempre più lontana, in particolare sul tema delle Indicazioni Geografiche tra ...
  • 7 Luglio 2016

    Accordo Ue-Canada, al vaglio dei parlamenti la protezione di 140 IG

    L’interpretazione italiana, che voleva il Ceta, l’accordo di libero scambio tra Unione Europea e Canada, ratificato solo a livello comunitario, ha perduto: dovrà passare al vaglio di ogni parlamento nazionale, come volevano Germania e Francia, aumentando la possibilità che non entri in vigore mai. L’accordo prevede, oltre all’eliminazione dei dazi, la protezione di oltre 140 indicazioni geografiche europee, 41 delle quali sono italiane, l’accesso a tutti i tipi di appalti pubblici a tutti i livelli, la protezione degli investimenti attraverso una corte per la risoluzione delle ...
  • 18 Maggio 2016

    Canada-Ue: Parlamenti al voto Ceta

    Secondo il commissario europeo al commercio Cecilia Malmstrom "c'è un sostegno unanime del Consiglio Ue al Ceta". Cioè all'accordo bilaterale di scambio Ue-Canada, che contiene grandi vantaggi per le DOP IGP europee, e che dopo anni di negoziato, di scrutinio legale e un colpo di scena (con i canadesi che hanno accettato la Corte degli investimenti proposta dall'Ue fuori tempo massimo, in luogo del contestato sistema di arbitrato Isds) potrebbe entrare definitivamente in vigore nell'autunno. Il condizionale è d'obbligo e l'ottimismo della signora Malmstrom potrebbe essere messo a dura ...
  • 28 Aprile 2016

    UE, accordi sul Biologico con Cile e Canada

    L'Unione Europea intensifica le relazioni commerciali sui prodotti da agricoltura biologica. Ha infatti ricevuto via libera un accordo di «equivalenza» dei regimi di certificazione con il Cile: vale a dire che tutti i prodotti biologici approvati dall'UE potranno essere direttamente venduti in Cile e viceversa. L'accordo prevede tutela reciproca per i loghi UE e cileno e cooperazione rinforzata tra le parti con miglioramenti previsti su scambio di informazioni e risoluzione delle controversie. UE e Canada, inoltre, hanno deciso di estendere il campo di applicazione dei prodotti che ...