Argomento: WINE ECONOMY

  • 25 Settembre 2015

    Prosecco DOP: un 2015 da record

    Prosecco DOP: un 2015 da record con quasi 500 milioni di bottiglie, grazie ad aumento di produzione dell'uva pari almeno al +10% rispetto al 2014 e, soprattutto grazie alla "riserva vendemmiale" il permesso speciale che permetterà di produrre con le stesse vigne fino al +20% per far fronte alle richieste in continuo aumento. Il presidente del Consorzio Prosecco DOC, Stefano Zanette, annuncia un balzo del +31% con un incremento di circa 500.000 ettolitri grazie alla riserva vendemmiale che andranno ad aggiungersi ai 3 milioni di ettolitri della vendemmia in corso. Nel 2014 sono stati ...
  • 25 Settembre 2015

    Enoturismo, boom da 4 miliardi

    Il vino buono genera economia. E non è solo alle bottiglie stappate e ai calici alzati che si fa riferimento: la vendemmia 2015 sarà salutata da una crescita del 25% degli arrivi nelle "Cantine aperte" di tutta Italia rispetto all'autunno dell'anno scorso. Queste almeno sono le stime del Movimento Turismo del Vino. L'enoturismo in Italia è una realtà consistente dal 1994, quando proprio intorno a "Cantine aperte" nacque il Movimento. Oggi registra circa 3 milioni di turisti l'anno, per un giro d'affari che si attesta intorno ai 4 miliardi. Il "motore" del fenomeno è lo straordinario ...
  • 23 Settembre 2015

    Il Candia vale 10 milioni di euro

    Grandi aspettative per un'annata super in qualità e quantità e per l'andamento positivo della viticoltura e più in generale del comparto agricolo apuano delle colline del Candia. Si prevede infatti un'ottima vendemmia per un comparto, quello del vino Candia, che vale ormai oltre 10 milioni di euro e che sta tornando a rivestire un ruolo sempre più importante per l'economia del territorio. Sono infatti oltre 150 le aziende vitivinicole coinvolte che si estendono su 760 ettari di vitigno divisi tra le varie frazioni di coltivazione, ai piedi delle Alpi Apuane. Si tratta di una filiera ...
  • 22 Settembre 2015

    Pinot grigio in Friuli la produzione sale fra +8 e il 15%

    Uva sana, buona gradazione zuccherina e prezzi dell'uva stabili: è il ritratto della vendemmia del Pinot grigio in Friuli Venezia Giulia tratteggiato dalle cooperative aderenti a Confcooperative, 2.300 agricoltori associati che trasformano quasi il 50% dell'uva della regione e che parlano di una produzione in crescita tra l'8 e il 15% per il Pinot grigio, vino che rappresenta un'eccellenza territoriale. Stime incoraggianti e che coinvolgono anche i prodotti a denominazione di origine: le banche dati Qualivita individuano infatti tre vini DOP il cui areale di produzione ricade nel ...
  • 15 Settembre 2015

    Prosecco DOP, ok del Friuli alla riserva ma i prezzi rimangono in tensione

    Ok della Regione Friuli Venezia Giulia alla riserva vendemmiale del 20%. L’altra settimana era stata la Regione Veneto a dare il semaforo verde al provvedimento. “Con una produzione attesa di oltre 3 milioni di ettolitri – osserva Stefano Zanette presidente del Consorzio Prosecco DOP  – ai quali potremo aggiungere in ogni momento, in tutto o in parte, la riserva vendemmiale, abbiamo la garanzia di assicurare quell’equilibrio di mercato al quale da sempre ambiamo e che gli operatori, sia a livello locale che internazionale, continuano ad indicare come assolutamente necessario. Ora ...
  • 8 Settembre 2015

    Amarone, annata, 2015 da 13 milioni di bottiglie

    «La metodologia può essere copiata, l'Amarone no». Forte e chiaro il messaggio lanciato dal presidente del Consorzio Tutela Vini Valpolicella Christian Marchesini durante l'Amarone-Day, nell'ambito della giornata dell'assaggiatore organizzato dall'Onav, l'organizzazione nazionale assaggiatori di vino in collaborazione con la sezione di Verona e lo stesso Consorzio all'hotel Valpolicella International di San Pietro in Cariano. «L'Amarone? Un vino icona» ha spiegato il presidente nazionale Onav Vito Intini, al seminario «La Valpolicella - Amarone. «Per questa giornata dell'assaggiat...
  • 8 Settembre 2015

    Vendemmia 2015, si torna a crescere e l’export «tira» forte

    Previsti 46 milioni di ettolitri. Il 50% della nostra produzione va all'estero per un totale di 5,1 miliardi. Di vendemmia ed altri riti si parla e si legge sempre di più da quando il vino, oltre che parte importante dell'economia agricola e nazionale, è diventato fatto di costume, oggetto di discussioni, di critiche, di recensioni, di rivalità, di sana competizione. Da quando cioè intorno al vino si intrecciano interessi e passione: dei vignaioli e dei buongustai, dei commercianti e dei sommelier, degli enologi e di chi semplicemente apprezza il colore e il sapore di un buon bicchiere di ...
  • 4 Settembre 2015

    Il Prosecco DOP compie tre milioni … di ettolitri

    Approvata oggi dalla Regione Veneto l’istanza consortile della Riserva Vendemmiale per il Prosecco Doc 2015. In attesa dell’approvazione di analogo provvedimento da parte della Giunta Regionale del Friuli Venezia Giulia, la Regione del Veneto ha firmato oggi, ai sensi della normativa vigente, l’adozione della riserva vendemmiale per i vini atti alla produzione di Prosecco DOP ottenuti dalla vendemmia 2015.“Si tratta di un provvedimento che il Consorzio aveva richiesto in considerazione dell’annata favorevole, peraltro confermata dai primi raccolti di questi giorni – spiega il ...
  • 3 Settembre 2015

    Il Prosecco DOP cresce del 20%

    Quest'anno è prevista una produzione boom di 400 milioni di bottiglie, di cui il 65% destinato ai mercati esteri. Il presidente Zanette: voglio rassicurare tutti che non ci sarà carenza di prodotto. Il Prosecco DOP corre dietro a una domanda che non molla sia sul mercato italiano che all'estero. I produttori del sistema Prosecco DOP hanno iniziato, tra Veneto e Friuli, da qualche giorno a vendemmiare ma il grosso lo si farà nelle prossime due settimane. Un evento gigantesco che coinvolge per la DOP 10mila produttori, 1.200 cantine vinificatrici e 320 imbottigliatori. Ai "Prosecchisti" ...
  • 3 Settembre 2015

    Rapporto 2014 – Distretto Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOP

    Pubblicato il Rapporto 2014 sul Distretto del Conegliano Valdobbiadene Prosecco, che fotografa dinamiche e risultati produttivi dell’omonima DOP. Lo studio, a cura del Centro Studi di Distretto, analizza il sistema produttivo e la sua interazione con il territorio, sia in termini di volumi e valori di produzione che di impatto occupazionale, fornendo uno scenario articolato ed esaustivo dello stato di salute del Distretto e del comparto. I dati evidenziano il buon andamento della produzione e delle vendite, entrambi con segno positivo rispetto all’anno precedente, e confermano il ruolo ...
  • 2 Settembre 2015

    Conegliano Valdobbiadene Prosecco: una vendemmia eroica di qualità

    Nell’area del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore si preannuncia una delle migliori vendemmie degli ultimi anni, prevista entro la prima decade di settembre. È al via, dunque, una delle fasi più affascinanti della produzione di questo spumante DOCG venduto in oltre 80 Paesi, con un valore al consumo di 515 milioni di euro. Il periodo della raccolta, infatti, è uno dei momenti in cui le colline del Prosecco Superiore mostrano tutta la loro unicità. In questo territorio, che richiede annualmente 600 – 800 ore di lavoro manuale per ogni ettaro, la vendemmia è eroica: basta ...
  • 2 Settembre 2015

    Il Brunello di Montalcino DOP non amplia i vigneti

    Nessuna fusione di Comuni, almeno nell'immediato, tra Montalcino, terra del celebre Brunello, e San Giovanni d'Asso, dove nasce il pregiato Tartufo delle Crete Senesi. E, in ogni caso, nessuna possibilità di allargamento della zona di produzione del Brunello di Montalcino DOP. Lo spiegano, a WineNews, il sindaco di Montalcino, Silvio Franceschelli ed i vertici del Consorzio del Brunello di Montalcino. «Esiste già un percorso per costituire un'associazione di servizi tra le amministrazioni di Montalcino e San Giovanni d'Asso precisa Franceschelli - che porterà i due Comuni a ribadire, ...
  • 2 Settembre 2015

    Vino: Coldiretti, vendemmia DOP spinge record export (+6%)

    "Anche se molto dipendera' dal mese di settembre nel corso del quale si concentrano le operazioni di raccolta, si prevede - sottolinea la Coldiretti - una produzione annuale che oscilla tra i 44 ed i 46 ettolitri al litro stimati da Assoenologi con una indicazione a livello regionale di aumenti dal 5 al 10 per cento per Emilia Romagna, Veneto e Piemonte, Valle d'Aosta, Sicilia, Liguria, Friuli, Marche, Molise, Basilicata e Calabria, incrementi superiori al 10 per cento per Lazio, Umbria, Trentino Alto Adige, Puglia, Campania ma sostanziale stabilita' in Lombardia e un calo del 5 per cento in ...
  • 31 Agosto 2015

    Per il vino annata da incorniciare

    La vendemmia si annuncia in crescita e di ottima qualità - Tra le regioni guida il Veneto, balzo di Puglia e Campania. Su una congiuntura che negli ultimi anni ha lasciato molto poco spazio all'ottimismo, per una volta irrompe una buona notizia: la produzione 2015 di vino made in Italy crescerà del 10% rispetto allo scorso anno. È quanto emerge dalle stime di Assoenologi (l'associazione degli enologi ed enotecnici italiani) che Il Sole 24 Ore ha potuto consultare in anteprima e secondo cui nel 2015 si produrranno 46,3 milioni di ettolitri di vino contro 42 dello scorso anno. Un risult...
  • 28 Agosto 2015

    Vendemmia record con il Prosecco DOP 2015 anche una riserva

    Ad oggi, secondo le aspettative, l'annata 2015 del Prosecco DOP sarà una delle migliori vendemmie degli ultimi anni: la raccolta dovrebbe cominciare verso la prima decade di settembre. Per avere un quadro più completo della situazione, il 25 Agosto si è riunita, presso la sede del Consorzio di tutela del Prosecco DOP, un'assemblea costituita da tutte le Associazioni di Categoria in rappresentanza di viticoltori, imbottigliatori e cooperative, per un'analisi sull'andamento stagionale e di mercato. Dall'incontro, è emersa in modo unanime l'importan za di dare continuità alla strategia ...
  • 26 Agosto 2015

    Giù i prezzi dei vini. E la vendemmia promette qualità

    Mentre si fanno le previsioni sulla vendemmia in corso, diminuiscono i prezzi del vino, specie quello comune. In Italia si parla per adesso, di ottima qualità e di aumento della raccolta, mentre la Francia, come da tradizione è la prima a far uscire i dati, fa sapere che avrà un calo soltanto dell'1 % rispetto al 2014 per arrivare a 46,6 milioni di ettolitri. Secondo i dati Ismea sui primi sette mesi dell'anno, in Spagna, dove l'annata si annuncia in crescita e di ottima qualità, sono in calo i listini di vendita, con i prezzi scesi anche del 24,7%per i bianchi. La Spagna era dalla ...