Argomento: TUTELA

  • 17 Maggio 2019

    RAC, continuano i controlli finalizzati alla tutela dei prodotti a Indicazione Geografica

    Nel corso delle ultime settimane, i Carabinieri dei Reparti Tutela Agroalimentare hanno svolto ispezioni finalizzate alla verifica del rispetto delle norme in materia di etichettatura e tracciabilità degli alimenti e di prodotti ad indicazione geografica certificata. In particolare: in provincia di Milano e Biella (BI), presso due esercizi commerciali (un pastificio ed una macelleria) sono state accertate violazioni in materia di etichettatura degli alimenti, nonché l’utilizzo non autorizzato e l’indebita evocazione, nella presentazione dei prodotti in vendita, rispettivamente, ...
  • 16 Maggio 2019

    Azerbaigian, nomi di prodotti da proteggere come IG

    AZERBAIGIAN - Nomi di prodotti dell’Azerbaigian da proteggere come indicazioni geografiche nell’Unione europea Fonte: GUUE C 167 del 16/05/2019
  • 15 Maggio 2019

    Contraffazione, la battaglia del Primitivo di Manduria DOP

    E' costata 80 mila euro la guerra, nel 2018, alla contraffazione. E nel 2019 la cifra è destinata a raddoppiare. Il Consorzio del Primitivo di Manduria investe molto per la tutela del nome del proprio vino in tutto il mondo. «L'ultimo esempio di pochi giorni fa arriva dalla Francia, zona Champagne, dove abbiamo indotto una cantina a desistere dal mettere il nome Primitivo sulle loro etichette. E un'azione simile è in corso in Germania, nostro mercato di riferimento che assorbe il 25-30% dell'export, dove un grosso imbottigliatore di spumante ha posto domanda per registrare il nome Primit...
  • 14 Maggio 2019

    Falsi prosciutti DOP, il Consorzio Prosciutto San Daniele DOP si costituisce parte civile

    È approdata in udienza preliminare l'inchiesta sui falsi prosciutti DOP. Si tratta della prima tranche di indagati: 24 persone fisiche e 10 fra aziende e i due enti Ineq e Ipq, incaricati di vigilare sul rispetto del disciplinare. È stato fissato un calendario fino al 13 gennaio, data in cui si chiuderà l'udienza preliminare. La Procura contesta a vario titolo la frode nell'esercizio del commercio e contraffazione di alimenti DOP e a otto indagati una truffa e una tentata truffa alla Regione per ottenere contributi europei. Per otto posizioni, infine, è stata ipotizzata l'associazione per ...
  • 14 Maggio 2019

    Contraffazione, sequestrate tonnellate di false Lenticchie di Altamura IGP

    Importante operazione del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Torino che ha sequestrato oltre venti tonnellate di legumi e cereali spacciati per italiani, ma importati da Cina, Canada, Egitto e Argentina. I Baschi verdi torinesi coordinati dal Maggiore Giovanni Lupi ed i colleghi della Compagnia di Altamura in capo al Comandante Lucia Lacalamita hanno già denunciato 24 commercianti, tra grossisti e dettaglianti, per frode alimentare, sequestrando anche i macchinari utilizzati per la lavorazione ed il confezionamento della merce. Una tonnellata di quei prodotti contraffatti era in ...
  • 10 Maggio 2019

    Primitivo di Manduria DOP, il Consorzio blocca i falsi in Italia, Cile e Portogallo

    La strategia di attacco messa in atto dal Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria per tutelare la grande doc pugliese nei Paesi internazionali, incassa risultati importanti: lo stop a marchi ingannevoli in Italia, Cile e Portogallo. Attualmente è in fase di trattativa l’opposizione di etichette in Sud Africa, Germania e Francia. “Proprio perché è così amato all’estero il Primitivo di Manduria è il prodotto sul quale maggiormente si possono concentrare fenomeni di imitazione – afferma Mauro di Maggio, presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria - Una ...
  • 9 Maggio 2019

    Lanciata la blockchain per le filiere di qualità italiane

    Dati certi e qualificati per la blockchain delle filiere agroalimentari. La società di certificazioni Csqa di Thiene (Vi) ha realizzato Choral Trust, piattaforma progettata per valorizzare e semplificare il sistema di controllo e certificazione a garanzia dei prodotti di qualità italiana. Una prima sperimentazione concreta vede l'applicazione Choral Trust su quattro realtà: l'azienda Lattebusche con la filiera bio, il Grana Padano DOP con la totale e trasparente tracciabilità del prodotto grattugiato, l'Aceto Balsamico di Modena IGP con il controllo delle informazioni di filiera e il ...
  • 9 Maggio 2019

    Il Prosciutto di San Daniele DOP diventa smart con un nuovo sistema di tracciabilità

    Il sistema di filiera che sta alla base della DOP Prosciutto di San Daniele assicura da oltre 20 anni la sua completa tracciabilità a partire dal suinetto italiano che viene tatuato entro un mese dalla nascita a tutta la sua storia, documentata dalla certificazione che ne garantisce la provenienza e le fasi di allevamento sino alla macellazione, momento in cui le carni divengono materia prima per prosciutti DOP, e che prosegue una volta che le cosce giungono presso il prosciuttificio garantendo che quella materia prima è idonea per “fare” un San Daniele. Essere stati così all’av...
  • 8 Maggio 2019

    Due nuovi ingressi nel Cda di Qualivita

    La Fondazione che opera per la valorizzazione delle DOP IGP, si rafforza con la presenza di Stefano Fontana di Origin Italia e di Carlo Perini di Csqa Si è svolta ieri, 7 maggio, a Roma l’assemblea dei soci fondatori della Fondazione Qualivita per l’approvazione del bilancio 2018. Nel corso dell’assemblea i soci fondatori di Qualivita hanno provveduto anche alla nomina di due nuovi componenti: Stefano Fontana, direttore del Consorzio per la tutela del formaggio Gorgonzola DOP,  in rappresentanza di Origin Italia e Carlo Perini, nuovo presidente di  Csqa Certificazioni. Con ...
  • 8 Maggio 2019

    (VIDEO) – Blockchain dell’agroalimentare, l’importanza di standard comune

    Si annuncia come una vera rivoluzione per la filiera agroalimentare e non solo. Parliamo di blockchain, una tecnologia che promette sicurezza al consumatore finale, valorizzazione e tutela del made in Italy e vantaggio competitivo per chi la adotta. Di come implementarla si è discusso nel convegno La blockchain per la tutela delle produzioni italiane di qualità, organizzato nell’ambito di TUTTOFOOD a Milano. GUARDA IL VIDEO A introdurre la discussione il ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio a cui è seguita una tavola rotonda che ha visto tra gli altri la partecipaz...
  • 7 Maggio 2019

    La Mozzarella di Bufala Campana raccoglie i frutti della svolta DOP

    La Mozzarella di Bufala Campana DOP cresce in Italia e soprattutto all'estero. Negli ultimi tre anni (dal 2016 al 2018) produzione e fatturato hanno registrato un incremento del 2o% (la produzione ha toccato i 5o milioni di chili) e le esportazioni, in una ventina di Paesi, del 35%. «Una crescita favorita dalla qualità di un prodotto che piace - dice Pier Maria Saccani, il direttore del Consorzio di tutela che riunisce un centinaio di aziende -. E che si deve in parte anche ai giovani che sono entrati con mansioni diverse e oggi sono il 35% delle 15mila persone a vario titolo coinvolte ...
  • 7 Maggio 2019

    (VIDEO) – Blockchain Plaza, Centinaio: blockchain non diventi motivo di scontro

    "Un argomento come la blockchain non può diventare un argomento di scontro - ha dichiarato ieri il Ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio, ospite all'inauguranzione di Blockchain Plaza, evento moderato da Mauro Rosati, Direttore Generale di Fondazione Qualivita - Motivo per cui fino alle elezioni europee ho bloccato le questioni più importanti del Mipaaft che coinvolgono gli altri ministeri. Dove ci mette la faccia soltanto Gian Marco Centinaio si continua a mandare avanti le cose. Ma quando devo metterci la faccia insieme ad altre persone preferisco aspettare le elezioni...
  • 7 Maggio 2019

    Tuttofood, Centinaio: “Sulla blockchain un tavolo interministeriale dopo le elezioni”

    Il futuro del settore agroalimentare si giocherà molto sulla blockchain, in grado di garantire competitività a tutta la filiera, dalla produzione in campo alla distribuzione alimentare. A questa nuova frontiera dell’innovazione tecnologica si stanno avvicinando i Consorzi di tutela Dop e Igp e le produzioni agroalimentari di qualità. “La blockchain deve essere unica e condivisa a livello nazionale. Per questo ci sarà un tavolo interministeriale, ma inizieremo a ragionare su questo tema dopo le elezioni europee perché in questo momento la politica italiana, soprattutto all’in...
  • 7 Maggio 2019

    Blockchain Plaza, ieri l’inaugurazione con il Ministro Gian Marco Centinaio

    Dati certi per tutti, minor carico burocratico, aumento della trasparenza: il futuro del food passa dalla blockchain.  Tanto che l’ultima edizione di Tuttofood ha dedicato al tema un’area della fiera, dove per due giorni si alterneranno dibattiti e incontri sul tema. A inaugurare la Blockchain Plaza, il ministro Gian Marco Centinaio, che ha affermato come il governo si stia già muovendo in questa direzione: “La blockchain può essere un supporto per le imprese agricole a tutela dei marchi e della genuinità dei prodotti nazionali”. Vincoli oggettivi suggeriscono alla filiera ...
  • 6 Maggio 2019

    Origin Italia e Federdoc: “Riconosciuta come pratica ingannevole l’evocazione dei prodotti DOP IGP”

    "Bene la sentenza della Corte UE, ora è necessario garantire una pronta applicazione” “Simboli e immagini che facciano riferimento all'origine di un prodotto alimentare DOP possono costituire un'illegale evocazione del marchio”, a pronunciarsi in tal modo è stata la Corte di Giustizia Europea, relativamente al caso che ha visto i produttori del formaggio spagnolo Queso Manchego DOP contrapporsi ad una società che utilizzava simboli facilmente riconducibili al territorio della Mancha nel packaging di un prodotto non DOP. Ennesima conferma di un trend che esiste a livello interna...
  • 2 Maggio 2019

    De Castro: da Corte UE spinta in avanti a tutela DOP e IGP

    Simboli, immagini di paesaggi che fanno riferimento all'origine di un prodotto alimentare DOP possono costituire una illegale evocazione del marchio. Lo ha stabilito la Corte europea di giustizia  Europea intervenendo sul ricorso presentato dai produttori del Queso Manchego DOP contro una società spagnola che commercializza formaggi non DOP con etichette che raffigurano un cavaliere somigliante a Don Chisciotte della Mancia su un cavallo magro e paesaggi con mulini a vento e pecore, molto simile al marchio della Fundación Consejo Regulador de la Denominación de Origen Protegida Queso ...