Argomento: SOSTENIBILITA’

  • 24 Gennaio 2014

    Il tesoro “nascosto” dei boschi italiani

    Se il 2013 è stato l’anno della riscoperta in Italia dell’agricoltura - non solo come eccellenza dal punto di vista alimentare, ma anche come settore sui cui puntare per risollevare l’economia - mi auspico che il 2014 possa essere invece l’anno della riscoperta dei boschi. Non solo per il valore ambientale che essi esprimono, ma anche per il valore sociale ed economico che possono rappresentare per il nostro Paese. In attesa del grande appuntamento sullo sviluppo sostenibile rappresentanto dall’Esposizione Universale Milano 2015 è importante comprendere stato dell'arte e prospettive.
  • 23 Gennaio 2014

    Il tesoro “nascosto” dei boschi italiani

    Se il 2013 è stato l’anno della riscoperta in Italia dell’agricoltura - non solo come eccellenza dal punto di vista alimentare, ma anche come settore sui cui puntare per risollevare l’economia - mi auspico che il 2014 possa essere invece l’anno della riscoperta dei boschi. Non solo per il valore ambientale che essi esprimono, ma anche per il valore sociale ed economico che possono rappresentare per il nostro Paese.
  • 17 Gennaio 2014

    Neoimprenditori agricoli con una doppia anima

    A ricordarci come lo sviluppo sostenibile - inteso in senso ampio - si stia pian piano affermando come una delle priorita' globali, non c’è solo l’Expo del prossimo anno. Sono infatti molti anche i casi di imprenditori, affermati in vari settori economici, che riscoprono l’agricoltura di qualita' e i suoi valori come business in grado di coniugare obiettivi economici, sociali e ambientali.
  • 17 Gennaio 2014

    Neoimprenditori agricoli con una doppia anima

    L'Unità A ricordarci come lo sviluppo sostenibile - inteso in senso ampio - si stia pian piano affermando come una delle priorità globali, non c’è solo l’Expo del prossimo anno. Sono infatti molti anche i casi di imprenditori, affermati in vari settori economici, che riscoprono l’agricoltura di qualità e i suoi valori come business in grado di coniugare obiettivi economici, sociali e ambientali. L’ultimo in ordine di tempo è Renzo Rosso, fondatore e azionista di un’importante azienda multinazionale nel settore dell’abbigliamento.
  • 10 Gennaio 2014

    L’agricoltura sostenibile dei bio-distretti

    UNITA' FOOD POLITICSDirezione EXPO – 476 giorni. Il 2014 si apre con lo sguardo fisso alla grande sfida dell’Esposizione Universale di Milano 2015 e ai grandi temi dello sviluppo sostenibile, fulcro della sua agenda. Per questo motivo, da oggi, Food Politics dedicherà una serie di riflessioni per analizzare e mettere in evidenza le esperienze sostenibili dell’agricoltura italiana che prenderanno il nome Direzioni EXPO. La prima esperienza che merita di essere raccontata è quella del Bio-Distretto vitivinicolo del Chianti il primo al mondo a coprire un’area di circa 600 ettari.
  • 15 Novembre 2013

    Greening: un altro sviluppo è possibile

    L'Unità I cambiamenti climatici, come confermato anche dall'ultimo rapporto Ipcc (Intergoverninentalpanelon climate change), costituiscono una delle più gravi minacce di questo secolo, per la rapidità con cui le attività umane stanno alterando gli equilibri degli ecosistemi naturali e per la gravità delle sue conseguenze. Sono quindi al centro del dibattito internazionale, europeo e nazionale, al fine di individuare azioni di mitigazione volte alla riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra (Ghg) da parte dei principali settori industriali responsabili. Per il nostro Paese in particolare, un ambito strategico, anche se di minor impatto complessivo (produce il 18,8% del totale delle emissioni nazionali), rappresentato dal settore agroalimentare.
  • 13 Novembre 2013

    CO2 RESA: primo registro in UE emissioni settore agroalimentare

    CSQA Certificazioni, ente di certificazione italiano, leader nel settore agroalimentare, ha istituito CO2 RESA – Registro Emissioni Settore Agroalimentare: il primo Registro in Europa dedicato alla valorizzazione dei crediti di carbonio sul mercato volontario del settore agroalimentare, che produce il 18,8% del totale delle emissioni nazionali. Si parte, in sinergia con Valoritalia, società leader nel controllo del 70% della produzione di vino italiano a Denominazione di Origine, dal settore vitivinicolo che rappresenta il comparto dell’agroalimentare più attento a una gestione sostenibile delle emissioni. Nel registro verranno iscritte tutte le aziende che hanno messo, nei due anni scorsi, o metteranno in pratica azioni volte a ridurre le quantità di gas climalteranti emesse per la propria produzione.
  • 31 Ottobre 2013

    L’innovazione alimentare si fa a Varese

    Avvenire Nasce a Varese il nuovo distretto dell'innovazione tecnologica per la sostenibilità alimentare: nome in codice, "SiFood" (Science & innovation Food district). Una cordata di soggetti industriali grandi e piccoli - con capofila Whirlpool R&D, una controllata della multinazionale degli elettrodomestici insieme ad aziende del settore agrifood, università e istituzioni, punta a contrastare lo spreco di cibo tipico della nostra società, facendo leva sulle più moderne tecnologie. L'iniziativa è stata discussa ieri alle Ville Ponti nel workshop su "L'innovazione tecnologica per la qualità e la sostenibilità della vita quotidiana"
  • 25 Marzo 2013

    L’ acqua che mangiamo

    Il libro "L' acqua che mangiamo",  edito da Edizioni Ambiente  è stato curato da Francesca Greco e Marta Antonelli, quest’ultima tra le finaliste del concorso 2012 BCFN Young Earth Solutions YES! per l’alimentazione sostenibile.
  • 8 Febbraio 2013

    Obesità infantile, ecco come va combattuta

    Più di 100 milioni di telespettatori negli Stati Uniti hanno assistito, durante la serata di sport-spettacolo del Super Bowl di domenica sera, alla performance musicale di Beyoncé durante il Pepsi halftime show e agli spot pubblicitari andati in onda (tra cui, appunto, il più «notevole» è stato quello della PepsiCo). Già, perché Beyoncé è testimonia) della PepsiCo, e non ci sarebbe nulla di strano se non fosse anche una delle promotrici della campagna salutistica di Michelle ObamaLet'sMove!contro l'obesità infantile. Su questo punto la nutrizionista e scrittrice statunitense di ...
  • 31 Gennaio 2013

    Quando la Csr guida un sistema

    Green Business Il bilancio di sostenibilità da aziendale diventa di settore, questo il nuovo trend della rendicontazione sociale e ambientale. Il bilancio di sostenibilità di settore (Bss) intende dare evidenza della consapevolezza delle aziende e del sistema, del loro impatto sulla società, che si manifesta sii tre dimensioni: economica, sociale e ambientale. Tale nuovo strumento di rendicontazione nasce dalla consapevolezza che il risultato delle iniziative di responsabilità dell'insieme delle aziende di un settore rappresenta ben più della semplice sommatoria di quanto ciascuna azienda fa: l'essere un sistema guidato da principi di correttezza, orientamento al cliente, apertura alla comunità e attenzione all'ambiente genera esternalità positive di ampia portata, che vanno a vantaggio dell'economia
  • 25 Gennaio 2013

    Il cibo che verrà

    Repubblica delle Donne Tacos con cavallette. Pasta di alghe. Papaya ogm. Pomodori incrociati col basilico. Latte "umano" ma munto dalle mucche.Pesci Cobia e Barramundi allevati in vasche cittadine alla velocità della luce. Vino che, grazie alle nanotecnologie, diventa Chianti e Merlot al tocco di un bottone. Lattuga fresca anche dopo mesi. Hamburger in vitro. Non storcete il naso. E' il menu sulla tavola di domani.E se l'hamburger artificiale è ancora un pò lontano ( ci vorranno risorse e tecnologia da Nanosa, quello che si è riuscito ad ottnere finora è - bleah - simile  a un ...
  • 25 Gennaio 2013

    Convegno Filiere agro-energetiche – Udine

    Si svolgerà presso l’Ente Fiera di Udine il convegno: “Filiere agro-energetiche - in FVG: valutazione della  sostenibilità aziendale e territoriale” 25 gennaio in occasione della fiera annuale dell’agricoltura friulana,
  • 18 Gennaio 2013

    Bellezza sostenibile a base di Carota IGP di Ispica

    Il Sole 24 Ore La Carota Novella biologica di Ispica (in provincia di Ragusa) IGP è l'ingrediente alla base della nuova linea di cosmetici Hc Natural care nata nel 2011 dall'idea di tre giovani siciliani: Daniela e Francesca Quartarone ed Emanuele Egiziano. «Il nostro territorio ci ha fornito l'elemento di differenziazione conferendo esclusività al marchio - racconta la marketing manager, Daniela Quartarone -. La nascita del brand, infatti, è stata una vera e propria azione di marketing territoriale. Numerosi studi effettuati in collaborazione con il dipartimento di Scienze farmaceutiche dell'Università di Pisa hanno rivelato come il nostro main ingredienti, la carota biologica di Ispica a marchio IGP, sia ricca di antiossidanti e pro-vitamina A con ottimi effetti anti-aging, senza l'utilizzo quindi di ingredienti di sintesi».
  • 17 Gennaio 2013

    Il settore agroalimentare decisivo per la crescita

    L'Unità La ricetta per superare la crisi economica e sostenere la ripresa è complessa e l'agenda del prossimo governo sarà necessariamente densa di sfide. Tra queste, quella di costruire una prospettiva di crescita basata sulla valorizzazione di conoscenze, saperi, risorse dei nostri territori. Un asse centrale nel programma di Pier Luigi Bersani e al quale il sistema agroalimentare nazionale può dare un contributo decisivo. Sul fronte della crescita, per i valori espressi e soprattutto per quelli ancora inespressi dal tessuto produttivo. Il nostro settore agroalimentare è oggi primo per importanza economica e il suo potenziale è frenato da debolezze strutturali e organizzative il cui superamento consentirebbe di valorizzare appieno lo straordinario lavoro di milioni di agricoltori, consorzi e trasformatori, che fanno made in Italy.
  • 6 Gennaio 2013

    “Via il tonno rosso dai menù”. Gli ecochef che salvano l’ambiente

    A peso d'oro. E non è un modo di dire, considerando il prezzo - un milione di euro pagato per un tonno di 222 chili dall'imprenditore giapponese Kiyoshi Kimura proprietario di un'importante catena di ristoranti: 110.000 porzioni di sushi e sashimi assicurate.