Argomento: SOSTENIBILITA’

  • 3 Agosto 2015

    Ci salverà la sostenibilità

    Come si passa dalla filosofia alla pratica della sostenibilità? E’ questo un interrogativo cui, a partire dalle sollecitazioni che sta apportando anche EXPO, noi tutti dobbiamo dare risposte concrete e convincenti: nei prossimi anni imprese e cittadini dovranno fare la loro parte, come ci ha voluto ricordare lo stesso Papa Francesco attraverso la sua Enciclica ‘verde’, con un richiamo forte verso comportamenti più etici ed ecologici. Ma cos’è la sostenibilità? Chi realmente conosce il significato di questa parola? Una volta si chiamava creanza. Un vecchio detto recitava ...
  • 29 Luglio 2015

    Scardovari, allarme per la morìa delle cozze DOP

    Una storia che si ripete, questa volta a farne le spese sono i mitili della Sacca di Scardovari. Ad annunciare la gravissima morìa di cozze negli impianti produttivi è lo stesso Consorzio pescatori attraverso il suo presidente Roberto Finotello che già alcuni mesi fa aveva lanciato l'allarme a seguito di una vera e propria invasione di microalghe. "Se non vengono dragate le bocche ed i canali sublagunari viene a mancare la circolazione idrodinamica e lo scambio di acqua con il mare che permette la vita delle lagune, che non sono solo aree produttive ma anche importanti aree censite ...
  • 28 Luglio 2015

    Ci salverà la sostenibilità?

    Dal nuovo Atlante Qualivita ai temi chiave di Expo che tengono banco, tra riflessioni e discussioni. E poi gli sforzi in atto per condividere con le istituzioni globali le sfide dell’Esposizione universale di Milano e quindi gli impegni per garantire un’efficace formazione del consumatore, specie quello di domani. Ecco gli argomenti sul tavolo della nostra conversazione con Mauro Rosati, direttore generale di Qualivita (fondazione senza scopo di lucro che dal 2002 si occupa della protezione e della valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità, vino compreso) e fresco di nomina ...
  • 22 Luglio 2015

    Valdobbiadene, la vite si difende con il gas

    La novità arriva grazie agli studi avviati dal Consorzio di tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore in tema di sostenibilità ambientale per ridurre la chimica nella produzione del vino. Si tratta di «Residuo 0», progetto finanziato nell'ambito del Programma di sviluppo rurale della regione Veneto. La sperimentazione ha visto l'utilizzo dell'ozono e dell'acqua ozonizzata ed elettrolizzata in viticoltura come tecnica alternativa o di supporto all'utilizzo delle sostanze chimiche tradizionali nella difesa da patogeni della viteb e nella sanificazione delle cantine. I ...
  • 17 Luglio 2015

    Vino Nobile di Montepulciano DOP: produzione a impatto zero

    Con il progetto Carbon Foot Print la città di Montepulciano ha vinto il primo premio al concorso delle Smart Communities. La premiazione si è svolta alla Fortezza da Basso di Firenze, durante lo Smau, alla presenza del neo-Assessore Regionale alle Attività Produttive Stefano Ciuoffo. Con questo eccellente risultato, il progetto - che mira alla riduzione delle emissioni di CO2 e alla compensazione con le "buone pratiche" del ciclo produttivo del Vino Nobile di Montepulciano DOP - diventa ufficialmente un punto di riferimento per analoghe produzioni a livello non solo nazionale. "Con ...
  • 13 Luglio 2015

    Linea verde Rai 1 – EXPO, l’uomo di mais

    Nella puntata di Linea Verde di domenica 12 luglio, ore 12.20, Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita e la conduttrice Daniela Ferolla, sono a Expo 2015, per raccontare la mostra “Scopri la biodiversità”, allestita all’interno dello spazio Slow Food, sulla base due temi principali: lo spreco alimentare e il mais, uno degli alimenti su cui la società contemporanea basa in larga parte la propria alimentazione a partire dai mangimi e dagli OGM.
  • 12 Luglio 2015

    Domenica 12 luglio appuntamento con Linea Verde Rai1da EXPO su mais e OGM

    Nella puntata di Linea Verde di domenica 12 luglio Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita e la conduttrice Daniela Ferolla, sono a Expo 2015, per raccontare la mostra “Scopri la biodiversità” allestita all’interno dello spazio Slow Food. Una mostra ispirata all’indagine giornalistica di Micheal Pollan pubblicata negli Stati Uniti nel 2006 relativa al percorso che seguono gli alimenti di cui ci nutriamo, in particolare al mais, uno degli alimenti su cui la società contemporanea basa in larga parte la propria alimentazione a partire dai mangimi e dagli OGM.
  • 11 Luglio 2015

    Svolta sostenibile per il Chianti Colli Fiorentini DOP

    Il Chianti Colli Fiorentini DOP scommette sulla promozione della biodiversità. E' infatti proprio diretto a garantire la convivenza fra agricoltura produttiva e un ambiente vivo e ricco in termini di biodiversità il progetto di Syngenta denominato Operation Pollinator. Si trova infatti nel cuore della Toscana il primo consorzio di produttori vitivinicoli ad aver adottato Operation Pollinator, il progetto internazionale per la salvaguardia della biodiversità attraverso la gestione multifunzionale del territorio, sviluppato da Syngenta e avviato in anteprima proprio la scorsa primavera in ...
  • 10 Luglio 2015

    Linea verde Rai 1 – EXPO, l’uomo di mais

    Nella puntata di Linea Verde di domenica 12 luglio, ore 12.20, Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita e la conduttrice Daniela Ferolla, sono a Expo 2015, per raccontare la mostra “Scopri la biodiversità” allestita all’interno dello spazio Slow Food. Una mostra ispirata all’indagine giornalistica di Micheal Pollan pubblicata negli Stati Uniti nel 2006 relativa al percorso che seguono gli alimenti di cui ci nutriamo, in particolare al mais, uno degli alimenti su cui la società contemporanea basa in larga parte la propria alimentazione a partire dai mangimi e dagli ...
  • 8 Luglio 2015

    Batterio Xylella, Martina: il territorio italiano è indenne

    L'operazione a Oria, nel brindisino, è partita nel giorno stesso in cui è stata recapitata a Bruxelles la relazione del Ministero delle politiche agricole sullo stato degli interventi di attacco del batterio Xylella. L'Italia ha fornito ampie garanzie alla Commissione Ue sulla serietà e tempestività delle misure di contrasto all'emergenza e allo stesso tempo ha cercato di allentare la tensione. Con l'obiettivo preciso di sgombrare definitivamente il campo dal "terrorismo" nei confronti degli oliveti italiani. Il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina, infatti, ha tenuto ...
  • 7 Luglio 2015

    Ulivi, Lecce dovrà tenersi la Xylella

    Per la gestione dell'emergenza Xylella fastidiosa, tra il 2014 e il 2015, sono state portate a termine quasi 33.600 ispezioni. In base a cui, «l'intero territorio italiano ufficialmente indenne da Xylella fastidiosa ad eccezione delle aree delimitate delle Province di Lecce e Brindisi». In particolare, per la zona infetta della provincia di Lecce sono previste speciali misure contenitive visto che «è ritenuta zona in cui non è più possibile eradicare la Xylella fastidiosa». Sono parole contenute nella relazione sullo stato di attuazione delle misure di contrasto alla Xylella in ...
  • 26 Giugno 2015

    Il Valpolicella sempre più a sostenibilità garantita

    Spinge sulla sostenibilità il Consorzio di Tutela Vini della Valpolicella che ha presentato a San Pietro in Cariano il protocollo di certificazione sulla difesa integrata in vigna approvato da Siquria, società italiana per la qualità e la rintracciabilità degli alimenti. Per Olga Businello direttrice del Consorzio di Tutela Vini della Valpolicella: "Dal 2011 lavoriamo per garantire alla Valpolicella uno sviluppo che risponda alle esigenze dell'ambiente e del territorio, con soluzioni calibrate sulle possibilità tecniche ed economiche delle nostre aziende. Fonte: La Cronaca di ...
  • 25 Giugno 2015

    Martina: “Perché gli OGM non bastano”

    Caro direttore, l'Esposizione Universale di Milano, con i suoi contenuti, ci offre un motivo in più per discutere e definire il ruolo della ricerca in campo agricolo e agroalimentare. Soprattutto un motivo in più per superare i limiti di un dibattito che pare sempre esaurirsi nella discussione tra pro e contro OGM. Su questa base stiamo definendo le traiettorie dei sforzi necessari, partendo dalla consapevolezza che la scelta di essere oggi un Paese OGM Free è parte della nostra caratterizzazione. Non abbiamo grandi estensioni agricole, siamo votati molto meno di altri competitor alla ...
  • 9 Giugno 2015

    Linea verde Rai 1 – EXPO, Il Futuro del cibo

    Nella nuova puntata di Linea verde Rai 1 Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita, e la conduttrice Daniela Ferolla sono a EXPO Milano 2015 per parlare tra i padiglione USA e Future Food District per individuare tendenze e sviluppi del settore agroalimentare.
  • 7 Giugno 2015

    Rai 1-Linea Verde, appuntamento domenica ore 12.20 ad EXPO con il Futuro del Cibo

    Nella puntata di Rai 1 - Linea Verde di domenica 7 giugno, Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita, insieme alla conduttrice Daniele Ferolla sarà a Milano, all'interno dei padiglioni e dei cluster di Expo 2015, per cercare di fare chiarezza su una serie di temi che uniscono agricoltura, territorio e enogastronomia. Il biologico conviene? Conviene al produttore? E al consumatore? E l'agricoltura sinergica? Cosa ci insegnano le certificazioni? Che differenza c'è fra una DOP una DOC, un IGT e un IGP? Sono sicuri i prodotti non certificati? Che differenza c'è tra fast food e ...
  • 4 Giugno 2015

    Rai 1 Linea Verde – Speciale EXPO 2015, il futuro del cibo è DOP?

    Nella puntata di Rai 1 - Linea Verde di domenica 7 giugno, Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita, insieme alla conduttrice Daniele Ferolla sarà a Milano, all'interno dei padiglioni e dei cluster di Expo 2015, per cercare di fare chiarezza su una serie di temi che uniscono agricoltura, territorio e enogastronomia. Il biologico conviene? Conviene al produttore? E al consumatore? E l'agricoltura sinergica? Cosa ci insegnano le certificazioni? Che differenza c'è fra una DOP una DOC, un IGT e un IGP? Sono sicuri i prodotti non certificati? Che differenza c'è tra fast food e ...