Argomento: RICERCA

  • 10 Febbraio 2016

    Parmigiano Reggiano: alleanza con i consumatori Usa

    Il Consorzio del Parmigiano-Reggiano aggiungerà un nuovo tassello alla sua strategia di difesa del prodotto dalle imitazioni negli Stati Uniti. E lo farà cercando d'allearsi con le associazioni di difesa dei consumatori di quello che è il suo principale mercato extraeuropeo di destinazione. Gli USA infatti valgono il 18% dell'export sostanzialmente tanto quanto la Germania e la Francia prese singolarmente. "Se in Europa - spiega Riccardo Deserti Dg del Consorzio del Parmigiano Reggiano - parmesan è considerata la traduzione della denominazione di origine Parmigiano Reggiano DOP, così non ...
  • 9 Febbraio 2016

    Prosecco Lab: Il Prosecco DOP rende il Carnevale più spumeggiante

    Il Carnevale si sposa bene con un bicchiere di Prosecco. Sono milioni gli italiani che affermano di associare lo storico vino bianco frizzante con il giorno della festa, delle maschere, dei coriandoli. È quanto emerge dalla nuova ricerca di gennaio di Prosecco Lab, il nuovo osservatorio sul Prosecco, voluto dal Consorzio di tutela e affidato ad SWG Spa, con l’obiettivo di analizzare la relazione tra il consumatore contemporaneo e il vino. La festa di Carnevale e il Prosecco sono un binomio non casuale. Un incontro determinato da uno dei peculiari aspetti del Prosecco: l’essere un vino ...
  • 5 Febbraio 2016

    Il digestato? Utilizzabile anche su terreni a produzione DOP

    La digestione anaerobica di matrici agro-zootecniche è un processo biologico sano e il digestato che ne deriva è utilizzabile senza timori persino sui terreni dedicati alle produzioni DOP. E' quanto emerge da due studi condotti sul biogas in agricoltura dal Crpa di Reggio Emilia e dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza illustrati quest’oggi nella giornata inaugurale di Fieragricola a Verona. Lo studio era finalizzato a indagare i rischi igienico sanitari per i prodotti Dop e per la salute umana legati all’uso agronomico del digestato: il prodotto in uscita dagli ...
  • 5 Febbraio 2016

    Trend 2015, grandi potenzialità per l’ecommerce enogatronomico italiano

    E' ampio il margine di crescita legato all'e-commerce dei prodotti alimentari in Italia: nella classifica dei prodotti acquistati online dagli italiani, i cibi freschi hanno una fetta del 2% (contro una media europea del 14% e un dato globale che si attesta sull'11%), mentre per quanto riguarda il cibo da asporto la quota italiana è pari al 6% (contro la media globale del 21%). Sono alcuni dati che emergono dalla Global Survey “Connected Commerce” di Nielsen realizzata su un campione di 13.000 individui in 24 Paesi. Fra gli italiani fruitori del web il 12% ha l’obiettivo ...
  • 4 Febbraio 2016

    Consumi alimentari in ripresa dopo due anni di stop. Bene oli di oliva, frutta e verdura.

    Dopo due anni di contrazione, torna a crescere la spesa delle famiglie italiane destinata all'alimentazione: +0,4% nei consumi alimentari domestici nel 2015 rispetto all'anno precedente, secondo la rilevazione Ismea Nielsen nei mesi fino a novembre, che potrebbe a chiusura d'anno attestarsi lievemente più in alto grazie alle vendite del periodo natalizio che sembrerebbero essere state più vivaci del 2014. Un segnale positivo dunque, per quanto di lieve entità, che presenta tendenze diverse e contrapposte dei consumi per comparto: tra i prodotti confezionati a peso fisso la ...
  • 3 Febbraio 2016

    Italiani, 8% vegetariani o vegani: etica, ambiente e salute orientano gli stili di vita

    I vegetariani sono il 7,1% degli italiani mentre l’1% è vegano: pertanto l’8% delle persone che fa la spesa segue una dieta esclusivamente “cruelty free” rinunciando alla carne e ai prodotti della pesca e in misura inferiore ai derivati animali come uova, latte vaccino, formaggi e miele. I dati sono estrapolati dall'ultimo rapporto Eurispes che ogni anno fotografa l’evoluzione e il cambiamento degli stili di vita e di comportamento degli italiani. Un dato importante che trova un riscontro concreto anche sugli scaffali dei supermercati dove la presenza di prodotti destinati a ...
  • 3 Febbraio 2016

    Martina: la ricerca in agricoltura ora in fase di rilancio

    Il Ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina in una lettera al direttore del Corriere della Sera fa il punto sul rilancio del settore della Ricerca in agricoltura in Italia, grazie anche all'intervento del Governo con la legge di stabilità. «L'inserimento nella legge di Stabilità di 21 milioni di euro a sostegno di un piano triennale per rilanciare il miglioramento genetico in agricoltura è una chiara indicazione che finalmente le biotecnologie troveranno uno spazio anche in questo Paese. Dopo decenni di impasse, si riconsegna dignità a un settore di ricerca finora, nonostante ...
  • 1 Febbraio 2016

    Eurispes: sempre più qualità nei consumi agroalimentari degli italiani

    Oltre la metà degli italiani acquista con frequenza prodotti a marchio DOP e IGP (53,8%), una quota che sale del +7,4% rispetto al 2012 (46,4%). Inoltre circa otto italiani su dieci scelgono prodotti agroalimentari made in Italy (80,2%), controllano l’etichettatura e la provenienza dei prodotti (74,7%) e prediligono prodotti di stagione (81%). Infine ben oltre la metà del campione (55,9%) preferisce prodotti a km 0, mentre oltre un terzo (37,1%) compra spesso prodotti biologici Questi sono alcuni dei dati emersi da uno studio sui comportamenti di acquisto degli italiani condotto da ...
  • 29 Gennaio 2016

    Mozzarella di Bufala Campana DOP: la scienza ne spiega i benefici

    Tre studi differenti richiesti dal Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP, hanno svelato le proprietà benefiche della mozzarella di bufala. Oltre ad essere saporita, è nutriente, ricca di antiossidanti, scarsa di sodio e con poco lattosio. E’ uno degli alimenti principe dell’alimentazione mediterranea, apprezzata sia in Italia che nel resto del mondo. Nel 2011, Poste italiane le ha persino dedicato un francobollo. Stiamo parlando della squisita mozzarella di bufala, prodotto campano di origine protetta, esportatissima e imitatissima all’estero. La mozzarella di ...
  • 19 Gennaio 2016

    Vino: registrati 10 nuovi vitigni resistenti alle malattie

    Quindici anni di ricerche per arrivare a produrre i primi 10 vitigni resistenti alle malattie. Quella di Fleurtai, Soreli, Sauvignon Kretos, Sauvignon Nepis, Sauvignon Rytos e di Cabernet Eidos, Cabernet Volos, Merlot Chorus, Merlot Kanthus e Julius, i "figli" dei tradizionali Tocai, Sauvignon, Cabernet, Merlot e Regent, è una «storia di successo» che trasforma l'Università di Udine e l'Istituto di genomica applicata (Iga) in modelli da prendere a esempio dal Ministero delle Politiche agricole. Ieri sono stati presentati i risultati con tanto di degustazione dei vini prodotti dalle viti ...
  • 11 Gennaio 2016

    Consumi di vino in Italia fermi nel 2016

    Non cresceranno neanche nel 2016 i consumi di vino in Italia: lo dicono le stime su dati Ismea, Wine Monitor e Sda Bocconi dell'Osservatorio del Vino promosso dall'Unione Italiana Vini (UIV). Il 69% degli intervistati che consumano vini a casa dichiara che manterrà invariato lo stile di consumo nel 2016, e lo stesso vale per il 54% dei consumatori che preferibilmente consumano fuori casa. L'analisi dell'Osservatorio del vino evidenzia, in ogni caso, un saldo non positivo nella previsione fra diminuzioni e incrementi di consumo da parte degli italiani. L'attenzione alla guida e il timore ...
  • 22 Dicembre 2015

    Prosecco Lab – 91% degli italiani lo conosce, 9 milioni lo berranno nelle feste

    Il Prosecco DOP è il consensus maker del Natale 2015: al centro delle feste, per stare insieme e mettere allegria mettendo tutti d’accordo, almeno sul vino. Il Prosecco è un vino dalle tante anime. Piace per il suo gusto e per la sua capacità di essere conviviale, di far stare bene le persone intorno a sé. Amato per il suo tono allegro e allo stesso tempo capace di generare intimità (intimacy); per la sua sapienza nel generare vicinanza (nearless) tra le persone; per la sua compostezza nel costruire un’atmosfera calda e simpatica tipica del focolare (hearth), della famiglia ...
  • 16 Dicembre 2015

    Nomisma: Agricoltori e internet, il binomio c’è e funziona

    Gli agricoltori italiani non si tengono distanti dal web: il 61% di loro utilizza quotidianamente internet per le proprie attività in campo e il 95,6% utilizza pagine web e banche dati online a supporto della gestione dell’azienda agricola. Tra questi il 35,2% lo fa per avere informazioni meteo mentre l’11,2% si tiene aggiornato sui prezzi dei prodotti agricoli. Sorprendente anche l’attenzione verso i droni: il 43% degli agricoltori li conosce e sarebbe interessato ad utilizzarli per gestire e monitorare le proprie coltivazioni (il 2,1% già li utilizza). Sono alcuni dei ...
  • 15 Dicembre 2015

    Agricoltura e internet: presentazione risultati indagine Nomisma – Image Line

    Milano, Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci. Il 15 dicembre 2015, a partire dalle 10:30, saranno presentati i risultati della ricerca "L'utilizzo di Internet in agricoltura - Indagine sulle Aziende Agricole Italiane" condotta da Nomisma in collaborazione con Image Line. La presentazione si svolge all'interno del programma culturale di #FoodPeople. La mostra per chi ha fame di innovazione, progettata e realizzata dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, che vede come partner Image Line e partner istituzionale Regione Lombardia - Direzione Agricoltura. Dopo ...
  • 11 Dicembre 2015

    CONSORZIO PARMIGIANO REGGIANO – L’italian sounding negli USA

    Il Consorzio del Parmigiano Reggiano alza il tiro nella lotta all'"italian sounding" aperta con gli Stati Uniti e oggetto anche dei negoziati TTIP tra Unione Europea e Usa. Dopo aver denunciato alla Commissione Europea un fenomeno che colpisce il Parmigiano Reggiano con 100.000 tonnellate di prodotti venduti negli Stati Uniti con il termine "parmesan" e in confezioni che palesemente richiamano l'Italia, il Consorzio mette ora sul piatto gli esiti di una ricerca (sviluppata da Aicod) che evidenzia, oltre al danno per i produttori italiani, la situazione ingannevole che pesa sui consumatori ...
  • 11 Dicembre 2015

    Accredia-Censis: la certificazione è opportunita

    Indagine Accredia-Censis su certificazione e qualità nelle filiere dell'agroalimentare. Ricavi in crescita per le Pmi e ottimismo per i prossimi tre anni. L'accreditamento è lo strumento chiave per affermarsi all'estero. La certificazione nell'agroalimentare sembra essere innanzitutto una via efficacie per la ricerca di nuovi sbocchi commerciali, prevalentemente all'estero. Particolarmente vero per le certificazioni che hanno permesso ai produttori del food made in Italy di entrare fra i fornitori delle centrali d'acquisto della grande distribuzione mondiale. E non si parla soltanto ...