Argomento: QUALIVITA

  • 7 maggio 2015

    CSQA: il CdA si è riaffidato alla coppia Disegna-Bonato

    Il CSQA, ente di certificazione leader in Italia per il settore agroalimentare e con base a Thiene ha rinnovato il CdA: è stato confermato il presidente Luigino Disegna ed è stato nominato amministratore delegato Pietro Bonato, già direttore generale. Per CSQA Certificazioni, società di certificazioni leader nel settore alimentare che quest'anno compie 25 anni - ha da poco ricordato la scomparsa di uno dei fondatori, Luigi Bartoli - sia Disegna che Bonato sono figure storiche, e sono di fatto la conferma "della volontà del consiglio di amministrazione - sottolinea la nota - di proseguire nel segno della tradizione l'impegno nella certificazione e nella promozione del Made in Italy." «Il gruppo Csqa-Valoritalia sviluppa le attività anche sul mercato internazionale, con 3 sedi estere già aperte in Turchia, Polonia e negli Stati Uniti, 430 aziende straniere tra i propri clienti e audit realizzati in 18 nazioni. È inoltre tra i soci fondatori della Fondazione ...
  • 5 maggio 2015

    La “Qualità Certificata” trionfa a TUTTOFOOD

    La Fondazione Qualivita consolida la sua posizione di referente del mondo della qualità agroalimentare certificata rinnovando l'importante collaborazione con TUTTOFOOD, per la realizzazione della seconda edizione del concorso Qualità Certificata nell’ambito del salone espositivo che tenutosi oggi a Milano. Il concorso Qualità Certificata 2015, riservato agli espositori della mostra, è stato realizzato con l’obiettivo di promuovere e supportare le aziende agroalimentari che abbiano investito in una produzione certificata (DOP - IGP - BIO) riconosciuta dai regolamenti europei. Fondazione Qualivita e TUTTOFOOD, hanno voluto evidenziare l'importanza dei sistemi produttivi legati alle Indicazioni Geografiche (IG) e al Biologico, promuovendo anche nell’ambito fieristico, il significato di tracciabilità, controllo e sicurezza dei processi produttivi. I vincitori dell'edizione 2015 del concorso divisi nei settte settori in gara sono: BIOLOGICO Bottoli Spa Industria ...
  • 5 maggio 2015

    Premio Qualità Certificata 2015 a TUTTOFOOD con Qualivita

    Martedì 5 maggio, ore 16, Fondazione Qualivita sarà a TUTTOFOOD- Fiera Milano per la premiazione del concorso “Qualità Certificata”, nato dalla collaborazione tra Fondazione Qualivita e TUTTOFOOD  nell'ambito della valorizzazione dei prodotti agroalimentari certificati. Fondazione Qualivita ha promosso il concorso “Qualità Certificata” al fine di valorizzare le aziende agroalimentari che abbiano investito in una produzione agroalimentare certificata (DOP - IGP - BIO) riconosciuta dai regolamenti europei; collabora inoltre, in qualità di comitato scientifico, con la commissione esaminatrice per selezionare le imprese meritevoli. Coerentemente con la propria mission Fondazione Qualivita vuole evidenziare l'importanza dei sistemi produttivi legati alle Indicazioni Geografiche (IG) e al Biologico, promuovendo anche nell’ambito fieristico, il significato di tracciabilità, controllo e sicurezza dei processi produttivi come elemento di alto valore per il ...
  • 1 maggio 2015

    Progetto GILearn, implementato il corso e-learning in Italia

    Il corso “Introduzione ai prodotti DOP” del peogetto GILearn destinato ai consumatori è stato avviato in Italia il 14 aprile 2015. Grazie ad una diffusa campagna promozionale lanciata da Qualivita (edizione speciale della newsletter Qualivita, campagna Facebook dedicata e coinvolgimento di istituti e scuole di formazione specializzate), sono pervenute oltre 80 richieste di partecipazione, per cui è stato necessario procedere ad una selezione in seguito alla quale sono stati ammessi al corso 45 partecipanti. La parte del programma di formazione dedicata sulla degustazione guidata avrà inizio nell’ultima settimana di maggio e sarà incentrata su 6 prosciutti DOP italiani: Prosciutto di Carpegna DOP, Prosciutto di Modena DOP, Prosciutto di San Daniele DOP, Prosciutto Toscano DOP, Culatello di Zibello DOP, Crudo di Cuneo DOP. Il progetto realizzato, in Italia, da Fondazione Qualivita in collaborazione con 4 partner europei è finanziato dalla Commissione UE all'int...
  • 27 aprile 2015

    Tuttofood, la filiera alimentare chiamata a progettare il futuro

    Tuttofood 2015 apre le porte il 3 maggio, in parallelo con Expo 2015, manifestazione che vedrà Milano capitale dei mondo sulle tematiche dell'alimentazione. Per quattro giorni, i 2.987 espositori metteranno in vetrina le ultime novità di settore, insieme con le prospettive di crescita per il medio periodo. «A spiegare l'evoluzione della manifestazione non bastano le statistiche, che vedono 7mila marchi rappresentati in un totale di dieci padiglioni espositivi afferma Paolo Borgio, exhibition manager di Tuttofood -ma occorre guardare all'attenzione perla filiera che abbiamo saputo offrire durante anni di accordi con le associazioni, incontri con le aziende e convegni aperti agli operatori». La manifestazione, diventa la terza dell'agroalimentare in Europa (con un salto di due posizioni rispetto al 2013) accoglierà gli operatori all'interno di un layout specializzato in settori ma che non esclude dialogo, commissioni, e nuove idee trasversali. Uno scenario d'insieme ...
  • 27 aprile 2015

    Mozzarella di Bufala Campana DOP: qualità e sicurezza garantite

    Secondo il Rapporto Qualivita-Ismea sulle produzioni agroalimentari italiane DOP IGP STG, la Mozzarella di Bufala Campana DOP è nella TopTen. In generale i formaggi sono il prodotto principale del comparto DOP e IGP con uri incidenza compresa tra il 54 e il 58%, un fatturato alla produzione nel 2013 di 3,8 miliardi (2,5 sul mercato nazionale e 1,3 sui mercati esteri) e di 4,8 al consumo sul mercato nazionale. La Mozzarella di Bufala Campana DOP, formaggio fresco a pasta filata, deve essere prodotto, secondo un preciso disciplinare, esclusivamente con latte di bufala proveniente dalla zona di origine. Il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana, nato nel 1981, è l'unico organismo riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali per la tutela, la vigilanza, la valorizzazione e la promozione di questo straordinario formaggio. Fonte: Il Sole 24 Ore SCARICA L'ARTICOLO COMPLETO
  • 24 aprile 2015

    Rai 1 Linea Verde – L’agricoltura Toscana e il Fagiolo di Sorana IGP

    Nella puntata di Rai Uno – Linea verde di domenica 26 aprile, ore 12.20, Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita, sarà in Toscana a Sorana per raccontare come viene coltivata una delle eccellenze italiane ad Indicazione Geografica Protetta il Fagiolo di Sorana IGP, insieme ai conduttori Patrizio Roversi e Daniela Ferolla. Nel finale di puntata la ragione e la passione si uniranno nel paese di Sorana. Tra le colline pistoiesi, zone belle e impervie, dove lo spopolamento ha colpito duramente, grazie ad un fagiolo dalle caratteristiche eccezionali e all'amore degli abitanti del paese per la loro terra, si è realizzato un piccolo miracolo economico che ha donato ai consumatori un prodotto dalle caratteristiche inconfondibili che deve la sua polpa soffice ed il gusto deciso ed elegante allo straordinario microclima della zona di produzione caratterizzato da abbondanti piogge e vento di scirocco. Programma di: Paolo Marcellini, Dario Di Gennaro, Lucia ...
  • 22 aprile 2015

    A Tuttofood anche l’agroalimentare a qualità certificata

    Dal 3 al 6 maggio i padiglioni della Fiera di Milano a Rho apriranno le porte a Tuttofood, fiera biennale e internazionale, che si alterna annualmente con il Cibus di Parma nel panorama del settore agroalimentare e di trasformazione. Oltre 2.900 aziende espositrici e tanti i settori presenti, dal lattiero-caseario alle carni e salumi, dal dolciario e «green food» ai surgelati, senza dimenticare i «cereal based foods» e l'Ho.re.ca. insieme al debutto assoluto dell'ittico. Tra queste iniziative, tre interessanti concorsi a cui i visitatori potranno partecipare direttamente dando le proprie preferenze alle referenze in gara, individuate tra le centinaia di prodotti partecipanti. Grazie alle competenze di Fondazione Qualivita si scopriranno i prodotti certificati di maggior qualità mentre insieme a Ipsos verrà scelto il prodotto più innovativo. Fonte: Giornale di Brescia SCARICA L'ARTICOLO COMPLETO
  • 20 aprile 2015

    Convegno: Il “Re Nero di Troia” sul trono di Castel del Monte

    II "Regale vino di Puglia" sarà protagonista dal 21 al 26 aprile sul suo territorio d'origine, l'Alta Murgia di Castel dei Monte, con la manifestazione "Il Nero di Troia di Castel del Monte", nella sua seconda fase in Puglia dopo il grande avvio doppio a Roma lo scorso 1 dicembre a Palazzo Rospigliosi e a Verona in occasione dell'edizione 2015 di Vinitaly. In linea con la recente tendenza al recupero e alla valorizzazione dei vitigni autoctoni, il progetto promosso dal Consorzio di Tutela vini Doc Castel del Monte punta a fare di questo regale vitigno e dei vini da esso prodotti dei veri ambasciatori dei territorio, complice la collaborazione dei numerosi partner che hanno aderito all'iniziativa con l'obiettivo di aumentarne la notorietà. All'insegna della missione "formazione e informazione", il calendario di attività offre una vera full immersion nel passato, presente e futuro dei prezioso vitigno e dell'intera area della sua denominazione più famosa, Castel dei ...
  • 15 aprile 2015

    Qualivita al seminario della Cattolica di Milano sul Made in Italy

    Mercoledì 15 aprile alle 21:00 presso il Collegio Ludovicianum di Milano, Mauro Rosati,  direttore generale di Fondazione Qualivita, interverrà al secondo incontro del Seminario Economico Giuridico organizzato dall'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano sul tema made in Italy agroalimentare. Il tema della serata, moderata da Marco Girardo - caporedattore dell' Avvenire - è "Made in Italy agroalimentare:il mercato e i consorzi di tutela" e, oltre al direttore Qualivita, vedrà la partecipazione del professore Paolo Sckokkai dell'Università cattolica del Sacro Cuore che offrirà un'interpretazione economica del brand made in Italy. Scarica la Brochure
  • 8 aprile 2015

    Fattore Futuro, McDonald’s in soccorso delle arance

    La multinazionale offre a venti agrumilcoltori della Sicilia Orientale di diventare fornitori. L'occasione è da cogliere al volo. McDonald's italia cerca infatti giovani agricoltori della Sicilia orientale che possano fornire all'azienda arance siciliane per le spremute dei 510 ristoranti aperti in ogni regione del bel Paese. Già oggi McDonald's italia è partner di Oranfrizer un'azienda che produce in gran parte con il metodo della lotta integrata nella terra di produzione dell'Arancia Rossa di Sicilia IGP. Oranfrizer, come altre aziende, è partner di McDonald's nel progetto "Fattore Futuro", nato con l'obiettivo di accompagnare e aiutare igiovani agricoltori italiani nello sviluppo delle loro aziende. Il progetto ha ricevuto il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e il supporto tecnico di Fondazione Qualivita. L'iniziativa si rivolge a imprenditori agricoli italiani con meno di 40 anni che hanno un progetto di innovazione e sostenib...
  • 5 aprile 2015

    Appuntamento domenica 5 aprile ore 12.20 su Rai Uno con Linea Verde dall’Etna

    La domenica di Pasqua, ore 12.20, Rai 1 Linea Verde ci porterà in Sicilia, sulle pendici dell’Etna, per uno spettacolare brindisi festivo tra neve e lava. Mauro Rosati insieme a Daniela Ferolla non mancheranno di raccontarci come questa terra così fertile produce i suoi frutti, dalle arance ormai non più raccolte agli avocado, dagli allevamenti fino all’ottimo vino. E’ proprio dal vino rinasce il territorio ed il merito va proprio ad alcuni imprenditori come Andrea Franchetti che negli anni novanta hanno riportato alla popolarità i vitigni autoctoni dell’etna con i vini della denominazione Etna Dop. SCARICA IL COMUNICATO STAMPA
  • 4 aprile 2015

    DOP italiane una nuova strategia per la GDO

    I prodotti DOP e IGP perdono peso nella grande distribuzione. Nel 2014 i consuni interni, secondo l'annuale rapporto della Fondazione Qualivita, si sono infatti ridotti del 3,8%. Un dato che penalizza il giro d'affari del settore, nonostante le buone performance dell'export (+5%). Così,perridare slancio al segmento dei prodotti alimentari di qualità il Ministero delle Politiche agricole ha avviato un confronto con i rappresentanti dei consorzi di tutela dei prodotti a indicazione geografica e con quelli della grande distribuzione organizzata. Fonte : Il Sole 24 Ore SCARICA ARTICOLO COMPLETO
  • 31 marzo 2015

    Trionfa nel mondo il cibo italiano di alta qualità

    Il giro d'affari dell'export delle DOP e IGP nostrane aumenta, ma i margini per la valorizzazione dei prodotti meno noti sono ancora molto ampi: lo afferma il Rapporto Qualivita Ismea. L'immagine di sé che l'Italia porta sulle tavole di ogni continente, infatti, è in primo luogo quella dei marchi DOP, IGP e STG, riconoscimenti ufficiali di un patrimonio enogastronomico ricchissimo e caratterizzato dal rispetto di standard qualitativi elevati e rigorosi, a tutela del consumatore e del prodotto stesso. Il Giornale di Vicenza
  • 30 marzo 2015

    Cresce nel mondo il cibo italiano di alta qualità

    Il Giornale di Vicenza. Circa 2,4 miliardi di euro il valore delle esportazioni, in cresci dei 5% su base annua stesso. Sarà per questo, forse, che proprio i prodotti che vantano un marchio di denominazione fanno segnare ottime performance nell'ambito dell'export nazionale: secondo l'ultimo rapporto Qualivita-Ismea, le esportazioni di alimenti certificati riguardano oltre un terzo della produzione complessiva nel nostro Paese, per un valore che si aggira intorno ai 2,4 miliardi di Euro (su 6,6 miliardi di fatturato alla produzione), in aumento dei 5% su base annua. Tutto ciò, tra l'altro, pur in una situazione di calo produttivo 1,27 milioni di tonnellate nel 2013, -2,7% rispetto all'anno precedente, il che riflette la capacità del settore di generare valore aggiunto per approcciare nella maniera più redditizia possibile i mercati internazionali. Volendo trovare un punto debole dei comparto, in ogni caso, non si può fare a meno di rilevare una forte concentrazione ...
  • 30 marzo 2015

    Assemblea annuale di Aicig

    Lunedì 30 marzo ore 14.30 a Roma, nella Sala Cavour, presso il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali la Fondazione Qualivita parteciperà all’assemblea annuale 2015 di AICIG, alla presenza del Ministro della’Agricoltura Maurizio Martina, Carlo Calenda Vice Ministro dello sviluppo Economico e Paolo De Castro Coordiantore S&D COMAGRI del Parlamento Europeo, modera Roberto Arditti. Temi dell’incontro saranno EXPO 2015, il piano internazionalizzazione e il negoziato in corso tra Unione Europea e Stati Uniti d’America sul cosiddetto TTIP – Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti che, nell’intenzione della Commissione Europea e dell’Amministrazione Obama, dovrebbe definire un’area di libero scambio transatlantica e forgiare le “nuove” regole del commercio internazionale. Esistono, infatti, enormi differenze nelle norme che regolano la sicurezza alimentare in Europa e USA: basti pensare al divieto di trattamento dei bovini e degli ...