Argomento: PROMOZIONE

  • 26 giugno 2013

    Per un eno-turismo che difenda il territorio

    Avvenire Milano Le Città del vino si candidano al coordinamento delle strade del vino, così hanno comunicato nel loro forum nazionale che si è appena tenuto a Chieti. Il coordinamento operativo può rappresentare la svolta rispetto all'inerzia con la quale alcune strade (non) hanno agito, mentre alcune città si sono tenute in disparte, paghe dell'affissione di un cartello lungo le vie d'accesso, la prova dell'appartenenza all'associazione. In Lombardia le città del vino sono una quarantina, spesso paesi minuscoli non dotati di mezzi per la minima attività promozionale. Le strade, una dozzina, sono forse troppe. Si disperdono energie mentre l'esigenza di fare sistema è sempre più avvertita, soprattutto ora che bisognerebbe mettere in cantiere qualcosa per sfruttare le opportunità dell'Expo milanese.
  • 25 giugno 2013

    Abruzzo, stanziati 1,2 milioni per i vini Dop, Igp e Bio

    Abruzzo investe per promuovere il vino di qualità nei mercati nazionale e comunitario. Lo fa attivando il bando della misura 133 con 1,2 milioni alle attività dalle associazioni di produttori, consorzi e associazioni temporanee di imprese che rappresentano almeno il 10% della produzione vinicola di DOP, IGP e Biologico.
  • 25 giugno 2013

    De Girolamo: più credito al settore per rafforzare la competitività

    Il Sole 24 Ore Promozione dello sviluppo della competitività e della qualità nel settore agricolo, agroalimentare e della pesca; tutela degli interessi nazionali in ambito comunitario e internazionale; nuova governance del territorio rurale e montano; riqualificazione e razionalizzazione della spesa: sono i quattro assi strategici intorno ai quali ruoterà l'azione del ministro delle Politiche agricole, Nunzia De Girolamo. Li ha illustrati nell'incontro che ha avuto la settimana scorsa con le commissioni agricole riunite di Camera e Senato. La priorità per una nuova politica finalizzata alla competitività è il credito. «Le difficoltà di accesso al credito e alle incentivazioni finanziarie - ha sottolineato il ministro - unitamente agli ostacoli burocratici e normativi, costituiscono, infatti, un inaccettabile freno
  • 2 marzo 2013

    Il Pane di Matera IGP a Roma per “Carciofiamo”

    La Nuova del Sud Anche il Pane di Matera IGP sarà presente a Roma per l'originale iniziativa lanciata dal noto chef Roberto Franzin e dedicata ad uno fra i più nobili ortaggi, il carciofo. Carciofiamo nasce, appunto, da un'idea dello chef Roberto Franzin che coinvolge i colleghi di Roma ed estende il proprio progetto al resto dell'Italia. Il gioco di parole Carciofiamo sottolinea l'amore per il carciofo, fiore straordinario e simbolo della gastronomia italiana. L'intento di questa squadra di chef e bartender è di far conoscere più a fondo la nostra cultura gastronomica, mettere in luce quelle piccole realtà che con impegno, tutti i giorni, lavorano per portare sulle nostre tavole le eccellenze del nostro paese. In questa ottica si colloca il Pane di Matera IGP, riconosciuto fra le migliori eccellenze agroalimentari italiane. I fortunati avventori che parteciperanno alle diverse iniziative messe in tavola da alcuni fra
  • 27 febbraio 2013

    L’asparago bianco di Bassano è il principe dei piatti a primavera

    Il Giornale di Vicenza Bassano ha nell'eccellenza del l'enogastronomia uno dei suoi punti di forza più evidenti, e nell' asparago il suo indiscusso prodotto chiave. Protagonista di rassegne ed iniziative promozionali, incontri e ricette, il bianco turione è, da marzo a giugno, il vero principe di ogni tavola imbandita sul territorio. Si narra che le potenzialità del l'asparago siano state scoperte in Veneto nel 1500, in seguito ad una potente grandinata che avrebbe portato fuori terra la parte sommersa della pianta, rivelatasi, all'assaggio, di consistenza e gusto gradevoli. Ad oggi vengono prodotti circa 900-1000 quintali l'annodi asparagi bianchi. L'Asparago Bianco di Bassano DOP è un ortaggio di grande pregio, caratterizzato dal colore bianco e dalla consistenza tenera: per le sue qualità e tipicità gli è stata riconosciuta, nel 2007,
  • 25 febbraio 2013

    Su SALUMIAMOTV le video ricette in collaborazione con Alma

    Quando si pensa ai salumi, spesso ci si dimentica del fatto che, oltre ad essere ottimi in abbinamento al pane, con la frutta e la verdura, consumati in modo semplice,
  • 25 febbraio 2013

    Gli alunni del Toschi firmano il logo del Prosciutto di Parma

    Gazzetta di Parma Il Consorzio del Prosciutto di Parma lancia la sfida agli studenti del liceo artistico statale Paolo Toschi di Parma per realizzare il logo celebrativo dei 50 anni della Corona, primo importante momento di un anno di celebrazioni per valorizzazione il Prosciutto di Panna e la cultura, i valori della tradizione e le altre ricchezze che rendono unico il suo territorio. I lavori di progettazione del logo del50° anniversario sono in pieno svolgimento e coinvolgono gli studenti dell'ultimo anno: un totale di 50 ragazzi che hanno accolto la proposta del Consorzio con grande entusiasmo e impegno. I ragazzi sono a lavoro sotto la guida esperta dei loro insegnanti - i docenti Vitali e Tanzi, coadiuvati dal vice preside Nunzio Garulli - che li orienteranno per rispondere al meglio alle esigenze del Consorzio.
  • 21 febbraio 2013

    Un’Ati a sostegno dei prodotti agricoli a denominazione

    Nove organizzazioni di produttori  si sono messe per la prima volta assieme per dare più forza commerciale ai loro prodotti a denominazione.
  • 14 febbraio 2013

    I segreti dell’Aceto Balsamico custoditi nel museo doc

    Prima Pagina Un'esperienza sensoriale unica. È quella che si vive visitando il Museo dell'Aceto Balsamico Tradizionale con sede a Spilamberto, Villa Fabriani. Voluto fortemente dall'amministrazione comunale di Spilamberto e dall'Associazione Consorteria dell'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, il Museo rappresenta la porta di ingresso nel mondo del Balsamico; attraverso le sue sale è infatti possibile conoscere le caratteristiche tecniche, gli oggetti legati alla produzione, nonché immergersi nel fascino dei profumi e dei gusti di questo prodotto. "L'Aceto balsamico tradizionale di Modena - come raccontato nella esaustiva Guida al Museo, Edizione Artestampa - è prodotto nell'area degli antichi domini estensi. È ottenuto da mosto d'uva cotto; maturato per lenta acetificazione,
  • 31 gennaio 2013

    Il prosciutto di Modena DOP protagonista su Rai Uno

    Oggi alle 10 gli undici prosciutti italiani certificati saranno protagonisti su Rai Uno a "Occhio alla Spesa", nella trasmissione condotta da Alessandro di Pietro che informa e orienta i consumatori.
  • 31 gennaio 2013

    Il prosciutto di Modena DOP protagonista su Rai Uno

    Prima Pagina 0ggi alle 10 gli undici prosciutti italiani certificati saranno protagonisti su Rai Uno a "Occhio alla Spesa", nella trasmissione condotta da Alessandro di Pietro che informa e orienta i consumatori. In studio Anna Anceschi, direttore del Consorzio del Prosciutto di Modena, Fabio Viani, presidente del Consorzio del Prosciutto Toscano, e Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita. Anna Anceschi spiegherà ai telespettatori quanto l'unicità del Prosciutto di Modena DOP derivi innanzitutto dal legame imprescindibile che questo prodotto ha con il territorio di produzione, che corrisponde alla fascia collinare della provincia di Modena, e comprende alcuni comuni delle province di Bologna e Reggio Emilia. L'insieme dei fattori geografici, quali l'ambiente ed il particolare microclima, ed umani,
  • 30 gennaio 2013

    II frico di Montasio conquista gli Stati Uniti

    Il Quotidiano II "frico di Montasio" conquista gli Stati Uniti triplicate le esportazioni nell'ultimo anno. Il formaggio Montasio DOP si è confermato come una delle protagoniste al San Francisco Fancy Food, la più grande rassegna degli Stati Uniti appena conclusa. La DOP casearia friulana ha infatti impazzato tra degustazioni, nuove ricette interpretate da cuochi d'oltreoceano e recensioni su magazine enogastronomici. Tutto questo conferma l'interesse crescente del Montasio DOP sulle tavole internazionali. Grazie a massicce azioni promozionali intraprese nell'ultimo anno, le vendite del Montasio DOP sono triplicate, registrando un boom del fatturato negli Stati Uniti. Il "frico di Montasio", in particolare si è imposto all'attenzione degli chef più affermati e delle celebrità televisive, canale privilegiato
  • 22 gennaio 2013

    Asiago di malga, tradizione da salvare

    E'l'Asiago di Malga Porta Manazzo il trionfatore del Concorso per il miglior Asiago DOP Vecchio e Stravecchio di malga, promosso dal Consorzia di Tutela del formaggio (asiagocheese.it).