Argomento: MARKETING DIGITALE

  • 20 maggio 2013

    Nasce il primo e-commerce dell’agroalimentare italiano certificato

    I numeri dell’e-commerce italiano raccontano di un fatturato di 21,1mld di euro con una crescita del 110% negli ultimi quattro anni.
  • 2 maggio 2013

    La Valpolicella ci prova a sfondare su internet

    Verona Fedele Internet può diventare anche uno strumento di sviluppo. E a trarne il maggiore beneficio può essere il settore turistico: il Consorzio delle Pro loco della Valpolicella ha deciso, in maniera lungimirante, di sfruttare l'occasione, promuovendo due giornate nel mese di maggio dedicate alla formazione informatica-ed al web marketing, riservate alle aziende turistiche di valpolicella e Lessinia. Il 24 maggio ci sarà una prima giornata itinerante per conoscere il territorio e capire quali possono essere le principali peculiarità da sfruttare; una settimana dopo, la lezione sarà invece dedicata a come tradurre in caratteri informatici le bellezze della provincia veronese, per guadagnarne in pubblicità e clientela. Un bel sito internet e un adeguato utilizzo dei cosiddetti social network, sembra dire quest'iniziativa, sono la chiave per lo sviluppo economico di un settore
  • 22 aprile 2013

    Shopping La borsa della spesa? È diventata sempre più digitale

    Corriere della Sera Crescono solo l'ecommerce e gli acquisti di smartphone e tablet. Una forte contrazione che conferma una tendenza al ribasso in atto ormai da sei mesi. E' quanto emerge dal dato di marzo del barometro Cashless, l'indicatore sull'andamento della spesa degli italiani realizzata attraverso carta di credito elaborato su iniziativa comuni di CartaSi, società leader di mercato in Italia per l'emissione e la gestione delle carte di credito, e CorrierEconomia. Il risultato del mese di marzo, che mostra un arretramento del 4,1%, cori una caduta della spesa del 2,8% rispetto agli acquisti del mese precedente, è uno dei dati più pesantemente negativi che abbiamo osservato in questi anni, da quando è operativo il sistema di rilevazioni sull'aggregato dei consumi realizzati attraverso le carte di credito»,
  • 11 aprile 2013

    Nuovo sito e disciplinare più rigido Vetrina Toscana rilancia il gusto doc

    La Repubblica Firenze Una rete per fare sistema, il mondo delweb 2.0 come veicolo perlapromozione enogastronomica della Toscana. L'ultimo passaggio del progetto Vetrina Toscana, che vede insieme tre assessorati regionali (turismo, attività produttive e agricoltura), e a livello locale le Camere di Commercio e le associazioni di categoria. «Una grande opportunità per la Toscana» ha detto l'assessore regionale al turismo Cristina Scaletti. Un portale internet tutto nuovo, ma soprattutto un disciplinare più rigido che dovrebbe dare maggiori garanzie. Anche perché i numeri sono importanti. Attualmente fanno parte del progetto Vetrina Toscana 750 ristoranti e 250 botteghe alimentari, oltre al coinvolgimento dei Consorzi e delle Strade del vino. Sono loro i portabandiera della toscanità a tavola e nel bicchiere.
  • 8 aprile 2013

    L’iBook per bere vini marchigiani

    Per i vini delle Marche si apre una finestra mondiale senza precedenti, grazie all'iniziativa dell'Istituto marchigiano di tutela vini che presenta al Vinitaly una novità tecnologica che farà "bere" i vini marchigiani ad un pubblico vastissimo:
  • 4 aprile 2013

    Test d’eccellenza

    Corriere della Sera L'Italia corteggia la Cina anche via web.Così i vignaioli scoprono l'era digitale. Il Vinitaly apre ufficialmente domenica 7 aprile, ma, il pomeriggio della vigilia, al Palazzo della Gran Guardia, nel cuore di Verona, la città della Fiera internazionale, 472 edizione, celebra, tra business e un pizzico di mondanità, i migliori vini italiani. OperaWine, degustazione-evento, è dedicata soprattutto agli operatori specializzati, stranieri.Obiettivo: sedurli con le nostre bottiglie, affinché ne derivi beneficio per il nostro mercato.Intendiamoci, l'Italia del vino è già ...
  • 2 aprile 2013

    Il prodotto a chilometri zero ora lo scova la start up

    Corriere di Verona Aziende agricole e produttori locali come alberghi, hotel e ristoranti. Una sorta di «Tripadvisor» (il popolare sito in cui sono gli stessi clienti a recensire i locali) del chilometro zero. Sono infatti i prodotti della terra, in particolare le specialità regionali ad essere i protagonisti della start up di tre giovani veronesi, Nicola Galetto, Marco Grumolato e Alessandro Vaccaro, tutti di età compresa tra i 26 e i 27 anni. Si parte dall'agricoltura per arrivare ad internet e alle nuove tecnologie: «Qui Cibo» (questo il nome della start up) sarà innanzitutto una piattaforma online, in grado di mettere insieme i tanti produttori che, oltre che all'ingrosso, fanno anche vendita al dettaglio. «L'idea c'è venuta un anno fa, proprio a Pasquetta, quando a casa di un amaico abbiamo parlato di dove trovare prodotti a chilometro zero-
  • 30 marzo 2013

    Sos Mozzarella, appello su Facebook

    Corriere del Mezzogiorno Un appello alla mobilitazione per salvare la Mozzarella di Bufala Campana DOP: via Facebook (fanpage: Mozzarella di Bufala Campana Dop), via Twitter (@Mozzarella_DOP), oppure direttamente sul sito (www.mozzarelladop.it). A lanciarlo è il Consorzio di Tutela, a seguito dell'approvazione del decreto che obbliga gli operatori inseriti nel sistema di controllo della Dop a produrre Mozzarella di Bufala Campana in stabilimenti esclusivamente dedicati a tale produzione. Un provvedimento che mette in pericolo la stessa sopravvivenza della mozzarella a marchio Dop, dal momento che da luglio (data in cui entrerà in vigore la legge 205/2008) molte aziende si vedranno costrette alla scelta di abbandonare la Dop per dedicarsi alla produzione di formaggi non certificati, prodotti con latte bufalino anche di altra provenienza, di costo e di qualità inferiori.
  • 23 marzo 2013

    Nasce a Padova il primo club internet dedicato al vino

    "Clos" è un termine francese usato per indicare un vigneto di piccole dimensioni (la superficie non deve essere superiore a 1 ettaro e 81), dal quale provengono, però, uve di grande pregio.
  • 22 marzo 2013

    Il salame sul telefonino le app sul cibo fanno a fette la tecnologia

    Il Venerdì di Repubblica L'ultima nata è un'applicazione sugli insaccati italiani. Ma per smartphone e tablet sono ormai disponibili molti contenuti multimediali che raccontano i prodotti tipici del nostro paese, le loro origini e gli accostamenti per apprezzarli. Dalla soppressata ai formggi di fossa, dalle bottiglie di Brunello fino agli oli di Puglia e Toscana. Ora il meglio dell'enogastronomia italiana è a portata di smartphone. Basta scaricare la app giusta e con pochi tocchi sullo schermo il menù è servito, da assaporare non solo con gli occhi. Per chi è appassionato di salumi e affettati l'Unione nazionale dei Consumatori ha lanciato la app Salumi, scaricabile gratuitamente sull'AppStore e sul PlayStore. Per gli appassionati di formeggi il Gambero Rosso propone Formaggi e Vini d'Italia
  • 22 marzo 2013

    L’eccellenza è in “rete” per esaltare il territorio

    Corriere Adriatico Sul Web, perché cliccare le eccellenze culinarie, dà più gusto. Di coinvolgimento degli utenti nella scelta di prodotti credibili legati a territori sani in termini di qualità della vita, di crescente attenzione nella scelta delle materie prime - a partire dagli ingredienti- evitare il "trash food" (etichette ingannevoli) è esperta la docente della Politecnica delle Marche Gianna Ferretti con l'innovativa piattaforma "Honest Cooking" nata per far evolvere il food blogging in group food blogging, quindi per portare l'esperienza del singolo a emozione di gruppo. Ma non è la sola, la professoressa. Grazie a un progetto di Confindustria, Bim Tronto e Camera di commercio di Ascoli Piceno, si mette in luce l'inevitabile evoluzione del mercato che coinvolge non soltanto gli utenti ma addirittura la ristorazione. Ecco l'esperienza dell'app "WantEat",
  • 18 marzo 2013

    Pagamenti con lo smartphone: in Italia forte crescita

    Affari e Finanza Il mobile payment cresce sia nei valori "in atto" relativi alle soluzioni più consolidate, sia in quelli  "in potenza" che misurano le opportunità relatove alle soluzioni più innovative. Infatti secondo l'Osservatorio NFC & Mobile  Payment - al quarto anno di attività - il mercato in Italia è in forte crescita, proseguendo il trend molto positivo già delineato nel 2011. La ricerca ha preso in considerazione sia i servizi di mobile payment - dove il solo pagamento è attivato attraverso un cellulare - sia quelli di mobile commerce - in cui più fasi del processo commerciale avvengono appoggiandosi a questo dispositivo ( l'acquisto di un  titolo di viaggio, la froizione di coupon e così via). Inoltre, è stato distinto il contesto di utilizzo tra remote e proximity, alla base di due grandi tipologie di servizi: Il Mobile Remote Payment & Commerce -
  • 8 marzo 2013

    L’oliva tenera da Harrods

    Corriere Adriatico Le eccellenze gastronomiche del Piceno in vendita nei prestigiosi magazzini londinesi Harrods. Questa la prospettiva che si apre, per i principali prodotti tipici del territorio ascolano grazie all'evoluzione dell'iniziativa "Dreaming - Terre del Piceno" avviata lo scorso anno dal Bim Tronto. Da quell'esperienza molto positiva, che era riuscita ad unire le prelibatezze del territorio attraverso la promozione via web con blog specifici, foto e video, si apre ora un nuovo scenario che potrebbe portare proprio alla commercializzazione dei prodotti piceni a Londra, nella più importante delle catene commerciali inglesi. Una prospettiva che fa seguito alla realizzazione di un film, di produzione anglosassone, girato tra Ripaberarda e altre zone dell'entroterra e della vallata picena. Nello specifico, per quel che riguarda le eccellenze che dovrebbero finire
  • 6 marzo 2013

    Brindisi con 190 milioni di cinesi: la sfida sul web del vino veneto

    «Aggredire e presidiare i mercati di Cina, Russia, Stati Uniti e India».
  • 4 marzo 2013

    La Strada dell’olio DOP Umbria protagonista della Bit

    Corriere dell'Umbria Nell'ambito della Borsa internazionale del turismo sono state presentate e fatte degustare le produzioni d'eccellenza della regione. Anche quest'anno la Strada dell'Olio DOP Umbria è stata protagonista alla Bit di Milano. All'interno del padiglione Umbria sono andate in scena delle degustazioni innovative, dove accanto a olio e vino c'è stata la possibilità di conoscere il Cuore verde d'Italia attraverso moderne applicazioni per smartphone e tablet. La partecipazione alle principali fiere di settore - spiega il presidente della Strada dell'Olio Paolo Morbidoni - è una ...
  • 26 febbraio 2013

    Parmigiano, il Consorzio punta a web e social media

    Gazzetta di Modena Tre iniziative collegate fra loro con un corso di formazione on line che consente di apprendere le caratteristiche sensoriali del prodotto a differenti livelli. Ora si può diventare esperti di Parmigiano Reggiano anche stando a casa, semplicemente connettendosi a Internet. E il Consorzio dà il via a una serie di iniziative coinvolgendo web e social media, tra cuil anche il primo corso di formazione on-line per apprendere le caratteristiche sensoriali di questo prodotto, uno dei più rappresentativi, anche in termini economici, della produzione agricola modenese: vengono prodotte oltre 600mila forme di Parmigiano Reggiano ogni anno. Nel 2013 il Consorzio di tutela ha previsto tre distinte iniziative, collegate fra loro. La prima, nel periodo febbraio-marzo, prende il nome di "Parmigiano Reggiano Academy" (Il gusto di conoscere):