Argomento: MARKETING DIGITALE

  • 24 Gennaio 2014

    Cresce la Borsa merci telematica

    Libertà Piacenza Dati in crescita per la Borsa merci telematica italiana (Bmti) che nel 2013 ha registrato 15mila contratti (con un incremento del 10 per cento rispetto al 2012), 1,8 milioni di tonnellate di merci scambiate (+6 per cento) per un valore totale di transazioni di 530 milioni di euro (+3 per cento). Tra i singoli settori, cereali e coltivazioni industriali sono il primo comparto merceologico per contratti conclusi (37 per cento), seguiti dall'ortofrutta (31 per cento). La Borsa merci telematica è diventato luogo di scambio anche per i prodotti di qualità come il Grana Padano DOP
  • 22 Gennaio 2014

    Google portale del made in Italy

    Italia Oggi Google porta le PMI italiane alla conquista dell'economia digitale. Con la piattaforma realizzata in collaborazione con il Ministrero delle Politiche Agricole e Forestali insieme ad Unioncamere le imprese del made in Italy avranno una vetrina per farsi conoscere dai milioni di utenti del canale di ricerca e cogliere le opportunità di export che Internet può offrire.  Il progetto «Made in Italy: eccellenze in digitale», realizzato dal Google Cultural Institute e presentato ieri a Roma, nasce da due presupposti. Solo il 34% delle pmi ha un sito internet e solo il 13% lo utilizza per fare e-commerce.
  • 20 Dicembre 2013

    Agenda digitale in difesa del Made in Italy agroalimentare

    Lettera aperta aperta al Presidente del consiglio e al ministro delle politiche agricole per tutelare il made in Italy contro la contrffazione sul web, causa di molti miliardi di danni al sistema paese.
  • 20 Dicembre 2013

    Agenda digitale in difesa del Made in Italy agroalimentare

    Lettera aperta aperta al Presidente del consiglio e al ministro delle politiche agricole per tutelare il made in Italy contro la contrffazione sul web, causa di molti miliardi di danni al sistema paese. L'Europa, riferimento naturale, prova a dare risposte con necessari e faticosi accordi bilaterali, ma la necessità di risposte efficaci è impellente. Alla luce di queste considerazioni è opportuno immaginare e implementare misure rapide d'intervento, che possano, perlomeno, arginare il fenomeno prima che certe operazioni divengano stati di fatto e acquisiscano la forza del first-mover
  • 18 Dicembre 2013

    Il Cotechino e lo Zampone Modena IGP fanno più buone le feste

    FOOD Per le feste, ma non solo. Zampone Modena IGP e Cotechino Modena IGP, tradizionalmente legati alle festività natalizie, queste dite eccellenze della salumeria italiana possono essere inserite in un'alimentazione razionale ed equilibrata valida anche per le ricette di tutti i giorni. Questo il concetto chiave su cui si è focalizzata la nuova campagna inFormativa pron-aossa dal Consorzio di tutela Zampone Modena IGPCotechino Modena IGP, che sarà "on air" da metà novembre a fine dicembre; un articolato e innovativo progetto di media mix che spazierà dalla stampa, alla tv, passando per il web. La campagna attraverso un layout dedicato al Cotechino Modena IGP si articolerà in diverse uscite
  • 18 Dicembre 2013

    Siti internet liberalizzati. È allarme prosecco finto

    La Tribuna di TrevisoLa nuova frontiera della contraffazione corre sul web: la liberalizzazione dei domìni internet mette a rischio i prodotti Doc e Docg. L'allarme viene dall'eurodeputato Lega Nord Giancarlo Scottà, che chiede all'Europa, e in particolare alla presidente dell'Intergruppo Vino del Parlamento Europeo Astrid Lulling, più tutele per le denominazioni dei nostri prodotti agroalimentari. Scottà è intervenuto ieri mattina a Valdobbiadene al forum "Vinum Loci", organizzato da Comune, associazione Città del Vino e banca Friuladria, in cui sono stati presentati i risultati di un'indagine di mercato sul settore vinicolo in tutta Italia. Ed è proprio legata al vino la maggiore preoccupazione di Scottà.
  • 3 Ottobre 2013

    Vino, faro UE sulla contraffazione on line

    Agrisole Sul rischio di un incremento delle contraffazioni ori line di prodotti alimentari denunciato nello scorso maggio proprio dai produttori dei prodotti alimentari a denominazione d'origine (riuniti nelle associazioni AICIG e FEDERDOC) si è pronunciato nei giorni scorsi il commissario UE all'Agenda digitale, l'olandese Neelis Kroes. La Kroes ha infatti scritto all'Icann (Internet corporation for assigned names and numbers), l'istituto che gestisce l'utilizzo dei nuovi domini ".vin" e ".orine", per chiedere cautela nell'assegnazione di nuovi suffissi Internet e soprattutto un maggiore raccordo con le norme UE in materia di diritti di proprietà intellettuale e di denominazioni d'origine. Sul tavolo UE finisce quindi l'allarme lanciato nei mesi scorsi dai produttori italiani
  • 30 Luglio 2013

    Sabina Dop, Viaggio multimediale nel territorio

    Corriere di Rieti Proseguono le iniziative di promozione del territorio messe in atto dal Consorzio Sabina Dop, e che utilizzano il pregiato olio extravergine locale come veicolo per far apprezzare le eccellenze locali, non solo culinarie. Sono infatti online da qualche giorno il sito web e il canale YouTube di "Viaggio multimediale in Sabina". Un progetto che mira a costruire un vero e proprio catalogo multimediale con brevi interventi filmati (3 minuti) che raccontano le esperienze possibili nel territorio Sabino e lungo la Strada dell'Olio della Sabina in ogni aspetto. Viaggio multimediale in Sabina è stato realizzato dalle Camere di Commercio di Rieti e Roma e realizzato da Arm - Azienda romana mercati,
  • 24 Luglio 2013

    Vino, domini internet specifici entro un mese

    Italia Oggi Un mese di tempo per trovare un accordo tra settore del vino europeo e imprese candidate all'assegnazione dei domini internet «.vin» e «.wine». È l'ultimatum dell'Icann (Internet corporation for assigned names and numbers) per sbrogliare la matassa dei domini web legati alle denominazioni dei vini in via di assegnazione con metodo e contenuti aspramente criticati dai produttori europei. La settimana scorsa a Durban, durante il periodico incontro del comitato consultivo dell'Icann, si sono scontrate due visioni talmente lontane che l'organismo internazionale incaricato della gestione dei domini (come il « .com» o che vogliono commercializzare «.net») ha sospeso il dibattito, il «.wine» e il «.vin» per trovadando 30 giorni ai produttori re un'intesa.
  • 4 Luglio 2013

    Online il nuovo sito dei Fagioli Bianchi e della Melanzana Rossa

    La Nuova Basilicata E' finalmente online il nuovo sito internet istituzionale delle due DOP del Parco del Pollino: la Melanzana Rossa di Rotonda DOP ed i Fagioli Bianchi di Rotonda DOP: www.biancoerossadop.it.Un portale all'avanguardia, semplice ed intuibile sul quale è possibile trovare tutte le informazioni, le caratteristiche, la stagionalità e la distribuzione di queste due eccellenze del made in Italy gastronomico.Un'occasione unica, al passo con i moderni tempi della tecnologia web, per essere sempre aggiornati su eventi, iniziative, sagre e partecipazioni televisive. Un grande ...
  • 24 Giugno 2013

    Un Vinitaly da record anche sui social network

    L'Arena Un Vinitaly da record, in fiera e anche su twitter. L'edizione 2013 della manifestazione ha avuto un importante risultato sui social network, come testimoniano i numeri della ricerca (http://goo.gl/BVQQf) condotta da Irene Pasquetto, giornalista e blogger veronese, specializzata alla School of Data Journalism, e Alessandro Zonin, sociologo di formazione e business developer in una multinazionale americana nel settore dell'Information Technology. I due ricercatori hanno analizzato col metodo del «social network analysis» il riscontro che i quattro giorni di fiera (7-10 aprile 2013) hanno avuto sul web. «In un periodo storico in cui la buona riuscita di un evento, soprattutto se di taglio nazionale o internazionale, è misurata sempre di più in base al successo mediatico online
  • 19 Giugno 2013

    Piattaforma web per prodotti agricoli a chilometro zero

    L'Arena Una piattaforma web per far conoscere ai consumatori il panorama circostante delle aziende agricole e della loro produzione, e così fare acquisti direttamente online. E questa l'idea che ha consentito a tre giovani veronesi, di ricevere il premio Start Cup per i migliori progetti imprenditoriali innovativi, organizzato dalle Università di Verona, Padova e Venezia Ca' Foscari. «Questo sistema, QuiCibo, crea una rete comune di promozione e vendita di prodotti a km 0 delle aziende agricole, permettendo all'utente di compiere un'unica spesa, valutando e comparando l'offerta, nonchè di creare il percorso per raggiungere i punti vendita», spiega Nicola Galetto, fondatore della nuova società Quicibo, assieme a Marco Grumolato e Alessandro Vaccaro. «Gli utenti finali accederanno così, in modo semplice e intuitivo,
  • 17 Giugno 2013

    Da Culicchia a Casina, dodici storie d’autore sul vino

    Corriere della Sera Inizia da oggi su Corriere.it «Racconti in bottiglia», il progetto eno-letterario promosso da «Marsala Città Europea del Vino 2013» e Rcs Corriere della Sera, con la partecipazione della Nazionale Italiana Scrittori. Ogni domenica - a partire da questa - sul sito www.cucina.corriere.it/racconti-in-bottiglia un autore racconterà il suo rapporto con il nettare degli dei, i personaggi che girano attorno, le storie di vita e di passione collegate. Alla fine del viaggio in dodici puntate, sarà realizzato un libro, prima in versione digitale (in vendita da agosto), poi in formato cartaceo, disponibile da settembre: non un mese qualsiasi, ma quello della vendemmia. «Il vino è un linguaggio internazionale», ha spiegato Giulia Maria Adamo, sindaco di Marsala. «Ragionare sul vino come mezzo di comunicazione di un prodotto,
  • 7 Giugno 2013

    DOP-IGP diventano digitali

    Con il formato e-book si arricchisce il contenuto delle schede prodotto con nuove informazioni multimediali
  • 24 Maggio 2013

    Il marketing mette le orecchie

    Italia Oggi Prima c'erano il marchio e il prodotto e questo spesso bastava per vendere. Oggi c'è un consumatore difficile da accontentare, che sa ciò che vuole e chiede di più. Prima c'erano sondaggi e focus group per conoscere il cliente, oggi è lui stesso che racconta di sé online, e dice talmente tanto che non si riesce a stargli dietro senza l'ausilio di tecnologie sofisticate. Prima le persone erano clienti e basta, oggi possono essere alleate dell'azienda, aiutandola a vendere grazie al suo passaparola o, per contro, stroncandola e vendendo i prodotti della concorrenza. Per questo il marketing non è più quello del passato. «Questa funzione e il ruolo dei cmo (chief marketing officer, i direttori marketing, ndr), devono cambiare», dice Maria Cristina Farioli, responsabile marketing,
  • 22 Maggio 2013

    Nasce il primo e-commerce dell’agroalimentare italiano certificato

    I numeri dell’e-commerce italiano raccontano di un fatturato di 21,1mld di euro con una crescita del 110% negli ultimi quattro anni.