Argomento: ITALIAN SOUNDING

  • 2 Maggio 2016

    Contraffazione: falso Ciauscolo IGP nelle Marche

    Contestate 27 sanzioni amministrative per un valore di oltre 96mila euro, tutte in applicazione delle norme sull'etichettatura degli alimenti ed in particolare dei prodotti certificati. E' il risultato della campagna di controllo avviata nei primi mesi del 2016 dal Corpo forestale dello Stato delle Marche e conclusasi in questi giorni per il contrasto delle contraffazioni agroalimentari e l'agropirateria. Le irregolarità sono state riscontrate principalmente nelle province di Macerata (9 illeciti amministrativi) Pesaro (14) ed Ancona (4), per importi compresi tra 1.000 e 6.000 euro nei ...
  • 29 Aprile 2016

    La contraffazione DOP e IGP vale 4,3 miliardi in Europa

    Quanto vale, solo in Europa, la contraffazione dei prodotti DOP e IGP? Il giro d'affari della contraffazione su cibi e bevande certificati DOP e IGP vale almeno 4,3 miliardi di euro, circa il 9% della produzione legale. Mentre il danno ai consumatori - che credono, in buona fede, di comprare prodotti originali e invece acquistano quelli che non lo sono - ammonterebbe a circa 2,3 miliardi di euro (pari al 4,8% del totale acquisti). E' il quadro tracciato da un'analisi dell'Euipo, l'Agenzia UE per la tutela della proprietà intellettuale (si tratta di stime, perché all'indagine non hanno ...
  • 11 Aprile 2016

    Vinitaly – Convegno “Agropirateria: quando l’Italia sa difendersi”

    Lunedì 11 Aprile Fondazione Qualivita sarà presente a Sol&Agrifood, con il Direttore Generale Mauro Rosati, al convegno di apertura, nell'ambito del Vinitaly, a Verona. La tematica del convegno sarà “Agropirateria: quando l’Italia sa difendersi”. L’obiettivo è quello di far riflettere sui rischi ma anche sulle opportunità dei mercati internazionali e cercare di capire se risulta effettivamente possibile combattere l’Italian Sounding in uno scenario globalizzato. Partecipano all'evento con i seguenti interventi: Maurizio Danese, Saluti di Veronafiere ...
  • 31 Marzo 2016

    Contraffazione: Il Consorzio Asiago DOP blocca vendita su Amazon

    Asiago DOP e Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF) insieme per la tutela online della tipicità veneto-trentina. Un nuovo tentativo di contraffazione online è stato sventato dal Consorzio Tutela Formaggio Asiago DOP che, sulla piattaforma Amazon Europe, ha fatto ritirare una sedicente salsa “Asiago Dressing” non contenente affatto Asiago DOP. Asiago DOP non è nuovo a questo tipo di interventi. Già nel 2014, grazie all’accordo che rende operativo il Programma di verifica dei diritti di proprietà (Verified Rights ...
  • 16 Marzo 2016

    Parmigiano Reggiano DOP: Consumatori USA ingannati dal “Parmesan”

    “Questa ricerca non lascia dubbi: oltre i due terzi dei consumatori americani sono indotti in inganno, ed è proprio sul comune terreno della tutela del consumatore che è allora necessario si orientino gli impegni delle delegazioni europea e statunitense in ambito TTIP, perchése sul versante produttivo si possono scontare interessi diversi e contrapposti, la difesa del consumatore, invece, èsicuramente un oggetto di lavoro comune”. Paolo De Castro, parlamentare europeo e relatore per il TTIP (il negoziato aperto tra USA e UE che trova nella tutela delle DOP uno dei temi piùscottanti) ...
  • 14 Marzo 2016

    Parmigiano Reggiano DOP: al Parlamento UE presentazione del dossier sui falsi USA

    Il 67% dei consumatori americani considera del tutto originali e di provenienza italiana le 100.000 tonnellate di Parmigiano Reggiano "taroccato" che vengono annualmente vendute negli Stati Uniti, ricorrendo a confezioni caratterizzate da elementi di "Italian Sounding (bandierine tricolore, richiami a monumenti e opere d'arte) che inducono in inganno la stragrande maggioranza degli acquirenti. E' con questi dati alla mano (frutto di una ricerca di Aicod) che il Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP - a sette mesi di distanza dal confronto avvenuto in Commissione Europea, dove il direttore del ...
  • 1 Marzo 2016

    Unaprol: Olio EVO Italiano al top fra i consumatori mondiali. Avanza l’italian sounding.

    Olio EVO made in Italy - Nel mondo, tutti i consumatori (99%) considerano il fenomeno dell’italian sounding una frode: a rischio c’è la propensione dichiarata all'acquisto di olio italiano da parte del 79% dei consumatori europei, del 68% di quelli asiatici e dell'84% di quelli americani che pensano di acquistare, come italiano, un prodotto che non è fatto con olive italiane. Il dato emerge da EXTRACT, l’osservatorio costituito da Unaprol (consorzio olivicolo italiano) ed Istituto Ixè per l’olio extra vergine di oliva di qualità, che ha presentato il primo rapporto sulla ...
  • 22 Febbraio 2016

    Segatura nel formaggio USA chiamato “Parmesan”: con il prodotto originale non può accadere

    Il Consorzio di tutela del Parmigiano Reggiano DOP chiede nuovamente la rimozione delle norme che consentono la circolazione di prodotti di imitazione e caratterizzati da elementi di “italian sounding”. “La scoperta di segatura di legno in una confezione di formaggio duro grattugiato made in Usa e venduto come “parmesan” conferma che i consumatori statunitensi continuano ad essere esposti a rischi di frodi e contraffazioni che vanno assolutamente rimossi nell’ambito dei negoziati TTIP tra Unione Europea e Usa, consentendo di eliminare anche i danni che continuano a riversarsi sui ...
  • 22 Febbraio 2016

    Web e contraffazione: prodotti certificati i più “copiati”

    Contraffazione: oltre 136mila tonnellate di falso Parmigiano Reggiano DOP bloccate ogni mese sugli scaffali Web solo di eBay e Alibaba, una quantità vicina all'intera produzione annuale certificata. Inoltre ad oggi l'ICQRF ha bloccato più di di 15mila tonnellate di falso Gorgonzola DOP, 9.570.450 litri di falso Prosecco DOP, 3.986.610 di finto Aceto Balsamico di Modena IGP e oltre 25mila tonnellate di Pecorino romano DOP non autentico. Sono alcuni dati diffusi dal Mipaaf che dicono molto su cosa possa fare il mercato quando è alla ricerca del buono oppure di una sua qualsiasi imitaz...
  • 22 Febbraio 2016

    I danni del falso olio italiano commercializzato negli Stati Uniti

    Nello scacchiere internazionale si sta giocando una partita pesante contro l'Italia, in cui si registrano offensive non solo al sistema bancario, con forti attacchi speculativi e con il rialzo dello spread, ma anche al settore agroalimentare, in particolare sul fronte degli scambi.
  • 8 Febbraio 2016

    Export agroalimentare 2015: USA +20% e secondo mercato di sbocco

    Il 2015 si è chiuso con un valore mai raggiunto prima dall'export agroalimentare italiano, pari a poco meno di 37 miliardi. E cambia la mappa geografica dell'export italiano: gli Stati Uniti hanno superato la Francia come mercato di sbocco e ora occupano la seconda posizione, dietro la Germania. Ma sullo sfondo stanno crescendo con forza i mercati del Medio Oriente (Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita) e quelli asiatici. "Gli USA - spiega Scordamaglia, presidente di Federalimentare - hanno visto un export di 2,97 miliardi nei primi dieci mesi del 2015, con una crescita del +20,1%. Non ...
  • 17 Dicembre 2015

    Coldiretti: export agroalimentare verso i 36 miliardi. Boom dei prodotti natalizi

    Nei primi nove mesi del 2015 l'export agroalimentare italiano ha raggiunto i 27 miliardi e  vede concretizzarsi sempre più la quota record di oltre 36 miliardi di euro nell'anno. L'anno dell'Expo non potrebbe chiudere sotto i migliori auspici, anche alla luce dei nuovi numeri comunicati ieri dalla Coldiretti: perle feste natalizie e di fine anno gli acquisti nel mondo di prodotti agroalimentari italiani supereranno i 3 miliardi, in crescita del +8% sull'anno scorso. Nel corso ieri dell'assemblea nazionale dell'organizzazione agricola guidata da Roberto Moncalvo, è stata presentata ...
  • 16 Dicembre 2015

    Contrastare l’italian sounding: missione DOP del Gorgonzola

    Un incremento di oltre il 12%, pari a circa 13.500 tonnellate di prodotto, è quello che ha fatto segnare l'esportazione di Gorgonzola DOP nel resto del mondo nei primi 9 mesi di quest'anno secondo i dati CLAL appena pubblicati. In particolare il mercato americano è centrale per l'esportazione dei prodotti enogastronomici italiani se si considera che nei primi 8 mesi del 2015 le esportazioni in USA sono aumentate del 23,6% pari ad un valore di 2,34 miliardi di euro (dati Federalimentare). Di questi, ben 179 milioni sono costituiti dai formaggi italiani DOP che diventano così il terzo ...
  • 14 Dicembre 2015

    Italian Sounding: ingannati due terzi dei consumatori USA. Nuova battaglia del consorzio del Parmigiano Reggiano DOP

    L'indagine del Consorzio Parmigiano Reggiano DOP: il 67% pensa a prodotti di origine italiana, per il "parmesan" confezionato, con richiami ai nostri simboli nazionali. La presentazione a Roma e a Bruxelles per sostenere i negoziati Ttip in tema di tutela delle DOP. De Castro: senza accordo sulle Indicazioni Geografiche non vi sarà accordo. Il Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP alza il tiro nella lotta all'"italian sounding" aperta con gli Stati Uniti e oggetto anche dei negoziati Ttip, tra Unione Europea e Usa. Dopo aver denunciato alla Commissione Europea - davanti alla quale ha ...
  • 25 Novembre 2015

    Ricerca CIA: la percezione del cibo made in Italy in USA

    Qual è la percezione dei consumatori americani del cibo italiano? Uno studio commissionato da Cia al Centro Studi Anticontraffazione e allo studio Valdani Vicari & Associati l'ha misurata attraverso l'analisi del web e dei social media per comprendere cosa pensano gli statunitensi, di pizza, pomodori, ricotta, ma anche olio extra vergine e vino, nel Paese dove maggiormente si producono e si consumano più prodotti "Italian sounding". I risultati parlano da soli, con termini ricorrenti come: "fresco", "eleganza", "sorriso", "perfezione", "felicità". Le citazioni del formaggio ...
  • 21 Ottobre 2015

    Il caso Feta DOP nel dibattito sui negoziati TTIP

    Quella della protezione delle Indicazioni geografiche europee resta una delle tematiche più controverse del negoziato per il TTIP, nell'ambito della quale ancora più difficile da sciogliere appare il nodo delle IG che sono percepite come "nomi generici", di cui la Feta DOP, formaggio greco che in Europa è tutelato come Indicazione Geografica , rappresenta un caso esemplare. Alcuni di questi nomi, come Feta, Parma (con riferimento al prosciutto), Gorgonzola, vengono infatti comunemente utilizzati da aziende statunitensi che producono e commercializzano negli Stati Uniti, e che temono le ...