Argomento: CONTRAFFAZIONE

  • 13 febbraio 2019

    Contraffazione DOP IGP: maxi sequestro da parte dei Carabinieri del R.A.C

    I Carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare (R.A.C.) di Parma, all’esito di controlli nel settore dei prodotti ad indicazione geografica certificati, hanno sequestrato, in quella provincia, oltre 4.000 confezioni di “Prosciutto Crudo, Coppa e Salame” per complessivi Kg. 1.600 ed un valore di 4.000 euro, nonché 9.000 etichette per il confezionamento dei prodotti, in quanto evocanti indebitamente le denominazioni protette “Prosciutto di Parma D.O.P.” e “Coppa di Parma I.G.P.”. Contestati illeciti amministrativi per 8.000 euro. Fonte: Comando Carabinieri per la Tutela ...
  • 26 gennaio 2019

    Lotta alla contraffazione. Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna, il direttore Manzi: «Serve un pool di ispettori che girino il mondo»

    Nell’Emilia Romagna, regione che conta più Dop al mondo (44), da quasi mezzo secolo c’è un’associazione che opera per la promozione e per valorizzazione del patrimonio vinicolo: l’Enoteca Regionale Emilia Romagna. Proprio l’Enoteca Regionale Emilia Romagna sarà presente a Siena il 5 febbraio per il Kickoff di Qualivita in cui si farà il punto sulle indicazioni geografiche e sulle opportunità di crescita del sistema delle denominazioni. Come si è chiuso il 2018? «L’anno appena concluso è stato senza dubbio positivo; svolgiamo un’attività completa per i nostri ...
  • 28 novembre 2018

    Sicurezza Agroalimentare: sequestrate circa 11 tonnellate di prodotti agroalimentari

    L’attività di tutela dei prodotti ad indicazione geografica ha consentito ai Reparti Carabinieri per la Tutela Agroalimentare (R.A.C.) di Torino, Parma e Salerno di accertare, in provincia di Bergamo, Lecco e Torino, numerose irregolarità amministrative riconducibili all’utilizzo di denominazioni d’origine senza la debita autorizzazione dei consorzi di tutela. Si è altresì proceduto al sequestro: - in provincia di Cremona, di 76 pezzi di Coppe e Pancette di Zibello, per complessivi 342 kg. e di 2.556 etichette evocanti il “Culatello di Zibello DOP”; - in provincia di Parma, ...
  • 28 novembre 2018

    Contraffazione Pistacchio Verde do Bronte DOP alla Sagra del Cardoncello

    I militari del reparto Carabinieri forestali Parco Alta Murgia di Altamura hanno portato a termine una specifica attività di controllo a tutela dei consumatori nel corso delle Sagre del fungo cardoncello organizzate a Ruvo, Gravina, Spinazzola, Minervino e Cassano. Obiettivo è stato reprimere l'illegalità in materia di sicurezza agroalimentare sui prodotti allestiti negli stand e offerti in vendita ai visitatori. Non sono stati trovati prodotti avariati o potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori. Però, c'era l'inganno perché si vendevano prodotti spacciandoli per ...
  • 21 novembre 2018

    Sistema Prosecco, aumenta la tutela in Ucraina: doppia sentenza favorevole per l’IG italiana

    Sistema Prosecco, con doppia sentenza innanzi all’Antimonopoly Committee ucraino, ha ottenuto la tutela della Denominazione di Origine Protetta Prosecco contro una società ucraina attiva nel settore vitivinicolo locale che produceva e commercializzava bottiglie di falso Prosecco. I disciplinari di produzione delle denominazioni di Sistema Prosecco stabiliscono che solo i vini prodotti secondo regole precise, nelle aree in essi delimitate comprese fra le regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia, possono contraddistinguersi con una delle denominazioni rappresentate da Sistema Prosecco. ...
  • 24 luglio 2018

    Contraffazione IG: sequestrati prodotti per un valore di 19.900 euro

    I Carabinieri dei Reparti della Tutela Agroalimentare (Re.T.A.) proseguono l'azione di monitoraggio e controllo nella filiera agroalimentare finalizzata alla lotta alla contraffazione e alla tutela dei consumatori. In provincia di Pisa i militari del Re.T.A. di Parma hanno sequestrato 1.853 kg di formaggio pecorino e 6.100 etichette, perché evocavano, senza le previste autorizzazioni dei Consorzi di Tutela, le denominazioni protette Bolgheri DOP e Formaggio di Fossa di Sogliano DOP, comminando al legale rappresentante sanzioni per 9.000 €. I Carabinieri del Re.T.A. di Salerno, ...
  • 11 luglio 2018

    Sicurezza alimentare. 6887 prodotti alimentari sequestrati per le false indicazioni in etichetta

    I Carabinieri dei Re.T.A., proseguendo l’azione di monitoraggio e controllo nella filiera agroalimentare hanno sequestrato: - in provincia di Bolzano, 1.751 prodotti che evocavano in etichetta e nella presentazione le denominazioni protette “Prosciutto di Parma “ e “Coppa di Parma” e 11.434 etichette adesive “Salami di Parma”. I militari accertavano la commercializzazione di “Prosciutto al Prosecco”, senza la preventiva autorizzazione del Consorzio di Tutela del Prosecco. Per questo sono state sequestrate 4.854 etichette adesive riportanti la dicitura “Prosciutto al ...
  • 10 luglio 2018

    Rosé francese made in Spain: una truffa da 5 milioni di bottiglie

    La Francia sventa una maxi truffa “in rosa”. Due anni di indagini da parte della Direction générale de la concurrence, de la consommation et de la répression des fraudes (Dgccrf) hanno portato alla sconcertante scoperta di un giro d’affari di oltre 34 mila ettolitri di vino rosato importato sfuso, soprattutto dalla Spagna, e venduto poi come francese. Circa 17 mila bottiglie sono state già ritirate dallo scaffale di un rivenditore, ma la truffa riguarda oltre 34 mila ettolitri di vino (pari a oltre 4,5 milioni di bottiglie). Per queste attività commerciali fraudolente è ...
  • 9 luglio 2018

    Stop in Cina ai tarocchi USA e il made in Italy festeggia

    La guerra dei dazi scoppiata fra Stati Uniti e Cina non fa solo del male al commercio mondiale, come vogliono far credere i mondialisti che continuano a sognare un unico mercato globale senza frontiere. Accade per esempio che per alcuni campioni del made in Italy, segnatamente quello alimentare, si stiano schiudendo spazi inattesi sul ricchissimo mercato della più vorace fra le tigri orientali.   Tra le prime vittime della guerra commerciale deflagrata in questi giorni ci sono i falsi formaggi italiani prodotti negli Stati Uniti, dal parmesan al provolone, fino alla mozzarella, ...
  • 5 luglio 2018

    Amarone della Valpolicella DOP, si tutela dalle frodi online

    Amarone della Valpolicella DOP, Valpolicella DOP, Valpolicella Ripasso DOP e Recioto della Valpolicella DOP,  saranno tutelati anche online con una nuova task force anticontraffazione. Lo prevede l'accordo siglato ieri tra il Consorzio tutela vini Valpolicella e l'Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf), che fissa una serie di azioni di contrasto per ostacolare le vendite di bottiglie contraffatte sui canali ecommerce in Canada, Stati Uniti, Regno Unito, Irlanda, Danimarca e negli altri Paesi scandinavi a regime di ...
  • 21 giugno 2018

    Parole-truffa anti Made in Italy

    L'ultima stima di Coldiretti fa salire a oltre 100 miliardi di euro il valore del falso Made in Italy agroalimentare nel mondo, con un aumento record del 7o% nel corso dell'ultimo decennio. I Paesi che falsificano di più i nostri prodotti alimentari non sono quelli poveri ma quelli più sviluppati. In testa ci sono gli Stati Uniti, ma anche all'interno della UE troviamo copie malfatte di Made in Italy. Lo stratagemma più diffuso è usare nella confezione del prodotto «truffa» parole, colori, località, immagini, denominazioni e ricette che richiamano l'Italia: è il fenomeno dell'"Ita...
  • 6 giugno 2018

    Scoperta falsa Mozzarella di Bufala Campana DOP a Bruxelles

    Confezioni di formaggio fresco di dubbia provenienza ma etichettate come Mozzarella di Bufala Campana DOP sono state trovate in vendita nel reparto gastronomia di una nota catena di supermercati a Bruxelles, in Belgio. Si tratta di un prodotto privo di tracciabilità, ovvero senza la possibilità di risalire alla sua origine e pertanto senza garanzie per il consumatore. La presunta Mozzarella di Bufala veniva confezionata in loco e venduta al costo di ben 30 euro al chilo. L’irregolarità è stata scoperta nell’ambito del monitoraggio dei mercati esteri effettuato dal Consorzio di ...
  • 1 giugno 2018

    Aceto Balsamico di Modena IGP “autentico all’origine”

    Comunicazione, tutela e miglioramento dei controlli per aumentare la qualità del prodotto L'Aceto Balsamico di Modena IGP è una delle 295 Indicazioni Geografiche italiane riconosciute all’interno del sistema comunitario istituito per garantire e tutelare tanto i produttori quanto i consumatori di tutta Europa. La caratteristica principale dell’Aceto Balsamico di Modena IGP, come di tutte le altre DOP e IGP, è la limitazione geografica dell’area di produzione. Infatti, deve avvenire interamente nel territorio di origine, per mano di soggetti aderenti al sistema e operanti all’int...
  • 30 maggio 2018

    Rinnovato il consiglio di AICIG: necessari più controlli e sanzioni

    A Reggio Emilia, presso la sede del Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP si è tenuta l’Assemblea annuale dei Soci AICIG. Un incontro formativo  ha preceduto l'assemblea nel corso della mattinata  sviluppando il tema dell’evoluzione normativa e dell'attività di vigilanza degli ultimi 20 anni - con particolare riferimento ai controlli Extra UE e al problema dell’utilizzo di termini generici. AICIG ha organizzato questo appuntamento strategico che si inserisce sì nell’attività ordinaria dell’Associazione,  ma che giunge in un momento politico particolarmente delicato per lo ...
  • 25 aprile 2018

    Tutela IG: formaggere DOP nei ristoranti

    Un sistema di quote latte interno, che dimostra sul campo di riuscire a patrimonializzare i produttori di latte (e non i caseifici), consentendo al contempo di mantenere un prezzo della materia prima più elevato rispetto a quello di mercato. Un nuovo piano produttivo, approvato nei giorni scorsi dall'assemblea del Consorzio del formaggio Parmigiano Reggiano e ora al vaglio dei singoli produttori, che permette di regolare più agilmente l'offerta, senza rischiare di impattare sulle quotazioni (per altro cresciute del 14% lo scorso anno). Colpendo pesantemente i super splafonatori, che ...
  • 9 marzo 2018

    Vino in polvere spacciato per Chianti DOP e false etichette: in sei mesi più di 56mila violazioni sul web

    Una frode alimentare di portata mondiale, con un giro d’affari di 200 milioni di euro, con 2mila venditori online che spacciano Chianti DOP contraffatto per autentico. Individuate ben 39 etichette di WineKit, che altro non è che un preparato chimico in polvere per fare il vino in casa. Le etichette sono invitanti, riportano la scritta made in Italy e Chianti, ma non c’è nulla di più lontano dal prodotto originale protetto dalla legislazione comunitaria. Grazie alle tecnologie di Griffeshield, azienda specializzata in nuove tecnologie informatiche a supporto delle medie e grandi aziende ...