Argomento: AICIG

  • 15 maggio 2014

    VALORITALIA: Francesco Liantonio nominato presidente

    Si è riunita ieri, 14 Maggio 2014, a Roma l’Assemblea dei Soci di Valoritalia per nominare i nuovi vertici della Società. Oltre al rinnovo delle cariche per il consiglio di Amministrazione, è stato eletto Presidente per il triennio 2014-2017 Francesco Liantonio (Vice Presidente di Federdoc e Presidente del Consorzio Castel del Monte)
  • 8 maggio 2014

    AICIG, eBay e Mipaaf: firmato il protocollo d’intesa per la tutela dei prodotti DOP e IGP

    Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha reso noto che è stato firmato ieri il Protocollo d'intesa per la tutela e la valorizzazione delle produzioni agroalimentari Dop e Igp sulla piattaforma online eBay.
  • 8 maggio 2014

    Un protocollo per tutelare i prodotti DOP e IGP online

    Gazzetta di Parma La tutela dei prodotti DOP e IGP passa anche attraverso internet. A mettere un punto fermo nella lotta alle violazioni on line dei diritti di proprietà intellettuale in materia di produzioni tipiche è il protocollo d'intesa siglato ieri a Cibus, che vede convergere su un comune obiettivo il ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali, l'Aicig e il colosso di commercio elettronico Ebay. Con questa intesa, l' Icqrf del ministero delle Politiche agricole, insieme all'Aicig, si impegnano a inviare a Ebay notifiche di violazione di diritti di proprietà intellettuale in relazione alle produzioni DOP e IGP
  • 24 aprile 2014

    Le eccellenze agroalimentari DOP e IGP compatte a Cibus 2014

    I prodotti Dop e Igp italiani saranno presenti all’edizione 2014 di Cibus, in programma a Parma dal 5 all’8 maggio, all’interno di uno spazio appositamente allestito che vedrà la partecipazione istituzionale del Mipaaf e di Aicig
  • 1 aprile 2014

    AICIG plaude all’ingresso del Consorzio Di Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP

    Roma, 1 Aprile 2014- Presentato ieri a Modena il Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP, alla presenza del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, del Presidente della Commissione Agricoltura al Parlamento Europeo Paolo De Castro
  • 13 marzo 2014

    Frodi alimentari. Quando uno scandalo getta discredito su tutti

    Il clamore mediatico di questi giorni sulla sicurezza dei prodotti agroalimentari italiani ha avuto l’effetto di gettare una luce negativa su uno dei settori di eccellenza del nostro Paese, riconosciuto nel mondo per la sua altissima qualità. Mentre Il sistema paese, compreso il mondo della comunicazione, deve necessariamente assumersi il compito di lavorare in sinergia per promuovere le eccellenze.
  • 13 marzo 2014

    Frodi alimentari. Quando uno scandalo getta discredito su tutti

    L'Unità - Food Politics Il clamore mediatico di questi giorni sulla sicurezza dei prodotti agroalimentari italiani ha avuto l’effetto di gettare una luce negativa su uno dei settori di eccellenza del nostro Paese, riconosciuto nel mondo per la sua altissima qualità. A partire da singoli casi di truffa, ancora una volta, il discredito è ricaduto su un intero settore in cui ancora ci distinguiamo realmente e che proprio per questo motivo può contare su oltre 180000 operatori certificati con un fatturato di 15 mld. Una situzione che ricorda il caso marchiato come “Brunellopoli” sul quale, nel 2007, è stato creato uno scandalo mediatico senza precedenti. Una criticità partita da casi isolati di violazione - testimonianza del funzionamento del sistema dei controlli - è diventata un’infamia per tutti i produttori di un’eccellenza nazionale destinata a ridimensionarsi di molto davanti a verifiche approfondite. “I vini a denominazioni d’origine italiani ...
  • 10 marzo 2014

    I CONSORZI DOP E IGP PROTAGONISTI DELL’ARENA DI ‘TASTE’

    A firenze nel tempio della gastronomia italiana il presidente di aicig giuseppe liberatore: occorre una comunicazione piu’ corretta senza inutili allarmismi, i consorzi investono oltre 20 milioni di euro, siamo all’avanguardia nella lotta alla contraffazione.
  • 5 marzo 2014

    AICIG incontra il Ministro Martina

    Individuate le priorità per dare segnali immediati e concreti al settore Dop-Igp nell'incontro svoltosi ieri tra il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, e Giuseppe Liberatore, Stefano Berni, Stefano Fanti, rispettivamente Presidente e Vice-Presidenti dell’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche.
  • 19 dicembre 2013

    Confronto tra il Ministro De Girolamo e Aicig sulla tutela di Dop e Igp e sulla corretta informazione del consumatore

    Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Nunzia De Girolamo ha ricevuto ieri i vertici dell’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche. Piena soddisfazione al termine dell’incontro che ha confermato la grande sensibilità del Ministro nei confronti delle produzioni Dop e Igp.
  • 17 dicembre 2013

    Tutela DOP in cerca di finanziamenti

    AgrisoleAicig propone di riutilizzare nelle azioni di protezione le risorse legate alle sanzioni varate nel 2004. Secondo il Rapporto Qualivita-Ismea il fatturato al consumo ha toccato 12,6 miliardi (+5%), bene anche l'export (4,6%). Fare promozione senza tutela è come riempire una bottiglia con un buco sul fondo». Nella laconica frase del direttore del consorzio del Parmigiano Reggiano DOP, Riccardo Deserti, c'è l'attuale momento dei prodotti alimentari di qualità made in Italy: la sola promozione sui mercati dei brand italiani non basta più e occorre un salto di qualità sul fronte della tutela dei marchi e della lotta alle contraffazioni. Il settore dei prodotti alimentari italiani Dop e Igp conta 259 IG
  • 9 dicembre 2013

    AICIG: «Offerta differenziata per DOP e IGP»

    Offerta differenziata sugli scaffali per le DOP e le IGP e fondi per la lotta alla contraffazione: questi i messaggi lanciati da Aicig (Associazione Italiana Consorzi Indicazioni geografiche) durante la presentazione dell'undicesimo Rapporto sulle produzioni agroalimentari italiane DOP IGP STG Qualivita-Ismea 2013.
  • 25 novembre 2013

    Consorzio del Prosciutto: più risorse contro le frodi

    Gazzetta di Parma II Consorzio del Prosciutto di Parma DOP accoglie con favore la proposta lanciata al Governo dal deputato Marco Carra, componente della Commissione Agricoltura, e già discussa con AICIG, Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche, di destinare i fondi derivanti dalle sanzioni amministrative applicate in violazione alle norme di tutela di DOP e IGP agli stessi Consorzi per promuovere azioni di tutela e vigilanza sui mercati. Il finanziamento - sottolinea il Consorzio - aiuterebbe il comparto agroalimentare troppo spesso costretto a fronteggiare frodi e contraffazioni in modo inadeguato a causa delle esigue risorse a disposizione. «Tutelare un prodotto DOP come il Prosciutto di Parma, non solo vuol dire offrire ai nostri consumatori garanzie di estrema qualità
  • 14 novembre 2013

    Commissione Agricoltura: «Lasciate ai consorzi i soldi delle sanzioni»

    Gazzetta di Mantova.Due canali di finanziamento pubblico per i Consorzi di Tutela, derivanti dai fondi delle sanzioni amministrative applicate in violazione alle norme di tutela delle DOP e IGP e da un fondo specifico (che risulta azzerato per il 2012) per le azioni di tutela e vigilanza dell'Aicig. E' la richiesta che impegna il governo, in una risoluzione formulata dal deputato del Pdartito Democratico, Marco Carra (componente della commissione Agricoltura). Il tema è stato definito con l'Aicig l'Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche, una struttura che raggruppa tutti i Consorzi di Tutela DOP e IGP e che investe ogni anno diversi milioni di euro in azioni di vigilanza e tutela.
  • 11 novembre 2013

    Anteprima del nuovo menu Mc Donald’s Gran Chianina

    Firenze – martedì 12 novembre 2013 - Dalla collaborazione con il Consorzio di Tutela Vitellone Bianco IGP, gli allevatori della regione Toscana e Umbria e la Fondazione Qualivita, anteprima a Firenze del nuovo menu Mc Donald’s Gran Chianina, con hamburger 100% di Carne Chianina IGP.
  • 3 ottobre 2013

    Vino, faro UE sulla contraffazione on line

    Agrisole Sul rischio di un incremento delle contraffazioni ori line di prodotti alimentari denunciato nello scorso maggio proprio dai produttori dei prodotti alimentari a denominazione d'origine (riuniti nelle associazioni AICIG e FEDERDOC) si è pronunciato nei giorni scorsi il commissario UE all'Agenda digitale, l'olandese Neelis Kroes. La Kroes ha infatti scritto all'Icann (Internet corporation for assigned names and numbers), l'istituto che gestisce l'utilizzo dei nuovi domini ".vin" e ".orine", per chiedere cautela nell'assegnazione di nuovi suffissi Internet e soprattutto un maggiore raccordo con le norme UE in materia di diritti di proprietà intellettuale e di denominazioni d'origine. Sul tavolo UE finisce quindi l'allarme lanciato nei mesi scorsi dai produttori italiani