Argomento: AGROALIMENTARE

  • 19 Giugno 2015

    L’etichetta con l’impronta sociale del prodotto

    Quanti uomini e quante donne hanno lavorato all'alimento che sta per finire nel nostro carrello? Da dove arrivano i componenti della confezione che stiamo aprendo? Visto che l'esigenza di conoscere i dettagli sulla produzione dei beni e servizi per i quali si spende cresce, tre fra le maggiori società di certificazione (Bureau Veritas, Certiquality e DNV GL), con il sostegno della Presidenza del Consiglio e ciel ministero dello Sviluppo economico, hanno data vita a una particolare etichetta. Questa, grazie ad alcune icone, spiega Valeria Fazio di DNV GL, «permette al consumatore di valutare ...
  • 18 Giugno 2015

    Piano latte in cinque punti

    Sono 5 i punti del Piano Latte che il Ministro Martina ha presentato ad Expo nel corso della "Festa del Latte", per sostenere i 35mila allevatori italiani in difficoltà dopo la fine delle quote Latte." Il decreto legge in corso di conversione al Parlamento è il punto di forza dei piano. Punta a dare le prime risposte urgenti. Ecco le azioni previste dal d.t: - Decreto latte: a) Rateizzazione in 3 anni senza interessi per le multe dell'ultima campagna 2014/2015. Gli allevatori interessati potranno presentare domanda all'Agea entro il 31 agosto 2015. b) Compensazione quote ultima campagna ...
  • 12 Giugno 2015

    Caffè, raccolti mondiali in flessione

    I raccolti mondiali di caffè per il 2014-15 dovrebbero diminuire del 3,3% per assestarsi a quota 141,9 milioni di sacchi da 6o kg. Sono le ultime stime dell'Ico, l'International Coffee Organization, secondo cui il settore dovrebbe accusare un deficit di offerta di almeno 8 milioni di sacchi. Le notizie di una maggior disponibilità non sembrano aver dato vigore al mercato. A Londra e a New York, infatti, i contratti a termine sul caffè arabica e quelli sulla qualità robusta si sono decisamente indeboliti. Quanto alla stagione 2015-16 l'Ico non ha voluto sbilanciarsi,ricordando che è ...
  • 11 Giugno 2015

    Capanna guiderà il Prosciutto di Parma DOP

    Vittorio Capanna è il nuovo presidente del Consorzio del Prosciutto di Parma DOP. Lo ha nominato ieri il cda del Consorzio che raggruppa 150 aziende produttrici dei più famosi prosciutti italiani. Capanna è amministratore e rappresentante legale di Capanna Alberto srl, storica azienda di famiglia giunta alla terza generazione. A fianco del fratello Alberto e dei rispettivi figli, Capanna ha assicurato sviluppo e dinamismo alla sua azienda, che ha visto crescere notevolmente le proprie dimensioni pur restando a carattere familiare. Capanna guiderà un comparto che vale 1,7 miliardi di ...
  • 11 Giugno 2015

    Agea semplifica le istanze Pac

    Presentazione delle domande Pac (Politica agricola europea), arriva il modello semplificato per non bucare la scadenza del 15 giugno: poche informazioni essenziali e precompilate, a patto però di integrarle con i dati complessivi entro il 10 luglio. Lo preveda, svincolandolo dall'obbligo preventivo di inserimento di tutti i dati di dettaglio, previsti dalla normativa nazionale, per il piano di coltivazione. La scelta dell'utilizzo del modello spetterà a ciascun organismo pagatore regionale. Il modello dovrà contenere soltanto una serie di informazioni minime 2015». Viene quindi ...
  • 10 Giugno 2015

    Non è pesto senza Basilico Genovese DOP

    In effetti da sempre questa è terra di mirabili equilibri culinari che partono dal mondo vegetale, tanto da essere la base di molte delle ricette mediterranee. Ma attenzione ad aggiungere significati alla parola "magro" perché spesso, nelle abitudini contemporanee, gusti e tendenze hanno modificato l'identità e le origini di alcune delle ricette più importanti. Lo dovrebbero sapere coloro che negli ultimi anni hanno comprato, o chiesto al ristorante, del pesto senz'aglio, convinti che la variante valorizzi il profumo del Basilico Genovese DOP. Eppure il pesto vero era proprio una salsa ...
  • 9 Giugno 2015

    Andar per Amarone della Valpolicella DOP

    In Italia c'è un grande vino Rosso che evoca in tutto il mondo il suo territorio di produzione: è l'Amarone della Valpolicella DOP. Un binomio insolubile, questo, tra denominazione e terroir divenuto nel tempo simbolo di eccellenza e di un "saper fare bene" tipicamente italiano. Nato per caso circa settant'anni fa, pare che l'Amarone sia il frutto di un errore di vinificazione di una botte di Recioto dimenticata. Infatti i lieviti naturali presenti all'interno della stessa, iniziano a fermentare avevano trasformato tutto lo zucchero in alcol dando origine al cosidetto Recioto scapà, che in ...
  • 9 Giugno 2015

    Zibibbo, uva di confine

    Ci sono luoghi che non si dimenticano, mai. Restano come incantati nei ricordi, forse per quella misteriosa capacità di tessere fili sottili e resistenti fatti di immagini, odori, sapori. Succede con Pantelleria, l'isola più grande della Sicilia, dove tra cale e faraglioni, colate laviche e giardini panteschi, dammusi, asinelli e capperi, si comprende il senso del confine, sospesa com'è tra Africa e Europa. A marcare un'identità già forte vi è certamente lo Zibibbo, varietà di uva coltivata quasi esclusivamente su quest'isola, originaria dell'Egitto e sbarcata lì grazie ai Fenici. Ad ...
  • 9 Giugno 2015

    Linea verde Rai 1 – EXPO, Il Futuro del cibo

    Nella nuova puntata di Linea verde Rai 1 Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita, e la conduttrice Daniela Ferolla sono a EXPO Milano 2015 per parlare tra i padiglione USA e Future Food District per individuare tendenze e sviluppi del settore agroalimentare.
  • 8 Giugno 2015

    Mafia e cibo, business da 4,3 miliardi

    La mafia a tavola: il business dell'illegalità gastronomica, che aggredisce il Made in Italy, conta su un giro di affari che vale 4,3 miliardi di euro, registrando un incremento dell'840% rispetto allo scorso anno. Questa la fotografia di un nuovo fronte della criminalità scattata da Legambiente che anticipa, per FestambientExpo a Milano, i dati sulle "agromafie" del rapporto Ecomafie 2015. Uno scorcio di illegalità che nell'agroalimentare vede consumarsi più di 21 reati al giorno: in tutto 7.985 le infrazioni penali accertate nelle varie filiere agroalimentari, con 14.917 denunce penali ...
  • 5 Giugno 2015

    Per la Piadina Romagnola IGP: Romagna in battaglia

    Sarà anche un cibo povero, fatto com'è di farina di grano tenero, acqua, strutto o olio d'oliva, un pizzico di sale e lieviti. Però è un pezzo di storia della Romagna, peraltro copiato nel mondo. Così ora che la Piadina Romagnola (o piada) ha avuto il marchio IGP di indicazione geografica protetta rilasciato dalla Commissione Europea, i ventuno produttori romagnoli riuniti nel Consorzio di tutela hanno messo insieme la questione identitaria e quella economica, tutt'altro che secondaria. E hanno scatenato guerre giudiziarie, senza risparmiare nessuno, nemmeno i cugini emiliani. Vicini, ma ...
  • 5 Giugno 2015

    Mozzarella di Bufala Campana DOP, un simbolo della nostra tradizione gastronomica

    Mediterranea e italianissima, campana di origine e antichissima per storia e tradizione. Stiamo parlando della Mozzarella di Bufala Campana DOP. Un alimento amatissimo dal consumatore nonché dai professionisti della ristorazione, che ne fanno largo uso come prodotto da tavola, specie nella stagione calda con infinite varianti di preparazione che ne esaltano le proprietà organolettiche: in antipasti e insalate, come la celebre "caprese" con pomodori, origano, basilico fresco e un filo di buon olio extra-vergine d'oliva; nei primi piatti, soprattutto al forno; nei secondi, accompagnando carni ...
  • 5 Giugno 2015

    Prosecco, la Germania teme di finire le scorte

    Per la prima volta nella storia, l'anno scorso, le vendite della specialità italiana hanno superato quelle dello champagne: 400 milioni di bottiglie di Prosecco contro 307 Champagne. Altri 242 milioni di bottiglie sono stati prodotti dagli spagnoli. Naturalmente lo champagne, che è più caro, rende di più: 4,3 miliardi di euro contro i 3 del prosecco. «L'aseension vertigineuse du vin italien», scrive Marie Josée Cougard, crea molti problemi. Il quotidiano di Monaco parla di «Risikosommer», un'estate a rischio. E' la stagione degli asparagi e del prosecco. Gli asparagi sono quelli ...
  • 29 Maggio 2015

    Il Pecorino di Filiano DOP, perla della Basilicata

    Un formaggio molto apprezzato, anche a livello nazionale e mondiale, perché porta con sé il sapore delle erbe genuine e l'odore dei pascoli di montagna, il Pecorino di Filiano DOP, un particolare formaggio fatto con il latte di pecora seguendo una tradizione che affonda le sue radici in un lontanissimo passato. Deve il nome al luogo di origine, cioè il paese di Filiano e le sue frazioni, è uno dei prodotti agroalimentari più tipici non solo della zona del Vulture ma di Pecorino di Filiano DOP tutta la Basilicata. Al Pecorino di Filiano DOP è stato riconosciuto il marchio DOP (De...
  • 29 Maggio 2015

    Sicilia, workshop per le eccellenze agrumicole DOP, IGP e BIO

    Progetti per la ricerca scientifica e tecnologica inseriti nella programmazione comunitaria 2014/20 «a sostegno dell'innovazione di prodotto, per garantire ai consumatori l'autentico succo di agrumi "made in Sicily"» «Chiediamo un nuovo Piano Agrumi, una nuova legge quadro (l'ultima risale al'98) che disciplini il comparto e punti all'interazione con enti pubblici, università ed enti di ricerca nei temi dell'innovazione, della comunicazione e del marketing delle eccellenze agrumicole siciliane». Federica Argentati è presidente del Distretto Agrumi di Sicilia, una realtà da 2 mila ...
  • 26 Maggio 2015

    Costi e OGM, gli italiani diffidenti. «Ma la scienza darà più garanzie»

    Indagine Doxa sulle aspettative dei consumatori. Fiduciosi cinesi e indiani. Viaggio nel supermercato tecnologico: colture idroponiche e pasti in pillole. Sui banchi dei Future Food District della Coop, rane, scorpioni e vermi al cioccolato e OGM. Un'indagine della Doxa per Coop racconta la spesa del domani: 6.400 interviste internazionali, i 160% teme la futura assenza di cibo. La bottiglia di vodka «Skorpion», con scorpione immerso nella medesima, sembra messa lì per bellezza e in effetti fa sempre la sua figura. Ma il banco dei vermi & insetti, al supermercato del futuro allest...