Argomento: ASSICA

  • 2 Ottobre 2014

    In aumento l’export dei salumi italiani: +7% in quantità e +8,4% in valore

    Primo semestre positivo per le esportazioni di salumi nel 2014: secondo i dati elaborati da Assica (Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi aderente a Confindustria) su base Istat gli invii di prodotti della salumeria italiana hanno toccato quota 70.630 ton (+7%) per un corrispettivo di 590,8 mln di euro (+8,4%).
  • 18 Settembre 2014

    La Svizzera sceglie Qualivita per Expo 2015

    Corriere di SienaIl Padiglione Svizzero Expo Milano 2015 ha scelto la Fondazione Qualivita come partner per la realizzazione di due tavole rotonde nel settore agroalimentare, dove verranno raccontate e confrontate le diverse esperienze italiane e svizzere nel settore delle produzioni alimentari sostenibili e della legislazione del "Made in". I due dibattiti si svolgeranno nell'ambito della manifestazione Giro del Gusto, che si terrà a Roma dal 22 al 26 settembre. Nella sede del prestigioso Istituto Svizzero di Roma, Mauro Rosati, direttore generale di Qualivita, condurrà la tavola rotonda di apertura di lunedì 22 incentrata sul tema della sostenibilità, mentre giovedì 25, si svolgerà il dibattito sulle nuove normative legate al "Made in".
  • 9 Settembre 2014

    Crpa: “Suino leggero? Si può fare”

    Prima Pagina La situazione la illustra Andrea Rossi, del Centro ricerche produzione animale (Crpa) di Reggio Emilia: «Da un lato, in Italia registriamo un'elevata produzione di suini pesanti immessi nel circuito DOP, accompagnato da una diminuzione di redditività delle produzioni e dalla difficoltà nel valorizzare gli altri tagli del suino pesante. Dall'altro lato, per coprire la domanda di carne fresca e quella di tagli destinati alle produzioni industriali, siamo costretti a ricorrere alle importazioni». Quest'ultima voce della nostra bilancia commerciale, per quanto riguarda le carni suine fresche e congelate, nel 2013 ha segnato quota 935mila tonnellate (+3,1%) per un valore di circa 2 miliardi di euro (+7,1%).
  • 18 Giugno 2014

    2013, un anno difficile per i salumi italiani. Cala la produzione e i consumi

    Il 2013 è stato il terzo anno critico per i produttori di salumi. Il settore, come il resto del comparto alimentare, nonostante le connaturate doti anticicliche, ha continuato a mostrare una notevole debolezza legato alla stagnazione dei consumi e alla scarsa fiducia delle famiglie nel futuro.
  • 17 Giugno 2014

    La crisi colpisce anche i salumi

    Il Sole 24 Ore I salumi soffrono ma resistono ai colpi della crisi, anche se ora, al quarto anno negativo, la situazione diventa più difficile. La produzione di salumi ha registrato nel 2013 una flessione dell'1,5% a 1,179 milioni di tonnellate mentre il fatturato, pur registrando un aumento dei prezzi, è arretrato a quota 7,943 miliardi di euro (-0,5%). Per l'Assica, l'Associazione degli industriali delle carni e dei salumi, il 2013 è stato il terzo anno critico. Il settore ha continuato a risentire della stagnazione dei consumi e gli alti costi della materia prima
  • 17 Aprile 2014

    Salumi, l’export è in crescita

    Gazzetta di ModenaRisultato positivo per le esportazioni di salumi nel 2013, un settore importante anche per l'economia modenese. Secondo le elaborazioni di Assica, le spedizioni dei prodotti della salumeria hanno raggiunto quota 143.500 tonnellate (+3,8%) per un risultato di 1,182 miliardi di euro (+5,7%). E’ tornato a crescere anche l'import : +9,2% in quantità per 43.930 tonnellate e +9,2% in valore per 175,8milioni di euro. Nonostante questo aumento, il saldo commerciale ha registrato un importante incremento (+5,1%) superando 1 miliardo di euro. Le esportazioni,  in fatturato, sono in linea con quello dell'industria alimentare (+5,8%)
  • 9 Aprile 2014

    Cosci suini: nuove categorie, nuovi problemi

    L'informatore Agrario L'Unione Europea lo scorso 28 gennaio ha pubblicato le nuove equazioni di stima del tenore di carne magra dei suini. Queste nuove disposizioni sarebbero estremamente penalizzanti peri suini rientranti nel circuito delle DOP perché con questa decisione oltre il 20% dei suini oggi portati alla macellazione per questo utilizzo verrebbe esclusa. Il Ministero delle politiche agricole avrebbe tuttavia rilevato che le equazioni di stima, limitatamente a quelle per il suino pesante, non corrispondono a quelle trasmesse all'Esecutivo Ue e approvate in sede di Comitato di gestione dei settore carni suine.
  • 18 Gennaio 2014

    La salumeria italiana al winter fancy food show di San Francisco

    Dal 19 al 21 gennaio, dopo la partecipazione all’edizione newyorkese, nuova occasione per la salumeria italiana di mostrare le proprie eccellenze oltreoceano.
  • 26 Novembre 2013

    Allarme degli industriali: troppi prosciutti DOP

    Gazzetta di MantovaSi producono più prosciutti di quanto il mercato possa assorbire a prezzi remunerativi. E se non si crea valore a valle, è impossibile che questo avvenga a monte. L 'legata a questo semplice meccanismo, secondo gli industriali della carne, la crisi del mercato dei suini, con la Cun - la Commissione unica nazionale chiamata a stabilire le quotazioni - quasi morta e sepolta. Non è che la conseguenza di una serie di fattori concomitanti che hanno reso «assolutamente insostenibile» la situazione. È quanto sostiene Assica, l'Associazione degli industriali delle carni e dei salumi, associata a Confindustria, a sostegno dell'ormai sistematica diserzione delle riunioni della commissione convocata ogni giovedì al Marmi.
  • 21 Novembre 2013

    Cun suini, è muro contro muro

    Gazzetta di Mantova Senza esito il tavolo convocato dal ministero con i vertici nazionali di allevatori e macellatori. Un muro contro muro che non ha portato ad alcun risultato: l'incontro al ministero delle Politiche agricole per sbloccare lo stallo in cui è venuta a trovarsi la Commissione unica nazionale (Cun) per i suini, sul quale gli operatori facevano molto affidamento, si è ben presto trasformato in un dialogo tra sordi, con le rispettive tesi che non trovavano accoglimento dalla controparte. Il vertice era atteso da tempo per mettere attorno a un tavolo tutti i protagonisti della filiera che da diverse settimane, ormai, non trovano l'accordo sui prezzi dei suini pesanti in sede di commissione.
  • 11 Novembre 2013

    Export di salumi a rischio negli Usa

    Il Sole 24 Ore Dai festeggiamenti al rammarico in soli sei mesi. Tanto sono durate le illusioni all'indomani della caduta delle barriere americane peri salumi a breve stagionatura. Formalmente, dallo scorso maggio, salami, pancette, coppe, speck possono essere liberamente esportati, salvo controlli sanitari in dogana. L'export negli Usa vale un'ottantina di milioni, il primo mercato extra Ue. «Di fatto - osserva Lisa Ferrarini, presidente di Assica, l'associazione degli industriali delle carni e dei salumi - negli ultimi mesi, si sono irrigidite le barriere tecniche che, facendo forza sulle differenti norme sanitarie,bloccano i container alle dogane e fanno schizzare i costi».
  • 28 Ottobre 2013

    I salumi salvati solo dall’export

    Il Sole 24 OreI salumi made in Italy conquistano nuovi spazi sui mercati internazionali. Partito con un timido segno positivo nel I° trimestre, l'export ha ripreso slancio nei tre mesi successivi, trainato dalla ripresa, seppur modesta, della fiducia in alcuni Paesi dell'area curo. Così, nel periodo gennaio-giugno 2013, le spedizioni hanno superato le 67.068 tonnellate per un valore di 545,5 milioni, segnando un +1,6% in quantità e +4% in valore rispetto al primo semestre 2012. I dati resi noti da Assica sono stati approfonditi nell'ambito della Fiera internazionale del bovino da latte in corso a Cremona. Il settore sta tirando il fiato sottolinea il direttore di Assica, Aldo Radice - ma resiste alla crisi e chiude il semestre con una crescita dell'1,6% in quantità.
  • 25 Ottobre 2013

    Assica: suini da macello sia vera espressione del mercato

    La Voce di Mantova Nelle ultime settimane si sono riacutizzate le tensioni intorno alla Cun Suini da Macello, in corrispondenza con un deciso calo delle quotazioni di mercato, osteggiato dalla parte allevatoriale. Assica ha ribadito al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali che non può proseguire una situazione in cui, in particolare quando il mercato è in calo, vengano imposti prezzi al di fuori della reale situazione della domanda e dell'offerta. In altre parole il Regolamento della Cun Suini dovrebbe essere allineato a quello della Cun Tagli e della Cun Grassi e Strutto che, pur non avendo alcun meccanismo di forzatura dell'accordo tra le parti, funzionano egregiamente da quasi tre anni, con un numero di "non quotati" che si contano sulle dita di una mano.
  • 10 Luglio 2013

    Grande successo della salumeria italiana a New York

    Dopo la recente apertura del mercato USA ai salumi italiani a breve stagionatura, primo banco di prova superato a pieni voti. Giovanna Botteri premiata Reporter del Gusto 2013.
  • 9 Luglio 2013

    Intesa su filiera suinicola: soddisfazione di ASSICA

    Milano, 8 luglio 2013 – Si è tenuto oggi al Mamu l’incontro in cui è stato siglato il protocollo d’intesa sulla filiera suinicola che ha stabilito la determinazione della composizione della carcassa del suino per la quotazione a peso morto.
  • 21 Giugno 2013

    Assemblea ASSICA, le azioni necessarie per rilanciare l’export made in Italy

    Durante l'Assemblea pubblica, che si è tenuta oggi a Roma, Lisa Ferrarini - rieletta Presidente ASSICA, nel corso dell'Assemblea privata di ieri - ha lanciato le 6 priorità per l'Export alimentare.