Argomento: Abruzzo DOP

  • 24 Giugno 2019

    Vini d’Abruzzo, conferma incarico al Consorzio – GURI n. 146

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio tutela vini d'Abruzzo a svolgere le funzioni di promozione, valorizzazione, vigilanza, tutela, informazione del consumatore e cura generale degli interessi, di cui all'art. 41, comma 1 e 4, della legge 12 dicembre 2016, n. 238, sulle DOC «Abruzzo», «Cerasuolo d'Abruzzo», «Montepulciano d'Abruzzo», «Trebbiano d'Abruzzo» e «Villamagna» e sulle IGT «Colline Frentane», «Colline Teatine», «Terre de L'Aquila» o «Terre Aquilane» e «Terre di Chieti» ed a svolgere le funzioni di cui all'articolo 41, comma 1 della legge 12 dicembre 2016, ...
  • 12 Settembre 2018

    L’Abruzzo dei vini, una qualità che cresce

    Le azioni di promozione, il 50° del Montepulciano, e una nuova trasparenza: lo sviluppo di un sistema Le prime testimonianze di una solida tradizione enoica in Abruzzo risalgono all’età antica e nel tempo la produzione vitivinicola si è diffusa in tutta la regione fino a costituire, nell’ambito dell’agricoltura regionale, il segmento più significativo. Ma è negli ultimi decenni che la viticoltura abruzzese ha fatto passi da gigante in termini di crescita qualitativa e oggi i suoi vini ricevono riconoscimenti sia in Italia che all’estero, registrando un interesse sempre più vivo ...
  • 10 Marzo 2016

    Vini d’Abruzzo, conferma incarico al consorzio – GURI n. 57

    Conferma dell'incarico al Consorzio di tutela vini d'Abruzzo, in Ortona, a svolgere le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi di cui all'art. 17, comma 1 e 4, del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61 per le DOC «Abruzzo», «Cerasuolo d'Abruzzo», «Montepulciano d'Abruzzo», «Trebbiano d'Abruzzo» e «Villamagna» e conferimento dell'incarico al Consorzio di tutela vini d'Abruzzo a svolgere le funzioni di cui all'art. 17, comma 1 e 4, del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61 per le IGP «Colline Pescaresi», ...
  • 21 Luglio 2015

    La Passerina sfida lo Champagne

    Il progetto «Spumanti Abruzzo DOP» apre a nuovi procedimenti di fermentazione per vini da intenditore. Valorizzare i vitigni autoctoni dell'Abruzzo. E strizzare l'occhio a un mercato, quello delle "bollicine" italiane, che anche in un periodo di generale con trazione dei consumi ha visto raddoppiare il vaio re dell'export negli ultimi cinque anni, fino a raggiungere la quota record di 840 milioni di euro nel 2014. Sono questi gli obiettivi del progetto "Spumanti Abruzzo DOP", lanciato dal consorzio di secondo grado Codice Citra, che riunisce nove cooperative nel Chietino e circa 3 mila soci ...
  • 14 Gennaio 2015

    Decreto 22 dicembre 2014 – GURI n. 10 del 14/01/2015

    ITALIA - Modifica dei disciplinari di produzione delle indicazioni geografiche tipiche dei vini Colline Teatine IGP, Terre di Chieti IGP, Colline Pescaresi IGP e della denominazione di origine controllata dei vini Abruzzo DOP. Fonte: GURI n. 10 del 14/01/2015, GURI n. 10 del 14/01/2015, GURI n. 10 del 14/01/2015, GURI n. 10 del 14/01/2015