• 21 febbraio 2017

    Asparago Bianco di Bassano DOP, approvazione modifiche statuto Consorzio – GURI n. 43

    ITALIA - Approvazione delle modifiche allo statuto del Consorzio per la tutela dell'Asparago Bianco di Bassano DOP, in Bassano del Grappa. Fonte: GURI n. 43 del 21/02/2017
  • 21 febbraio 2017

    Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana DOP, conferma incarico al Consorzio – GURI n. 43

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio dei produttori per la tutela e la valorizzazione del Formai de Mut dell'Alta Valle Brembana, in Bergamo, a svolgere le funzioni di cui all'articolo 14, comma 15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526, per il Formai de Mut dell'Alta Valle Brembana DOP. Fonte: GURI n. 43 del 21/02/2017
  • 21 febbraio 2017

    Garda DOP olio EVO, conferma incarico al Consorzio – GURI n. 43

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio di tutela dell'olio extravergine di oliva Garda DOP, in Cavaion V.se, a svolgere le funzioni di cui all'articolo 14, comma 15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526, per la Garda DOP. Fonte: GURI n. 43 del 21/02/2017
  • 20 febbraio 2017

    Picodon DOP, domanda di modifica disciplinare – GURI n. 42

    FRANCIA - Domanda di modifica del disciplinare di produzione della denominazione registrata Picodon DOP - Classe 1.3. Formaggi Fonte: GURI n. 42 del 20/02/2017
  • 20 febbraio 2017

    Nocciola del Piemonte IGP: i Paesi bassi rinunciano al marchio “Tonda gentile delle Langhe”

    I Paesi Bassi hanno avviato la procedura di cancellare dal proprio registro delle varietà vegetali la «Tonda gentile delle Langhe». L'iscrizione era attiva dal 2012 e adesso la moral suasion esercitata dal governo italiano con una lettera inviata a dicembre dal ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina ha permesso di ottenere il passo indietro: «Ringrazio il ministro Martijn van Dam - spiega Martina - per l'attenzione alla nostra richiesta, che serve a tutelare i produttori piemontesi. Le nocciole sono una delle produzioni che più si identificano col territorio delle Langhe e dobbiamo fare in modo che non ci siano forzature nell'utilizzo di queste denominazioni». Dal suo punto di vista il «governo continua il lavoro insieme alla filiera per valorizzare le produzioni made in Italy». La soluzione positiva della querelle con l'Olanda dovrebbe mettere la parola fine alle polemiche nate nei mesi scorsi con la decisione del ministero, in accordo con le Regioni, di ...
  • 20 febbraio 2017

    Charolais de Bourgogne IGP, domanda di registrazione – GURI n. 42

    FRANCIA - Domanda di registrazione della denominazione Charolais de Bourgogne IGP - Classe 1.1. Carni fresche (e frattaglie). Fonte: GURI n. 42 del 20/02/2017
  • 20 febbraio 2017

    Prosecco, volano le quotazioni dei terreni

    In cinque anni il valore dei terreni inclusi nel disciplinare di produzione del Prosecco DOP, Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP, Asolo - Prosecco DOP ha registrato aumenti che vanno dal +30% al +45% , con un valore che supera il milione di euro all'ettaro a Valdobbiadene in area Cartizze. «Che ci sia un incremento nel costo dei terreni è confermato - commenta Innocente Nardi, presidente del Consorzio Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore - i prezzi però crescono o scendono in funzione della domanda del bene, se c'è un incremento è perché c'è molta domanda sul mercato. Non solo: credo anche che i nostri viticoltori siano attaccati al terreno, e di conseguenza non vogliano vendere, se non a un prezzo davvero molto competitivo. Sulle nostre colline c'è un legame forte con la terra, in molti casi il vigneto lo si acquisisce perché appartiene alla propria famiglia da generazioni, è un rapporto che va ben oltre il mero ragionamento economico». Fatto ...
  • 20 febbraio 2017

    I Consorzi Valpolicella DOP e Asiago DOP alleati in Svizzera

    Sinergia e "alleanza" tra prodotti tipici del territorio veneto in terra straniera. Oggi al Metropol Restaurant di Zurigo, in Svizzera, il Consorzio per la Tutela dei Vini Valpolicella DOP e il Consorzio di Tutela Formaggio Asiago DOP , in collaborazione con la rivista Vinum Europas Weinmagazin, propongono a buyer, giornalisti, operatori del settore e appassionati un viaggio alla scoperta dell'origine e degli abbinamenti delle due specialità che vedrà protagonisti i vini della Valpolicella DOC e DOCG  e l'Asiago DOP nelle sue stagionature: fresco e stagionato. L'iniziativa è  la prima tappa del Valpolicella Wine Tour 2017. E la Svizzera rappresenta un importante mercato per entrambi i Consorzi. La Confederazione vale l'1% dell'export per l'Amarone della Valpolicella ed oltre il 20% delle esportazioni dell'Asiago DOP. Enogastronomia. Un mercato tradizionalmente attento alla qualità dei prodotti e ai primi posti nella classifica dei Paesi di provenienza dei turisti nel Veneto ...
  • 20 febbraio 2017

    Prosciutto Toscano DOP, oltre la crisi: «C’è voglia di Toscana anche in Germania»

    Prosciutto Toscano DOP, un prodotto senza tempo e utile anche nelle diete. Nel 1996 il prosciutto toscano ha ottenuto il riconoscimento comunitario della DOP, la denominazione di origine protetta. Da allora i consorziati, con l'obiettivo di portare avanti la tradizione alimentare toscana, hanno deciso di aderire al disciplinare di produzione. Così, per produrre il Prosciutto Toscano DOP, i suini devono essere nati, allevati e macellati in Toscana e nelle vicine regioni, devono avere almeno nove mesi di età ed un peso vivo tra i 144 e i 176 chili. La lavorazione è effettuata solo nei prosciuttifici toscani e la salatura è eseguita a secco con l'impiego di sale, pepe e aromi naturali tipici del territorio. Un'eccellenza gastronomica toscana, sempre più apprezzata all'estero. Ciò grazie anche all'impegno del Consorzio del Prosciutto Toscano DOP, che ha festeggiato i 20 anni di attività. Il presidente, Cristiano Ludovici, traccia il bilancio di quanto fatto fino ad oggi e svela le ...
  • 20 febbraio 2017

    Anteprima Brunello di Montalcino DOP 2017: edizione speciale per i 50 anni del Consorzio

    Ha aperto all'insegna dei festeggiamenti per i 50 anni del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino DOP e di alcune novità dedicate ai wine lovers di tutto il mondo la 25esima edizione di "Benvenuto Brunello 2017", durante la quale sarà presentata l'annata 2012, che aveva ricevuto le 5 stelle. "Il 2017 è per noi un anno importante, non solo per l'elevata qualità dei vini che presentiamo - commenta il presidente del Consorzio Patrizio Cencioni - ma anche perché quest'anno ricorrono i 50 anni della nostra associazione. Era infatti il 1967, all'indomani del riconoscimento della Doc, quando il Consorzio si costituisce con lo scopo di tutelare il nostro grande vino. Da allora alcune cose sono cambiate, le generazioni si sono succedute, ma il vino, la passione e la dedizione dei nostri produttori restano sempre le stesse, così come la loro capacità di trasformare un'uva pregiata in quello che è un marchio riconosciuto nel mondo". Questa nuova edizione si apre anche all'in...
  • 20 febbraio 2017

    Connemara Hill Lamb IGP, domanda di modifica disciplinare – GURI n. 42

    IRLANDA - Domanda di modifica del disciplinare di produzione della denominazione registrata Connemara Hill Lamb IGP / Uain Sleibhe Chonamara - Classe 1.1. Carni fresche (e frattaglie) Fonte: GURI n. 42 del 20/02/2017
  • 20 febbraio 2017

    DOP IGP, Sani: “puntare su unicità e trovare nuove strade anti-contraffazione”

    BRUNELLO, ma non solo: DOP e IGP sono il fiore all'occhiello del nostro Paese. Produzioni conosciute dentro e fuori i nostri confini ma che necessitano di una tutela costante. All'indomani della presentazione del Rapporto annuale Ismea-Qualivita il Presidente della Commissione Agricoltura della Camera Luca Sani commenta: "Dobbiamo puntare sull'unicità del prodotto italiano, il nostro è un potenziale difficilmente replicabile". Frodi e contraffazioni: qualisono i punti deboli dei nostri prodotti? «Molto è state fatto sia ex officio sia con accordi con le principali piattaforme online, per togliere dalla vendita i prodotti che usano impropriamente i nomi italiani. Abbiamo ottenuto risultati in1portanti, ma dobbiamo puntare sulle etichette : occorre rendere l'etichetta più leggibile per rendere il  consumatore  più consapevole dice cosa acquista. Inoltre bisogna migliorare la presenza di piattafore di distribuzione: il Made in Italy ha pochi sbocchi in Asia. Occorre miglio...
  • 20 febbraio 2017

    Speck Alto Adige IGP, modifica disciplinare di produzione – GURI n. 42

    ITALIA - Modifica del disciplinare di produzione della denominazione Speck Alto Adige IGP / Südtiroler Markenspeck / Südtiroler Speck registrata in qualità di indicazione geografica protetta in forza al regolamento (CE) n. 1107 del 12 giugno 1996. Fonte: GURI n. 42 del 20/02/2017
  • 20 febbraio 2017

    Spressa delle Giudicarie DOP, conferma incarico al Consorzio – GURI n. 42

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio volontario per la tutela del formaggio Spressa delle Giudicarie DOP a svolgere le funzioni di cui all'articolo 14, comma 15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526, per la DOP Spressa delle Giudicarie. Fonte: GURI n. 42 del 20/02/2017
  • 20 febbraio 2017

    Pinerolese DOP, riconoscimento del Consorzio – GURI n. 42

    ITALIA - Riconoscimento del Consorzio per la tutela e valorizzazione dei vini Pinerolese DOP e attribuzione dell'incarico a svolgere le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi di cui all'art. 17, comma 1 e 4, del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61 per la DOC Pinerolese. Fonte: GURI n. 42 del 20/02/2017
  • 20 febbraio 2017

    Breganze DOP, conferma incarico al Consorzio – GURI n. 42

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio per la tutela della denominazione di origine controllata dei vini Breganze DOP a svolgere le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi di cui all'art. 17, comma 1 e 4, del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61 per la DOC Breganze. Fonte: GURI n. 42 del 20/02/2017