• 25 maggio 2017

    Chasselas de Moissac DOP, domanda di modifica disciplinare – GURI n. 119

    FRANCIA - Domanda di modifica della denominazione registrata Chasselas de Moissac DOP - Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati Fonte: GURI n. 119 del 24/05/2017
  • 24 maggio 2017

    Contraffazione: vini toscani taroccati, denunciato un altro falsario di vino

    Una vera e propria centrale di vini contraffatti, compresi Chianti Riserva DOP, Vernaccia di San Gimignano DOP e Brunello di Montalcino DOP. L'ennesimo giro di vini toscani taroccati è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Siena durante gli accertamenti sul titolare di una azienda agricola di Montepulciano. Secondo gli investigatori - le indagini sono state coordinate dal pubblico ministero Aldo Natalini - l'uomo aveva organizzato una doppia frode: una usando senza titolo uno storico marchio, registrato da una azienda vinicola di San Gimignano, l'altro attraverso "la contraffazione delle certificazioni di origine qualitativa". Alla fine, sulla base del materiale raccolto, per lui è scattata una denuncia con l'accusa di contraffazione, alterazione o uso di marchi e contraffazione di indicazioni geografiche e denominazioni di origine di prodotti alimentari. Le indagini dei finanzieri sono partite durante una semplice visita fiscale, durante la quale sono saltate fuori diverse ...
  • 24 maggio 2017

    Il Chianti DOP torna dall’Asia “Il futuro del vino è qui”

    Il Consorzio del Vino Chianti DOP fa ritorno in Toscana dopo aver concluso il tour che lo ha visto protagonista per due settimane nel continente asiatico. Oltre 40 aziende hanno partecipato al primo Prowine di Hong Kong, con uno stand di 192 metri quadri a disposizione, è stata poi la volta di Singapore e infine, una primissima esperienza a Seoul. “Abbiamo riscontrato un grande interesse – ha spiegato Marco Alessandro Bani, direttore del Consorzio – e abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con un pubblico più maturo e consapevole rispetto al passato per quanto riguarda il nostro prodotto. Ad Hong Kong, in particolare, l'organizzazione è stata ottimale e nel complesso le nostre aziende hanno incontro oltre 150 buyers arrivati da tutti i territori limitrofi. E' indubbio che torneremo in Asia già nel 2018 in quanto il mercato lo impone dati i numeri che il consumo interno di questo paese sta registrando. Ogni seminario che abbiamo organizzato ha riscosso enorme ...
  • 24 maggio 2017

    UE, ritiri ortofrutta: aiuti al via

    Sarà pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale Ue, per entrare in vigore il 1° giugno, il regolamento delegato che prevede l'aumento dei prezzi applicati dall'Ue per il ritiro dal mercato di frutta e verdura in caso di crisi. La pubblicazione del testo dovrebbe avvenire contestualmente a quella dell'atto che prolunga oltre la scadenza prevista del 1° luglio 2017 le misure straordinarie di aiuto su alcune tipologie di ortofrutta più colpite dall'embargo russo, in modo che i produttori possano procedere ai ritiri con le tariffe aggiornate. Per gli agricoltori aderenti alle organizzazioni dei produttori, il prezzo di ritiro di frutta e verdura in caso di squilibrio di mercato passa dal 30 al 40% del prezzo medio di mercato Ue negli ultimi cinque anni per la distribuzione gratuita (i cosiddetti ritiri di beneficenza), e dal 20 al 30% per i ritiri destinati ad altri scopi (produzione di compost, mangimi, distillazione). Fonte: Italia Oggi SCARICA L'ARTICOLO STAMPA ...
  • 24 maggio 2017

    Distretto Agrumi di Sicilia, la grande sfida dei produttori

    Un mercato difficile quello degli agrumi, specie per quel riguarda la burocrazia e la logistica. L'apertura del mercato cinese rappresenta un'importante opportunità ed è una grande sfida commerciale che i produttori siciliani vogliono affrontare, come spiega a ItaliaOggi Federica Argentati, presidente del Distretto Agrumi di Sicilia. Un distretto che racchiude anche  tutti i Consorzi di tutela delle produzioni di qualità - Arancia di Ribera DOP, Limone di Siracusa IGP, Limone Interdonato DOP, Arancia rossa di Sicilia IGP - e dalle associazioni che hanno chiesto il riconoscimento (Mandarino tardivo di Ciaculli e Limone dell'Etna) Domanda. Qual è il significato di questa apertura? Risposta. Può essere una grande opportunità se saremo in grado di sfruttarla. Si tratta di un mercato vastissimo ed esportare i nostri agrumi in un grande paese come la Cina non è affatto semplice, ci vuole una approfondito studio. Non ci si puo illudere che così, d'emblée, , si spalanchino ...
  • 24 maggio 2017

    Consorzio Olio Toscano IGP: il 26 maggio assemblea generale dei soci

    L’assemblea generale annuale ordinaria del Consorzio di tutela dell’Olio Toscano IGP  si svolgerà venerdì  26 maggio 2017, a Firenze,  presso lo stadio Artemio Franchi, in  viale Manfredo Fanti. Prima di arrivare alla convocazione generale, il consiglio di amministrazione del Consorzio dell’Olio Toscano IGP, ha convocato diverse adunanze parziali per le  categoria degli olivicoltori,  molitori e imbottigliatori,  nelle quali sono stati  eletti i delegati che parteciperanno all’assemblea generale ordinaria. Il Consorzio per la tutela dell’olio extravergine di oliva Toscano IGP nasce nel 1997 per iniziativa di alcuni olivicoltori toscani. In oltre 15 anni di attività, il Consorzio è cresciuto fino a superare gli 11.000 associati, un traguardo che è merito della qualità del lavoro svolto, capace di tutelare e promuovere l'olio extravergine di oliva Toscano in Italia e all’estero. L’olio extravergine di oliva Toscano - patrimonio unico del territorio e ...
  • 24 maggio 2017

    Aicig: assemblea annuale e convegno sull’evoluzione della normativa

    Giovedì 25 maggio ore 10.00 a Roma, presso la sede di Confcooperative, la Fondazione Qualivita parteciperà al convegno "I Consorzi di tutela e l’evoluzione della normativa: disciplinari e statuti" nell'ambito dei lavori dell’assemblea annuale 2017 di AICIG -  Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche -  alla presenza dei 65 Consorzi soci e del Vice-Ministro Mipaaf Andrea Olivero. Temi generali dell’incontro, coordinato dal dirigente Mipaaf, Luigi Polizzi, saranno i principali ambiti di sviluppo del settore delle Indicazioni Geografiche. Sulla tematica "Gli statuti dei Consorzi di tutela a seguito della Legge 526/99: analisi e proposte" interverranno Cesare Nicola Baldrighi, Presidente Afidop e Presidente del Consorzio Grana Padano DOP e Giuseppe Liberatore, Presidente Aicig e Direttore Olio Chianti Classico DOP. Leo Bertozzi, Segretario Aicig e Massimo Vittori, Direttore Origin, faranno il punto su "I 'Gruppi di produttori' negli altri ...
  • 24 maggio 2017

    Pecorino Toscano DOP: presentati i risultati del progetto scuole e il DOP Kit Junior

    Sono stati presentati giovedì 18 maggio a Grosseto i risultati finali del progetto “A scuola con la DOP” promosso da Legambiente, in collaborazione con il Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP, per sensibilizzare gli studenti sull’importanza della sana alimentazione attraverso una maggiore consapevolezza alimentare e un approfondimento sul marchio DOP. Le classi coinvolte sono state 22, per un totale di 350 studenti facenti parte delle scuole primarie di Grosseto, Marina di Grosseto, Istia d’Ombrone, Albinia, Follonica, Monterotondo Marittimo e Isola del Giglio. Gli studenti, oltre ad aver svolto le attività in classe, hanno anche fatto visita ai caseifici della provincia di Grosseto: al Caseificio Follonica di Francesco Spadi, al Caseificio Sociale di Manciano, al Caseificio Alival di Castel del Piano e al Caseificio Maremma di Spadi Fortunato. “Abbiamo partecipato con convinzione al progetto promosso da Legambiente nelle scuole primarie – ha affermato Andrea ...
  • 24 maggio 2017

    Prosciutto di San Daniele DOP, conferma incarico al Consorzio – GURI n. 119

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio del Prosciutto di San Daniele a svolgere le funzioni di cui all'art. 14, comma 15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526, per la Prosciutto di San Daniele DOP. Fonte: GURI n. 119 del 24/05/2017
  • 24 maggio 2017

    IG, seminario Qualivita all’Università degli studi di Firenze

    Mercoledì 24 maggio, ore 16.00, Fondazione Qualività sarà all'Università degli studi di Firenze al Dipartimento di Scienze per l'Economia e l'Impresa, Scuola di economia e management, per tenere un seminario nell'ambito del corso di Economia dell'Impresa agro-alimentare dei docenti Belletti e Marescotti,  sul tema della valorizzazione dei prodotti tipici e in particolare dei prodotti a Indicazione Geografica. Il direttore generale di Qualivita Mauro Rosati affronterà, insieme agli studenti del corso di laurea di Economia Aziendale, il tema dell'impatto economico sui territori delle nostre eccellenze DOP e IGP in un workshop dal titolo " Economia Geografica. Il modello delle indicazioni geografiche in Italia". Fonte: Fondazione Qualivita SCARICA IL PROGRAMMA
  • 23 maggio 2017

    Kopi Arabika Gayo IGP – Indonesia

    INDONESIA – Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 134 del 23/05/2017 è stata registrata la denominazione Kopi Arabika Gayo IGP, che, nel comparto Food, è la prima delle IGP Indonesiane e la prima IG nel totale delle denominazioni d’origine agroalimentari dell’Indonesia. Indonesia - Kopi Arabika Gayo IGP Classe 1.8. Altri prodotti dell’Allegato I del trattato (spezie ecc.) Reg. 2017/870 del 15/05/2017 – GUUE L 134 del 23/05/2017 Descrizione del Prodotto: Il Kopi Arabika Gayo IGP designa il caffè trasformato mediante il tipico metodo «semi lavato Sumatra» noto anche come metodo di «decorticatura per via umida» (in appresso «metodo di decorticatura per via umida») e che presenta le seguenti caratteristiche: gusto uniforme, acidità netta (nessun indicatore, soltanto un effetto sensoriale/organolettico durante la degustazione del caffè), poco amaro, aroma intenso. Nelle montagne di Gayo si coltivano soltanto le varietà Arabica, ovvero: Borbor, ...
  • 23 maggio 2017

    Newsletter Qualivita 23/05/2017

    Temi principali: Prosciutto di Parma DOP, Mela Val di Non DOP, Arancia Rossa di Sicilia IGP, Asparago Verde di Altedo IGP, Stelvio DOP, Valorizzazione, Comunicazione&Pubblicità, Cultura, "Cantine Aperte" Nuove IG: Kopi Arabika Gayo IGP - Indonesia
  • 23 maggio 2017

    Asparago Verde di Altedo IGP: convegno sui trend di mercato

    L’andamento del mercato in Italia e all’estero e le opportunità delle certificazioni DOP e IGP. Questi i temi al centro del convegno sull’asparago che si terrà il 26 maggio ad Altedo in occasione della 48esima Sagra dell’Asparago Verde di Altedo IGP: i lavori si apriranno alle 10 con i saluti del sindaco di Malalbergo Monia Giovannini e del presidente del Consorzio di tutela Gianni Cesari, a seguire diversi operatori del settore parleranno di normative vigenti applicate alle certificazioni DOP e IGP, tracciabilità nelle filiere di qualità e il ruolo e le funzioni dei consorzi di tutela. In Italia, in questi ultimi anni, l’andamento tendenzialmente positivo dell’asparago ha fatto aumentare le superfici dedicate alla coltivazione arrivate ormai a 9mila ettari. Uno sviluppo favorito dall’incremento della coltivazione di asparagi verdi in Puglia che hanno raggiunto livelli superiori ai 3.500 ettari, da quelli verdi e bianchi coltivati in Veneto (1.600 ettari) , ...
  • 23 maggio 2017

    Arancia Rossa di Sicilia IGP, aperte le iscrizioni per la stagione 2017/18

    Il Consorzio di Tutela dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP, riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dal mese di giugno 2015 e le cui attività principali sono la promozione, valorizzazione, tutela del prodotto e di informazione al consumatore, iscrizioni campagna agrumicola 2017/2018. L’adesione al Consorzio di Tutela consente di poter fregiare (commercializzare) le Arance Rosse (Tarocco, Moro e Sanguinello), con la Indicazione Geografica Protetta "Arancia Rossa di Sicilia IGP", oggi molto richiesta sia dalla grande distribuzione sia dai consumatori, dato anche il recente andamento positivo, del 41%, occupato nella crescita complessiva del largo consumo dai segmenti benessere e naturale. Ottenere l’IGP, non è una semplice e sterile certificazione, ma dà la certezza di immettere sul mercato un prodotto di qualità e di avere alle spalle una struttura organizzata votata a favorire l’incremento dei consumi di arancia rossa IGP e punto di ...
  • 23 maggio 2017

    “Sei di Parma anche tu”, al via la nuova campagna di comunicazione del Prosciutto di Parma DOP

    Il Prosciutto di Parma DOP torna in comunicazione con una nuova campagna pubblicitaria. Dopo il successo ottenuto lo scorso anno con “Sei di Parma se”, è ora la volta del nuovo concept “Sei di Parma anche tu”. L’obiettivo del 2017 è quello di continuare a esaltare il territorio, ma facendo in modo che anche altre persone si riconoscano nei valori ad esso legati; non solo a Parma, ma anche in altre parti d’Italia e nel resto del mondo, perché gli stessi valori sono presenti in ogni città, in ogni famiglia. La nuova comunicazione è stata costruita anche grazie al contribuito delle storie degli utenti che con i loro racconti, raccolti via web sui canali social, hanno dimostrato di credere nei valori rappresentativi dei brand. «Siamo orgogliosi di rappresentare ogni giorno un prodotto che incarna valori importanti e condivisi in tutto il mondo. Grazie a McCann per aver saputo interpretare brillantemente il nostro mondo e raccontare la nostra storia fatta di ...
  • 23 maggio 2017

    Ortofrutta, Mela Val di Non: gravi ripercussioni dalle gelate di aprile

    Il confronto tra sindacati e Provincia sulla crisi dell'ortofrutta provocata dalle gelate di aprile mette in moto un tavolo tecnico per affrontare l'emergenza occupazionale. I danni delle gelate, infatti, sono molto consistenti soprattutto sui meleti della Val di Non e Val di Sole e poi, a macchia di leopardo, su meleti, vigneti e piccoli frutti in varie zone dei Trentino. Le organizzazioni sindacali e gli stessi consorzi frutticoli, Melinda in testa, hanno lanciato l'allarme sul rischio che centinaia di lavoratori stagionali possano non essere riconfermati nella nuova stagione produttiva che comincia a settembre. Ma intanto 300 lavoratrici dei centri di lavorazione di Melinda sono già disoccupate con due mesi di anticipo sul previsto. Il Consorzio infatti ha dovuto ridurre il lavoro in queste settimane anche per prolungare le vendite di questa stagione fino a novembre e attenuare l'impatto del calo produttivo della nuova raccolta. Le stime definitive arriveranno tra qualche ...