day : 24/11/2016

  • 24 novembre 2016

    La qualità si fa strada – STREET FOOD

    Il video di presentazione del libro di Mauro Rosati e Mihaela Gavrila "La qualità si fa strada – STREET FOOD – Nuova gastronomia e marketing digitale”, il primo manuale sul rapporto tra lo Street food e le nuove regole della comunicazione digitale. Consulta l'anteprima e acquista il volume cartaceo su www.qualivita.it/ebook-street-food/ o l'edizione digitale su iBookStore
  • 24 novembre 2016

    Diretta Streaming presentazione Street Food Book

    In diretta dalla sala conferenze stampa della Camera dei Deputati la presentazione del libro “La qualità si fa strada – STREET FOOD – Nuova gastronomia e marketing digitale” scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila. È possibile consultare l’anteprima e prenotare il volume cartaceo collegandosi alla pagina: http://www.qualivita.it/ebook-street-food/. L’edizione digitale nel formato iBook è disponibile sull’iTunes Store.
  • 24 novembre 2016

    Newsletter Qualivita 23/11/2016

    Temi principali: Grana Padano DOP, Parmigiano Reggiano DOP, Asiago DOP, Pecorino Romano DOP, Prosecco DOP, Gorgonzola DOP, Regolazione dell'offerta & IG, Alimentazione e salute, Organismi di tutela, Promozione DOP e IGP
  • 24 novembre 2016

    Il Consorzio del Prosecco DOP alla Triennale di Milano

    Sempre ricca di occasioni, l’intensa collaborazione del Consorzio di tutela del Prosecco DOP con la Triennale di Milano, nata nel 2014, si conferma una scelta indovinata per affermare l’interesse che lo stesso Consorzio nutre verso il mondo della cultura e dell’arte. Dopo l’accordo di collaborazione siglato nel 2013 con il Museo Statale Ermitage col quale le bollicine di  Prosecco DOP sono state elette "vin d’honneur dell’Ermitage", il Consorzio del Prosecco DOP da San Pietroburgo è approdato a Venezia, dove nel 2015 stringe un accordo con lo IUAV  sulla valorizzazione del paesaggio, passando per la Triennale di Milano per formalizzare un rapporto di partnership con un impegno crescente che va dalla brandizzazione del centralissimo Design Cafè, cuore pulsante della TdM, a diverse forme di supporto alle varie iniziative organizzate in sede. “La Triennale di Milano ci sta regalando molte occasioni di collaborazione anche con le molteplici realtà con le ...
  • 24 novembre 2016

    Al Pecorino Romano DOP servono una soluzione politica e un accordo di filiera

    La battaglia del Pecorino Romano DOP tra , il Consorzio di tutela e i produttori laziali è giunta nelle aule del tribunale. Si contesta che l'ente consortile, per l'annata di produzione 2016-2017, abbia ulteriormente ridotto in valore assoluto la quota assegnata ai produttori del Lazio, tagliandola di 250.000 quintali rispetto a quella del 2015-2016. Un caseificio laziale si è visto sequestrare 500 caciotte con il marchio «Cacio romano» dal Nac (Nucleo anti contraffazione) dei Carabinieri. Nel ricorso del produttore al Tar del Lazio contro il Consorzio di tutela e il Ministero delle politiche agricole si è costituita anche la Cia. Anche l'assessore regionale Carlo Hausmann si è attivato, chiedendo l'immediato dissequestro del prodotto e denunciando l'arbitrio del Consorzio di tutela. Regione e Cia hanno giudicato illegittima la procedura di definizione del piano del Consorzio che penalizza l'area produttiva laziale. Il prodotto è stato poi dissequestrato, ma la ...
  • 24 novembre 2016

    Formaggi DOP e IGP, risultati interessanti dalla regolazione dell’offerta

    La regolazione dell'offerta è un nuovo strumento di politica agraria per aumentare la stabilita dei formaggi DOP e IGP. II Consorzio di tutela Grana Padano DOP e stato il primo a utilizzarla e ha prodotto risultati interessanti sul fronte dei prezzi. La possibilità di regolare l'offerta deiformaggi viene formalmente introdotta in Europa dal regolamento 261/2012 e deriva da un'iniziativa tutta italiana. Infatti, il Consorzio di tutela del Grana Padano dop, già nel 2002, aveva introdotto un sistema per la regolazionedell'offerta tra i caseifici ma, dal mo-mento che entrava in contrasto conla normativa antitrust, è stato primasospeso e poi modificato affinché nonrisultasse uno strumento restrittivodella concorrenza. Dopo diverse vicissitudini, nel 2012 è arrivata la normativa comunitariache ha fornito una base normativasolida e delineato i confini e i limitidi questo strumento, evitando contrasti con la normativa in materia diconcorrenza. In realtà, proprio il Consorzio ...
  • 24 novembre 2016

    Regione Toscana: bando da 1mln di euro per promuovere le denominazioni e il bio

    La Regione Toscana ha pubblicato un bando da 1 milione di euro finalizzato a sostenere le Associazioni di agricoltori che svolgono attività di informazione e promozione, contribuendo ad accrescere lo sviluppo sui mercati della conoscenza dei prodotti DOP e lGP, dei vini DOC, DOCG e IGT, dei prodotti biologici e con marchio regionale "Agriqualità": trattasi della misura 3.2 del Psr Toscana 2014-2020. L'aiuto è riservato alle Associazioni di produttori, ossia alle organizzazioni di qualsiasi forma giuridica, come Consorzi di tutela o Associazioni di imprese, che raggruppano più operatori partecipanti attivamente ad uno o più dei sistemi di qualità alimentare. Sono ammesse a finanziamento l'organizzazione e partecipazione a fiere, attività informative e di comunicazione, attività di comunicazione presso punti vendita e attività pubblicitarie attraverso i canali della comunicazione. L'importo del contributo concedibile per ogni domanda è di minimo 30mila euro e ...
  • 24 novembre 2016

    Ciauscolo IGP, modifica temporanea del disciplinare – GURI n. 275

    ITALIA - Modifica temporanea del disciplinare di produzione della denominazione Ciauscolo IGP registrata in qualità di Indicazione Geografica Protetta in forza al Regolamento (CE) n. 729/2009 della Commissione del 10 agosto 2009. Fonte: GURI n. 275 del 24/11/2016
  • 24 novembre 2016

    Gorgonzola DOP: latte e formaggi contrastano l’accumulo di grassi e aiutano a dimagrire

    La scoperta proviene da uno studio condotto dall'Università di scienze e tecnologie di Qingdao (Cina) ed è stato pubblicato dalla rivista Annals of Epidemiology, a cura dell’American College of Epidemiology. Dopo aver analizzato i dati di oltre 30 studi già pubblicati sul consumo di latte e derivati, spesso accusati di aumentare il rischio di obesità, lo studio dimostra, al contrario, che latte e formaggi sono capaci di contrastare l'accumulo di grassi favorendo così il dimagrimento. Secondo i ricercatori, infatti, una tazza di latte al giorno (pari a circa 200 grammi) riduce il rischio di obesità del 16% in adulti e bambini. Le motivazioni avanzate dagli esperti sono due. La prima è che, attraverso la lipolisi, elevati apporti di calcio possono favorire l’impiego di grassi a scopo energetico facilitando così la perdita dei chili di troppo. L’altra teoria sostiene che un adeguato consumo di calcio inibirebbe l'assorbimento degli acidi grassi a livello intesti...