Studi e Ricerche

  • 3 settembre 2012

    L’etichetta

    Iteressante ricerca condotta da Dario Dongo e scaricabile dal sito de ilfattoalimentare.it che analizza tutte le novità del regolamento varato dalla Comunità Europea.
  • 24 luglio 2012

    Una comunicazione efficace non si affida alla fortuna

    Nell’ambito di un’iniziativa congiunta intrapresa con le agenzie nazionali per la sicurezza alimentare, l’EFSA pubblica le nuove linee guida per la comunicazione del rischio: “Alimenti: temporale in arrivo? Ricette collaudate per la comunicazione del rischio”.
  • 24 luglio 2012

    OECD – FAO Agricultural Outlook 2012 – 2021

    L'Agricultural Outlook 2012 - 2021, preparato congiuntamente dall'OCSE e dalla FAO, analizza i trend per il periodo 2012 - 2021 del mercato dei biocombustibili, cereali, sementi oleose, zucchero, carne e prodotti caseari. L'analisi si concentra sulla volatilità dei prezzi delle commodities agricole e sulla capacità produttiva del sistema agroalimentare mondiale.
  • 23 luglio 2012

    L’attitudine degli europei rispetto alla sicurezza, la qualità e l’ambiente rurale

    Ricerca condotta da TNS Opinion & Social e riciesta dalla DG per l'Agricoltura e lo Sviluppo Rurale della Commissione Europea, indaga l'atteggiamento dei vari pesi europei in materia di sicurezza alimentare, qualità degli alimenti e ambiente rurale. 20120706__Rapporto_EUROBAROMETRO.pdf
  • 19 luglio 2012

    Costruire il futuro: difendere l’agricoltura dalla cementificazione

    Studio condotto da Istat, Ispra e Inea per il ministero dell'Agricoltura sulla questione della cementificazione in Italia. 
  • 16 luglio 2012

    Europeans’ attitudes towards food security, food quality and the countryside

    Lo scopo dell'indagine è di comprendere le esperienze dei cittadini europei e le percezioni sulla sicurezza e l'autosufficienza alimentare. La ricerca esamina anche le priorità dei consumatori al momento degli acquisti alimentari, la consapevolezza dei marchi di qualità e la percezione del legame tra agricoltura e salvaguardia della natura e del paesaggio. 20120706__Rapporto_EUROBAROMETRO_1.pdf
  • 14 luglio 2012

    6° Censimento Generale dell’Agricoltura

    Lo studio presenta la sintesi dei risultati definitivi del 6° Censimento Generale dell’Agricoltura effettuato dall’Istat con riferimento alla data del 24 ottobre 2010.
  • 21 giugno 2012

    Priorità in materia di lotta alla contraffazione

    Il presente documento raccoglie le priorità individuate in materia di lotta alla contraffazione dalle 13 Commissioni Tematiche operanti nell’ambito del Consiglio Nazionale Anticontraffazione (CNAC). L’approccio è per settori e temi e l’obiettivo è compiere un primo passo verso l’identificazione di un percorso articolato e organico sulle azioni da intraprendere per contrastare il fenomeno.
  • 15 maggio 2012

    Report sui prodotti biologici

    Nel 2010, secondo gli ultimi dati disponibili, l’agricoltura biologica a livello mondiale ha sostanzialmente confermato l’estensione complessiva di 37 milioni di ettari registrata nel 2009, mentre il numero di aziende bio è risultato pari a 1,6 milioni, con un calo di circa l’11%. 
  • 1 marzo 2012

    Future of the quality policy

    La politica per la qualità è parte integrante della PAC e rappresenta uno strumento utile a rafforzare contestualmente sia la competitività del sistema agricolo che la vitalità delle aree rurali. Con il “pacchetto qualità” si introducono modifiche nel quadro normativo dei prodotti DOP, IGP e STG per rispondere alle esigenze sia dei produttori per una redditività sostenibile nonché dei consumatori per una maggior informazione e garanzia sulla provenienza dei prodotti. Tuttavia, alla luce delle forti diversità strutturali e socioeconomiche che contraddistinguono i sistemi produttivi di qualità dei diversi paesi membri, sembrano esistere ancora spazi di intervento per poter rispondere efficacemente a tali esigenze. 20110301Future_of_the_quality_policy.pdf
  • 13 febbraio 2012

    Norme internationale pour l’étiquetage des vins

    La norma qui presentata è una raccomandazione da parte dell'Organisation Internationale de la Vigne et du Vin agli Stati membri. Ha l'obiettivo di facilitare gli scambi internazionalie di assicurare un'informazione corretta nei confronti dei consumatori. Si ispira alla norma stabilita dal Codex Alimentarius per l'etichettatura delle derrate alimentare e delle bibite. Norme_etiquetage_vins_OIV_FR_2012.pdf
  • 27 dicembre 2011

    Save and grow

    Lo studio della FAO avanza proposte per una “rivoluzione sempreverde” ovvero per la diffusione di metodi e pratiche agricole che consentano di rispondere all’esigenza di un’agricoltura capace di soddisfare la crescente domanda di cibo della popolazione mondiale e allo stesso tempo di essere ecologicamente sostenibile, riducendo l’impatto ambientale e lo sfruttamento delle risorse naturali. 20110927_FAO_Save_and_Grow.pdf
  • 20 dicembre 2011

    The State of Food Insecurity in the World 2011

    Il rapporto FAO del 2011 sullo stato dell'insicurezza alimentare nel mondo è specificamente dedicato all'analisi degli effetti della volatilità dei prezzi alimentari sulla food insecurity.
  • 14 dicembre 2011

    Prospects for agricultural markets and income in the EU 2011–2020

    Gli sviluppi del mercato agricolo hanno attirato, di recente, un considerevole attenzione per via dell'aumento dei prezzi alimentari al consumo e delle fluttuazioni a breve termine dei prezzi di prodotti agricoli e delle materie prime.
  • 30 novembre 2011

    La Concezione e la gestione del sistema delle IG ne consentono l’efficacia?

    La Relazione speciale n° 11/2011 della Corte dei conti europea, intitolata "La Concezione e la gestione del sistema delle Indicazioni Geografiche ne consentono l'efficacia?", analizza il sistema di controllo del regime europeo delle Indicazioni Geografiche con l’obiettivo di verificarne la solidità, il gradimento da parte dei produttori e la notorietà presso i consumatori.
  • 21 settembre 2011

    La nuova corsa all’oro

    Gli investimenti giocano un ruolo fondamentale per lo sviluppo e la riduzione della povertà. Se effettuati in modo responsabile e in un contesto efficiente, gli investimenti possono promuovere lo sviluppo locale, portando lavoro, servizi, infrastrutture.